Apri il menu principale

Numero di iodio

massa di iodio espressa in grammi che viene consumata da 100 grammi di una sostanza chimica

Il numero di iodio (o "numero di assorbimento di iodio" o "indice di iodio") in chimica è la massa di iodio espressa in grammi che viene consumata da 100 grammi di una sostanza chimica.

Una soluzione di iodio è intensamente colorata (viola nei solventi organici, marrone in acqua o alcol); ogni gruppo funzionale presente sulla molecola della sostanza in esame capace di reagire con lo iodio ne provocherà la discolorazione. La quantità di soluzione di iodio richiesta dal campione è quindi una misura della quantità di gruppi reattivi sensibili allo iodio.

Un'applicazione del numero di iodio è la determinazione del grado di insaturazione (ossia della presenza di doppi legami) negli acidi grassi poiché i legami doppi degli acidi grassi reagiscono con lo iodio, addizionandolo.

In una procedura tipica il campione di acido grasso è trattato con un eccesso della soluzione di Hanus - una soluzione di bromuro di iodio (BrI). L'eccesso non reagito di bromuro di iodio è successivamente trattato con ioduro di potassio che lo converte in iodio elementare. La concentrazione dello iodio è quindi misurata tramite titolazione con il tiosolfato di sodio.

I metodi standardizzati per analisi di questo tipo sono, per esempio, ASTM D1959-97 e DIN 53241.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia