Nyck De Vries

pilota automobilistico olandese
Nyck De Vries
Nyck-De-Vries-Press-Conference-Monza--20190907.jpg
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula E, Formula 1
Ruolo Pilota (Formula E)
Collaudatore (F1)
Squadra Mercedes (F1)
Williams (F1)
Germania Mercedes EQ Formula E Team (Formula E)
Carriera
Carriera in Formula E
Esordio 22 novembre 2019
Stagioni 2019-
Scuderie Germania Mercedes 2019-
Mondiali vinti 1 (2020-21)
GP disputati 34
GP vinti 4
Podi 7
Punti ottenuti 217
Pole position 1
Carriera nel FIA WEC
Esordio 19 agosto 2018
Stagioni 2018-2021
Scuderie Paesi Bassi Nederland 2018-2020
Russia G-Drive 2021
Paesi Bassi Nederland 2021
Russia G-Drive 2021
Miglior risultato finale 9º (2018-19)
GP disputati 14
GP vinti 1
Podi 3
Punti ottenuti 178
Pole position 4
Statistiche aggiornate al E-Prix di Berlino 2022

Nyck De Vries (Sneek, 6 febbraio 1995) è un pilota automobilistico olandese. Vincitore del campionato 2019 di Formula 2 e campione del mondo nella stagione 2020-2021 di Formula E con il team Mercedes EQ[1].

CarrieraModifica

KartingModifica

De Vries inizia a guidare un kart (regalatogli dal padre Henrik Jan, ex pilota) a soli quattro anni, dopo le prime gare locali in Olanda esordisce, nel 2008, tra i piloti del circus del karting internazionale: alla sua seconda gara, nella prima prova della WSK Euro Series a Muro Leccese, De Vries taglia il traguardo per primo e, dopo una trionfale stagione conquista l'alloro della WSK Euro Series nella categoria KF3. Al suo primo anno vince anche il prestigioso campionato tedesco DKM.

Nel 2009 De Vries vince ancora i titoli nel campionato tedesco e nella WSK Euro Series, così come il prestigioso campionato europeo CIK-FIA KF3. Grazie ai suoi piazzamenti, viene messo sotto contratto dalla McLaren nel gennaio 2010 e Anthony Hamilton (padre di Lewis) diventa il suo manager (rapporto che durò fino al 2012).

Nel settembre 2010 l'olandese vince il Campionato del mondo CIK-FIA, successo bissato anche nel novembre del 2011 con la vittoria nel Gran Premio del Giappone a Suzuka.

Dall'esordio nelle categorie internazionali nel 2008 fino all'approdo nelle auto a fine 2011, De Vries ha corso esclusivamente con telai Zanardi e motori IAME-Parilla, supportato dal team Chiesa Corse di Dino Chiesa (talent scout che ha seguito, tra gli altri, anche Nico Rosberg e Lewis Hamilton).

Formula RenaultModifica

All'inizio del 2012 l'olandese esordisce nelle corse automobilistiche correndo nella Formula Renault 2.0 in due campionati: Formula Renault 2.0 Northern European Cup e il prestigioso Eurocup Formula Renault 2.0. Già dai primi test, pur essendo un esordiente, De Vries dimostra di essere tra i più veloci del gruppo e nella prima gara del week end è secondo al traguardo; nella sua prima stagione in auto conquista, in Olanda, la sua prima vittoria.
Nel 2013 prosegue il suo percorso nella Formula Renault 2.0: l'impegno sarà in alcune gare della serie Alps e in tutto il campionato dell'Eurocup Formula Renault 2.0. Al via della sua seconda stagione in monoposto l'olandese cambia team, passando dal francese R-ace GP (nel frattempo rinominato ART Junior Team) al finlandese - ma con base a Barcellona, in Spagna - Koiranen GP, con cui in passato hanno corso, tra gli altri, i due piloti di Formula 1 Daniil Kvjat e Valtteri Bottas.
Nella stagione 2014 continua a correre nell'Eurocup e nella serie Alps vincendo entrambi i campionati. Nella stagione 2015 partecipa alla Formula Renault 3.5 Series con il team francese DAMS, arrivando 3º in campionato (primo tra i rookie della categoria), e ottenendo una vittoria sul circuito di Jerez.

GP3 SeriesModifica

Nella stagione 2016 partecipa al campionato di GP3 con la ART Grand Prix. Termina sesto in classifica generale, vincendo la gara 2 a Monza, gara a supporto del Gran Premio d'Italia 2016 di Formula 1, e la gara 1 sul Circuito di Yas Marina, a supporto del Gran Premio di Abu Dhabi 2016 di Formula 1.

Formula 2Modifica

 
De Vries nel 2018 in Formula 2

Nella stagione 2017 partecipa al nuovo Campionato FIA di Formula 2 (ex GP2 Series). Per i primi 7 appuntamenti corre con la Rapax[2] ottenendo la vittoria nella gara sprint di Monaco e 4 podi. Dal round di Spa-Francorchamps cambia squadra passando al team spagnolo Racing Engineering[3] andando subito a podio nella gara sprint, arrivando secondo dietro a Sérgio Sette Câmara. Termina il campionato al settimo posto in classifica generale.

Nella stagione 2018 prosegue nella categoria passando al team italiano Prema Racing[4], vincitore degli ultimi due titoli piloti della categoria. Conquista la sua prima vittoria stagionale nella Sprint race sul Circuito Paul Ricard in Francia, arrivando davanti a Louis Delétraz. La seconda vittoria arriva nella Feature Race del Hungaroring battendo il britannico Lando Norris. Partito in pole potions De Vries vince anche la Feature Race di Spa-Francorchamps. Il pilota olandese chiude la stagione al quarto posto in campionato con tre vittorie, sei podi e due pole position.

 
De Vries nel 2019 con L'ART GP

Nel 2019, non più supportato dalla McLaren, affronta la sua terza stagione nella categoria con il team ART Grand Prix[5], in coppia con Nikita Mazepin futuro pilota di Formula 1. La stagione per l'olandese non inizia bene, per vincere il titolo deve recuperare su Nicholas Latifi che ha vinto tre delle prime cinque gare. La prima vittoria arriva solo nel terzo round a Barcellona davanti a Luca Ghiotto, si ripete vincendo anche la Feature Race di Monte Carlo, gara dominata della partenza in pole alla fine arrivando davanti al nipponico Nobuharu Matsushita. La terza vittoria stagionale arriva nella Feature Race del Paul Ricard. In Ungheria conquista un'altra pole, ma in gara viene superato da Latifi che vince la gara. De Vries conquista la pole position anche in Belgio ma le gare vengono cancellate dopo due giri a causa del incidente mortale di Anthoine Hubert[6]. Dopo aver conquistato due podi a Monza il pilota olandese si laurea campione nella categoria vincendo la prima gara di Soči[7].

Formula EModifica

2019-2020: L'esordio e il primo podioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato di Formula E 2019-2020.
 
Ian James, De Vries, Vandoorne e Toto Wolff durante la presentazione della Mercedes FE

Nel settembre del 2019 la Mercedes-Benz EQ Formula E Team annuncia Nyck De Vries e Stoffel Vandoorne come suoi piloti per il Campionato di Formula E 2019-2020[8]. Esordisce nel E-Prix di Dirʿiyya dove in gara 1 conclude sesto mentre nella seconda fuori dai punti, sedicesimo. In Cile arriva di nuovo a punti, grazie a un quinto posto, me nelle successive due gare non raccoglie nessun punto. Dopo la pausa dovuta alla pandemia di COVID-19 il campionato riprende con sei gare sul circuito di Berlino, ottiene due quarti posti nella prima e quarta gara e nell'ultima riesce ad arrivare al podio per la prima volta nella categoria, finendo secondo dietro al suo compagno di team Stoffel Vandoorne[9]. Conclude la sua prima stagione all'undicesimo posto[10].

2020-2021: Il primo titoloModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula E 2020-2021.

Nyck viene confermato anche per la stagione 2020-2021 dalla Mercedes[11]. Nel primo weekend della stagione a Dirʿiyya conquista la sua prima pole position nella categoria[12], il giorno seguente arriva anche la sua prima vittoria in Formula E, davanti allo svizzero Edoardo Mortara[13]. La seconda vittoria arriva nella prima gara dell'E-Prix di Valencia, conquistando anche la testa della classifica[14], ma nelle quattro gare successive De Vries conquista solo due punti e scende in classifica. Nell'E-Prix di Londra conquista due secondi posti e ritorna in testa alla classifica. Nella seconda gara dell'E-Prix di Berlino conclude ottavo e vince il mondiale con sette punti di vantaggio su Edoardo Mortara[1].

2021-2022: L'ultimo anno con MercedesModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula E 2021-2022.

Il team Mercedes EQ decide che la stagione 2021-2022 sarà l'ultima nel campionato elettrico[15], il team tedesco per la sua ultima stagione conferma Vandoorne e De Vries[16]. Il pilota olandese conquista subito la vittoria nel E-Prix di Dirʿiyya arrivando davanti al compagno di team[17]. Nella seconda gara di Dirʿiyya, De Vries conquista la pole battendo in finale Edo Mortara[18], ma in gara per colpa di una sbagliata strategia del Attack Mode e un contatto con Jean-Éric Vergne finisce decimo in classifica[19]. Dopo dei risultati deludente, torna alla vittoria nella seconda gara del E-Prix di Berlino[20].

EnduranceModifica

European Le Mans SeriesModifica

Nel 2020 con il team russo G-Drive Racing partecipa a tre gare dell'European Le Mans Series. Nell'ultima gara a Portimao riesce a conquistare la sua prima vittoria in endurance[21].

Nel 2021 si iscrive alla nuova stagione dell'European Le Mans Series nella classe LMP2, con il team G-Drive Racing in squadra con Roman Rusinov e Franco Colapinto[22]. Sul Circuito di Catalogna conquista la pole, ma in gara si devono accontentare del quarto posto[23]. Nella seconda gara al Red Bull Ring chiudono secondi dietro il Team WRT, formato da Kubica, Délétraz e Ye Yifei[24]. Il terzo appuntamento si disputa al Paul Ricard, i tre piloti della G-Driv conquistano la loro seconda pole nella stagione[25], in gara completano ben 126 giri in quattro ore e conquistano la loro prima vittoria[26]. Il team G-Drive Racing non riesce a ottenere altri buoni risultati e chiudono quinti in classifica finale.

WECModifica

Nel 2021 sostituisce Job Van Uitert alla 6 ore di Monza, correndo il Racing Team Nederland[27], mentre con il team G-Drive e con Roman Rusinov e Franco Colapinto partecipano alla 24 Ore di Le Mans 2021 nella categoria LMP2[28]. L'equipaggio finisce 12º, settimo nella loro categoria[29].

IndyCarModifica

Nel dicembre del 2021, De Vries partecipa con il team Meyer Shank ai test invernali della IndyCar sul Circuito di Sebring[30]. Il pilota olandese fa buona impressione segnando il miglior tempo davanti a Callum Ilott, Stoffel Vandoorne e Jack Aitken[31].

Formula 1Modifica

De Vries firma nel 2015 per il McLaren Young Driver Programme e nel 2016 con l'Audi Sport Racing Academy. Lascia la McLaren prima della stagione 2019 di Formula 2 per concentrarsi sui suoi doveri in Audi, dove è rimasto fino a settembre 2019.

Nel dicembre 2020, De Vries e il compagno di squadra di Formula E Stoffel Vandoorne partecipano per la prima volta a un test di Formula 1 con il team Mercedes. L'anno successivo diventa pilota di riserva del team Mercedes di Formula 1[32], risale in auto nei test Rookie di fine stagione sul Circuito di Yas Marina.

Nyck De Vries tornerà al volante di una Formula 1 nelle prove libere del Gran Premio di Spagna guidando la Williams FW44 al posto di Alexander Albon[33].

RisultatiModifica

Riassunto della carrieraModifica

Stagione Campionato Team Gare Vittorie Pole GPV Podi Punti Pos
2012 Eurocup Formula Renault 2.0 R-ace GP 14 0 0 1 2 78
Formula Renault 2.0 NEC 11 1 1 2 4 166 10º
2013 Eurocup Formula Renault 2.0 Koiranen GP 14 2 1 2 5 113
Formula Renault 2.0 Alps 6 0 0 0 2 68
2014 Eurocup Formula Renault 2.0 Koiranen GP 14 5 6 5 10 254
Formula Renault 2.0 Alps 14 9 9 10 12 300
2015 Formula Renault 3.5 Series DAMS 17 1 1 1 6 160
2016 GP3 Series ART Grand Prix 18 2 1 1 5 133
2017 FIA Formula 2 Rapax Team 13 1 1 0 4 114
Racing Engineering 8 0 0 2 1
2018 Formula 2 Prema Powerteam 24 3 1 6 6 202
2019 Formula 2 ART Grand Prix 22 4 5 3 12 266
2019-20 Formula E Mercedes EQ Formula E Team 11 0 0 0 1 60 11º
Campionato del mondo endurance-LMP2 Racing Team Nederland 6 1 0 2 2 99 10º
2020 European Le Mans Series G-Drive Racing 3 1 0 1 2 43
2020-21 Formula E Mercedes EQ Formula E Team 15 2 1 0 4 99
2021 European Le Mans Series - LMP2 G-Drive Racing 5 1 2 1 2 67
Campionato del mondo endurance - LMP2 1 0 0 0 0 0 NC†
Racing Team Nederland 1 0 0 0 1 15 19º
Formula 1 Mercedes-AMG Petronas F1 Team Collaudatore
2021-22 Formula E Mercedes EQ Formula E Team 8 2 1 0 2 65*
2022 Formula 1 Mercedes-AMG / Williams Collaudatore

In quanto pilota ospite, De Vries non poteva ottenere punti. * Stagione in corso.

Formula Renault 3.5Modifica

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole) (Le gare in corsivo indicano il giro veloce)

Anno Squadra 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 Punti Pos.
2015 DAMS ALC
 
MON
 
SPA
 
HUN
 
RBR
 
SIL
 
NÜR
 
BUG
 
JER
 
160
7 2 11 9 2 11 9 3 5 4 Rit 2 3 7 10 4 1

GP3 SeriesModifica

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Le gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Squadra 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 Punti Pos.
2016 ART Grand Prix CAT
 
RBR
 
SIL
 
HUN
 
HOC
 
SPA
 
MNZ
 
SEP
 
YMC
 
133
9 5 3 4 5 8 20 13 2 8 3 8 7 1 13 6 1 11

Formula 2Modifica

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Le gare in corsivo indicano Gpv)

Stagione Squadra 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 Pos Punti
2017 Rapax BHR
 
CAT
 
MON
 
BAK
 
RBR
 
SIL
 
HUN
 
114
10 6 10 Rit 7 1 2 Rit 13 16† NP 7 3 3
Racing Engineering SPA
 
MNZ
 
JER
 
YMC
 
5 2 18 12 13 6 4 9
2018 Prema Racing BHR
 
BAK
 
CAT
 
MON
 
LEC
 
RBR
 
SIL
 
HUN
 
SPA
 
MNZ
 
SOC
 
YMC
 
202
6 5 Rit 2 2 Rit Rit 9 5 1 Rit 14 7 6 1 7 1 4 9 17† 3 4 4 5
2019 ART Grand Prix BHR
 
BAK
 
CAT
 
MON
 
LEC
 
RBR
 
SIL
 
HUN
 
SPA
 
MNZ
 
SOC
 
YMC
 
266
6 7 2 4 5 1 1 7 1 10 3 3 6 3 2 6 C C 3 3 1 2 13 13

† Il pilota non ha terminato la gara, ma è stato classificato poiché ha completato oltre il 90% della distanza di gara.

Campionato del mondo enduranceModifica

Anno Squadra Classe Vettura   SPA   LMS   SIL   FUJ   SHA   SEB   SPA   LMS Punti Pos.
2018-19 Racing Team Nederland LMP2 Dallara P217 5 7 5 5 5 5 64
Anno Squadra Classe Vettura   SIL   FUJ   SHA   BHR   COA   SPA   LMS   BHR Punti Pos.
2019-20 Racing Team Nederland LMP2 Oreca 07 1 5 5 5 6 3 99 10º
Anno Squadra Classe Vettura   SPA   ALG   MNZ   LMS   BHR   BHR Punti Pos.
2021 G-Drive Racing LMP2 Aurus 01 Rit 7 0†* NC†*
Racing Team Nederland Oreca 07 3 15* 14º*
Legenda

† Poiché De Vries era un pilota ospite, non era idoneo a segnare punti.
* Stagione in corso.

24 ore di Le MansModifica

Anno Classe Gomme Vettura Squadra Co-piloti Giri Pos.
Assol.
Pos. di
Classe
2019 LMP2 29 M Dallara P217
Gibson GK428 4.2L V8
  Racing Team Nederland   Giedo van der Garde
  Frits van Eerd
340 26º 15º
2020 LMP2 29 M Oreca 07
Gibson GK428 4.2L V8
  Racing Team Nederland   Giedo van der Garde
  Frits van Eerd
349 19º 15º
2021 LMP2 26 G Aurus 01
Gibson GK428 4.2L V8
  G-Drive Racing[34]   Roman Rusinov[34]
  Franco Colapinto
358 12º

Formula EModifica

Anno Squadra Vettura 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Punti Pos
2019–20 Mercedes EQ Formula E Team Spark-Mercedes Silver Arrow 01 DIR
6
DIR
16
SAN
5
MEX
Rit
MRK
11
BER
4
BER
Rit
BER
18
BER
4
BER
14
BER
2
60 11°
2020–21 Mercedes EQ Formula E Team Spark-Mercedes-EQ Silver Arrow 02 DIR
1
DIR
9
ROM
Rit
ROM
Rit
VLC
1
VLC
16
MCO
Rit
PUE
9
PUE
Rit
NYC
13
NYC
18
LON
2
LON
2
BER
22
BER
8
99
2021–22 Mercedes EQ Formula E Team Spark-Mercedes-EQ Silver Arrow 02 DIR
1*
DIR
10*
MEX
6*
ROM
Rit*
ROM
15*
MON
10*
BER
10*
BER
1*
JAK MAR NYC NYC LON LON SEO SEO 65*
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito
  • G: Pilota col giro più veloce nel gruppo di qualifica.
  • *: Fanboost
  • † Il pilota non ha terminato la gara, ma è stato classificato poiché ha completato oltre il 90% della distanza di gara.

European Le Mans SeriesModifica

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Le gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Squadra Classe Vettura   LEC   SPA   LEC   MNZ   ALG Punti Pos.
2020 G-Drive Racing LMP2 Aurus 01 2 Rit 1 43
Anno Squadra Classe Vettura   CAT   RBR   LEC   MNZ   SPA   ALG Punti Pos.
2021 G-Drive Racing LMP2 Aurus 01 4 2 1 8 NC 5 74

Risultati in Formula 1Modifica

2022 Scuderia Vettura                                             Punti Pos.
Williams Williams FW44 SP 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti/Non class. Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Apice – Risultato Sprint
Squalificato Ritirato Non partito Non qualificato Solo prove/Terzo pilota

NoteModifica

  1. ^ a b Berlino - Gara 2 De Vries e Mercedes iridati, su www.italiaracing.net, 15 agosto 2021. URL consultato il 15 agosto 2021.
  2. ^ Massimo Costa e Marco Cortesi, De Vries e Cecotto per Rapax-Campos con Boschung, prova Merhi, su italiaracing.net, 11 marzo 2017. URL consultato il 23 marzo 2017.
  3. ^ Massimo Costa, Scambio Deletraz-De Vries E con Rapax arriva anche Merhi, su italiaracing.net, 23 agosto 2017. URL consultato il 28 agosto 2017.
  4. ^ Nyck de Vries completa la formazione 2018 della Prema in F.2, su motorsport.com, 27 novembre 2017. URL consultato il 27 novembre 2017.
  5. ^ Nyck de Vries completa la line-up della ART Grand Prix per la Formula 2 2019, su it.motorsport.com, 28 novembre 2018. URL consultato l'11 gennaio 2019.
  6. ^ (EN) 12 months on, F1 and F2 outline plans to honour Anthoine Hubert’s memory, su formula1.com, 27 agosto 2020. URL consultato il 27 agosto 2020.
  7. ^ Formula 2, Nyck de Vries è campione del mondo 2019, su sport.sky.it, 28 settembre 2019.
  8. ^ (EN) Mercedes signs Vandoorne, de Vries for debut FE season, su motorsport.com. URL consultato l'11 settembre 2019.
  9. ^ Berlino 3 - Gara 2 Vandoorne e Mercedes in trionfo, su www.italiaracing.net, 13 agosto 2020. URL consultato il 17 maggio 2021.
  10. ^ 2020 ABB FIA Formula E Championship, su www.driverdb.com. URL consultato il 17 maggio 2021.
  11. ^ (EN) Mercedes drops all-black livery for 2021 Formula E season, su motorsport.com. URL consultato il 29 ottobre 2020.
  12. ^ Dominio di De Vries nelle qualifiche a Diriyah, che regala la prima pole stagionale alla Mercedes, su www.tuttipazziperilmotorsport.it, 26 febbraio 2021.
  13. ^ ePrix Diriyah: De Vries vola, Mercedes sugli scudi, su autosprint.corrieredellosport.it, 26 febbraio 2021.
  14. ^ Valencia - Gara 1 Finale assurdo, vince De Vries, su www.italiaracing.net, 24 aprile 2021. URL consultato il 24 aprile 2021.
  15. ^ Matt Kew, Formula E: saluta anche Mercedes, uscirà prima della Gen3, su it.motorsport.com, 15 agosto 2021. URL consultato il 15 agosto 2021.
  16. ^ Matt Kew, Formula E,Ecco la Mercedes 2022 di De Vries e Vandoorne, su it.motorsport.com, 29 novembre 2021. URL consultato il 30 novembre 2021.
  17. ^ Francesco Corghi, De Vries-Vandoorne, Mercedes domina a Diriyah, su it.motorsport.com, 28 gennaio 2022. URL consultato il 29 gennaio 2022.
  18. ^ Marco Di Marco, De Vries artiglia la pole per Gara 2 a Diriyah, su it.motorsport.com, 29 gennaio 2022. URL consultato il 30 gennaio 2022.
  19. ^ Marco Di Marco, Strategia e fortuna premiano Mortara a Diriyah, su it.motorsport.com, 29 gennaio 2022. URL consultato il 30 gennaio 2022.
  20. ^ Jacopo Rubino, Berlino - Gara 2 Super De Vries, Mortara 2°, su www.italiaracing.net, 15 maggio 2022. URL consultato il 15 maggio 2022.
  21. ^ Portimao, gara Sospirato successo G-Drive, su www.italiaracing.net, 1º novembre 2021. URL consultato il 17 maggio 2021.
  22. ^ Entry list 2021, su sportscar365.com.
  23. ^ Montmelò, qualifica Svetta de Vries, Bruni in GT, su www.italiaracing.net, 17 aprile 2021. URL consultato il 17 maggio 2021.
  24. ^ Spielberg, gara WRT cala il bis, AF Corse in GT, su www.italiaracing.net, 16 maggio 2021. URL consultato il 16 maggio 2021.
  25. ^ Le Castellet, qualifica De Vries il bis è servito, su www.italiaracing.net, 5 giugno 2021. URL consultato il 6 giugno 2021.
  26. ^ Michele Montesano, Le Castellet, gara Primo acuto G-Drive, Iron Lynx in GT, su www.italiaracing.net, 7 giugno 2021. URL consultato il 7 giugno 2021.
  27. ^ Andrea Galati Giordano, WEC: Nyck de Vries presente alla 6 Ore di Monza con il Racing Team Nederland, su www.italiaracing.net, 13 luglio 2021. URL consultato il 7 luglio 2021.
  28. ^ De Vries & Colapinto si uniscono a Rusinov a G-Drive per ELMS & Le Mans 2021, su www.dailysportscar.com, 23 marzo 2021. URL consultato il 26 giugno 2021.
  29. ^ Francesco Corghi, 24h di Le Mans trionfale per Toyota, WRT e Ferrari, su it.motorsport.com, 22 agosto 2021. URL consultato il 22 agosto 2021.
  30. ^ Marco Cortesi, De Vries, oltre a Vandoorne, a Sebring proverà con Meyer Shank, su www.italiaracing.net, 18 novembre 2021. URL consultato il 2 dicembre 2021.
  31. ^ Marco Cortesi, De Vries impressiona nei test a Sebring, su www.italiaracing.net, 7 dicembre 2021. URL consultato il 7 dicembre 2021.
  32. ^ Matteo Senatore, Mercedes, De Vries affianca Vandoorne come riserva, su formulapassion.it, 2 marzo 2021. URL consultato il 2 marzo 2021.
  33. ^ Jacopo Rubino, De Vries nella FP1 in Spagna, sarà al volante della Williams, su www.italiaracing.net, 16 maggio 2022. URL consultato il 16 maggio 2022.
  34. ^ a b G-Drive Racing e Roman Rusinov sono russi, ma entrambi gareggeranno come concorrenti neutrali utilizzando la designazione RAF (Russian Automobile Federation), poiché la Corte Arbitrale dello Sport ha confermato il divieto alla Russia di partecipare ai Campionati del Mondo. Il divieto è stato attuato dall'Agenzia mondiale antidoping in risposta al programma di doping degli atleti russi sponsorizzato dallo stato.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica