Apri il menu principale
Olimpiadi degli scacchi del 1935
Competizione Olimpiadi degli scacchi
Sport Chess.svg scacchi
Edizione
Organizzatore FIDE
Date dal 16 agosto 1935
al 31 agosto 1935
Luogo Polonia Polonia
Varsavia
Partecipanti 20 squadre per un totale di 99 giocatori
Nazioni 20
Formula torneo open con girone all'italiana
Risultati
Gold medal blank.svgOro Stati Uniti Stati Uniti
(3º titolo)
Silver medal blank.svgArgento Svezia Svezia
Bronze medal blank.svgBronzo bandiera Polonia
Quarto Ungheria Ungheria
Statistiche
Incontri disputati 760
OdznakaOS.jpg
Spilla commemorativa dell'evento
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Olimpiadi degli scacchi del 1933 Olimpiadi degli scacchi del 1937 Right arrow.svg

Le Olimpiadi degli scacchi del 1935 si svolsero a Varsavia dal 16 al 31 agosto. Furono la sesta edizione della competizione; l'unico torneo disputato fu quello open[1], sebbene contemporaneamente si svolse il quinto campionato del mondo femminile.

TorneoModifica

Al torneo parteciparono 99 giocatori divisi in 20 squadre nazionali da cinque giocatori l'una (di cui una riserva); l'Argentina fu l'unica squadra composta da soli quattro giocatori. La formula del torneo prevedeva che ogni squadra giocasse contro l'altra in un girone all'italiana.

I primi turni del torneo videro una serie di vittorie della Svezia; a metà torneo avevano tre punti di vantaggio sulla Polonia, che era seguita da Stati Uniti e Ungheria. Gli Stati Uniti, in particolare, nonostante fossero campioni uscenti, cominciarono male, perdendo contro Svezia e Ungheria, ma si ripresero dopo il quinto turno, battendo l'Irlanda. La prima sconfitta della Svezia venne al dodicesimo turno dalla Jugoslavia; in seguito persero lentamente il vantaggio accumulato, fino ad essere superate prima dell'ultimo turno sia dagli Stati Uniti che dalla Polonia. All'ultimo turno, quest'ultima perse 2½-1½ contro la Jugoslavia, permettendo agli Stati Uniti di vincere e alla Svezia di superarli.

Risultati assolutiModifica

Pos. Squadra Scacchiere Punti
Prima Seconda Terza Quarta Quinta (riserva)
    Stati Uniti Reuben Fine Frank Marshall Abraham Kupchik Arthur Dake Israel Albert Horowitz 54
    Svezia Gideon Ståhlberg Gösta Stoltz Erik Lundin Gösta Danielsson Ernst Larsson 52,5
    Polonia Savelij Tartakover Paulino Frydman Miguel Najdorf Henryk Friedman Kazimierz Makarczyk 52
4   Ungheria Lajos Steiner Andor Lilienthal Kornél Havasi László Szabó Pál Réthy 51
5   Cecoslovacchia Salo Flohr Karel Opočenský Josef Rejfiř Karel Treybal Jiří Pelikán 49
6   Jugoslavia Milan Vidmar Vasja Pirc Boris Kostić Petar Trifunović Imre König 45,5
7   Austria Ernst Grünfeld Rudolf Spielmann Erich Eliskases Hans Müller David Podhorzer 43,5
8   Argentina Roberto Grau Jacobo Bolbochán Isaias Pleci Carlos Maderna 42
9   Lettonia Vladimirs Petrovs Fricis Apšenieks Movsas Feigins Wolfgang Hasenfuss A. Krūmiņš 41
10   Francia Aleksandr Alechin Louis Betbeder André Muffang Victor Kahn Maurice Raizman 38
11   Estonia Paul Keres Gunnar Friedemann Leho Laurine Ilmar Raud Feliks Kibbermann 37,5
12   Regno Unito William Winter George Alan Thomas Conel Hugh O'Donel Alexander Henry Ernest Atkins Harry Golombek 37
13   Finlandia Eero Böök Birger Rasmusson Ilmari Solin Ragnar Krogius Soivo Salo 35
14   Lituania Vladas Mikėnas Aleksandras Machtas Isakas Vistaneckis Povilas Vaitonis Markas Luckis 34
15   Mandato britannico della Palestina Yosef Porath David Enoch Yosef Dobkin Victor Winz Moshe Czerniak 32
16   Danimarca Erik Andersen Bjørn Nielsen Jens Enevoldsen Julius Nielsen Ernst Sørensen 31,5
17   Romania H. Silbermann Traian Ichim Miklos Brody Stefan Erdélyii Toma Popa 27,5
18   Italia Antonio Sacconi Mario Monticelli Stefano Rosselli del Turco Max Romih Mario Napolitano 24
19   Svizzera Oskar Naegeli Henri Grob Walter Michel Adolf Stähelin Fritz Gygli 21
20 Irlanda Brian Reilly James Creevey John O'Hanlon Timothy Cranston Austin De Burca 12

Risultati individualiModifica

Furono assegnate medaglie ai tre giocatori di ogni scacchiera con le migliori percentuali di punti per partita. Furono inoltre assegnati premi per la migliore partita e per il miglior finale: il primo fu vinto dall'austriaco Erich Eliskases per la sua partita contro il francese André Muffang, mentre il secondo dal polacco Paulin Frydman e dallo svedese Gösta Stoltz.

Giocatore Punti Partite %
Prima scacchiera
    Salo Flohr 13 17 76,5
    Aleksandr Alechin 12 17 70,6
    Gideon Ståhlberg 11,5 17 67,6
    Savielly Tartakower
Seconda scacchiera
    Andor Lilienthal 15 19 78,9
    Paulino Frydman 11,5 16 71,9
    Gösta Stoltz 12 19 63,2
    Jacobo Bolbochán
Terza scacchiera
    Erich Eliskases 15 19 78,9
    Kornél Havasi 8 11 72,7
    Abraham Kupchik 10 14 71,4
Quarta scacchiera
    Arthur Dake 15,5 18 86,1
    Gösta Danielsson 15 19 78,9
    Petar Trifunović 12,5 16 78,1
Quinta scacchiera (riserva)
    Al Horowitz 12 15 80,0
    Jiří Pelikán 10,5 15 70,0
    Markas Luckis 11 16 66,8

Medaglie individuali per nazioneModifica

Nazione       Totali
  Stati Uniti 2 0 1 3
  Cecoslovacchia 1 1 0 2
  Ungheria 1 1 0 2
  Austria 1 0 0 1
  Svezia 0 1 2 3
  Polonia 0 1 1 2
  Francia 0 1 0 1
  Argentina 0 0 1 1
  Jugoslavia 0 0 1 1
  Lituania 0 0 1 1

NoteModifica

  1. ^ Anche se spesso denominata sezione maschile, la sezione open è aperta a giocatori di entrambi i sessi.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi