Olga di Grecia (1903-1997)

nobile greca
Olga di Grecia
Kneginja Olga.jpg
Olga di Grecia fotografata nel 1939
Principessa consorte del reggente di Jugoslavia
Lesser Coat of Arms of the Kingdom of Yugoslavia.png
Coat of Arms of a Single Princess of Greece.svg
In carica 9 ottobre 1934
27 marzo 1941
Altri titoli Principessa di Jugoslavia
Principessa di Grecia e Danimarca
Nascita Palazzo di Tatoi, Grecia, 11 giugno 1903
Morte Parigi, Francia, 16 ottobre 1997
Luogo di sepoltura Chiesa di San Giorgio, Serbia
Dinastia Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg per nascita
Karađorđević per matrimonio
Padre Nicola di Grecia
Madre Elena Vladimirovna di Russia
Consorte Paolo di Jugoslavia
Figli Alessandro
Nicola
Elisabetta
Religione Serbo ortodosso

Olga di Grecia e Danimarca (in greco: Πριγκίπισσα Όλγα της Ελλάδας και Δανίας; Atene, 11 giugno 1903Parigi, 16 ottobre 1997) è stata una nobile greca, nipote del re Giorgio I di Grecia e moglie dell'ultimo principe reggente di Jugoslavia, Paolo Karađorđević.

BiografiaModifica

Infanzia ed esilioModifica

 
La principessa Olga di Grecia e Danimarca, a sinistra, con le sorella, la principessa Marina, a destra, e la principessa Elisabetta, al centro.

La principessa Olga nacque ad Atene, Grecia, il 11 giugno 1903. Suo padre era il principe Nicola di Grecia, terzo figlio del re Giorgio I di Grecia. Sua madre era la granduchessa Elena Vladimirovna di Russia, nipote dello zar Alessandro II di Russia. Era la più grande delle figlie della coppia.[1] Uno dei suoi zii paterni era il principe Andrea di Grecia, padre del principe Filippo, duca di Edimburgo.

Olga trascorse i suoi primi anni in Grecia, e visse con genitori ed i nonni paterni nel palazzo di Tatoi. Insieme alle sorelle, fu allevata ad essere devota e religiosa, cosa che fu incoraggiata dalla nonna paterna, la regina Olga di Grecia.[2] La famiglia di Olga si recava spesso all'estero, specialmente durante i mesi estivi.

 
La principessa Olga di Grecia e Danimarca ritratta da Philip de László nel 1922

La famiglia venne costretta all'esilio quando Olga aveva 11 anni, dopo il rovesciamento della monarchia greca. La famiglia si trasferì a Parigi.

MatrimonioModifica

 
Olga di Grecia e Paolo Karađorđević il giorno delle loro nozze

Cresciuta in povertà relativa, sposò a Belgrado 22 ottobre 1923 il principe Paolo Karađorđević, reggente del Regno di Jugoslavia dopo l'assassinio del re Alessandro I. Ebbero tre figli.

Attraverso sua figlia Elisabetta, era la nonna dell'attrice Catherine Oxenberg.

MorteModifica

 
La tomba della principessa Olga nel cimitero di Losanna.

Morì il 16 ottobre 1997 a Parigi e fu sepolta accanto a suo marito e al figlio Nicola nel cimitero di Losanna.

DiscendenzaModifica

 
La principessa Olga di Grecia e il principe Paolo Karađorđević fotografati insieme ai figli nel 1937

La principessa Olga di Grecia e il principe Paolo Karađorđević ebbero tre figli:

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Cristiano IX di Danimarca Federico Guglielmo di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg  
 
Luisa Carolina d'Assia-Kassel  
Giorgio I di Grecia  
Luisa d'Assia-Kassel Guglielmo d'Assia-Kassel  
 
Luisa Carlotta di Danimarca  
Nicola di Grecia  
Konstantin Nikolaevič Romanov Nicola I di Russia  
 
Aleksandra Fёdorovna  
Ol'ga Konstantinovna Romanova  
Alessandra di Sassonia-Altenburg Giuseppe di Sassonia-Altenburg  
 
Amalia di Württemberg  
Olga di Grecia  
Alessandro II di Russia Nicola I di Russia  
 
Aleksandra Fёdorovna  
Vladimir Aleksandrovič Romanov  
Maria Aleksandrovna Luigi II d'Assia  
 
Guglielmina di Baden  
Elena Vladimirovna Romanova  
Federico Francesco II di Meclemburgo-Schwerin Paolo Federico di Meclemburgo-Schwerin  
 
Alessandrina di Prussia  
Maria di Meclemburgo-Schwerin  
Augusta di Reuss-Köstritz Enrico LXIII di Reuss-Köstritz  
 
Eleonora di Stolberg-Wernigerode  
 

Titoli e trattamentoModifica

  • 11 giugno 1903 - 22 ottobre 1923: Sua Altezza Reale, la principessa Olga di Grecia e Danimarca
  • 22 ottobre 1923 - 16 ottobre 1997: Sua Altezza Reale, la principessa Olga di Jugoslavia

OnorificenzeModifica

Onorificenze grecheModifica

  Dama di Gran Croce dell'Ordine di Sant'Olga e Santa Sofia
— [3]
  Medaglia del centenario della Casa Reale Greca
— 30 marzo 1963

Onorificenze jugoslaveModifica

  Dama di Gran Croce dell'Ordine di San Sava
— [4]

Onorificenze tedescheModifica

  Decorazione di benessere sociale, classe speciale

NoteModifica

  1. ^ Marina, a tragic but well-loved Princess, in The Sydney Morning Herald, London, 28 agosto 1968. URL consultato il 24 luglio 2013.
  2. ^ King, Stella. Princess Marina: Her Life and Times ( pg. 37; Cox & Wyman Ltd, 1969)
  3. ^ Boda de Juan Carlos de España y Sofía de Grecia Archiviato il 21 luglio 2015 in Internet Archive.
  4. ^ Pinterest

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN164369433 · ISNI (EN0000 0001 1272 8160 · LCCN (ENn92116993 · GND (DE140186107 · BNF (FRcb170219337 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n92116993