Apri il menu principale

Omar Rodríguez-López

chitarrista, produttore discografico e regista portoricano

BiografiaModifica

Vive la propria infanzia e adolescenza fra El Paso in Texas e il Sud Carolina. Inizia la sua carriera musicale all'età di 15 anni, e nel 1990 incontra il cantante Cedric Bixler Zavala, con cui fonda gli At the Drive-In.

Nel 2003 abbandona il gruppo per fondare, assieme allo stesso Zavala, il loro principale progetto progressive rock: The Mars Volta.

Importante anche la sua attività solista con ben diciannove album registrati tra il 2004 e il 2010 e il side project De Facto del 2001, oltre a infinite collaborazioni con Damo Suzuki, Lydia Lunch, John Frusciante e i Red Hot Chili Peppers.

Tra luglio e dicembre 2016 decide di rilasciare 12 album (uno ogni due settimane) sotto l'etichetta Ipecac Recordings, contenenti materiale registrato tra il 2008 e il 2013[1]

StileModifica

Pur provenendo da una famiglia di musicisti, e pur essendo polistrumentista, conosce poco o nulla la teoria musicale; il suo stile grandemente sperimentale è fatto di improvvisazioni, sonorità atonali e inusuali associazioni di accordi.

Film e colonne sonoreModifica

Nel 2007 esordisce come regista col film The Sentimental Engine Slayer, di cui è anche sceneggiatore e compositore della colonna sonora.

Ha composto anche altre colonne sonore, tra cui quella di Il bufalo della notte di Jorge Hernandez Aldana (2007), e quella, insieme a Hans Zimmer, del film The Burning Plain (2008), di Guillermo Arriaga.

DiscografiaModifica

SolistaModifica

Album in studio
Album live

Con The Mars VoltaModifica

Album in studio
EP

Con gli At the Drive-InModifica

Album in studio
EP
Raccolte

Con i De FactoModifica

Album in studio
EP

CollaborazioniModifica

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Omar Rodríguez-López will release 12 new solo albums before year’s end, in Consequence of Sound, 7 luglio 2016. URL consultato il 5 dicembre 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN58849159 · ISNI (EN0000 0000 4700 8414 · LCCN (ENno2007005154 · GND (DE135413869 · BNF (FRcb165274889 (data) · WorldCat Identities (ENno2007-005154