Olivera Despina

Mileva Olivera Lazarević, Despina Hatun, (serbo: Деспина Оливера Лазаревић) (Kruševac, 13721444), era la figlia più giovane di Lazar di Serbia e della principessa Milica e la moglie del sultano ottomano Bayezid I.

Mileva Olivera Lazarević, Despina Hatun

BiografiaModifica

Olivera Despina Hatun era la figlia più giovane di Lazar di Serbia e della principessa Milica. Sua madre era un discendente del Gran Principe (Veliki Župan) Stefano Nemanja, il fondatore della dinastia dei Nemanjić e cugina dell'imperatore Stefano Uroš IV Dušan. Olivera aveva quattro sorelle più grandi, Mara (madre di Đurađ Branković), Dragana, Teodora, e Jelena (madre di Balša III, l'ultimo sovrano di Zeta) e due fratelli, Stefan e Vuk.

MatrimonioModifica

Dopo la battaglia del Kosovo nel 1389, Olivera è stata inviata all'harem del sultano Bayezid I, dove è rimasta per i successivi dodici anni e divenne una delle quattro mogli del sultano (oltre alle sue concubine). Nonostante il suo matrimonio, non si è mai convertita all'Islam. Aveva una grande influenza sul sultano, contribuendo ad aiutare la sua gente, il suo paese e la sua famiglia a sopravvivere durante i tempi turbolenti. Olivera e Bayezid ebbero tre figlie: Sultan Melik, Sultan Oruz e un'altra in cui nome non è noto. Nella battaglia di Ankara il 20 luglio 1402, Olivera e Bayezid vennero catturati da Tamerlano. La donna venne rilasciata nel 1403, dopo la morte del marito in prigionia.

MorteModifica

Ha trascorso il resto della sua vita alla corte di suo fratello Stefan a Belgrado o alla corte di sua sorella Jelena a Castelnuovo. Morì nel 1444.

BibliografiaModifica

  • Princess Olivera, a forgotten Serbian Heroine, Princess Olivera Foundation, Belgrade 2009 (ISBN 978-86-912875-2-8)

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN141485774 · ISNI (EN0000 0001 2034 401X · LCCN (ENn2017010629 · GND (DE14203147X · CERL cnp01229255 · WorldCat Identities (ENlccn-n2017010629
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie