Apri il menu principale
Nuon Chea
Trial Chamber 31 January 2011.jpg
Nuon Chea nel 2011 in tribunale

Primo ministro della Kampuchea Democratica
Durata mandato 27 settembre 1976 –
25 ottobre 1976
Presidente Khieu Samphan
Predecessore Pol Pot
Successore Pol Pot

Presidente del Comitato permanente dell'Assemblea Rappresentativa del Popolo Kampucheano
Durata mandato 13 aprile 1976 –
7 gennaio 1979
Predecessore carica istituita
Successore carica abolita

Vice-Segretario generale del Partito Comunista di Kampuchea
Durata mandato settembre 1960 –
6 dicembre 1981
Vice di Pol Pot

Dati generali
Partito politico Partito Comunista di Kampuchea
(1951-1981)
Partito Comunista della Thailandia[1]
(anni '40-1951)

Nuon Chea, nato Lau Kim Lorn (in khmer នួន ជា; Voat Kor, 7 luglio 1926Phnom Penh, 3 agosto 2019), è stato un politico e rivoluzionario cambogiano.

Indice

BiografiaModifica

Esponente del Partito Comunista di Kampuchea, fu tra i principali ideologi dei Khmer rossi. È anche conosciuto come "Fratello numero due", perché era la seconda personalità più importante del commando Khmer Rossi dopo il leader Pol Pot durante il genocidio cambogiano (1975-1979).

È stato anche Primo ministro della Kampuchea Democratica per un breve periodo, dal settembre all'ottobre 1976. Dall'aprile 1976 al gennaio 1979 è stato Presidente dell'Assemblea rappresentativa del popolo e Vicesegretario generale del Partito Comunista di Kampuchea.

Arrestato nel 2007, nell'agosto 2014 è stato condannato all'ergastolo per crimini contro l'umanità, insieme a Khieu Samphan, dal competente tribunale internazionale[2] e, successivamente, per genocidio[3]. È morto il 3 agosto 2019 al Khmer-Soviet Friendship Hospital di Phnom Penh all'età di 93 anni[4].

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN167299764 · ISNI (EN0000 0004 4884 7956 · LCCN (ENn2009076813 · GND (DE143056360 · WorldCat Identities (ENn2009-076813