Apri il menu principale

Ole Kristian Selnæs

calciatore norvegese
Ole Kristian Selnæs
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 187 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Shenzen
Carriera
Giovanili
2009-2011Rosenborg
Squadre di club1
2011-2015Rosenborg87 (4)
2016-2019Saint-Étienne75 (0)
2019-Shenzen24 (4)
Nazionale
2010Norvegia Norvegia U-1610 (2)
2011Norvegia Norvegia U-1712 (0)
2011-2012Norvegia Norvegia U-187 (0)
2012-2013Norvegia Norvegia U-1911 (0)
2013-2016Norvegia Norvegia U-218 (0)
2016-Norvegia Norvegia32 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 novembre 2019

Ole Kristian Selnæs (Trondheim, 7 luglio 1994) è un calciatore norvegese, centrocampista dello Shenzen e della Nazionale norvegese.

BiografiaModifica

È il figlio di Ivar Selnæs, ex calciatore del Rosenborg.[1][2] Successivamente, suo padre è diventato allenatore dello Skjetten e per questo ha vissuto a Lillestrøm.[2] È un fan della soap opera Hotel Cæsar, che va in onda su TV2, tanto da dichiarare in un'intervista che gli avrebbe fatto piacere avere una piccola parte al suo interno.[3] Due mesi dopo, gli è stato offerto di recitare come guest star nella fiction.[4]

Caratteristiche tecnicheModifica

Si tratta di un centrocampista difensivo di piede mancino, dotato di buona visione di gioco.[1]

CarrieraModifica

ClubModifica

RosenborgModifica

Selnæs è entrato a far parte delle giovanili del Rosenborg nel 2009, proveniente dallo Sverresborg.[1] Nel 2011, ha vinto il titolo nazionale di categoria con la formazione Under-19 del Rosenborg, centrando inoltre il terzo posto finale nel girone di qualificazione della NextGen Series 2011-2012.[5][6] Nello stesso anno, ha ricevuto le prime convocazioni nella formazione maggiore. L'anno seguente, nonostante fosse ancora poco conosciuto al di fuori del club,[7] ha fatto parte del ritiro pre-stagionale del Rosenborg, firmando un contratto professionistico in data 25 marzo 2012.[8]

Ha cominciato la stagione come riserva dei titolari Markus Henriksen e Mohammed-Awal Issah.[9] Ha debuttato nell'Eliteserien il 1º aprile 2012, subentrando ad Issah nel pareggio per 2-2 sul campo del Lillestrøm.[10] Una settimana più tardi, ha giocato la prima da titolare, nel pareggio a reti inviolate contro il Sogndal.[11] Dopo poche partite, è stato nominato miglior talento scandinavo dal sito Scan Scout.[12] Il suo allenatore, Jan Jönsson, ha dichiarato di non essere sorpreso da questo risultato, in quanto il giocatore è riuscito a sviluppare rapidamente il proprio talento.[13] Il 16 settembre, ha realizzato la prima rete nella massima divisione norvegese: è stato autore del gol del definitivo 3-0 sul Vålerenga.[14]

Il 16 settembre 2014 ha rinnovato il contratto che lo legava al Rosenborg fino al 2017.[15] Il 21 ottobre 2015, ha ricevuto la candidatura come miglior centrocampista del campionato per l'edizione annuale del premio Kniksen, poi vinto.[16][17] Si è aggiudicato anche il titolo di miglior giocatore assoluto del campionato.[17]

Saint-ÉtienneModifica

Il 28 gennaio 2016, il Rosenborg ha reso noto d'aver raggiunto un accordo per il trasferimento di Selnæs al Saint-Étienne, soggetto alla negoziazione dei termini personali del contratto del giocatore e al buon esito delle visite mediche.[18] Il 1º febbraio, Selnæs ha firmato ufficialmente per i Verts, legandosi al nuovo club con un contratto valido fino al 30 giugno 2020.[19]

NazionaleModifica

Il 25 agosto 2015 ha ricevuto la prima convocazione in Nazionale maggiore in vista delle partite contro Bulgaria e Croazia, valide per le qualificazioni al campionato europeo 2016.[20] Ha esordito in squadra soltanto il 24 marzo 2016, subentrando ad Håvard Nordtveit nel pareggio a reti inviolate contro l'Estonia, in un'amichevole disputata a Tallinn.[21] Il 1º novembre seguente viene squalificato dalla FIFA per undici mesi, a causa degli insulti rivolti ad un guardalinee durante la partita contro l'Azerbaigian delle qualificazioni al Mondiale 2018.[22]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 9 febbraio 2019.

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011   Rosenborg ES 0 0 CN 0 0 UCL+UEL 0 0 - - - 0 0
2012 ES 22 1 CN 4 0 UEL 8[23] 0 - - - 34 1
2013 ES 19 0 CN 7 2 UEL 3[24] 0 - - - 29 2
2014 ES 21 1 CN 2 0 UEL 6[24] 0 - - - 29 1
2015 ES 25 2 CN 3 0 UEL 14[25] 0 - - - 42 2
Totale Rosenborg 87 4 16 2 31 0 - - 134 6
feb.-giu. 2016   Saint-Étienne L1 3 0 CF+CdL 2+0 0 UEL - - - - - 5 0
2016-2017 L1 26 0 CF+CdL 1+1 0 UEL 9[26] 0 - - - 37 0
2017-2018 L1 26 0 CF+CdL 2+1 0 - - - - - - 29 0
2018-feb. 2019 L1 20 0 CF+CdL 0+1 0 - - - - - - 21 0
Totale Saint-Étienne 75 0 8 0 9 0 - - 92 0
2019   Shenzhen CSL 0 0 CC 0 0 - - - - - - 0 0
Totale carriera 162 4 24 2 40 0 - - 226 6

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
24-3-2016 Tallinn Estonia   0 – 0   Norvegia Amichevole -   66’
29-3-2016 Oslo Norvegia   2 – 0   Finlandia Amichevole -   79’
29-5-2016 Porto Portogallo   3 – 0   Norvegia Amichevole -   73’
1-6-2016 Oslo Norvegia   3 – 2   Islanda Amichevole -
5-6-2016 Bruxelles Belgio   3 – 2   Norvegia Amichevole -   73’
31-8-2016 Oslo Norvegia   0 – 1   Bielorussia Amichevole -   46’
4-9-2016 Oslo Norvegia   0 – 3   Germania Qual. Mondiali 2018 -   61’
8-10-2016 Baku Azerbaigian   1 – 0   Norvegia Qual. Mondiali 2018 -
11-10-2016 Oslo Norvegia   4 – 1   San Marino Qual. Mondiali 2018 -
13-6-2017 Oslo Norvegia   1 – 1   Svezia Amichevole -   46’
4-9-2017 Stoccarda Germania   6 – 0   Norvegia Qual. Mondiali 2018 -   14’   75’
5-10-2017 Serravalle San Marino   0 – 8   Norvegia Qual. Mondiali 2018 1   46’
8-10-2017 Oslo Norvegia   1 – 0   Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2018 -   83’
11-11-2017 Skopje Macedonia   2 – 0   Norvegia Amichevole -   75’
26-3-2018 Elbasan Albania   0 – 1   Norvegia Amichevole -   78’
2-6-2018 Reykjavík Islanda   2 – 3   Norvegia Amichevole -   46’
6-6-2018 Oslo Norvegia   1 – 0   Panama Amichevole -   77’
6-9-2018 Oslo Norvegia   2 – 0   Cipro UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   69’
9-9-2018 Sofia Bulgaria   1 – 0   Norvegia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   78’
13-10-2018 Oslo Norvegia   1 – 0   Slovenia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno 1
16-10-2018 Oslo Norvegia   1 – 0   Bulgaria UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   21’
16-11-2018 Lubiana Slovenia   1 – 1   Norvegia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
19-11-2018 Nicosia Cipro   0 – 2   Norvegia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
23-3-2019 Valencia Spagna   2 – 1   Norvegia Qual. Euro 2020 -
26-3-2019 Oslo Norvegia   3 – 3   Svezia Qual. Euro 2020 -   28’
7-6-2019 Oslo Norvegia   2 – 2   Romania Qual. Euro 2020 -
10-6-2019 Torshavn Fær Øer   0 – 2   Norvegia Qual. Euro 2020 -   81’
5-9-2019 Oslo Norvegia   2 – 0   Malta Qual. Euro 2020 -
8-9-2019 Solna Svezia   1 – 1   Norvegia Qual. Euro 2020 -
12-10-2019 Oslo Norvegia   1 – 1   Spagna Qual. Euro 2020 -
15-10-2019 Bucarest Romania   1 – 1   Norvegia Qual. Euro 2020 -   67’
15-11-2019 Oslo Norvegia   4 – 0   Fær Øer Qual. Euro 2020 -
Totale Presenze 32 Reti 2

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c (NO) 20. Ole Selnæs, rbk.no. URL consultato il 9 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2012).
  2. ^ a b (NO) Thomas Myren, RBK-Selnæs til Hotel CæsarSelnæs mister to kamper, rbkweb.no. URL consultato il 9 novembre 2012.
  3. ^ (NO) Roy Tommy Bråten, Tar gjerne en rolle i Hotel Cæsar, adressa.no. URL consultato il 9 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2012).
  4. ^ (NO) Odd Rune Wolden, RBK-Selnæs til Hotel Cæsar, tv2.no. URL consultato il 9 novembre 2012.
  5. ^ (NO) Espen Tvedt, Stegavik avgjorde for Rosenborg, fotball.no. URL consultato il 9 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2012).
  6. ^ (EN) Rosenborg, nextgenseries.com. URL consultato il 9 novembre 2012.
  7. ^ (NO) Roy Tommy Bråten, - Jeg er ikke redd for noe, aftenposten.no. URL consultato il 9 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2013).
  8. ^ (NO) A-lagskontrakt for Selnæs[collegamento interrotto], rbk.no. URL consultato il 9 novembre 2012.
  9. ^ (NO) Thomas Myren, Selnæs blir forfremmet, rbkweb.no. URL consultato il 9 novembre 2012.
  10. ^ (NO) Lillestrøm 2 - 2 Rosenborg, altomfotball.no. URL consultato il 9 novembre 2012.
  11. ^ (NO) Rosenborg 0 - 0 Sogndal, altomfotball.no. URL consultato il 9 novembre 2012.
  12. ^ (EN) Øyvind Chr. Johansen, Top 3 – Youth recommendations in Scandinavia, scan-scout.com. URL consultato il 9 novembre 2012.
  13. ^ (NO) Ole Kristian Sagbakken, Jönsson: - Jeg er ikke overrasket, adressa.no. URL consultato il 9 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 27 aprile 2012).
  14. ^ (NO) Rosenborg 3 - 0 Vålerenga, altomfotball.no. URL consultato il 9 novembre 2012.
  15. ^ (NO) Selnæs med ny RBK-kontrakt, rbk.no. URL consultato il 16 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 17 settembre 2014).
  16. ^ (NO) Stem frem de beste spillerne i Tippeligaen 2015[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  17. ^ a b (NO) Se alle Gullballen-vinnerne her[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 9 novembre 2015.
  18. ^ (NO) RBK og St. Etienne enige om en overgang for Selnæs, rbk.no. URL consultato il 28 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 30 gennaio 2016).
  19. ^ (FR) Ole Selnaes, quatrième recrue des Verts, asse.fr. URL consultato il 1º febbraio 2016.
  20. ^ (NO) Her er troppen mot Bulgaria og Kroatia, fotball.no. URL consultato il 25 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  21. ^ (NO) Estland - Norge 0 - 0, fotball.no. URL consultato il 25 marzo 2016.
  22. ^ Norvegia, stop di 11 mesi a Selnaes per insulti al guardalinee itasportpress.it
  23. ^ Tre presenze nei turni preliminari.
  24. ^ a b Presenze nei turni preliminari.
  25. ^ Otto presenze nei turni preliminari.
  26. ^ Quattro presenze nei turni preliminari.

Collegamenti esterniModifica