Apri il menu principale
Oggi sono io
BrittiOggiSonoIoVideo.jpg
Screenshot tratto dal videoclip del brano
ArtistaAlex Britti
Tipo albumSingolo
Pubblicazione26 febbraio 1999
Durata3:49
Album di provenienzaIt.Pop
GenereContemporary R&B
Pop
EtichettaUniversal Music
Registrazione1999
FormatiCD
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia (3)[1]
(vendite: 130 000+)
Alex Britti - cronologia
Singolo precedente
(1998)
Singolo successivo
(1999)

Oggi sono io è il brano musicale con il quale Alex Britti ha partecipato al Festival di Sanremo 1999, vincendo nella sezione "Giovani". Il brano, pubblicato come singolo, è stato il primo numero uno del cantautore romano.

Indice

La versione originaleModifica

Il CD SingoloModifica

Tracce:

  1. Oggi sono io
  2. Solo una volta (o tutta la vita) (remix by Don Carlos)

Il singolo ottiene un ottimo successo di vendite, e diviene in breve tempo uno dei brani più significativi della carriera di Britti. Il singolo, arrangiato dal maestro Federico Capranica, è il brano sanremese ad ottenere maggior successo debuttando in classifica direttamente al secondo posto il 6 marzo 1999 ed arrivando alla vetta la settimana seguente.

La classificaModifica

ITA singles chart[2]
Settimane 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10
Posizione
2
1
2
4
3
3
17
7
22
12

L'albumModifica

Il brano è stato inserito nella ristampa dell'album It.Pop.

Il videoModifica

Il video di Oggi sono io è stato diretto da Claudio Sinatti per la Area 51. Nella storia del video Britti si trova ad una festa in casa, seduto su un divano ed un po' in disparte rispetto agli altri che si divertono, mentre osserva "a distanza" una ragazza. Poi all'improvviso la scena si congela e tutti i partecipanti alla festa rimangono immobilizzati, compresa la ragazza, dando a Britti la possibilità di dichiararsi con tutta sincerità.

Le coverModifica

Oggi sono io
ArtistaMina
Tipo albumSingolo
Pubblicazione2001
Durata3:57
Album di provenienzaPlatinum Collection 2
GenereContemporary R&B
Pop
Registrazione2001
FormatiCD
Mina - cronologia
Singolo precedente
(1994)

Versione di MinaModifica

Il brano è stato reinterpretato nel 2001 da Mina, inserito nella raccolta del 2006 Platinum Collection 2 oltre che pubblicato come singolo.

L'eventoModifica

Il brano viene proposto per la prima volta al pubblico il 31 marzo nel corso del documento di 62 minuti "Mina in studio" trasmesso dal portale www.inwind.it. È il primo evento di massa per il pubblico di Internet in Italia: oltre 15 milioni di richieste di accesso ai web server di inwind nell'arco di orario dell'evento; oltre 2 milioni di page/view sulle pagine dell'evento per chattare, scaricare immagini e inviare messaggi sul forum dedicato a Mina, fino a tarda notte; oltre 250.000 computer si sono collegati e altrettanti navigatori - molti dei quali non erano da soli davanti allo schermo del loro personal computer per un evento del genere - hanno visto integralmente e per oltre un'ora il filmato musicale di Mina stabilendo un record assoluto in Italia; il primo grande evento in Multicast in Italia, cioè l'applicazione delle modalità di trasmissione che permette una diffusione in simultanea ad un grande numero di spettatori (aspetto che rende questa modalità molto simile a quelle utilizzate dalla TV); il Multicast era fruibile dalle reti Wind e Infostrada.

Il documentarioModifica

Il documentario diffuso su inwind, apre con Mina che, accompagnata dal figlio Massimiliano, si reca, sotto un'intensa nevicata, negli studi di registrazione, dove ad attenderla ci sono i musicisti che stanno già provando. La prima canzone interpretata dalla cantante è la celebre "Pasqualino Maraja", cui fa seguito "Tres palabras". Poi, tra una sigaretta ed una chiacchierata, Mina esegue "Tu si" "na cosa grande" in omaggio a Domenico Modugno, per proseguire con "Il wind" e "Oggi sono io" di Alex Britti. Salutata la figlia Benedetta, in visita agli studi di registrazione, Mina canta "The nearness of you", "Esperame en el cielo" e "Come hai fatto" per poi congedarsi con un gesto della mano dai suoi fans.

Il videoModifica

La versione del video di Mina si svolge in tempo reale durante la registrazione in sala di incisione del brano stesso.

Paolo Limiti, nello speciale di RAI 2 Minissima 2010, ha sostenuto che quella registrata fosse la prima e unica prova fatta dalla cantante.

Valeria VaglioModifica

Nel 2008 è stata reinterpretato da Valeria Vaglio e inserito nel suo CD Stato innaturale.

NoteModifica

  1. ^ Archivio, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 9 gennaio 2015. Settimana "52" Anno "2014"
  2. ^ http://www.hitparadeitalia.it/hp_weeks/hpw_1999.htm



  Portale Festival di Sanremo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Festival di Sanremo