Norwegian Long Haul

divisione di Norwegian Air Shuttle
Norwegian Long Haul
Logo
Boeing 787 of Norwegian landing at OSL.jpg
StatoNorvegia Norvegia
Fondazione1º gennaio 2012 a Bærum
Chiusura14 gennaio 2021
Sede principaleBærum
GruppoNorwegian Air Shuttle
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Sito webwww.norwegian.com/
Compagnia aerea
Codice IATADU
Codice ICAONLH
Indicativo di chiamataNORSTAR
Primo volo30 maggio 2013
Frequent flyerNorwegian Reward
AlleanzaAirlines for Europe
Flotta21 (nel 2021)
Destinazioni15 (nel 2021)

Norwegian Long Haul o semplicemente Norwegian è una compagnia aerea norvegese, con sede a Bærum, che opera i voli dall'Europa verso Stati Uniti, Argentina e Asia per conto di Norwegian Air Shuttle.

StoriaModifica

Costituita il 1º gennaio 2012 da Norwegian Air Shuttle per avviare le operazioni a lungo raggio, la società ha iniziato i voli transatlantici il 30 maggio 2013.[1] I primi voli di linea erano da Oslo e Stoccolma a New York e Bangkok, in origine con Airbus A340-300 presi a noleggio mentre la compagnia aerea attendeva la consegna dei nuovi Boeing 787 Dreamliner.

A marzo 2013 Norwegian Air Shuttle confermò l'inizio dei voli da Copenaghen, Oslo e Stoccolma a Fort Lauderdale a partire dal 29 novembre 2013.[2] Nel settembre 2013 Norwegian annunciò l'apertura di collegamenti dalle capitali scandinave verso Oakland e Los Angeles da maggio 2014. I voli da Londra a New York, Los Angeles e Fort Lauderdale sono stati annunciati nel mese di ottobre 2013 per iniziare nel luglio successivo.[3]

Ad aprile 2015 venne annunciata l'apertura di voli stagionali verso Porto Rico e le Isole Vergini americane. A dicembre 2015 venne annunciata l'apertura di nuovi collegamenti tra Oslo, Stoccolma, Copenaghen e Londra verso Boston dalla fine di marzo 2016 in poi; lo stesso mese venne annunciato il collegamento Londra-Oakland da maggio 2016.

A febbraio e luglio 2016 vengono annunciati rispettivamente nuovi collegamenti da Parigi e Roma per Los Angeles, Fort Lauderdale e New York a partire da luglio 2016 (Parigi) e luglio 2017 (Roma).

Il 6 settembre 2016 viene annunciata l'apertura di una nuova base a Barcellona El-Prat e i relativi nuovi collegamenti da Barcellona per Los Angeles, Fort Lauderdale, Oakland e New York Newark. Biglietti in vendita dal giorno stesso e operativi da giugno 2017.

Nel gennaio 2021, Norwegian ha annunciato che avrebbe interrotto tutte le operazioni a lungo raggio per concentrarsi sulla sua rete di rotte europee a corto raggio[4].

FlottaModifica

 
Un Boeing 787-8 di Norwegian Long Haul.

Al gennaio 2021 la flotta Norwegian Long Haul risultava composta dai seguenti aerei:[5]

Flotta di Norwegian Long Haul
Aereo In flotta Passeggeri Note
C Y Totale
Boeing 787-8 8 32 260 292 Tre aerei erano di acquisto e cinque in leasing.[6][7]
Boeing 787-9 13 35 309 344
Totale 21

NoteModifica

  1. ^ (NO) Kjos sendte første fly til New York, in e24/NTB, 30 maggio 2013. URL consultato il 24 giugno 2013.
  2. ^ (EN) AF Ole Kirchert Christensen, Til Florida for 3.000 kroner (opd.), su Check-in.dk, 14 marzo 2013. URL consultato il 6 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2013).
  3. ^ (EN) Norwegian Air to Link London Gatwick to New York, Florida, su Bloomberg News, 17 ottobre 2013. URL consultato il 17 ottobre 2013.
  4. ^ (EN) Norwegian Air Gives Up Long-Haul Flying in Plan to Exit Insolvency, in Bloomberg.com, 14 gennaio 2021. URL consultato il 30 gennaio 2021.
  5. ^ Norwegian Long Haul Fleet Details and History, su www.planespotters.net.
  6. ^ DP Aircraft I Limited Acquisition of Aircraft, Wall Street Journal, 10 ottobre 2013. URL consultato il 3 novembre 2013.
  7. ^ Irish Civil Aircraft Register[collegamento interrotto], Irish Aviation Authority, 1º dicembre 2013. URL consultato il 30 dicembre 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica