Apri il menu principale

Occhio del Terrore è stata una campagna globale di Warhammer 40000 proposta dalla Games Workshop nel 2003; si ambientava durante la Tredicesima Crociata Nera di Abaddon il Distruttore contro l'Imperium, e il tentativo delle forze del Caos di sfondare la Porta Cadiana.

La CampagnaModifica

Gli eserciti utilizzabili sono stati divisi in due fazioni, "Ordine" e "Caos" (i componenti delle singole fazioni potevano restare comunque in guerra fra loro): Ordine - Space Marine, Guardia Imperiale, Eldar, Tau, Cacciatori di Demoni, Cacciatori di Streghe Caos - Space Marine del Caos, Necron, Orchi, Eldar Oscuri, Tiranidi

La campagna è durata otto settimane, più di quarantamila giocatori si sono registrati, e hanno inviato il risultato di più di 250.000 partite sul sito web dedicato. La conclusione della campagna fu una vittoria minore per le forze del Caos. La linea di difesa resistette in molti punti, ma sul livello strategico, si è considerato che i giocatori del Caos sono riusciti a soverchiare tatticamente e sul campo i loro avversari. Le forze del Caos hanno fatto una lenta ma inesorabile avanzata su molti fronti, senza però raggiungere nessuna vittoria decisiva, specialmente quando un piano "segreto" di guadagnare un'entrata nella rete di trasporto Eldar si è rivelato un completo fallimento. La campagna fu duramente combattuta, ed i principali dirigenti della Games Workshop hanno commentato dicendo che gli eventi delineati grazie a queste partite saranno un punto importante della già vasta storia di ambientazione dell'universo di Warhammer 40.000 negli anni a venire.

L'espansione della Terza SferaModifica

Poiché i Tau risiedono nel punto opposto della galassia rispetto all'Occhio del Terrore, e possiedono solo limitate capacità di viaggio oltre la velocità della luce, una piccola mini-campagna è stata condotta in modo parallelo a quella dell'Occhio del Terrore. Tutti i risultati delle partite che coinvolgevano truppe Tau sono state conteggiate come espansioni guadagnate dall'Impero Tau, che nell'ambientazione era causata dallo spostarsi di grandi contingenti imperiali, partiti per difendere Cadia e i settori confinanti, lasciando molti mondi sulla frontiera dello spazio Tau con difese inadeguate. La mini-campagna Tau è stata presentata anche come un'alternativa ai vari giocatori di Orki, Tiranidi, Eldar Oscuri e Necron che non volevano aiutare il Caos in questa campagna. Durante la campagna, l'Impero Tau si è espanso del 133% rispetto alla sua dimensione originale. Questo risultato è stato riportato nel materiale di ambientazione e nelle regole pubblicate nel Codex: Tau Empire (Hoare, 2006), che si riferisce a questi risultati come all'Espansione della Terza Sfera.

NovitàModifica

Un Codex della campagna è stato pubblicato dalla Games Workshop, con all'interno le informazioni e il materiale di ambientazione sull'Occhio del Terrore e sugli eventi che portano alla Tredicesima Crociata Nera. Vi si possono trovare quattro nuove liste armata supplementari: la Tredicesima Compagnia dei Lupi Siderali, le Truppe d'Assalto Cadiane, i Perduti e Dannati, e la Forza d'Assalto Ulthwé. Il Codex inoltre segna la prima apparizione di Ursarkar E. Creed come personaggio speciale giocabile.