Apri il menu principale

Olimpiadi degli scacchi del 2016

Olimpiadi degli scacchi del 2016
Competizione Olimpiadi degli scacchi
Sport Chess.svg scacchi
Edizione 42ª
Organizzatore FIDE
Date dal 1º settembre 2016
al 14 settembre 2016
Luogo Azerbaigian Azerbaigian
Baku
Partecipanti 180 squadre (open)
142 squadre (femminile)
Nazioni 175 (open)
138 (femminile)
Formula un torneo open e uno femminile entrambi giocati con sistema svizzero
Impianto/i Baku Crystal Hall
Sito web sito ufficiale in inglese
Risultati
Gold medal blank.svgOro Stati Uniti Stati Uniti (open) 6º titolo
Cina Cina (femminile) 5º titolo
Silver medal blank.svgArgento Ucraina Ucraina (open)
Polonia Polonia (femminile)
Bronze medal blank.svgBronzo Russia Russia (open)
Ucraina Ucraina (femminile)
Quarto India India (open)
Russia Russia (femminile)
Stamps of Azerbaijan, 2016-1271-1275.jpg
Francobollo commemorativo emesso dall'Azerbaigian per l'occasione
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Olimpiadi degli scacchi del 2014 Olimpiadi degli scacchi del 2018 Right arrow.svg

Le Olimpiadi degli scacchi del 2016 si sono svolte a Baku, in Azerbaigian, dal 1° al 14 settembre. È stata la 42ª edizione ufficiale organizzata dalla FIDE, e comprende un torneo open[1] e uno femminile. Le gare sono disputate alla Baku Crystal Hall.

Baku è stata scelta come sede organizzatrice durante il congresso della FIDE svoltosi durante le Olimpiadi del 2012, sconfiggendo le candidature di Albena (Bulgaria) e Tallinn (Estonia); contestualmente Baku è stata scelta anche come sede della Coppa del Mondo del 2015.[2]

L'Armenia ha deciso di non partecipate alle Olimpiadi.[3]

Formato e regolamentoModifica

Entrambi i tornei sono disputati con il sistema svizzero, sulla lunghezza di 11 turni; è previsto un unico giorno di riposo, il 7 settembre, dopo il 5º turno. La classifica è determinata dai match points (2 punti per la vittoria di squadra, 1 per il pareggio, 0 per la sconfitta); in caso di parità, vengono usati come criteri di spareggio (in sequenza) il punteggio Sonneborn-Berger, i game points (totale dei punti ottenuti dai membri della squadra) e infine la somma dei match points ottenuti dagli avversari, escludendo la squadra con il minor numero di punti.

Ogni incontro è disputato sulle quattro scacchiere; le squadre possono essere formate da un massimo di cinque giocatori.

Il tempo di riflessione è di 90 minuti per 40 mosse, più 30 minuti per finite, più 30 secondi a mossa di incremento a partire dalla prima mossa.[4][5]

PartecipantiModifica

Le seguenti rappresentative parteciparono ad entrambi i tornei:

Al solo torneo open parteciparono inoltre:

Torneo openModifica

Al torneo open hanno partecipato 180 squadre, tre delle quali del paese ospitante. È il più alto numero di squadre mai presenti ad un'Olimpiade.[8]

Gli Stati Uniti hanno vinto la competizione, per la prima volta dal 1976, rimanendo imbattuti e superando per spareggio tecnico l'Ucraina.

