Apri il menu principale

Onata di Crotone

filosofo greco antico

Onata di Crotone, od Onato[1] (in greco antico: Ὀνάτας, Onátas; Crotone, ... – ...), è stato un filosofo greco antico della scuola pitagorica, originario dell'isola di Creta.

BiografiaModifica

Onata è citato da Giamblico tra i primi filosofi pitagorici e nei frammenti di Stobeo gli si attribuisce un'opera intitolata Περί Θεοῦ και θείου (Di Dio e dell'essenza divina)[2].

Fu tra i filosofi che si occuparono di magia[3].

NoteModifica

  1. ^ Camillo Minieri Riccio, Memorie storiche degli scrittori nati nel regno di Napoli, Napoli, Tipografia dell'Aquila di Vincenzo Puzziello, 1844, p. 243
  2. ^ Storia della letteratura greca profana, presso l'editore Pietro Milesi, torchi della tip. Alvisopoli, 1825 p.124
  3. ^ Le origini dell'alchimia nell'Egitto greco-romano, Roma, Edizioni Mediterranee, 1984, p. 77