Offensiva russa del Donbass

Battaglia del Donbas
parte dell'invasione russa dell'Ucraina del 2022
Map of the war in Donbass.svg
Situazione militare: in giallo i territori controllati dall'Ucraina, in rosso quelli controllati dalle forze russe
Data18 aprile 2022 - in corso
LuogoUcraina oblast' di Donec'k e oblast' di Luhans'k
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
Ucraina Ucraina
  • 40 000–50 000[1]
Russia Russia
  • 52 000—60 000[2]
  • RP di Doneck RP di Doneck

    RP di Lugansk RP di Lugansk

    SiriaLibia Mercenari

    • 300-400 siriani e libici[4]
    Perdite
    1 990 soldati ucraini uccisi (secondo il governo russo)[5]1 216 soldati russi uccisi (secondo il governo ucraino)[6]
    110 separatisti uccisi e 457 feriti (secondo la Repubblica Popolare di Donec'k)[7]
    25 siriani e libici uccisi
    437 civili morti (secondo l'ONU)
    Voci di guerre presenti su Wikipedia

    L'offensiva del Donbass, o Battaglia del Donbass, è uno scontro militare in corso iniziato il 18 aprile 2022 tra le forze armate russe, sostenute dalle repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk contro l'Ucraina per il possesso delle parti degli oblast' di Doneck e Luhans'k, ancora sotto il controllo delle forze armate ucraine.[8][9][10] È considerata la seconda fase strategica dell'invasione russa dell'Ucraina e fa parte del teatro della guerra dell'Ucraina orientale, che comprende le aree del Donbass.[11][12]

    StoriaModifica

    L'offensiva è in corso lungo la linea Rubizne-Izjum-Huljajpole-Mariupol' con l'obiettivo di accerchiare le truppe ucraine nel Donbas e annettere l'intera oblast' Doneck e Luhans'k alle autoproclamate Repubbliche separatiste del Donbass.[13] Il primo sviluppo e l'importanza strategica della battaglia è stato paragonato alla battaglia di Kursk del 1943.[14]

    CronologiaModifica

    AprileModifica

    Nella notte del 18 aprile 2022, le forze russe hanno lanciato un'intensa campagna di bombardamenti contro le posizioni ucraine nelle oblast di Luhansk, Doneck e Charkiv.[15] Secondo varie testate giornalistiche, i bombardamenti russi a Doneck durante la notte avevano ucciso due civili e ferito altri nove.[16] Quel giorno, il presidente ucraino Volodymyr Zelens'kyj ha annunciato l'inizio della "battaglia per il Donbas".[17]

    Al 29 aprile, l'attività militare legata alla battaglia aveva ucciso e ferito quasi 800 civili. Mentre tra le perdite militari, le autorità ucraine hanno affermato di aver ucciso più di 1200 soldati russi e il ministero della difesa russo ha annunciato aver ucciso circa 2000 uomini ucraini. La Repubblica Popolare di Doneck ha ammesso di aver subito più di 550 perdite.

    Il 24 aprile, nel giorno della Pasqua ortodossa, 9 civili sono stati uccisi e 16 rimasti feriti a causa dei bombardamenti russi lungo la linea del fronte.[18]

    MaggioModifica

    La situazione di Mariupol rimane tragica, i circa 1000 soldati ucraini del battaglione Azov capitanati da Denys Prokopenko asserragliati nelle acciaierie Azvostal sono sempre più compromessi, sono sotto bombardamento costante dalle forze russe e cecene che usano anche bombe al fosforo.

    La resistenza ucraina ha fermato il piano dei russi della sfilata che si sarebbe dovuta tenere il 9 maggio, giornata della vittoria sul nazismo, e inoltre trattenne le truppe russe a Mariupol, così evitando di inviarle in altre zone e ingrossare l’esercito russo nel resto del Paese.

    Il 31 maggio, le truppe russe entrano a Sjevjerodonec'k dando inizio a una guerriglia all'interno della città con la tattica di combattimento "casa per casa", venendo conquistata il 24 giugno.

    Voci correlateModifica

    NoteModifica

    1. ^ Ukraine war: Russia bombards cities as eastern offensive begins, su bbc.com, BBC News, 19 aprile 2022. URL consultato il 20 aprile 2022.
    2. ^ Russia has begun 'Battle for Donbas' in Ukraine's east: Zelenskyy, su aljazeera.com, Al Jazeera, 19 aprile 2022. URL consultato il 20 aprile 2022.
    3. ^ a b The military balance 2021. Abingdon, Oxon: International Institute for Strategic Studies. 2021. ISBN 978-1032012278.
    4. ^ https://www.understandingwar.org/backgrounder/russian-offensive-campaign-assessment-april-20
    5. ^ As it happened: Ukraine war latest news: Forces clash along eastern front line, su bbc.com.
    6. ^ 20 killed (18 April),[1] 30 killed (19 April),[2] 36 killed (20 April),[3] 200 killed (21 April),[4] 130 killed (22 April),[5] 150 killed (23 April),[6] 100 killed (24 April),[7] 160 killed (25 April),[8] 100 killed (26 April),[9] 75 killed (27 April),[10] 42 killed (28 April), [11] 173 killed (29 April), [12] 81 killed (30 April), [13] 57 killed (1 May), [14] total of 1,354 killed claimed by Ukraine
    7. ^ «The overview of the current social and humanitarian situation in the territory of the Donetsk People`s Republic as a result of hostilities in the period from 23 to 29 April 2022», su eng.ombudsman-dnr.ru.
    8. ^ (UK) Російські війська розпочали битву за Донбас – Зеленський, su Радіо Свобода. URL consultato il 19 aprile 2022.
    9. ^ (RU) Зеленский: Битва за Донбасс началась, генералы РФ действуют осторожнее, su Украинская правда. URL consultato il 19 aprile 2022.
    10. ^ (RU) Битва за Донбасс началась, ничего украинского не отдадим — Зеленский | Громадское телевидение, su hromadske.ua. URL consultato il 19 aprile 2022.
    11. ^ Thomas Bullock e Nicholas Fiorenza, Ukraine conflict: Russia begins Donbas offensive, su Janes Defence, 22 aprile 2022.
    12. ^ (UK) Єрмак: Почалася друга фаза війни, але у ЗСУ все надійно, su ukrinform.ua. URL consultato il 19 aprile 2022.
    13. ^ https://www.bbc.com/news/world-europe-60938544
    14. ^ (EN) Frank Ledwidge, Ukraine: the battle for Donbas will be protracted and bloody – military expert, su The Conversation, 12 aprile 2022. URL consultato il 20 aprile 2022.
    15. ^ https://www.forbes.com/sites/davidaxe/2022/04/18/massive-bombardment-signal-russias-renewed-offensive-in-eastern-ukraine/?sh=7b7681eb4236
    16. ^ «Оккупанты 20 апреля обстреляли восемь населенных пунктов Донецкой области, есть погибший и пострадавшие – МВД»
    17. ^ Zelensky declares battle for Donbas has begun
    18. ^ (EN) https://twitter.com/euromaidanpress/status/1518326608309985286, su Twitter. URL consultato il 29 aprile 2022.

    Altri progettiModifica