Risultati assolutiModifica

Pos. Squadra Scacchiere[9] Seed[10] Elo[11] V P S Punti[12] S-B[13]
Prima Seconda Terza Quarta Quinta (riserva)
    Stati Uniti Fabiano Caruana Hikaru Nakamura Wesley So Samuel Shankland Ray Robson 2 2765 9 2 0 20 413,5
    Ucraina Pavlo El'janov Ruslan Ponomarëv Jurij Kryvoručko Anton Korobov Andrij Volokitin 5 2704 10 0 1 20 404,5
    Russia Sergej Karjakin Vladimir Kramnik Evgenij Tomaševskij Jan Nepomnjaščij Aleksandr Griščuk 1 2768 8 2 1 18 419
4   India Pentala Harikrishna Baskaran Adhiban Vidit Santosh Gujrathi S. P. Sethuraman Murali Karthikeyan 9 2683 7 2 2 16 350,5
5   Norvegia Magnus Carlsen Jon Ludvig Hammer Aryan Tari Frode Urkedal MI Nicolai Getz 12 2654 7 2 2 16 344,5
6   Turchia Dragan Šolak Oleksandr Ipatov Mustafa Yılmaz Emre Can Barış Esen 19 2617 7 2 2 16 341,5
7   Polonia Radosław Wojtaszek Jan-Krzysztof Duda Mateusz Bartel Kacper Piorun Dariusz Świercz 7 2685 7 2 2 16 331,5
8   Francia Maxime Vachier-Lagrave Sébastien Mazé Romain Édouard Laurent Fressinet Christian Bauer 8 2684 6 4 1 16 326,5
9   Inghilterra Michael Adams David Howell Luke McShane Gawain Jones Nigel Short 6 2685 7 2 2 16 323
10   Perù Emilio Cordova Jorge Cori MI Deivy Vera Siguenas Cristhian Cruz Fernando Fernández[14] 34 2566 7 2 2 16 306

Premi di categoriaModifica

Oltre alla classifica generale, le squadre sono state divise, sulla base del seed[10], in cinque gruppi; è stata premiata la prima classificata di ogni gruppo (ad esclusione di quelle già premiate con le medaglie).

Squadra Pos. Seed[10] Elo Punti[12] S-B[13]
Gruppo A   India 4 9 2683 16 350,5
Gruppo B   Iran 16 46 2518 15 318
Gruppo C   Azerbaigian 3 49 76 2362 13 241,5
Gruppo D   Sudan 71 110 2191 12 209,5
Gruppo E   Taipei Cinese 87 137 2005 11 185,5

Risultati individualiModifica

Le medaglie individuali sono state assegnate ai migliori giocatori di ogni scacchiera con le tre migliori prestazioni Elo con almeno otto partite giocate, considerando come eventuale spareggio la percentuale di punti ottenuti.

Giocatore Prestazione Punti Partite %
Prima scacchiera
    Baadur Jobava 2926 8 10 80,0
    Leinier Domínguez 2839 7,5 10 75,0
    Fabiano Caruana 2838 7 10 70,0
Seconda scacchiera
    Vladimir Kramnik 2903 6,5 8 81,2
    Anton Kovalyov 2852 8 10 80,0
    Jorge Cori 2810 8 10 80,0
Terza scacchiera
    Wesley So 2896 8,5 10 85,0
    Zoltán Almási 2845 7,5 9 83,3
    Eugenio Torre 2836 10 11 90,9
Quarta scacchiera
    Laurent Fressinet 2809 7 8 87,5
    Jan Nepomnjaščij 2804 8 10 80,0
    Aleksandar Inđić 2786 8,5 10 85,0
Quinta scacchiera (riserva)
    Andrij Volokitin 2992 8,5 9 94,4
    Sami Khader 2932 8 8 100,0
    Aleksej Aleksandrov 2760 6,5 8 81,2

Medaglie individuali per nazioneModifica

Nazione       Totali
  Russia 1 1 0 2
  Stati Uniti 1 0 1 2
  Georgia 1 0 0 1
  Francia 1 0 0 1
  Ucraina 1 0 0 1
  Cuba 0 1 0 1
  Canada 0 1 0 1
  Ungheria 0 1 0 1
  Giordania 0 1 0 1
  Perù 0 0 1 1
  Filippine 0 0 1 1
  Serbia 0 0 1 1
  Bielorussia 0 0 1 1

Torneo femminileModifica

Al torneo femminile hanno partecipato 140 squadre, tre delle quali del paese ospitante. È il più alto numero di squadre mai presenti ad un'Olimpiade femminile.[8]

Il torneo è stato vinto dalla Cina.

Risultati assolutiModifica

Pos. Squadra Scacchiere Seed[10] Elo[11] V P S Punti[12] S-B[13]
Prima Seconda Terza Quarta Quinta (riserva)
    Cina GM Hou Yifan GM Ju Wenjun GM Zhao Xue GMF Tan Zhongyi MI Guo Qi 1 2560 9 2 0 20 416
    Polonia GM Monika Soćko GMF Jolanta Zawadzka GMF Karina Szczepkowska-Horowska GMF Klaudia Kulon MIF Mariola Wozniak 7 2405 8 1 2 17 427,5
    Ucraina GM Anna Muzyčuk GM Marija Muzyčuk GM Natalja Žukova GM Anna Ušenina MI Inna Haponenko 2 2505 7 3 1 17 404,5
4   Russia GM Aleksandra Kostenjuk GM Valentina Gunina GMF Aleksandra Gorjačkina GMF Natal'ja Pogonina GMF Olga Girya 3 2504 7 2 2 16 380,5
5   India GM Harika Dronavalli MI Padmini Rout MI Tania Sachdev GMF Soumya Swaminathan MIF Bodda Pratyusha 5 2433 6 4 1 16 342,5
6   Stati Uniti GM Irina Krush MI Nazí Paikidze MI Hanna Zatons'kych GMF Kateřina Němcová GMF Sabina-Francesca Foisor 6 2406 7 2 2 16 332,5
7   Vietnam MI Phạm Lê Thảo Nguyên GMF Hoàng Thị Bảo Trâm GMF Nguyễn Thị Mai Hưng GMF Nguyễn Thị Thanh An 19 2307 7 2 2 16 328
8   Azerbaigian 1 GMF Zeynəb Məmmədyarova GMF Günay Məmmədzadə GMF Gülnar Məmmədova MFF Aydan Höccətova GMF Nərmin Kazımova 16 2327 7 2 2 16 309
9   Israele MIF Yuliya Shvayger MIF Marsel Efroimski MI Masha Klinova MIF Olga Gutmakher Mchal Lahav 18 2309 7 2 2 16 307,5
10   Georgia GM Nana Dzagnidze MI Lela Javakhishvili GM Bela Khotenashvili MI Nino Batsiashvili MI Salome Melia 4 2486 7 1 3 15 356,5

Premi di categoriaModifica

Oltre alla classifica generale, le squadre sono state divise, sulla base del seed[10], in cinque gruppi; è stata premiata la prima classificata di ogni gruppo (ad esclusione di quelle già premiate con le medaglie).

Squadra Pos. Seed[10] Elo[11] Punti[12] S-B[13]
Gruppo A   Russia 4 3 2504 16 380,5
Gruppo B   Bielorussia 17 36 2224 15 296
Gruppo C   Malaysia 25 66 1976 14 277
Gruppo D   Siria 58 95 1734 12 163
Gruppo E   Indonesia 63 112 1622 11 197,5

Risultati individualiModifica

Le medaglie individuali sono state assegnate alle migliori giocatrici di ogni scacchiera con le tre migliori prestazioni Elo con almeno otto partite giocate, considerando come eventuale spareggio la percentuale di punti ottenuti.

Giocatrice Prestazione Punti Partite %
Prima scacchiera
    Anna Muzyčuk 2629 7,5 10 75,0
    Hou Yifan 2547 5,5 8 68,7
    Pia Cramling 2537 8,5 11 77,3
Seconda scacchiera
    Valentina Gunina 2643 8 10 80,0
    Ju Wenjun 2501 7,5 11 68,2
    Deimantė Daulytė 2481 8 10 80,0
Terza scacchiera
    Gülnar Məmmədova 2559 7 9 77,8
    Karina Szczepkowska-Horowska 2547 6,5 8 81,2
    Nguyễn Thị Mai Hưng 2442 8 11 72,3
Quarta scacchiera
    Tan Zhongyi 2565 9 11 81,8
    Nino Batsiashvili 2533 9 10 90,0
    Klaudia Kulon 2506 9 11 81,8
Quinta scacchiera (riserva)
    Guo Qi 2394 5,5 8 72,5
    Andrea-Cristiana Navrotescu 2285 7 10 70,0
    Anita Gara 2277 5 8 62,5

Medaglie individuali per nazioneModifica

Nazione       Totali
  Cina 2 2 0 4
  Ucraina 1 0 0 1
  Russia 1 0 0 1
  Azerbaigian 1 0 0 1
  Polonia 0 1 1 2
  Georgia 0 1 0 1
  Francia 0 1 0 1
  Svezia 0 0 1 1
  Lituania 0 0 1 1
  Vietnam 0 0 1 1
  Ungheria 0 0 1 1

Trofeo Nona GaprindashviliModifica

Il trofeo Nona Gaprindashvili viene aggiudicato alla nazione partecipante le cui squadre nel torneo open ed in quello femminile hanno ottenuto una migliore somma dei punti dei due tornei. In caso di parità la classifica viene formata attraverso la somma dei criteri dei singoli tornei[15].

Pos. Nazione Punti[12] S-B[13]
open femminile Totale
    Ucraina 20 17 37 809
    Stati Uniti 20 16 36 746
    Cina 15 20 35 764
4   Russia 18 16 34 799,5
5   Polonia 16 17 33 758,5
6   India 16 16 32 693
7   Azerbaigian 1 15 16 31 661
8   Francia 16 15 31 646,5
9   Iran 15 15 30 655,5
10   Ungheria 15 15 30 633

MedagliereModifica

Nazione Torneo open Torneo femminile Totale
Torneo a squadre Medaglie individuali Torneo a squadre Medaglie individuali
                               


  Cina 0 0 0 0 0 0 1 0 0 2 2 0 3 2 0 5
  Russia 0 0 1 1 1 0 0 0 1 1 0 0 2 1 2 5
  Ucraina 0 1 0 1 0 0 0 0 0 1 0 0 2 1 0 3
  Stati Uniti 1 0 0 1 0 1 0 0 0 0 0 0 2 0 1 3
  Georgia 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 1 0 1 1 0 2
  Francia 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 1 0 1 1 0 2
  Azerbaigian 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 0 0 1
  Polonia 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 1 0 2 1 3
  Ungheria 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 1 0 1 1 2
  Cuba 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 1
  Canada 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 1
  Giordania 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 1
  Perù 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 1
  Filippine 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 1
  Serbia 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 1
  Bielorussia 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 1 1
  Svezia 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 1
  Lituania 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 1
  Vietnam 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 1

NoteModifica

  1. ^ Anche se a volte denominata sezione maschile, è aperta a giocatori di entrambi i sessi.
  2. ^ (EN) Chess Olympiad 2016 awarded to Baku, FIDE, 8 settembre 2012. URL consultato il 1º settembre 2016.
  3. ^ (EN) Armenian chess team not to participate in World Chess Olympiad in Baku, su armenpress.am, 25 luglio 2016. URL consultato il 1º settembre 2016.
  4. ^ (EN) Regulations for the Chess Olympiad, su Baku 2016. URL consultato il 1º settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 14 settembre 2016).
  5. ^ (EN) FIDE Handbook - Olympiad Pairing Rules, FIDE. URL consultato il 1º settembre 2016.
  6. ^ Essendo paese ospitante partecipò con tre squadre
  7. ^ a b c d e f g h i j Squadra iscritta, ma non presentatasi
  8. ^ a b (EN) Final preparations for the 42nd Chess Olympiad in Baku, Chessbase, 31 agosto 2016. URL consultato il 1º settembre 2016.
  9. ^ Tutti i giocatori sono Grandi Mestri eccetto dove espressamente indicato
  10. ^ a b c d e f Ordine di iscrizione mediante la media Elo dei giocatori
  11. ^ a b c (EN) Classifica a settembre 2016, su ratings.fide.com.
  12. ^ a b c d e Due punti per ogni vittoria e 1 punto per ogni patta
  13. ^ a b c d e Criterio di spareggio Sonneborn-Berger
  14. ^ Non titolato
  15. ^ (EN) Chess-results, su chess-results.com.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica