Apri il menu principale

One-Punch Man

Manga scritto da One e disegnato da Yūsuke Murata
One-Punch Man
ワンパンマン
(Wanpanman)
One-Punch Man.jpg
Copertina del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante il protagonista Saitama
Genereazione, commedia, fantascienza, supereroi
Manga
AutoreOne
DisegniYūsuke Murata
EditoreShūeisha - Jump Comics
RivistaYoung Jump Web Comics
Targetseinen
1ª edizione14 giugno 2012 – in corso
Periodicitàmensile
Tankōbon19 (in corso)
Editore it.Panini Comics - Planet Manga
Collana 1ª ed. it.Manga One
1ª edizione it.7 aprile 2016 – in corso
Volumi it.17 / 19 Completa al 89%
Testi it.Edoardo Serino (traduzione), Monica Rossi (adattamento)
Serie TV anime
RegiaShingo Natsume (Stagione 1) Chikara Sakurai (Stagione 2)
SoggettoTomohiro Suzuki
MusicheMakoto Miyazaki
StudioMadhouse (Stagione 1) J.C.Staff (Stagione 2)
ReteTV Tokyo, TVO, TVQ, KBS, BS Japan
1ª TV4 ottobre 2015 – in corso
Episodi24 (completa) +6 OAV +1 speciale
Aspect ratio16:9
Durata ep.25 min
Editore it.Terminal Video Italia (home video)
1ª TV it.12 gennaio – in corso
1º streaming it.VVVVID (sottotitolata e poi doppiata da gennaio 2016), Netflix (doppiata), Repubblica.it (doppiata)
Episodi it.12 / 24 Completa al 50%
Durata ep. it.25 min
Dialoghi it.Luigi Brunamonti, Ludovica Donati
Studio dopp. it.Cine Dubbing
Dir. dopp. it.Fabrizio Mazzotta

One-Punch Man (ワンパンマン Wanpanman?) è un manga realizzato da One e pubblicato sul suo blog a partire dal 3 luglio 2009[1].

La serie è diventata famosa in brevissimo tempo, con oltre 10 milioni di visite raggiunte e una media di circa 20.000 visite al giorno[2]. Successivamente One è stato contattato dal disegnatore Yūsuke Murata sulla sua pagina Twitter, proponendo una collaborazione in cui Murata avrebbe ridisegnato le tavole già pronte[3]. A partire dal 14 giugno 2012 la serie è stata serializzata sulla rivista online Weekly Young Jump con cadenza quindicinale e con i capitoli raccolti in tankōbon dal 4 dicembre 2012[4].

All'estero, Viz Media pubblica il manga ogni due settimane sulla rivista online Shonen Jump Alpha dal 14 gennaio 2013[5]. In Italia il manga è stato annunciato dalla Panini Comics per Planet Manga al Lucca Comics & Games 2015[6].

TramaModifica

Dopo un allenamento durato tre anni, un ragazzo venticinquenne di nome Saitama ha raggiunto il suo obiettivo: diventare un eroe talmente forte da sconfiggere chiunque con un solo colpo. Tuttavia, essere diventato così potente ha reso talmente facile il compito di eroe a Saitama da rendere quest'ultimo perennemente annoiato e portarlo alla depressione. In seguito, con la conoscenza del cyborg Genos (che diventerà suo allievo), entrerà a far parte di un'organizzazione, nota come Associazione Eroi, che riunisce gli eroi della Terra con lo scopo di combattere criminali, mostri e disastri vari. Il nuovo obiettivo di Saitama diventa quello di scalare le classifiche dell'Associazione Eroi e diventare uno degli eroi più popolari, cosa non troppo semplice poiché egli viene inizialmente collocato nella classe più bassa, la Classe C, ma cerca sempre di arrivare in quella più alta, la Classe S.

PersonaggiModifica

EroiModifica

 
Il protagonista Saitama
Saitama (サイタマ?)
Doppiato da: Makoto Furukawa (ed. giapponese), Alessandro Campaiola (ed. italiana)
È il protagonista della serie. È un ragazzo venticinquenne calvo e annoiato dal mondo che, dopo aver seguito un pesante allenamento fisico durato tre anni (da lui stesso definito estenuante) consistito in 100 piegamenti sulle braccia, 100 squat, 100 addominali, 10 km di corsa e tre pasti al giorno tutti i giorni, ha straordinariamente ottenuto un corpo sovrumano in grado di muoversi ad altissime velocità, di resistere ad attacchi devastanti e capace di sferrare colpi con una forza mostruosa da definirsi titanica. Inizialmente era un ragazzo disoccupato in cerca di lavoro, ma che ha sempre coltivato fin da piccolo il sogno di diventare un eroe e un giorno, dopo aver salvato un bambino da un mostro, comincia a praticare l'allenamento precedentemente descritto che gli fa perdere tutti i capelli e che lo porta quasi alla pazzia. In seguito, Saitama entrerà a far parte dell'Associazione Eroi insieme al cyborg Genos, partendo dal rango più basso a causa del pessimo voto ottenuto nella prova scritta di ammissione e nonostante quello eccellente nella prova fisica. Tuttavia, alcuni docenti dell'Associazione Eroi hanno notato (a differenza di molti altri) che Saitama, nonostante le apparenze, è molto più forte di quanto dia a vedere; uno di loro ha addirittura sostenuto di avere avuto l'impressione che dentro Saitama dimori una divinità. Possiede forza, velocità e resistenza ben al di sopra di tutti gli altri personaggi del manga: ha tenuto testa senza il minimo sforzo all'allievo Genos, ha distrutto un enorme meteorite con un singolo pugno, è stato scaraventato da violentissimi attacchi fisici attraverso interi grattacieli senza riportare il minimo danno ed è riuscito a resistere a un campo gravitazionale dalla forza di un buco nero generato dai poteri telecinetici di Lord Geryuganshoop; inoltre, durante lo scontro con Lord Boros, è stato scagliato sulla Luna, salvo poi tornare sulla Terra nel giro di pochi secondi con un salto. È tuttavia scontento della sua super-forza poiché, nonostante fosse questo il livello di potere che si era prefissato di raggiungere, si è reso conto che terminare ogni combattimento con un solo colpo è troppo noioso; questa sua smisurata potenza sembra inoltre averlo reso apatico ed indifferente verso la maggior parte delle cose. Allo stato attuale della storia, nessun personaggio l'ha mai messo in difficoltà o l'ha ferito in alcun modo da quando è diventato così forte, tanto che lo stesso Saitama afferma che pur avendo affrontato molti mostri ritenuti incredibili, non abbia sentito nulla ogni volta che lo hanno colpito, motivo per cui appare sempre indifferente a dispetto di quante volte e con quanta potenza venga attaccato. Pochissimi personaggi sono a conoscenza della sua vera forza e gran parte dei suoi risultati sono stati attribuiti ad altri eroi di passaggio. Al momento, nel webcomic di One, è alla 39ª posizione della Classe A dell'Associazione Eroi. Per via del suo aspetto e del suo costume, il nome da eroe che gli viene assegnato è Caped Baldy (ハゲマント Hage Manto?, lett. "Pelato Mantellato", Mantello Pelato nella versione italiana dell'anime).
Il segreto della forza di Saitama ci viene svelato dal dottor I. Genus che, dopo aver incontrato l'eroe e aver visto la sua straordinaria potenza, ha buttato via le sue ricerche e ha cominciato a studiarlo. Stando alle sue parole, Saitama è riuscito a rimuovere il suo "limitatore" (ovvero ciò che impone i limiti ad un individuo) tramite una sorta di metamorfosi. Parlando di lui, Genus ha spiegato come gli esseri umani possano mutare fisicamente a causa di una loro forte ossessione, finendo anche per impazzire e diventare esseri misteriosi; lo stesso Saitama stava subendo il medesimo tipo di trasformazione, ma, anziché diventare un essere misterioso, è riuscito ad evolversi in "qualcos'altro". Nello scontro con Elder Centipede, gigantesco mostro millepiedi di livello di calamità che Drago che solo pochi tra gli eroi di Classe S potrebbero affrontare, Saitama usa un "pugno serio" che riduce in mille pezzi la creatura. Pugni come questo, come dimostrato già contro Boros e, in parte, nello scontro "amichevole" con Genos, sono così potenti da provocare onde d'urto devastanti in grado di propagarsi per migliaia di chilometri, tanto che quella provocata dal pugno che sconfisse Boros spazzò via le nuvole fino al lato opposto del pianeta. Tuttavia, come lascia intuire Boros stesso al termine del loro scontro, è molto probabile che anche quelli che Saitama definisce "pugni seri" non siano in realtà sferrati con tutta la sua forza. Nonostante non sembri così per via del suo carattere perennemente apatico, Saitama dispone di una forza di volontà non da meno della sua forza fisica; infatti, è grazie ad essa che persino la telecinesi è inutile contro di lui, tanto che Tatsumaki riesce a malapena a sollevarlo da terra di qualche metro e a fargli sentire soltanto che i suoi muscoli si stiano contraendo un po' a causa del potere psichico esercitato sul ki (filosofia) di Saitama.
Dopo che casa sua finisce distrutta durante la guerra contro l'Associazione Mostri, Saitama si stabilisce a vivere al quartier generale dell'Associazione Eroi. Genos rivela poi al suo maestro che è stata inaugurata da poco una nuova associazione di eroi, chiamata Neo Eroi, e che la maggior parte degli eroi della vecchia associazione, avendo ormai perso fiducia in quest'ultima, vi si sta trasferendo. Anche Genos intende andarci, sicuro di poter diventare più forte, e domanda a Saitama se anche lui sia intenzionato a farne parte, ma questi afferma di non esserne interessato e che ci sarebbe troppo lavoro da fare se accettasse, decidendo quindi di rimanere nell'Associazione Eroi; Genos decide perciò di restare con il suo maestro.
Genos (ジェノス Jenosu?)
Doppiato da: Kaito Ishikawa (ed. giapponese), Flavio Aquilone (ed. italiana)
È un ragazzo-cyborg di diciannove anni che rimane colpito dalla forza di Saitama durante uno scontro con un mostro e lo prega di aiutarlo a diventare forte come lui, finendo per trasferirsi a casa sua. Nonostante l'indifferenza di Saitama, Genos lo venera e lo ritiene il proprio maestro. Un tempo umano, dopo che un cyborg distrusse il suo villaggio e uccise la sua famiglia, venne salvato dal dottor Kuseno (クセーノ博士 Kusēno hakase?, dottor Tanfos nella versione italiana dell'anime) che, su richiesta di Genos, trasformò anche lui in un cyborg. Il suo scopo divenne quello di trovare il cyborg responsabile della sua tragedia e vendicarsi, ma non ha ancora scoperto nulla nonostante ben quattro anni di ricerca. Profondamente colpito, cerca in tutti i modi di scoprire quale sia il segreto dell'immensa forza del suo maestro dato che non riesce a credere che degli allenamenti banali abbiano temprato un corpo così sovrumano. In un'occasione, chiede a Saitama di combattere contro di lui al massimo delle capacità in uno spiazzo isolato per capire fin dove arriva la forza del suo maestro. Benché Genos sprigioni una forza distruttiva enorme, non causa il minimo graffio a Saitama che schiva gli attacchi senza problemi. Pregando quindi Saitama di impegnarsi nel combattimento, quest'ultimo prende alla sprovvista Genos e gli sferra un poderoso pugno (apparendo in quel momento al cyborg come un essere titanico che lo sovrasta), ma si ferma appena prima di colpirlo, generando comunque un'onda d'urto tale da spazzare via l'enorme parete rocciosa dietro il suo allievo. Da quel momento, Genos comprende come la forza del suo maestro non abbia pari, ritenendo impossibile avvicinarglisi. Saitama, dal canto suo, non ha la minima idea di come poterlo addestrare quando, senza rifletterci su, lo prende come allievo e quindi, per levarselo di dosso, gli dirà di imporsi come obiettivo quello di entrare nelle prime dieci posizioni della Classe S dell'Associazione Eroi. Genos entra a far parte di tale organizzazione come eroe di Classe S, il rango più alto, per i risultati perfetti ottenuti nelle prove di ammissione e per aver distrutto la Casa dell'evoluzione, una fondazione di uno scienziato folle che era nel mirino dell'Associazione Eroi. Attualmente è alla 14ª posizione della Classe S. Ritenne offensivo che il suo maestro fosse stato assegnato alla Classe C, considerata la sua potenza, ma non disse nulla su richiesta di Saitama. È graniticamente convinto che se mai dovesse comparire un essere malvagio più potente di Saitama, il mondo sarebbe condannato perché non esistono eroi più forti del suo maestro. Da un certo periodo, ogni volta che Genos affronta un essere misterioso meccanico particolarmente potente e lo sconfigge, lo trasporta dal dottor Kuseno affinché prenda le sue parti più forti e le aggiunga al proprio corpo per potersi così potenziare ogni volta. Per via della ferocia con cui affronta i mostri, il nome da eroe che gli viene assegnato è Demon Cyborg (鬼サイボーグ Oni Saibōgu?, Demone Cyborg nella versione italiana dell'anime). Nel manga, durante l'arco narrativo dell'Associazione Mostri, Genos riceve un upgrade che conferisce al suo corpo un aspetto demoniaco e ne aumenta il potere offensivo a discapito di un buon bilanciamento, cosa che gli impedisce di poter utilizzare i suoi pieni poteri per più di 10 secondi, pena la morte.
Inconsapevolmente, Saitama, nel prendere Genos come allievo, l’ha salvato da sé stesso poiché il cyborg era sul punto di trasformarsi in un essere meccanico ossessionato unicamente dal desiderio di vendetta, rischiando di perdere così la poca umanità che gli era rimasta. Benché il desiderio di vendicarsi sia ancora forte in Genos, la presenza di Saitama gli ha permesso di poter fare altro oltre alla ricerca della propria vendetta personale, venendo così acclamato e apprezzato dalla gente come eroe, cosa che gli ha dato enorme fiducia. Nel webcomic, dopo la disfatta dell'Associazione Mostri, Genos rivela a Saitama che è stata inaugurata da poco una nuova associazione di eroi, chiamata Neo Eroi, e che desidera entrarci credendo di potersi migliorare, domandando poi al suo maestro se anche lui sia interessato a farne parte; tuttavia, Saitama decide di rimanere nell'Associazione Eroi perché nella nuova organizzazione, secondo lui, ci sarebbe troppo lavoro da fare e Genos decide quindi di restare con il suo maestro.

Eroi di Classe SModifica

La Classe S riunisce gli eroi più potenti dell'Associazione Eroi, ognuno dei quali viene considerato pari a un'intera divisione d'emergenza. Questa classe non era inizialmente prevista dall'Associazione Eroi ed è stata formata in seguito mettendo insieme tutti quegli eroi che, a discapito del rango, riuscivano a sconfiggere da soli mostri di livello Demone, quasi imbattibili per il resto degli eroi delle classi A, B e C (le uniche classi presenti all'epoca). Agli eroi di Classe S vengono generalmente affidate missioni molto difficili, spesso con concrete possibilità di morte, o la gestione di intere città a rischio. Gli eroi di questa classe, in genere, possiedono enormi libertà d'azione e rispetto tra la gente comune. Tipicamente due o più eroi di Classe S agiscono insieme per minacce di livello superiore a Demone, anche se il loro carattere molto difficile rende sempre complicata la cooperazione. Data l'enorme caratura dei membri, non sorprende che alcuni di questi eroi possiedano discepoli nelle classi inferiori. Tuttavia, gli eroi di Classe S possono essere malvisti e, in certi casi, disprezzati dagli eroi di rango inferiore, in quanto i primi sono trattati con estremo riguardo dall'Associazione Eroi e possiedono diversi privilegi che gli altri eroi non hanno. Ciò ha causato astio verso numerosi eroi delle altre classi che ritengono sbagliato il sistema di classificazione dell'Associazione Eroi e ingiusto il fatto che solo gli eroi di Classe S vengano messi al corrente di informazioni di cui gli altri eroi rimangono invece all'oscuro. In più di un'occasione, l'Associazione Eroi rende note al pubblico solo le grandi imprese degli eroi di Classe S per aumentare la propria influenza verso i cittadini.

Attualmente, la Classe S conta 17 membri:

  • 1ª posizione: Blast (ブラスト Burasuto?). Si sa gran poco su di lui e finora ha fatto solo brevi apparizioni nel webcomic e nel manga (in quest'ultimo caso viene soltanto mostrato di spalle nella prima pubblicazione delle tavole del manga, mentre in quella in formato tankōbon viene raffigurato anche in maniera offuscata e confusa per dargli un ulteriore alone di mistero). Nel capitolo 131 del webcomic, in un flashback di Tatsumaki, lo si vede in alcune scene di spalle e da davanti (ma sempre con il volto in penombra) e con un costume simile a quello di Saitama. Blast si mostra però con una corporatura più possente e con folti capelli. L'Associazione Eroi lo considera la sua arma più potente da usare solo in caso di una minaccia di livello Dio. Tuttavia, come spiegato da Sitch, il Ministro Ufficiale di Giustizia per l'Associazione Eroi, quest'ultima non ha alcun modo di comandarlo o di impartirgli ordini; Blast compie atti eroici solo di propria volontà, rifiutando di obbedire o di sottostare a qualcuno, detesta stare sotto i riflettori ed inoltre non ha fatto trapelare alcuna informazione a suo riguardo per essere lasciato in pace. Oltre ad avere un costume simile a quello di Saitama, anche Blast considera il suo lavoro di eroe più come un hobby, ma pare che possieda anche un altro lavoro. È stato il primo vero eroe a combattere i mostri che attaccavano le varie città, avendo cominciato a lottare contro di loro quando Saitama aveva solo 7 anni, quindici anni prima che l'Associazione Eroi venisse fondata. Tempo addietro rispetto all'inizio del manga, Blast ha affrontato Elder Centipede, antico mostro di livello Drago che riuscì a ferire gravemente, ma che non riuscì a finire poiché questi si ritirò sotto terra per riprendersi dalle ferite subite; il mostro in questione verrà ucciso un paio d'anni più tardi, distrutto da Saitama con un "pugno serio". Fu Blast a spingere Tatsumaki a diventare più forte, ispirandola anche a essere un'eroina.
  • 2ª posizione: Tatsumaki (タツマキ? , Tornado nella versione italiana dell'anime), meglio conosciuta come Tornado of Terror (in originale 戦慄のタツマキ Senritsu no Tatsumaki?, lett. "Tornado terribile", Tornado del terrore nella versione italiana dell'anime). Anche se ha l'aspetto di una ragazzina molto giovane (tanto che spesso Saitama si dimentica che lei è maggiorenne), in realtà è una donna di 28 anni. Mantiene un carattere molto difficile, a tratti infantile, e litiga spesso con gli altri eroi. È considerata la esper più potente della Terra ed uno degli eroi più forti in assoluto, al limite dell'imbattibilità. Ha una sorella minore, Fubuki, anch'essa eroe con poteri psichici, ma di entità minore ed attualmente in cima alla Classe B. A differenza della sorella maggiore, Fubuki si mostra come una giovane donna formosa ed attraente e, molto probabilmente, questo suscita l'invidia di Tatsumaki che, dal canto suo, suscita quella della sorella per gli enormi poteri che possiede. Quando era una ragazzina, venne salvata da Blast, il quale la spinse a non aspettarsi che fossero altri a salvarla e a diventare più forte. Lei prese questo consiglio fin troppo alla lettera, tanto da decidere di combattere sempre da sola e di allontanare pressoché chiunque dalla propria vita, a parte sua sorella che però critica soventemente proprio perché quest'ultima si circonda di alleati anziché diventare più forte per conto proprio. Blast la ispirò anche a diventare un'eroina. Nonostante i suoi poteri telecinetici siano ritenuti pressoché insuperabili, esiste un modo per resistere a questa capacità ed è avere una forza di volontà incrollabile; a causa di ciò, Tatsumaki deve compiere uno sforzo enorme anche solo per sollevare a malapena da terra Saitama di qualche metro; oltre a questo, Tatsumaki possiede un'altra debolezza, comune a tutti gli esper, ovvero la perdita temporanea dei poteri se il cervello subisce danni. A causa di un "incidente" con Saitama (raccontato in un audiobook), Tatsumaki ha paura dei fantasmi. Dopo il combattimento contro quest'ultimo, Tatsumaki viene severamente ripresa dall'Associazione Eroi e dai cittadini poiché, nella sua ira infantile e incontrollabile, ha portato devastazione in città mettendo in pericolo molta gente, rischiando quindi di perdere il proprio posto di eroe e di finire classificata come una calamità fra gli esseri misteriosi. È l'unico eroe di sesso femminile nella Classe S. Doppiata da: Aoi Yūki (ed. giapponese), Eva Padoan (ed. italiana)
  • 3ª posizione: Bang (バング Bangu?), conosciuto anche come Silver Fang (シルバーファング Shirubā Fangu?). È uno degli eroi più anziani, ma anche uno dei più potenti. Ha l'aspetto di un uomo molto anziano, anche se in realtà ha un fisico molto muscoloso e resistente. È considerato il più grande artista marziale della Terra e gestisce un prestigioso dojo dove insegna ai suoi allievi il suo personale stile di combattimento: il "Water Stream Rock Smashing Fist" (lett. "Pugno del flusso d'acqua spacca-rocce", Colpo dell'acqua che frantuma la roccia nella versione italiana dell'anime), considerata un'arte marziale quasi invincibile. Nonostante la sua età, possiede forza, velocità, tecnica e resistenza immense, tanto che al massimo delle sue forze è in grado di eliminare in un solo colpo mostri di livello Drago in grado di mettere in seria difficoltà molti altri eroi di Classe S. È una delle poche persone a conoscere la vera forza di Saitama, definendolo enormemente più forte di lui. Ha un fratello maggiore chiamato Bomb, anch'egli artista marziale di elevatissimo livello anche se non iscritto all'Associazione Eroi. Il corpo di Bang è segnato da numerose cicatrici. È stato maestro di Garou, il quale ha appreso tutte le sue tecniche e di cui è la colpa il fatto che l'eroe abbia perso quasi tutti i suoi discepoli e che il suo dojo ormai sia in rovina. È rammaricato di aver lasciato Garou a piede libero, il quale ha portato caos e rovina tutto intorno a sé. Durante l'arco narrativo dell'Associazione Mostri, Bang chiama suo fratello Bomb per dare la caccia a Garou e per fermarlo definitivamente. Nel webcomic, dopo la disfatta dell'Associazione Mostri e la sconfitta di Garou, Bang colpisce violentemente il suo ex discepolo per punirlo del male che ha compiuto; quando poi Sweet Mask si presterà a finirlo, Garou verrà salvato da un bambino che aveva soccorso in precedenza, riuscendo così a scappare. In seguito, Bang, giocando a scacchi con Atomic Samurai, annuncia di essersi dimesso dall'Associazione Eroi, ritenendo che è stato un grave errore diventare eroe e pubblicizzare così il suo dojo, cosa che ha permesso a qualcuno come Garou di diventare un mostro, annunciando che tornerà a essere un classico maestro di arti marziali e che, insieme con suo fratello Bomb, riaprirà il proprio dojo per addestrare le nuove generazioni. Doppiato da: Kazuhiro Yamaji (ed. giapponese), Saverio Moriones (ed. italiana)
  • 4ª posizione: Kamikaze (カミカゼ? , lett. "Vento divino"), conosciuto come Atomic Samurai (アトミック侍 Atomikku Samurai?), è un samurai che possiede un'inarrivabile abilità con la sua katana. Uomo di mezza età, si considera il rivale di Bang e possiede alcuni discepoli nella Classe A. È considerato il membro di supporto più forte e sostiene di poter tagliare persino i singoli atomi con i suoi fendenti. Doppiato da: Kenjirō Tsuda (ed. giapponese), Riccardo Scarafoni (ed. italiana)
  • 5ª posizione: Child Emperor (童帝 Dōtei?, Imperatorino nella versione italiana dell'anime). Bambino prodigio, è il più giovane eroe dell'Associazione Eroi. A discapito della sua età, è molto forte fisicamente, addirittura più di svariati eroi di Classe A, anche se la sua vera peculiarità sta nell'elevatissima intelligenza. Spesso combatte tramite arti meccanici o con altre macchine di sua invenzione. È l'ex assistente di Bofoy con il quale mantiene tuttora un buon rapporto. Nel manga, durante l'arco narrativo dell'Associazione Mostri, messo alle strette da un rinato Phoenix Man molto più potente di prima, Child Emperor ricorre al suo asso nella manica: Brave Giant, un'armatura robotica gigante molto potente, ma con pochi minuti di autonomia. Nel webcomic, dopo la disfatta dell'Associazione Mostri, si scopre che la terribile battaglia sostenuta ha causato un forte shock emotivo a Child Emperor, avendolo reso mentalmente ed emotivamente instabile, tanto da dichiarare di non potersi più fidare degli adulti e gli eroi. In seguito, viene mostrato in mezzo a una foresta intento a costruire una sua base, dichiarando che supererà da solo tutti gli eroi. Si scopre anche che Child Emperor ha abbandonato l'Associazione Eroi. Imbattendosi nell'eroe di Classe A Sneck, rivela a quest'ultimo che l'Associazione Eroi è controllata e gestita da gente corrotta e subdola. Tempo fa, Child Emperor propose di riorganizzare le classi degli eroi, ma nessuno lo prese in considerazione. Rivela infine che molti degli esseri misteriosi di classe più debole vengono catturati e tenuti rinchiusi in una prigione sotterranea per essere poi venduti a uomini ricchi e influenti. Più di una volta durante il loro trasferimento, questi esseri misteriosi sono però riusciti a scappare causando tremendi disastri ai cittadini, ma L'Associazione Eroi ha insabbiato il tutto per evitare lo scandalo. Child Emperor si unisce infine alla nuova organizzazione Neo Eroi, in quanto lì avrà più libertà di agire. Doppiato da: Minami Takayama (ed. giapponese), Mattia Fabiano (ed. italiana)
  • 6ª posizione: Bofoy (ボフォイ博士 Bofoi hakase?, lett. "professor/dottor Bofoy"), meglio noto come Metal Knight (メタルナイト Metarunaito?), è un misterioso scienziato che comanda una sterminata legione di potentissimi robot in via remota. È uno degli eroi più versatili, imprevedibili e misteriosi. Child Emperor considera la sua armata di robot più potente di qualsiasi altro eroe. Quasi tutta la tecnologia al servizio dell'Associazione Eroi è stata commissionata a lui. Drive Knight ha consigliato a Genos di tenerlo d'occhio. Nel webcomic, dopo la disfatta dell'Associazione Mostri, Bofoy osserva con i suoi droni lo scontro e la vittoria finale di Saitama contro Garou, scoprendo quindi la reale forza dell'eroe e decidendo di osservarlo di nascosto per studiarlo. È pesantemente rimproverato per i danni provocati nello scontro tra Tornado e Saitama dall'Associazione Eroi (e prima ancora, Saitama aveva distrutto le sentinelle robotiche a guardia degli esseri misteriosi tenuti prigionieri dall'Associazione) e venendo accusato di essere inaffidabile con le sue invenzioni. Doppiato da: Tesshō Genda (ed. giapponese), Massimo Bitossi (ed. italiana)
  • 7ª posizione: King (キング Kingu?). È considerato l'uomo più forte della Terra. Gode di sconfinato rispetto da parte degli altri eroi ed è temuto dai mostri di qualunque livello, tanto che spesso questi ultimi si arrendono non appena lo vedono. Nel databook ufficiale gli viene attribuito un punteggio pieno in tutte le caratteristiche di valutazione e viene considerato il più forte eroe di Classe S attivo insieme con Tatsumaki. In realtà si scopre che King non solo non possiede nessun superpotere, ma è anche un codardo a cui è stato attribuito il titolo di uomo più forte del mondo poiché si è sempre trovato al momento giusto vicino a dei mostri misteriosamente uccisi (probabilmente da Saitama). Spesso King si lamenta di questa sua carica di eroe che attira a sé i nemici più svariati poiché in realtà non desidera altro che starsene in tranquillità a giocare con i suoi videogiochi e a leggere manga, le sue passioni. A discapito della sua completa inutilità in termini di combattimento, l'enorme pressione psicologica che esercita sui nemici è stata determinante in varie occasioni, bloccando interi gruppi di avversari in modo che gli altri eroi riprendessero fiato e si riorganizassero; questo può essere visto come un potente superpotere. King è uno dei più abili videogiocatori della Terra e un accanito otaku. È una delle poche persone a conoscere la vera forza di Saitama. Doppiato da: Hiroki Yasumoto (ed. giapponese), Andrea Lavagnino (ed. italiana)
  • 8ª posizione: Zombieman (ゾンビマン Zonbiman?). Sebbene non particolarmente forte, veloce o intelligente (rispetto alla classe di appartenenza), Zombieman riesce a uscire vincitore da gran parte degli scontri grazie alla sua abilità speciale: l'immortalità; è infatti capace di rigenerare qualsiasi ferita. È stato un soggetto test della Casa dell'evoluzione. L'autore ha affermato che è uno degli eroi più deboli della Classe S e che non può rigenerarsi all'infinito. Il suo approccio ai casi è molto più indiretto, concentrandosi soprattutto su indagini in stile poliziesco, interrogando testimoni e cercando indizi. Rincontrerà il dottor I. Genus che gli racconta i suoi studi su Saitama. Nel Webcomic, dopo la disfatta dell'Associazione Mostri, scopre la grande forza di Saitama nello scontro con Garou. Zombieman comprende infine che il dottor Genus non stava mentendo su di lui. Chiedendogli in seguito che anche a lui siano tolti tutti i propri limitatori per ottenere la forza di Saitama, ma Genus glielo nega dicendo che vuole mostrargli qualcosa nel suo seminterrato. Doppiato da: Takahiro Sakurai (ed. giapponese), Marco Baroni (ed. italiana)
  • 9ª posizione: Drive Knight (駆動騎士 Kudō Kishi?, Motile Suit nella versione italiana dell'anime). Si sa gran poco di lui, ma sembra possedere una certa antipatia per Metal Knight. Il suo volto è coperto da una maschera da hockey opportunamente modificata e mantiene sempre un atteggiamento freddo e distaccato. Ha consigliato a Genos di tenere d'occhio Bofoy e di non fidarsi di lui, aggiungendo solo che "presto scoprirà perché". Nel manga, lo si è visto combattere utilizzando un sofisticato marchingegno con il quale può fondersi e trasformarsi (ad esempio, può diventare un centauro oppure trasformare il suo braccio in una spada elettrificata). Doppiato da: Youji Ueda (ed. giapponese)
  • 10ª posizione: Pig God (豚神 Butagami?, Dio suino nella versione italiana dell'anime). Si sa gran poco di lui, è un uomo molto grosso, notevolmente obeso e fisicamente molto forte, in grado di mangiare e digerire qualsiasi cosa (o mostro) avendo anche un notevole controllo sul suo apparato digerente. Alcuni eroi sono arrivati alla conclusione che Pig God non sia umano. Ha l'abitudine di mangiare in continuazione e in ogni luogo e di non parlare quasi mai, ma possiede un gran senso del dovere. Doppiato da: Daisuke Namikawa (ed. giapponese)
  • 11ª posizione: Superalloy Darkshine (超合金クロビカリ Chōgōkin Kurobikari?, Superlega Nerolucido nella versione italiana dell'anime). È un eroe molto vanitoso e orgoglioso del suo fisico scultoreo, sebbene non sia particolarmente intelligente. Ha l'aspetto di un culturista di colore pelato e i suoi muscoli non lo rendono solo fortissimo, ma gli conferiscono anche un'impenetrabile armatura che nemmeno alcuni colpi di altri eroi di Classe S possono penetrare. Per sua stessa ammissione, è stato sconfitto duramente da Bang in un incontro d'allenamento. È considerato uno dei tre eroi da non fare mai arrabbiare (gli altri due sono Tatsumaki e King) tale è la sua abnorme forza. Escludendo Saitama (e forse anche Blast), è l'eroe con più forza bruta nell'Associazione Eroi. Possiede un'allieva nella Classe B: Captain Mizuki, la quale segue fedelmente il suo allenamento. Nel webcomic, durante l'arco narrativo dell'Associazione Mostri, Superalloy Darkshine subisce una pesante sconfitta da parte di Garou; ciò gli causa un forte shock emotivo che lo porta a dubitare delle proprie capacità dichiarando di non avere più la forza di combattere. Abbandona infine l'Associazione Eroi, dichiarando di non voler più essere un eroe e che invece diventerà un insegnante per gli eroi della nuova organizzazione Neo Eroi. Doppiato da: Satoshi Hino (ed. giapponese), Davide Marzi (ed. italiana)
  • 12ª posizione: Watchdog Man (番犬マン Banken Man?, Mastino Man nella versione italiana dell'anime). Si sa molto poco di lui, se non che sia molto taciturno, che abbia a carico la Città Q (la più pericolosa) e che sia letalmente efficiente; possiede forza, velocità e agilità molto elevate, tanto da essere riuscito a sconfiggere e ridurre alla fuga Garou (non ancora trasformato) senza sforzi. Indossa sempre un costume da cosplayer da cane, mantenendo costantemente una postura a quattro zampe e un volto dall'aria assente. In passato, ha occupato la 301ª posizione della Classe C dell'Associazione Eroi. Doppiato da: Yūji Ueda (ed. giapponese), Alessio De Filippis (ed. italiana)
  • 13ª posizione: Flashy Flash (閃光のフラッシュ Senkō no Furasshu?, Flash l'Abbagliante nella versione italiana dell'anime). È considerato l'uomo più veloce della Terra e uno dei migliori combattenti della Classe S. Va molto fiero dalla sua velocità e della sua particolarissima spada con cui è solito attaccare i nemici alla velocità della luce. A discapito della sua velocità luminare, Saitama è comunque riuscito a schivare e bloccare facilmente i suoi attacchi. Assistendo al combattimento tra Saitama e Garou, Flash scopre la straordinaria forza di quest'ultimo, decidendo in seguito di voler diventare il suo maestro per poterlo addestrare. Saitama tuttavia si rifiuta. Flash ingaggia uno scontro con lui per costringerlo, scoprendo però che le capacità di Saitama sono infinitamente superiori alle sue e che non vi è modo di batterlo. Nel Webcomic, Flash rivela di provenire da un'organizzazione chiamata Villaggio dei Ninja, i quali sottoponevano a terribili torture e crudeli allenamenti, i bambini orfani per trasformarli in futuro in perfetti assassini. Flash fu venduto all'organizzazione dai genitori quando aveva 5 anni. L'allenamento dei giovani consisteva soprattutto nell'annullare completamente ogni traccia di sentimento o legame affettivo affinché potessero trasformarsi in macchine omicide. Flash riuscì a evitare che gli fosse fatto il lavaggio del cervello, riuscendo a nascondere di avere ancora una coscienza e la capacità di intendere e di volere. Finse soprattutto di essere debole agli occhi degli istruttori per seguire un allenamento ancora più arduo per diventare più forte. Poco tempo dopo conobbe Sonic che come lui finse di avere perso i propri sentimenti. Sonic sostiene che il motivo per cui Flash non ha perso la sua umanità, sono i ricordi del mondo esterno. Arrivato a 16 anni, Flash infine si diplomò, come il n. 1. Avendo sviluppato un proprio senso della giustizia infine agì. Sfruttando le sue capacità, massacrò e uccise ogni membro dell'organizzazione per sdradicarla completamente. Sonic che si era ammalato, non poté assistere alla sua vendetta essendo così risparmiato. Saputo dell’Associazione Eroi, Flash decise di entrarci diventando un eroe professionista. Doppiato da: Kousuke Toriumi (ed. giapponese), Omar Vitelli (ed. Italiana)
  • 14ª posizione: Genos ((ジェノス Jenosu?), conosciuto anche come Demon Cyborg (鬼サイボーグ Oni Saibōgu?). Vedi sopra.
  • 15ª posizione: Tanktop Master (タンクトップマスター Tankutoppu Masutā?). È un uomo molto muscoloso ossessionato della forza fisica e dai metodi di allenamento. Guida un gruppo di eroi che si allenano sotto di lui indossando una canottiera (tanktop in inglese) ai quali tiene molto. A differenza degli eroi del suo gruppo (quasi in contrasto con loro), per la maggior parte disonesti in cerca solo di fama e denaro, lui è un uomo sincero che non attacca mai se non c'è un rischio reale per le persone e oltretutto non ha particolari problemi con Saitama, limitandosi a ignorarlo finché non crea problemi agli altri eroi del gruppo che comanda. Dopo Saitama e Superalloy Darkshine, è l'eroe con forza bruta maggiore dell'Associazione Eroi. Doppiato da: Katsuyuki Konishi (ed. giapponese)
  • 16ª posizione: Bad (バッド Baddo?), meglio conosciuto come Metal Bat (金属バット Kinzoku Batto?, Mazza metallica nella versione italiana dell'anime). Un eroe di diciassette anni, ha l'aspetto e il vestiario di un tipico teppista e gira sempre con una mazza da baseball di metallo da cui prende il nome. Sebbene sia un attaccabrighe molto scontroso, poco sveglio e apparentemente privo di poteri, è uno degli eroi più forti della Classe S per capacità combattiva, forza fisica, resistenza e cocciutaggine. L'autore ha affermato che è in grado di affrontare singolarmente un mostro di livello Drago. Si è inoltre dimostrato in grado di uccidere due mostri di livello Demone in pochi istanti, dedicando solo un unico colpo a ciascuno. È anche molto diretto nel linguaggio, non disdegnando l'uso di insulti quando parla con qualcuno. Ha una sorella minore a cui è molto legato e della quale si prende cura; a lei ha promesso di non combattere mai in sua presenza perché non le piace vederlo fare a botte. Come Saitama, non si interessa al rango. Nel webcomic, dopo la disfatta dell'Associazione Mostri, abbandona l'Associazione Eroi, trasferendosi nella nuova organizzazione Neo Eroi. È doppiato da Wataru Hatano (ed. giapponese), Marco Vivio (ed. italiana).
  • 17ª posizione: Puri-puri Prisoner (ぷりぷりプリズナー Puripuri Purizunā?, Pri-Pri-Prisoner nella versione italiana dell'anime). È un uomo molto muscoloso usualmente vestito da carcerato, anche se spesso si strappa i vestiti durante i combattimenti, rimanendo completamente nudo, per aumentare la propria forza, almeno secondo lui. Dichiaratamente omosessuale sia nei discorsi sia negli atteggiamenti, spesso eccessivamente parodiati, ha deciso di restare nella prigione in cui vengono rinchiusi i criminali più potenti e pericolosi del mondo dopo avervi condotto un prigioniero particolarmente bello di cui si era innamorato, agendo secondo la personalissima filosofia "se sono criminali posso molestarli quanto voglio". Grazie alla sua forza eccezionale divenne quasi subito il capo di tutto il penitenziario trasformandolo di fatto nel suo harem maschile personale. Normalmente esce dal carcere sfondandone i muri per andare a catturare criminali particolarmente belli. Con il peggiorare delle apparizioni dei mostri, viene chiamato sempre più spesso dall'Associazione Eroi. Durante l'arco narrativo dell'Associazione Mostri, Puri-Puri Prisoner affronta Nyan e i suoi ex detenuti diventati esseri misteriosi. Dimostra di essere in grado di adattarsi rapidamente a combattimenti estremi diventando più forte ogni volta. Doppiato da: Masaya Onosaka (ed. giapponese), Alberto Angrisano (ed. italiana).

Altri eroiModifica

Sweet Mask (イケメン仮面アマイマスク Ikemen Kamen Amai Masuku?, Dolcetto Mask nella versione italiana dell'anime)

È l'eroe che detiene la 1ª posizione nella Classe A dell'Associazione Eroi. Uomo dall'aspetto bellissimo, attore di successo e l'eroe più popolare al mondo. A discapito del suo angelico aspetto, ha più volte dimostrato un carattere spietato, non esitando a giustiziare mostri che si erano già arresi. Nonostante le sue abilità siano palesemente superiori alla classe d'appartenenza, ha deciso di non avanzare di rango per impedire agli eroi più deboli, verso i quali prova un enorme disgusto, di entrare nella Classe S, allo scopo di far sì che quest'ultima rimanga una classe d'élite. Secondo lui, gli eroi dovrebbero incarnare gli ideali della bellezza e dell'invincibilità, oltre a essere punti di riferimento per i cittadini comuni. Per questo motivo, è spesso molto critico con gli eroi sconfitti e con i danni collaterali degli scontri, soprattutto quelli su larga scala in cui è spesso coinvolta la Classe S. Il suo punto debole è la bruttezza: se è in presenza di un mostro particolarmente brutto, perde tutta la forza e la volontà combattiva. Sembra che non sia del tutto umano e possiede grandi capacità rigenerative che gli hanno permesso di riattaccarsi un braccio tagliato di netto e rigenerare la sua faccia distrutta da un colpo di Garou. Dopo aver visto la potenza di Saitama, Sweet Mask sviluppa una sorta di ammirazione nei suoi confronti, definendo la sua invincibile forza una dimostrazione di bellezza. Ciò cambia anche il suo punto di vista verso la definizione stessa che aveva di "bellezza" al punto che, nonostante gli vengano in seguito presentati altri idol fisicamente affascinanti e con una certa applicazione nel combattimento, Sweet Mask li definisce individui privi di carattere e carisma, dicendo inoltre che non si avvicinano minimamente alla bellezza di Saitama. Doppiato da: Mamoru Miyano (ed. giapponese), Emiliano Reggente (ed. italiana).

Fubuki (フブキ? , Tormenta nella versione italiana dell'anime, Tempesta nella versione italiana del manga), meglio nota come Blizzard of Hell (in originale 地獄のフブキ Jigoku no Fubuki?, Tempesta Infernale nella versione italiana del manga, Tormenta dell'Inferno nella versione italiana dell'anime).

È l'eroina che detiene la 1ª posizione nella Classe B dell'Associazione Eroi. È una potente esper, ha ventitré anni ed è la sorella minore di Tatsumaki benché, a differenza di quest'ultima, si mostra come una giovane donna formosa e attraente. Comanda il Blizzard Group (in originale フブキ組 Fubuki-Gumi, lett. "Gruppo di Tormenta", Banda di Tormenta nella versione italiana dell'anime), una grande organizzazione all'interno della Classe B che mira a salvaguardare il rango e la posizione dei suoi membri aiutandosi nelle missioni e spartendo i risultati. Le sue abilità sono superiori alla classe d'appartenenza, ma ha deciso di non avanzare nella Classe A in quanto, per sua stessa ammissione, non riuscirebbe ad arrivare all'apice sostenendo che non potrebbe mai raggiungere il livello di Sweet Mask che considera alla stregua di un mostro. Nonostante in combattimento utilizzi principalmente i suoi poteri psichici, in caso di necessità può combattere utilizzando anche un taglierino dalla lama lunga e affilata. Ha un evidente complesso di inferiorità nei confronti di sua sorella, cosa che la spinge a cercare o creare attorno a sé un ambiente nel quale possa sentirsi forte e che l'ha portata appunto a creare il Blizzard Group; dal canto suo, anche Tatsumaki prova invidia nei confronti di sua sorella per via della sua bellezza. Rischiando di essere coinvolta in un'esplosione durante il combattimento tra Genos e Sonic, Fubuki viene protetta da Saitama nonostante poco prima stesse combattendo proprio contro di lui. Vedendo quanto Genos e King, eroi di Classe S, considerino Saitama, Fubuki comprende che egli è diverso dagli altri eroi e decide di cercare a tutti i costi un modo per farlo unire al suo gruppo. Durante l'attacco in massa di esseri misteriosi inviati dall'Associazione Mostri, il Blizzard Group affronta l'essere misterioso Do-S (Sadoma S nella versione italiana dell'anime) che ne soggioga i membri al proprio volere; Fubuki è l'unica che riesce a salvarsi grazie alle sua abilità psichiche e all'intervento di Tatsumaki che sconfigge facilmente i compagni della sorella e riduce alla fuga l'essere misterioso; dopo questi fatti, Fubuki frequenta più spesso la casa di Saitama insieme con Genos e King. Nel webcomic, dopo la disfatta dell'Associazione Mostri, Fubuki, spronata dalle parole di Saitama, reagisce per la prima volta alle accuse di Tatsumaki che la considera debole, dicendole che vuole essere libera di essere sé stessa e di agire di propria volontà senza più che la sorella le dica cosa fare; questo provoca la rabbia di Tatsumaki che intende punire Fubuki per questa mancanza di rispetto, ma Saitama interviene proteggendola. Vedendo Saitama sconfiggere Garou e resistere senza fatica ai poteri di Tatsumaki, Fubuki decide finalmente di provare a entrare nella Classe A e giura di fare in modo che Saitama si unisca al suo gruppo, avendo capito quanto quest'ultimo sia superiore anche a sua sorella. Annuncia poi di scogliere il Blizzard Group, ordinando ai suoi sottoposti di migliorarsi da soli per salire in classifica.
Doppiata da: Saori Hayami (ed. giapponese), Alessandra Bellini (ed. italiana).

Mumen Rider (無免ライダー Mumen Raidā?, lett. Ciclista senza patente, Spatent Rider nella versione italiana dell'anime).

È l'eroe che detiene la 1ª posizione nella Classe C dell'Associazione Eroi. Privo di qualsivoglia caratteristica speciale, possiede un incrollabile senso della giustizia che lo spinge a ergersi in difesa dei più deboli anche contro nemici verso i quali sa di non avere nessuna speranza. La sua incrollabile forza di volontà l'ha reso molto popolare e stima moltissimo Saitama, il quale non lo guarda dall'alto in basso nonostante l'incommensurabile differenza di forza tra loro. Sebbene ne avesse il diritto, non vuole essere promosso alla Classe B in quanto non si ritiene all'altezza. Doppiato da: Yūichi Nakamura (ed. giapponese), Angelo Evangelista (ed. italiana).

Iaian (イアイアン Iairon nella versione italiana dell'anime?)

È il miglior allievo di Atomic Samurai nonché suo fedele scudiero e numero 2 nella Classe A dell'Associazione Eroi. Indossa un'armatura simile a quella di un cavaliere ed è armato di una katana con elsa nera e paramano circolare. Anche se non al livello di Atomic Samurai, anche Iaian può menare fendenti devastanti capaci di tranciare nemici molto resistenti. Nello scontro con Melzargard perde il braccio sinistro. Il suo nome è un insieme di due parole: "Iai" (居 合 い), un'arte marziale giapponese famosa per le sue rapide e letali sequenze di estrazione e rinfodero della spada, e "iron" (アイアン), cioè ferro, in riferimento alla sua armatura. Doppiato da: Yoshimasa Hosoya (ed. giapponese), Andrea Mete (ed. italiana).

Eroi di Classe AModifica

  • 1ª posizione: Sweet Mask (イケメン仮面アマイマスク Ikemen Kamen Amai Masuku?, Dolcetto Mask nella versione italiana dell'anime).
Vedere sopra.
  • 2ª posizione: Iairon (イアイアン?)
Vedere sopra.
  • 3ª posizione: Okamaitachi (Donnola travestita nella versione italiana dell'anime).
Compagno d'armi di Iaian, suo amico e secondo allievo di Atomic Samurai. È in grado di generare con la spada una lama d'aria gigante in grado di tagliare materiali molto resistenti. Benché sia un maschio, Okamaitachi si veste da donna in quanto ha un cuore femminile.
  • 4ª posizione: Bushidrill
  • 5ª posizione: Heavy Tank Loincloth
Possiede un imponente fisico e combatte a mani nude.
  • 6ª posizione: Blue Fire
  • 7ª posizione: Magic Trick Man
  • 8ª posizione: Death Gatling
  • 9ª posizione: Tank Top Vegetarian
  • 10ª posizione: Stinger
  • 11ª posizione: Twin Tails
Ha l'aspetto di un giullare bendato. È in grado di tirare fuori lame, coltelli e palle di ferro dalle maniche ed è in grado usarli con enorme maestria, riuscendo a combattere contro più mostri di livello Tigre e Lupo contemporaneamente.
13ª posizione: Great Philosopher (Grande Filosofo nella versione italiana del manga)
16ª posizione: Butterfly DX
17ª posizione: Lightning Genji (Fulmine Genji nella versione italiana dell'anime)
19ª posizione: Lightning Max (Lampo Max nella versione italiana dell'anime)
Combattente estremamente agile, affronta i nemici usando delle speciali scarpe contenenti polvere da sparo che gli consentono di sferrare potenti calci. In missione è anche piuttosto prudente, ma se messo con le spalle al muro non esita ad attaccare dando il meglio di sé.
24ª posizione: Green
Eroe che veste una lunga tunica, somigliando a un druido. Sulla testa gli cresce un cespuglio da cui spuntano dei rami che s’innalzano. Ha la capacità di controllare le piante nel suo corpo e usarle come armi. Green afferma che da quando era piccolo le piante crescevano dentro di lui e che ora si sono totalmente fuse con il suo sistema nervoso. Tuttavia, usare le piante gli costa molta energia poiché esse assorbono le sostanze nutritive dal suo corpo, facendolo indebolire rapidamente.
25ª posizione: Crescent Eyebroll (Sopracciglia a luna crescente nella versione italiana del manga)
26ª posizione: Golden Ball (Palla dorata nella versione italiana dell'anime)
Possiede un'incredibile precisione, venendo probabilmente considerato come uno dei migliori cecchini dell'Associazione Eroi. Combatte esclusivamente con una fionda dotata di puntatore laser scagliando le sue "Shape Memory Gold Bullets" ("Palle dorate in Lega indeformabile" nella versione italiana dell'anime), speciali sfere dorate che si trasformano in potenti punte metalliche in grado di perforare lamiere di ferro di 20 mm.
27ª posizione: Smile Man
È un membro dei tre "Surly Brothers" (Fratelli scontrosi nella versione italiana del manga) e combatte usando un kendama gigante.
28ª posizione: Spring Mustachio (Molla baffuta nella versione italiana dell'anime)
È uno spadaccino molto abile che combatte utilizzando un fioretto che fa apparire ogni volta da un fazzoletto come un prestigiatore. I suoi colpi sono molto rapidi, tanto da mettere in difficoltà Garou (non ancora trasformato in mostro) durante uno scontro in un vicolo piuttosto stretto. La sua mossa finale, nominata "Tomboy", è in grado di perforare pali di cemento e interi palazzi e consiste nell'allungamento improvviso e molto rapido della sua spada dopo che quest'ultima si è contratta come una molla; tale colpo è molto potente, tanto che per fermarlo lo stesso Garou ha dovuto sacrificare una mano facendosela trafiggere per poter assorbire il colpo e contrattaccare. È molto amico di Golden Ball e suo compagno di bevute.
29ª posizione: Narcisstoic
Eroe che si veste sempre in modo elegante. Possiede un mento esageratamente lungo e appuntito. Definisce Sweet Mask il suo principale rivale in termini di bellezza. Nonostante le apparenze, ha un'indole violenta nel combattimento, mostrando un lato feroce e brutale verso gli esseri misteriosi.
30ª posizione: Terry Peach
32ª posizione: Shadow Ring
Ninja che possiede tecniche di combattimento simili a quelli di Flashy Flash, ma afferma di essersi addestrato in un villaggio di ninja diverso da quello in cui l'eroe di Classe S si è allenato. Nonostante possa sembrare un uomo, pare che in realtà sia una donna.
34ª posizione: Heavy Kong
35ª posizione: Air
  • 36ª posizione: Chain'n'toad (Rospofalce nella versione italiana del manga)
  • 37ª posizione: Sneck, noto anche come "Biting Snake Fist" Sneck
È uno degli esaminatori dell'Associazione Eroi che ha il compito di valutare i nuovi candidati e le loro abilità. Ha grandi capacità nelle arti marziali. In quanto eroe di Classe A, tiene in grande considerazione le sue responsabilità. Sneck annuncia l'entrata ufficiale di Saitama e Genos nell'Associazione Eroi. È un abile combattente ed un esperto di arti marziali che utilizza uno stile di lotta che emula le movenze di un serpente con le braccia; indossa inoltre uno speciale vestito molto resistente fatto con la pelle di un essere misterioso serpente che uccise in passato. Nel webcomic, dopo la disfatta dell'Associazione Mostri, l'Associazione Eroi affida un incarico a Sneck, ma, prima di partire, questi viene informato da Child Emperor che la missione che gli è stata affidata è falsa; in realtà, quest'ultima riguarda uno scandalo insabbiato dall'Associazione Eroi per degli esseri misteriosi che aveva venduto a uomini di potere e si sta servendo degli eroi per sbarazzarsi di quegli esseri misteriosi che erano riusciti scappati durante il loro trasferimento. Ciò lascia scandalizzato Sneck, facendogli provare astio e disprezzo verso l'Associazione Eroi.

Eroi di Classe BModifica

  • 1ª posizione: Fubuki (フブキ? , Tormenta nella versione italiana dell'anime, Tempesta nella versione italiana del manga), meglio nota come Blizzard of Hell (in originale 地獄のフブキ Jigoku no Fubuki?, Tempesta Infernale nella versione italiana del manga, Tormenta dell'Inferno nella versione italiana dell'anime)
Vedere sopra.
  • 2ª posizione: Eyelashes (Ciglietto nella versione italiana del manga, Ciglia nella versione italiana dell'anime)
Si occupa di gestire il Blizzard Group quando Fubuki è assente. Usa come armi dei piegaciglia.
  • 3ª posizione: Mountain Ape (Scimmia Selvaggia nella versione italiana del manga, Scimmione nella versione italiana dell'anime)
Il membro più forte fisicamente del Blizzard Group.
  • 6ª posizione: Wild Horn
  • 7ª posizione: Saitama, conosciuto anche come Caped Baldy (Mantello Pelato nella versione italiana dell'anime)
Vedere sopra.
  • 21ª posizione: Glasses (Occhiali nelle versioni italiane del manga e dell'anime)
Ex membro del Blizzard Group che decide di mettersi in proprio ed allenarsi per diventare più forte dopo aver incontrato Saitama.
  • 25ª posizione: Pink Hornet
  • 29ª posizione: Double Hole
Possiede un setto nasale estremamente potente, capace di emettere starnuti in grado di sfondare pareti di cemento.
  • 39ª posizione: Smell Master
  • 43ª posizione: Gungun
  • 50ª posizione: Jet Nice Guy
Cyborg simile a Genos, ma decisamente molto più debole. In caso di necessità, non si tira indietro neanche contro i mostri più forti. È il primo tra gli eroi che si trovavano in un apposito rifugio contro le calamità a decidere di mettersi contro il Re degli abissi per proteggere i cittadini rifugiati lì.
  • 56ª posizione: Darkness Blade
  • 65ª posizione: Piko
Membro del Blizzard Group ed ex programmatore.
  • 69ª posizione: Crying Man
È un membro dei tre "Surly Brothers" (Fratelli scontrosi nella versione italiana del manga) e combatte usando un bamboo-copter gigante.
  • 70ª posizione: Trap Tengu (Trappola Tengu nella versione italiana del manga)
  • 71ª posizione: Captain Mizuki
Si mostra come un’avvenente ed atletica ragazza. Veste con attillati vestiti sportivi che mostrano il suo fisico temprato. Possiede notevoli capacità fisiche che le permettono di tenere testa a mostri di livello Tigre e Lupo senza troppe difficoltà. Porta al collo delle medaglie sportive ad indicare probabilmente la sua bravura, ma che all'occorrenza possono trasformarsi in dischi taglienti da lanciare contro il nemico. Durante l'arco narrativo dell'Associazione Mostri, Mizuki riceve il compito di fare da scorta agli eroi di Classe S. Mizuki è l'allieva di Superalloy Darkshine, il quale la spinge ad ambire a diventare forte come lui. Possiede un'arma polimorfica in grado di trasformarsi in vari attrezzi sportivi che utilizza durante il combattimento.
  • 74ª posizione: Lily
Membro del Blizzard Group nonché segretaria di Fubuki.
  • 77ª posizione: Bone (Osso nella versione italiana del manga)
  • 81ª posizione: Tank Top Black Hole
Si vanta di poter stritolare tutto con la sua presa da 200 kg.
  • 97ª posizione: Double Fall
  • 99ª posizione: Shooter
  • Posizione sconosciuta: Pineapple

Eroi di Classe CModifica

  • 1ª posizione: Mumen Rider (Spatent Rider nella versione italiana dell'anime)
Vedere sopra.
  • 3ª posizione: Super Bondage Shell
  • 13ª posizione: Tank Top Tiger
  • 22ª posizione: D-Pad
  • 40ª posizione: Funeral Suspenders (Bretella funebre nella versione italiana del manga)
  • 66ª posizione: Food Battler Futoshi
  • 100ª posizione: Red Mufflers (Sciarpetta rossa nella versione italiana del manga)
  • 111ª posizione: Armored Chief Clerk (Armored-Caporeparto nella versione italiana del manga)
  • 255ª posizione: Angry Man
È un membro dei tre "Surly Brothers" (Fratelli scontrosi nella versione italiana del manga) e combatte usando una trottola gigante.
  • 300ª posizione: Poison
  • 331ª posizione: Bunbunman
  • 358ª posizione: Red Nose (Nappa rossa nella versione italiana del manga)
  • Posizione sconosciuta: Mohican
  • Posizione sconosciuta: Shoulder Pad
  • Posizione sconosciuta: Water Gun (Pistola ad acqua nella versione italiana del manga)

Altri personaggiModifica

Speed-o'-Sound Sonic (音速のソニック Onsoku no Sonikku?, lett. "Sonic della velocità del suono", Sonic il Supersonico nella versione italiana dell'anime)

È un ninja criminale che spesso accetta lavori come guardia del corpo. A causa della sua elevatissima velocità, non ha mai incontrato dei rivali seri fino all'incontro con Saitama, il quale riesce a tenergli facilmente testa. Da quel momento giurerà vendetta e tenterà continuamente di ucciderlo. La sua forza è pari a quella di un eroe di Classe S. Sonic è comparso più volte a sfidare Saitama per vedere chi è il più forte tra loro e l'incontro finisce normalmente con l'eroe che sconfigge Sonic, il più delle volte in modo comico. Sonic è in realtà perfettamente consapevole della sua inferiorità, infatti lui stesso afferma che, ogni volta che si trova dinanzi Saitama, sente di non avere alcuna possibilità di vincere ed è proprio per questo che è ossessionato dallo sconfiggerlo, per potersi liberare di questa sensazione. Sonic ha un "tic" che gli fa assumere un sorriso maniacale quando è esaltato da una sfida. Doppiato da: Yūki Kaji (ed. giapponese), Mirko Cannella (ed. italiana).

Garou (ガロウ Garō?)

È un ex discepolo prodigio di Bang. Autodefinitosi un "mostro umano" (un "essere misterioso" nella versione italiana dell'anime), Garou è un cacciatore di eroi con l'obiettivo di distruggere l'Associazione Eroi e raggiungere la pace nel mondo conquistandolo e governandolo con il terrore per poter così impedire crimini e malefatte. È l'antagonista principale nell'arco narrativo più lungo della storia finora raccontata. Grazie ai vari combattimenti che sostiene e alla sua ossessione, continua a diventare sempre più forte (sebbene, durante questa sua crescita, in tre occasioni venga messo fuori combattimento da Saitama senza il minimo sforzo con un colpo solo) e ad evolversi fino a trasformarsi in un vero e proprio mostro, riuscendo a sconfiggere vari eroi di Classe S. Tuttavia, nonostante le sue immense capacità fisiche, la sua grande conoscenza nelle arti marziali, la sua capacità di poter apprendere le tecniche degli avversari dopo averle osservate e di saper leggere e prevedere le loro mosse, non rappresenterà una vera sfida per Saitama che lo sconfiggerà impegnandosi un po' più del solito e, al termine del loro scontro, Garou tornerà ad avere sembianze umane, perdendo inoltre convinzione nel suo operato. Sarà poi punito severamente da Bang per tutti i problemi causati; in seguito Sweet Mask si appresterà a finirlo, ma grazie all'intervento di un bambino precedentemente salvato da Garou, quest'ultimo riuscirà a fuggire. Nel webcomic verrà successivamente visto da King meditare sotto una piccola cascata. È una delle tre minacce di livello superiore a Drago finora comparse che siano state accertate.

Lord Boros (ボロス主 Boros-sama?)

È un potente alieno e capo dei Dark Matter Thieves (lett. "Ladri della Materia Oscura", Dark Matter nella versione italiana dell'anime), una terribile legione extraterrestre che compiva scorrerie per l'universo. Come Saitama, anche lui, diventando troppo forte nel corso del tempo, non trovò più un avversario che fosse in grado fargli provare il brivido della lotta, cominciando così ad annoiarsi. Guidato da una profezia secondo la quale avrebbe trovato un avversario con cui battersi alla pari in un lontano pianeta, giunge sulla Terra dopo venti anni di pellegrinaggio alla ricerca di tale avversario, scontrandosi così con Saitama in una furiosa battaglia. Essendo originaria di un pianeta dalle condizioni estremamente avverse, la razza di Boros possiede capacità fisiche e rigenerative incredibili che nel leader dei Dark Matter Thieves sono di gran lunga superiori a quelle di qualsiasi altro esponente di questa razza. Boros possiede forza, resistenza e velocità immense, una capacità rigenerativa estrema ed è in grado di emettere potenti attacchi energetici; inoltre, una volta rimossa la sua armatura (la cui funzione è di contenere in qualche modo la smisurata potenza dell'alieno), è in grado di trasformarsi aumentando di conseguenza il suo potere ed assumendo una colorazione del corpo più scura con i capelli che si drizzano verso l'alto. Quando vuole concludere velocemente una lotta contro un avversario molto potente, Boros può effettuare un'ulteriore trasformazione chiamata "Meteoric Burst" (in questa forma il suo corpo assume una colorazione bianca con delle linee nere, i suoi capelli si allungano parecchio e la sua bocca, le sue orecchie ed il suo naso scompaiono) che aumenta le sue capacità oltre il limite accorciando però la durata della sua vita. Malgrado Boros colpisca Saitama con estrema potenza fino a spedirlo letteralmente sulla Luna, non riesce neanche a ferire l'avversario. Viene colpito da Saitama più volte, riuscendo a salvarsi grazie alla sua estrema capacità rigenerativa, ma quando l'eroe sferra un pugno molto più potente del normale, questi riesce a sconfiggerlo con la sola onda d'urto da esso provocata. Poco prima di morire, Boros capisce che la profezia non si è rivelata corretta in quanto quella con Saitama non è stata una lotta alla pari e comprendendo che il suo avversario si è sempre trattenuto durante tutto il combattimento. È una delle tre minacce di livello superiore a Drago finora comparse che siano state accertate ed è stato considerato da Saitama come l'avversario più forte che l'eroe abbia affrontato fino a quel momento. Nessun personaggio "terrestre" oltre a Saitama lo ha conosciuto. Doppiato da: Toshiyuki Morikawa (ed. giapponese), Maurizio Merluzzo (ed. italiana).

Melzargard (メルザルガルド Meruzarugarudo?)

È un alieno membro dei Dark Matter Thieves nonché uno dei tre membri più potenti dopo Lord Boros. Appare come un enorme essere umanoide di colore marrone munito di diverse teste con occhi rossi. Melzargard può manipolare a piacimento la forma del proprio corpo e dispone di potenti capacità rigenerative che, unite alla sua enorme forza, ne fanno un avversario davvero ostico per la maggior parte degli eroi. Il suo punto debole è costituito da piccole sfere all'interno del suo corpo, una per ogni testa, che costituiscono i suoi cuori; se un cuore viene distrutto, la testa corrispondente muore. Quando i Dark Matter Thieves attaccano la Terra, Melzargard ha il compito di impedire che qualcuno penetri all'interno della loro astronave, arrivando a combattere contro alcuni eroi di Classe S, mettendoli in difficoltà; una volta scoperto il punto debole dell'alieno, però, la situazione inizia a capovolgersi e alla fine Melzargard viene ucciso da Bang quando questi distrugge il suo ultimo cuore. Doppiato in italiano da Mauro Gravina

Lord Geryuganshoop (ゲリュガンシュプ Geryuganshupu?)

È un alieno membro dei Dark Matter Thieves nonché uno dei tre membri più potenti dopo Lord Boros. Appare come un essere simile a un polpo di colore nero (blu nell'anime) munito di numerosi tentacoli e di una testa con due occhi gialli e una bocca. Geryuganshoop possiede potenti capacità telepatiche e telecinetiche; con i suoi poteri, si è dimostrato in grado di scagliare detriti a una velocità tale da perforare le pareti dell'astronave dei Dark Matter Thieves dall'interno di essa fino all'esterno e di poter manipolare la forza di gravità rendendola pari a quella di un buco nero. Nonostante queste grandi abilità, verrà facilmente ucciso da Saitama che gli romperà la testa lanciandogli contro un piccolo detrito dell'astronave.

Groribas (グロリバース Guroribāsu?)

È un alieno membro dei Dark Matter Thieves nonché uno dei tre membri più potenti dopo Lord Boros. Appare come un essere dal grande corpo umanoide di due tonalità di verde con testa e mani simili a piante carnivore (costituite da bocche senza occhi munite di denti affilati) e indossa un collare borchiato. Non si è avuto occasione di vederlo veramente in azione poiché è stato velocemente ucciso da Saitama poco dopo che i due si sono incontrati, ma, stando a quanto l'alieno ha detto all'eroe e per quel poco che si è potuto vedere, è in grado di secernere un acido corrosivo dalla bocca centrale.

Dottor I. Genus (ジーナス博士 Jīnasu-hakase?)

È lo scienziato che una volta guidava la Casa dell'evoluzione (進化の家 Shinka no ie?). Il suo obiettivo, prima di incontrare Saitama, era di riuscire a ottenere una definitiva evoluzione umana mediante mezzi artificiali e la manipolazione genetica. Dopo aver visto la potenza dell'eroe, decide di chiudere i suoi progetti sulla Casa dell'evoluzione e comincia a studiare Saitama, giungendo alla conclusione che sia riuscito ad abbattere i limiti naturali dell'essere umano e ottenere i suoi immensi poteri al prezzo dei suoi capelli e di una parte delle sue emozioni, trasformandosi, in un certo senso, come gli esseri misteriosi un tempo umani che sono cambiati a causa delle loro forti ossessioni. Tuttavia, lo scienziato ritiene che nonostante Saitama non sia più umano, non è diventato un essere misterioso, ma qualcosa di diverso. Doppiato da: Daisuke Namikawa (ed. giapponese), Oreste Baldini (ed. italiana).

Mosquito Girl (モスキート娘 Mosukīto Musume?)

È un prototipo della Casa dell'evoluzione che combatte contro Genos nel primo combattimento mostrato di quest'ultimo. È una ragazza-insetto che possiede la capacità di comunicare telepaticamente con le zanzare e di assumere potere tramite il sangue succhiato da esse. Una volta assorbita una quantità sufficiente di sangue, può evolvere, aumentando notevolmente le sue abilità e diventando un'avversaria troppo forte persino per Genos (al tempo in cui il cyborg l'ha affrontata), il quale viene brutalmente lacerato. Verrà tuttavia sconfitta facilmente da Saitama con una sberla che la manda a scontarsi contro un edificio e la spedisce chissà dove (non è chiaro se sia morta o rimasta soltanto gravemente ferita). È al momento il solo mostro di sesso femminile battuto dal protagonista. Doppiata da: Miyuki Sawashiro (ed. giapponese), Laura Lenghi (ed. italiana).

Armored Gorilla (アーマードゴリラ Āmādo Gorira?)

È la terza creatura più potente della Casa dell'evoluzione. È essenzialmente un gorilla mutante con arti meccanici e altre apparecchiature all'interno del proprio corpo coperto da una pesante armatura di metallo. Tra tutte le creature della Casa dell'evoluzione, è l'unico, oltre a Zombieman, a sopravvivere dopo la distruzione della stessa (ignorando quale sia il vero destino di Mosquito Girl). Viene sconfitto da Genos quando, insieme ad altre creature della Casa dell'evoluzione, giunge da Saitama per cercare di catturare quest'ultimo. Doppiato da: Shōta Yamamoto (ed. giapponese), Giuliano Bonetto (ed. italiana).

Re delle bestie (獣王 Jūō?)

È la seconda creatura più potente della Casa dell'evoluzione. Ha l'aspetto di un gigantesco leone antropomorfo. Contravvenendo agli ordini di Genus, cerca di uccidere Saitama, il quale lo fa a pezzi con una raffica di "pugni normali". Viene accompagnato da una talpa chiamata Ground Dragon. Doppiato da: Jiro Saito (ed. giapponese), Stefano Santerini (ed. italiana)

Scarabeo Asura (阿修羅カブト Ashura kabuto?, lett. "Kabuto-carneficina")

È la creatura più potente della Casa dell'evoluzione. Possiede una grande intelligenza, ma è psicologicamente instabile. È grazie ai suoi istinti estremamente sensibili che è stato il primo tra i vari mostri a percepire l'immensa forza di Saitama, venendo colto dal terrore più totale nel momento in cui comprende che l'eroe sia in realtà in grado di ucciderlo senza alcuno sforzo. Irritato da quest'ultimo, entra in modalità "Asura", durante la quale diventa molto più potente e viene colto da una furia omicida per un'intera settimana; colpisce più volte Saitama senza provocargli il minimo danno, per poi essere distrutto da un solo pugno dell'avversario. Doppiato da: Unshou Ishizuka (ed. giapponese), Antonio Palumbo (ed. italiana).

"Lavoratore barbuto"

È un dipendente dell'Associazione Eroi che monitora le missioni. Non si conosce il suo nome. Doppiato da: Shouta Yamamoto (ed. giapponese), Andrea Ward (ed. italiana).

"Lavoratore occhialuto"

È un dipendente dell'Associazione Eroi che supervisiona gli esami di coloro che vogliono iscriversi a tale organizzazione. Afferma che la forza di Saitama è tale che sembra quasi che un dio alberghi nel suo corpo ed è sicuro che in breve tempo il ragazzo scalerà la vetta della graduatoria degli eroi. Doppiato da: Yoji Ueda (ed. giapponese), Stefano Onofri (ed. italiana).

Shibabawa (シ バ バ ワ Shibabawa?)

È un'anziana ed eccezionale veggente capace di prevedere l'apparizione di esseri misteriosi e disastri ambientali. Nonostante possa prevederne solo una minima parte tra quelli che si verificheranno e soltanto in un arco di tempo di sei mesi, le sue previsioni si sono sempre rivelate correte al 100%. Poco tempo prima che i Dark Matter Thieves raggiungessero la Terra, Shibabawa ebbe una visione su un grande pericolo per l'intero pianeta che la mando in iperventilazione e la spinse quindi a prendere una caramella balsamica che però le rimase incastrata in gola e la soffocò; prima di morire asfissiata, riuscì a scrivere su un foglio un appunto sulla visione che ebbe appena avuto, annotando però soltanto che la Terra fosse in pericolo senza specificare in cosa sarebbe consistita la minaccia.

Suiryu (ス イ リ ュ ー Suiryū?)

È un grande e fortissimo artista marziale che partecipa alla stessa edizione del torneo di arti marziali "Super Fight" alla quale partecipa anche Saitama travestito da Charanko, allievo di Bang. È un giovane ragazzo alto con occhi azzurri, pelle abbronzata e lunghi capelli neri raccolti in una coda. Indossa una tradizionale divisa nera usata nelle arti marziali cinesi con fodere bianche, maniche lunghe e decorazioni a forma di stella sul fronte del vestito; sotto di esso, indossa un bracciale nero su ogni braccio. Possiede forza fisica, resistenza e velocità immense, oltre ad avere sensi piuttosto sviluppati. Attraverso semplici occhiate, Suiryu è in grado di dedurre la natura e i livelli di forza altrui. Nel vedere Saitama mentre combatte, intuisce subito che questi possiede una forza immensa nonostante le apparenze, speranzoso quindi di potersi confrontarsi con lui in uno scontro decisamente più impegnativo e "divertente" rispetto a quelli sostenuti in precedenza. L'arte marziale di Suiryu è il "Void Fist" (Arte del corpo oscuro nella versione italiana dell'anime), con la quale può aumentare il danno inferto dai suoi attacchi od indurire una parte del suo corpo per aumentarne la resistenza. Al "Super Fight" ha sconfitto con facilità tutti i suoi avversari fino ad arrivare ad affrontare Saitama; nonostante quest'ultimo venga squalificato dopo essere stato scoperto indossare una parrucca senza averlo dichiarato, andando quindi contro le regole del torneo, Suiryu continua a combattere, non accettando che una lotta contro qualcuno così forte finisca in quel modo. Malgrado colpisca il suo avversario con attacchi fortissimi, Suiryu non riesce a ferirlo in alcun modo, venendo poi sbattuto violentemente ed involontariamente fuori dal ring da Saitama con un colpo d'anca; viene comunque dichiarato vincitore del torneo poiché Saitama era stato squalificato. Tuttavia, Suiryu non gioisce di tale vittoria in quanto, nello scontro di forza, Saitama l’ha sconfitto su tutti i fronti, facendogli provare per la prima volta il senso della sconfitta contro un avversario molto più forte di lui. In seguito, affronta e sconfigge alcuni artisti marziali trasformati in mostri da Gouketsu per poi fronteggiare quest'ultimo con pessimi risultati. Ridotto piuttosto male, viene lasciato in balia dell'essere misterioso Bakuzan per poi essere salvato da Saitama che sconfigge il nemico con un solo pugno. Dopo che anche Gouketsu viene sconfitto con un solo colpo dall'eroe, Suiryu comprende la straordinaria forza di quest'ultimo e gli chiede infine di prenderlo come suo discepolo, ma Saitama lo rifiuta apertamente.

Re degli abissi (深海王 Shinkaiō?)

È il capo della stirpe degli abissali e, insieme ai suoi simili, attacca la Città J spinto dal desiderio di conquistare il mondo (cercando anche avversari potenti con cui misurarsi) riuscendo a sconfiggere quasi tutti gli eroi scontratisi con lui, incluso Genos. Malgrado la sua potenza, non può nulla contro Saitama che lo sconfigge facilmente sfondandogli il corpo con un pugno. Doppiato da: Rikiya Koyama (ed. giapponese), Saverio Indrio (ed. italiana).

God

È una misteriosa entità che pare tirare le fila dell'Associazione Mostri. Alla sua prima apparizione, si mostra ad Homeless Emperor come una raffica turbinante di vento e carne che formano una vaga figura umanoide. Quando appare per la seconda volta, in una visione ad Homeless Emperor, ha l'aspetto di una gigantesca figura umanoide compatta interamente fatta di carne ed ossa senza volto. Non si sa se in una di queste apparizioni abbia mostrato il suo vero aspetto oppure se entrambe erano solo proiezioni immaginarie nella mente di Homeless Emperor. Sembra essere estremamente malvagio volendo sterminare tutta l'umanità e pare non tollerare i fallimenti poiché uccide senza pietà Homeless Emperor dopo la sconfitta di quest'ultimo, ma anche per non fargli rivelare troppe informazioni sul proprio conto. Non si conosce molto delle sue abilità, ma sembra che sia in grado di donare poteri ad altri individui, creando esseri misteriosi anche di livello Drago e, se vuole, può perfino riprendersi tali poteri, uccidendo chi li aveva ottenuti (non si sa se questa è una conseguenza inevitabile oppure se dipende da una decisione di God). Potrebbe essere la prima calamità di livello Dio.

"Re dei mostri" Orochi ("怪人王"オロチ Kaijin-ō Orochi?)

Apparso solo nel manga e nell'anime, è il leader dell'Associazione Mostri (chiamata anche Associazione Esseri misteriosi nella versione italiana dell'anime) che mira a distruggere i governi dell'uomo e l'Associazione Eroi. Si presenta come un enorme gigante dall'aspetto demoniaco con indosso un mantello e seduto su di un trono, caratteristiche che lo fanno assomigliare ad un re demone. Parla di rado e lascia che siano i mostri sotto di lui a svolgere i suoi incarichi. Ha dimostrato di essere incredibilmente potente: possiede forza fisica, velocità e riflessi immensi, è in grado allungare e flettere le sue corna ad elevata velocità, può assumere una forma ancora più mostruosa dotata di varie ed enormi fauci sovrapposte e parti del suo corpo che si sono "srotolate" in draghi serpentiformi in grado di emettere potenti ed intense fiammate ed è capace di apprendere le tecniche dei suoi avversari dopo averle osservate anche solo una volta proprio come Garou. Può inoltre creare "Cellule di mostro" (Cellule di essere misterioso nella versione italiana dell'anime), strani oggetti organici simili a frutti deformi che tramutano chi li mangia in un mostro dotato di capacità sovrumane e più l'individuo in questione è forte, tanto più la sua forza e il suo potere aumentano quando si trasforma in mostro; con tale sistema, vengono generati mostri di livello Drago senza troppa difficoltà. Un tempo Orochi era un essere umano, ma grazie ad uno speciale procedimento ideato da Gyoro Gyoro e consistito nel passare attraverso diverse esperienze di pre-morte (volte ad innescare più volte lo stesso fenomeno che trasforma gli esseri umani con una forte ossessione in esseri misteriosi), è infine divenuto il potente essere a capo dell'Associazione Mostri. Dopo che Overgrown Rover viene sconfitto da Saitama, Orochi raggiunge quest'ultimo per affrontarlo, capendo che egli è diverso dagli altri eroi e che non può ignorarlo. Intuendo poi che Saitama sia il responsabile della morte di Gouketsu e di Elder Centipede, Orochi si entusiasma al pensiero di affrontare qualcuno così potente e decide quindi di trasformarsi nella sua forma finale (il suo aspetto diviene più umanoide e "compatto" rispetto alla sua forma base, anche se può ancora "srotolare" parti del suo corpo in draghi serpentiformi, le corna assumono anch'esse la forma di draghi, il busto ed il collo sono ricoperti di fiamme e si dimostra anche in grado di generare elettricità e sparare potenti attacchi energetici) per poter combattere al massimo delle sue capacità, presentandosi in seguito al suo avversario come la forma di vita definitiva, nonché il più grande nemico che l'umanità abbia mai affrontato; tuttavia, Saitama lo interrompe e gli dice di non nutrire alcun interesse verso di lui e di non aspettarsi niente dal loro scontro perché in ogni caso finirà l'avversario con un solo pugno. Esaltato, Orochi combatte con tutte le sue forze senza però impensierire minimamente Saitama, il quale sconfigge infine il nemico distruggendogli il corpo con uno dei suoi "pugni normali" e facendogli finalmente comprendere cosa sia il terrore. È una delle tre minacce di livello superiore a Drago finora comparse che siano state accertate.

Gyoro Gyoro (ギョロギョロ Gyorogyoro?, Strabuzzocchio nella versione italiana dell'anime)

È un potente essere misterioso di livello Drago dell'Associazione Mostri di cui, nel webcomic, ne è il leader; nel manga e nell'anime, invece, è ufficialmente il consigliere militare di Orochi, ma in realtà questi ha subito un lavaggio del cervello da parte di Gyoro Gyoro che non gli consente di disobbedire ai suoi comandi e quindi ciò farebbe segretamente di quest'ultimo il vero leader dell'Associazione Mostri anche in quest'opera. Appare come un grande mostro verde (rosa nell'anime) obeso con un solo occhio, senza bocca, con due gambe tozze, otto piccole (in confronto al resto del corpo) braccia sulla testa, altre due un po' più grandi sul torace e due braccia ancora più grandi posizionate come quelle di un essere umano; quando usa tutto il suo potere, numerosi occhi si aprono sul suo corpo e quest'ultimo assume una colorazione più scura. Possiede potenti capacità sia telepatiche che telecinetiche e dispone di droni spia organici (dotati di un occhio simile al suo) con i quali può connettersi telepaticamente, vedendo e comunicando attraverso di essi. Nel manga, è stato lui a trasformare Orochi, un tempo un essere umano, nel potente essere a capo dell'Associazione Mostri. In realtà, Gyoro Gyoro è una potente esper chiamata Psykos (サ イ コ ス Saikosu?), conosciuta anche come "Third Eye" Psykos, nascosta all'interno di un "burattino di carne" (il corpo mostruoso con cui appariva) ed un tempo era una buona amica di Fubuki. Psykos possiede, oltre alle capacità psichiche già elencate, anche quella di vedere nel futuro; in passato questo potere le fece avere una visione che la portò alla pazzia e la spinse a fondare l'Associazione Mostri (forse ebbe la stessa visione che in seguito avrà anche Shibabawa sulla grande minaccia per la Terra).

Overgrown Rover (育ちすぎたポチ Sodachisugita Pochi?)

È un potente essere misterioso di livello Drago che funge da cane da guardia dell'Associazione Mostri. Ha l'aspetto simile a quello di un gigantesco cane tutto nero con 6 occhi color rubino, possiede una pelliccia arruffata, quattro dita per zampa, una grande bocca dotata di grosse zanne e sembra gli manchi la lingua; tuttavia, nel manga, dopo essere stato sconfitto da Saitama, giace a terra privo di sensi e con la lingua in fuori, dimostrando quindi di averla. Rover ha dimostrato di essere incredibilmente resistente (è sopravvissuto dopo aver subito un colpo "normale" di Saitama, perdendo però conoscenza) ed anche piuttosto agile, oltre ad essere in grado di sparare potenti attacchi energetici dalla bocca. Durante l'arco narrativo dell'Associazione Mostri, Rover combatte contro Garou (trasformato solo parzialmente in mostro), riuscendo a sopraffarlo, ed in seguito affronta Saitama, venendo però facilmente sconfitto con un pugno e svenendo; viene poi risvegliato dallo scontro tra Saitama e Lord Orochi e quest'ultimo gli ordina di attaccare il primo, ma Rover, nel rivedere il volto dell'eroe, ignora l'ordine e fugge terrorizzato. In seguito, si imbatte ed affronta contemporaneamente Fubuki, Genos, Bang e Bomb; in quest'ultima battaglia, Rover viene messo a cuccia da Bang che gli dice retoricamente di mettersi seduto ed il "cane", ricordandosi che Garou e Saitama gli avevano detto ciascuno la stessa cosa quando lo hanno pesantemente colpito (soprattutto Saitama), obbedisce e smette di attaccare i suoi avversari. Successivamente, le dimensioni di Rover iniziano a ridursi drasticamente finché questi diviene non più grande di un cane di taglia media. Il giorno seguente, Saitama trova il "piccolo" Rover vicino ai ruderi di casa sua (andata distrutta durante la guerra contro l'Associazione Mostri) e decide di portarlo con sé, con Black Sperm, fintosi un animaletto, che si aggrega a loro.

Black Sperm (黒い精子 Kuroi Sēshi?)

È un potente essere misterioso di livello Drago dell'Associazione Mostri, forse il più potente tra quelli di tale rango presenti in questa organizzazione. Appare come un essere umanoide tutto nero con la faccia bianca e un'antenna sulla testa. Possiede forza, velocità, riflessi e resistenza immensi, è in grado di aumentare le dimensioni e manipolare la forma del suo corpo e se subisce un colpo fatale che in genere porterebbe alla morte può invece rigenerarsi o dividersi in più copie di se stesso; queste copie possono anche fondersi fra di loro in un essere più potente che però non è in grado di rigenerarsi. Durante l'arco narrativo dell'Associazione Mostri, Black Sperm affronta e riesce a sopraffare alcuni eroi di Classe S senza troppa difficoltà, ma per cercare di sconfiggere Tastumaki arriva a fondere dieci trilioni di sue copie in una formando Golden Sperm, il quale è talmente potente da mandare velocemente al tappeto la esper (non al massimo delle sue capacità a causa di danni precedentemente subiti) e tenere testa per un breve periodo di tempo a Garou (prossimo a trasformarsi completamente in mostro), venendo tuttavia ucciso da quest'ultimo; rimasta soltanto una copia di Black Sperm in circolazione, questi si ritira dal campo di battaglia. Il giorno seguente, mentre Black Sperm, ormai piuttosto indebolito, si sta nascondendo da eroi che stanno cercando eventuali sopravvissuti dell'Associazione Mostri, nota come Saitama tratti affettuosamente Rover (rimpicciolito alle dimensioni di un cane di taglia media) e decide di aggregarsi a loro fingendosi un animaletto. Saitama affida poi lui e Rover ad un gruppo di eroi di classe inferiore dopo aver vinto una sfida contro di loro. Black Sperm decide di rimanere nascosto per il momento e recuperare le forze in attesa di tempi migliori.

Evil Natural Water (エ ビ ル 天然 水 Ebiru Tennensui?)

È un potente essere misterioso di livello Drago dell'Associazione Mostri. Ha l'aspetto di un enorme massa d'acqua dotata di due occhi che vi galleggiano all'interno; dentro di sé sono presenti anche diversi pesci simili a mostruosi piranha chiamati Mad Doctor Fish, esseri misteriosi di livello di calamità Tigre che possono venire scagliati contro il nemico a grande velocità e che sono in grado di smembrare un corpo in pochi secondi. Evil Natural Water è in grado di sparare devastanti getti d'acqua ad altissima pressione capaci di tagliare facilmente la katana di Iaian e sopraffare anche combattenti del calibro di Atomic Samurai e Pig God. È inoltre in grado di aumentare le proprie dimensioni assorbendo acqua (anche i suoi occhi diventano più grandi di conseguenza). Siccome Gyoro Gyoro aveva difficoltà nel tenerlo sotto controllo, lo rinchiuse in una sorta di acquario sigillato collocato all'interno di una camera blindata, ma uno degli esseri misteriosi dell'Associazione Mostri, trovandosi in seria difficoltà contro Iairon, Okamaitachi e Bushidrill, lo liberò affinché sconfiggesse gli allievi di Atomic Samurai, ma finì così per essere divorato dai Mad Doctor Fish. Evil Natural Water verrà infine sconfitto da Saitama con un pugno ed in seguito, essendosi alquanto ridotto in dimensioni e piuttosto indebolito, sarà mangiato e digerito da Pig God.

Homeless Emperor (ホ ー ム レ ス 帝 Hōmuresu Tei?)

È un potente essere misterioso di livello Drago dell'Associazione Mostri. Appare come un umano dall'aspetto trasandato con lunghi capelli neri spettinati, un pizzetto allungato, borse sotto agli occhi e che indossa una tuta scura, un paio di guanti senza dita, un mantello sgualcito legato intorno al collo ed una piccola corona sulla testa. Possiede grandi riflessi e velocità ed è in grado di materializzare sfere d'energia che può manovrare a piacimento, che possono esplodere al contatto e dotate di un grande potere distruttivo. Tuttavia, Homeless Emperor non è adatto ai combattimenti ravvicinati essendo il suo corpo quello di una persona normale e perciò ha grosse difficoltà nei combattimenti corpo a corpo contro avversari veloci. Prima di ottenere i suoi poteri, lavorava in un'azienda come recluta, ma fu ingiustamente licenziato e, dopo essere stato anche cacciato di casa, divenne un senzatetto; nonostante tutto questo, riuscì comunque a trovare una certa serenità nella sua nuova vita da vagabondo giramondo. Un giorno, tuttavia, arrivò ad una realizzazione personale che lo portò a disprezzare follemente la razza umana e che lo spinse quasi al suicidio; durante questa sua crisi esistenziale, gli apparve una misteriosa entità chiamata God che gli diede le grandi capacità che possiede attualmente. Dopo una breve conversazione con God, il senzatetto assunse un nuovo nome e decise di eradicare l'umanità dalla faccia della Terra per adempiere al suo nuovo "compito divino". Durante l'arco narrativo dell'Associazione Mostri, dopo che Homeless Emperor viene messo alle corde da Zombieman, quest'ultimo lo interroga sulla natura dei suoi poteri, ma prima che l'essere misterioso possa dire qualsiasi cosa, God gli appare in una visione e, dopo aver espresso la sua delusione nei confronti di Homeless Emperor, gli sottrae i poteri uccidendolo nel processo.

Phoenix Man (フェニックス男 Fenikkusu Otoko?)

È un essere misterioso, inizialmente di livello Demone, appartenente all'Associazione Mostri. Alla sua prima apparizione nel manga, ha l'aspetto di un grande uccello simile ad una fenice con un paio di enormi occhi completamente bianchi (verdi invece nell'anime) e due mani umane nascoste tra le piume. In passato, quando era ancora umano, lavorava come mascotte di uno spettacolo televisivo per bambini chiamato "Animal Kingdom", ma in seguito alla cancellazione del programma (a causa dell'umorismo nero che presentava) si accorse di non riuscire più a togliersi il costume da uccello, rendendosi conto di essersi fuso con esso e di essere divenuto un essere misterioso. Nonostante abbia dimostrato di possedere un buon senso del giudizio ed un acuto intelletto, in battaglia può diventare piuttosto arrogante e tende a parlare troppo con i suoi avversari, dando così la possibilità a questi ultimi di preparare le dovute contromisure. Ha un rapporto piuttosto confidenziale con Gyoro Gyoro nonostante la differenza di rango tra di loro (quando Phoenix Man è ancora di livello Demone). Nel manga, durante l'arco narrativo dell'Associazione Mostri, Phoenix Man affronta Child Emperor, venendo facilmente massacrato da quest'ultimo; tuttavia, dimostra successivamente di poter risorgere, diventando un essere misterioso di livello Drago che affronta nuovamente l'eroe di Classe S, mettendolo in difficoltà. Dopo la sua resurrezione, l'aspetto di Phoenix Man cambia parecchio, assumendo una forma più umanoide dotata di un paio di ali aggiuntive sulle braccia (le ali principali sono ora sulla schiena), un'armatura a scaglie sul corpo, un grande occhio collocato sul petto ed una sorta di elmo a forma della sua precedente testa di fenice con all'interno del becco il suo nuovo volto umano visibile. In combattimento, Phoenix Man può sferrare veloci e potenti colpi di becco e, dopo essere risorto, è in grado di emettere fuoco; si dimostra persino in grado di poter "cambiare modalità" modificando il proprio aspetto, incrementando così le sue abilità e/o acquisendone di nuove (per esempio, la "Phoenix Fire Falcon Mode" lo rende più agile e veloce, mentre la "Phoenix Prominence Hawk Mode" lo rende apparentemente immune al fuoco e al calore assorbendo l'energia degli attacchi basati su di essi). Con il progredire del suo secondo scontro contro Child Emperor, Phoenix Man evolve ulteriormente cambiando ancora aspetto (il suo corpo assume una colorazione chiara e più uniforme, l'armatura a scaglie scompare, le ali aggiuntive sono ora anch'esse sulla schiena e sono più grandi, presenta un grande occhio sulla parte sinistra del petto e tre più piccoli sulla parte destra del torso ed il suo "elmo" è ora simile alla testa di un'aquila con occhi dotati di iridi), diventando più potente e acquisendo la capacità di resuscitare i morti sotto forma di zombie irradiandoli con la sua energia vitale, oltre ad essere egli stesso in grado di assorbire energia come o più efficientemente di prima. Dopo essere stato investito dall'attacco più potente di Child Emperor ed essere sopravvissuto, l'aspetto di Phoenix Man muta un'ultima volta diventando "mezzo demoniaco", ma alla fine l'essere misterioso verrà definitivamente ucciso dall'eroe di Classe S che, con uno stratagemma, farà strappare al nemico il proprio costume, annullandone così il potere, e quindi lo massacrerà in seguito con i gadget del suo zaino tecnologico. Nel webcomic, Phoenix Man ha un aspetto un po' differente rispetto a quello nel manga, presentando visibile sullo stomaco il suo volto umano che non parla, oltre ad avere altre piccole differenze fisiche; inoltre, è in grado fin dalla sua prima forma (l'unica nel webcomic) di eseguire un attacco infuocato e sembra che non sia in grado di risorgere, venendo quindi ucciso permanentemente da Child Emperor al loro primo scontro. Sia nel webcomic che nel manga, Phoenix Man ha mostrato di essere molto ambizioso mirando a voler dominare il mondo e, nel manga, diventare il nuovo "Re dei mostri" al posto di Orochi.

Elder Centipede (ムカデ長老 Mukade Chōrō?, Centopiedi Decano nella versione italiana dell'anime)

È un potente essere misterioso di livello Drago dell'Associazione Mostri nonché il primo essere misterioso ad essere ufficialmente presentato con tale rango nel webcomic e nel manga. Ha l'aspetto di un colossale e mostruoso millepiedi con una seconda faccia che ricorda vagamente quella di Melzargard collocata sulla fronte e che, dopo l'ultima muta del mostro, diviene munita di tre occhi anziché solo di due come prima. Oltre all'immensa forza fisica conferitagli dalle sue dimensioni, Elder Centipede possiede anche grandi riflessi e velocità, una corazza estremamente resistente (tanto da resistere ai colpi di Metal Bat e ai missili di Metal Knight) e grandi capacità rigenerative; inoltre, ogni volta che compie la muta, aumenta le proprie dimensioni. Secondo Gyoro Gyoro, solo pochi tra gli eroi di Classe S sarebbero in grado di affrontarlo. In passato, ha combattuto contro Blast, venendo gravemente ferito da quest'ultimo, ma è riuscito a sopravvivere scappando e rifugiandosi sotto terra. Alla sua prima apparizione nel manga, si è prima scontrato contro Metal Bat e poco dopo è stato attaccato da Metal Knight, ritirandosi in seguito sotto terra. Più avanti, verrà inviato insieme ad altri membri dell'Associazione Mostri a salvare Garou e si troverà ad affrontare Genos, Bang e Bomb contemporaneamente; nonostante i tre riescano ad infliggergli parecchi danni, il millepiedi riesce a cavarsela effettuando la muta e grazie alle sue abilità di rigenerazione, ma alla fine verrà completamente distrutto da un "pugno serio" di Saitama, giunto da poco sul posto.

Hellfire Flame (業火のフレイム Gōka no fureimu?, Flame il Fuoco Infernale nella versione italiana dell'anime) e Gale Wind (疾風 の ウ ィ ド ド Shippū no Windo?, Wind il Ventoso nella versione italiana dell'anime)

Apparsi inizialmente solo nel manga ed in seguito aggiunti anche nel webcomic, sono due abilissimi ninja che si sono uniti all'Associazione Mostri per dominare il mondo e per eliminare Flashy Flash (questo però soltanto nel manga, mentre nel webcomic non hanno fatto parte dell'Associazione Mostri in quanto sono stati inseriti in quest'opera in seguito a quegli avvenimenti, ma desiderano eliminare Flashy Flash anche qui). Provengono entrambi da un villaggio segreto che addestra ninja da generazioni e da cui provengono anche Flashy Flash e Speed-o'-Sound Sonic; tuttavia, i primi appartengono alla 37ª generazione, considerata la "generazione d'oro", mentre gli ultimi due provengono dalla 44ª ed ultima generazione e di cui sono gli unici sopravvissuti a causa di Flashy Flash che ha ucciso gli altri. Dopo essersi uniti all'Associazione Mostri ed aver mangiato una Cellula di mostro a testa, Hellfire Flame e Gale Wind acquisiscono la capacità di trasformarsi in mostri a comando, passando così da un livello di calamità Demone (in forma umana) ad un livello di calamità Drago (in forma di mostri). In combattimento, Hellfire Flame utilizza una katana di cui può incendiare la lama all'occorrenza, mentre Gale Wind utilizza due maceti e fili molto resistenti e taglienti; inoltre, entrambi possiedono una velocità elevatissima. Nonostante ciò, vengono uccisi insieme da Flashy Flash al termine di un una battaglia a super-velocità. Verranno tuttavia riportati accidentalmente in vita sotto forma di zombie da Phoenix Man durante il secondo scontro tra quest'ultimo e Child Emperor per poi tornare normali dopo essere stati colpiti da una potente scarica elettrica. Entrambi decidono poi di scappare per riorganizzarsi e finiscono così per imbattersi in Saitama che, riconoscendolo come un eroe, decidono di eliminare; quest'ultimo riesce tuttavia ad evitare con facilità gli attacchi dei due ninja che quindi, proprio come Sonic, promettono all'eroe di eliminarlo in futuro.

Gouketsu (ゴ ウ ケ ツ Gouketsu?)

È un potente essere misterioso di livello Drago dell'Associazione Mostri che compare nel manga e nell'anime. È un grande mostro umanoide con un corpo muscoloso, punte su spalle, braccia e piedi, quattro occhi grigi (rossi nell'anime) verticali con iridi bianche, denti affilati, una mascella definita, orecchie a punta e capelli neri appuntiti; possiede inoltre segni scuri sulla parte superiore del volto e sulle orecchie ed altri due a forma di X sul mento e sul collo. Indossa un divisa di arti marziali completamente nera costituita da una camicia logora, un paio di pantaloni ed una cintura. Possiede forza fisica, resistenza e velocità immense, oltre ad essere un grande esperto di arti marziali; è inoltre in grado di percepire il livello di forza altrui. In passato Gouketsu era un essere umano, un grande artista marziale nonché vincitore del primo torneo di arti marziali "Super Fight". In un momento non ben precisato della sua vita, sfidò Orochi in combattimento, ma fu sconfitto e portato nel covo dell'Associazione Mostri dove fu torturato e gli fu poi offerta la possibilità di diventare un mostro mangiando una Cellula di mostro. Prima della sua trasformazione, possedeva tre discepoli che saranno poi anch'essi trasformati in mostri. Pur essendo diventato un essere misterioso, Gouketsu ha dimostrato di essere eccezionalmente calmo, composto e calcolatore, ma anche crudele ed arrogante. È fiducioso delle proprie capacità ed orgoglioso del potere che ha ottenuto in seguito alla trasformazione. Ha mostrato anche di possedere un oscuro senso dell'umorismo, come quando deride due eroi che aveva appena e facilmente sconfitto e come quando "gioca" con Suiryu umiliandolo e torturandolo a sangue freddo prima di decidere di lasciarlo in pasto ai suoi tre ex discepoli. Nonostante tutto questo, anche lui viene facilmente ucciso da Saitama con un solo pugno.

Nyan (ニ ャ ー ン Nyān?, Miao nella versione italiana dell'anime)

È un potente essere misterioso di livello Drago dell'Associazione Mostri che compare nel manga e nell'anime. Il suo aspetto è quello di un grande felino antropomorfo piuttosto snello e slanciato. Possiede agilità e forza sovrumane ed in più di un'occasione fa uso dei suoi potenti artigli in grado di tagliare l'acciaio e la pietra senza alcuna difficoltà; inoltre, ha la capacità di infilarsi in ogni pertugio con una larghezza di almeno 3 mm per nascondersi. Durante l'arco narrativo dell'Associazione Mostri, Nyan affronta Puri-Puri Prisoner, riuscendo a ferirlo, ma quando questi dimostra di essersi adattato durante la battaglia e di possedere una natura amorevole che fa riemergere brutti ricordi al "gatto", quest'ultimo decide infine di ritirarsi. Assiste di nascosto allo scontro di Saitama contro Overgrown Rover, rimanendo stupito di come l'eroe lo abbia sconfitto con un solo pugno. Cogliendo la distrazione di Saitama, Nyan ne approfitta per attaccarlo alle spalle vedendolo come una grande minaccia per l'Associazione Mostri, ma i suoi artigli non causano alcun danno all'eroe che si gira verso di lui; Nyan, terrorizzato, capisce che Saitama è in grado di ucciderlo senza alcuna difficoltà, decidendo quindi di scappare. Ciò che distingue Nyan da molti altri esseri misteriosi dell'Associazione Mostri è il fatto di non essere stato un umano prima di mutare, ma un gatto domestico verso il quale la proprietaria esprimeva affetto in maniera troppo morbosa e attaccaticcia.

Fuhrer Ugly (ブ サ イ ク 大 総 統 Busaiku Daisōtō?)

È un potente essere misterioso di livello Drago dell'Associazione Mostri. Si mostra come un uomo con la testa deforme, bocca sdentata e corpo sovrappeso vestito con una divisa scolastica che gli sta stretta mostrando così la sua pancia ed un ombelico enorme. Nonostante le apparenze, Sweet Mask, nel trovarselo di fronte, percepisce che egli è incredibilmente potente. Secondo l'eroe di Classe A, Ugly è un essere misterioso di tipo Ugmon, mostri che quando erano umani venivano discriminati dalla società per via del loro aspetto e la cui forza dipende da quanto odio essi hanno accumulato nel loro cuore prima di trasformarsi. Ugly ammette di disprezzare fortemente i ragazzi di bell'aspetto, soprattutto Sweet Mask, affermando inoltre che la forza non dipende dalla bellezza o dalla bruttezza esteriore di un individuo. Fuhrer Ugly possiede forza, velocità, riflessi, agilità e resistenza immensi, una limitata capacità rigenerativa ed è in grado di mutare le sue cellule aumentando così le proprie dimensioni e diventando ancora più forte; nonostante ciò, verrà infine ucciso con un colpo da Bang.

Gums (ハ グ キ Haguki?)

È un potente essere misterioso di livello Drago dell'Associazione Mostri. Si presenta come un mostro dal corpo grande e arrotondato con due braccia, due gambe ed una testa che non ha altre caratteristiche oltre ad una bocca incredibilmente grande senza labbra. Nonostante sembri incapace di parlare, pare che sia abbastanza intelligente da comprendere ciò che viene detto ad una riunione tra membri esecutivi dell'Associazione Mostri (ovvero gli esseri misteriosi di livello Drago della suddetta organizzazione); tuttavia, è anche incredibilmente goloso e spinto dal desiderio di mangiare. Possiede un'immensa forza fisica e mascelle elastiche che gli hanno permesso di ingoiare intero Pig God, anche se poi è stato costretto a rigurgitarlo quando quest'ultimo si è rivoltato nello stomaco dell'essere misterioso. Durante l'arco narrativo dell'Associazione Mostri, Gums riesce a sconfiggere Pig God e a danneggiare Genos, ma verrà infine ucciso con un colpo da Bang. Nel webcomic, Gums ha una forma del corpo più umanoide.

Esseri misteriosiModifica

Con "esseri misteriosi", l'Associazione Eroi si riferisce alle creature che pongono una minaccia per la società.

Gli esseri misteriosi sono classificati secondo il livello di disastro che possono provocare:

  • Dio ( Kami?): il livello di disastro più elevato e corrisponde al pericolo per l'intera umanità. Questo livello non è mai stato attribuito ufficialmente a nessuna minaccia, anche se Garou, nella sua forma mostruosa, se l'è auto-attribuito essendo riuscito a sconfiggere gran parte della Classe S in pochissimi istanti. Nel databook ufficiale, Lord Boros è catalogato come "Drago+" poiché, stando alle dichiarazioni dell'autore, l'alieno andrebbe collocato in un livello intermedio tra Drago e Dio, così come anche Garou trasformato in mostro. Altra calamità simile è stato l'attacco degli alieni di Boros, anche se non è riconosciuto ufficialmente. Finora, l'unico essere mostrato che sembra poter rientrare nel livello di calamità Dio è God. Inizialmente, anche Orochi sembrava poter rientrare in tale categoria, ma Yusuke Murata affermò in una live che Orochi è una minaccia di livello Drago o superiore senza però dire apertamente che potesse essere di livello Dio, similmente alle dichiarazioni fatte su Boros; tuttavia, in base a quanto mostrato nel manga durante lo scontro tra Saitama e Orochi, quest'ultimo sembrerebbe essere inferiore sia a Boros che a Garou trasformato in mostro.
  • Drago ( Ryū?): indica un pericolo per numerose città, tipicamente (se si tratta di una creatura) di livello di forza superiore ad un eroe di Classe S. Bang, Tatsumaki e Metal Bat hanno mostrato di essere in grado di affrontare da soli mostri di questa potenza, mentre altri eroi come Child Emperor, Pig God, Atomic Samurai, Zombieman, Puri-Puri Prisoner e Sweet Mask non sono riusciti a sconfiggere nemici di questo livello (nell'unica occasione mostrata in cui li hanno incontrati ed escludendo la vittoria di Child Emperor contro un resuscitato Phoenix Man di livello Drago avvenuta, però, solo nel manga). Alcuni esseri di questo livello sono: Scarabeo Asura, Melzargard, Geluganshoop, Vaccine Man, Elder Centipede, Gouketsu, Homeless Emperor, Black Sperm, Natural Enemy Water e Overgrown Rover.
  • Demone ( Oni?): indica un pericolo per una singola città; un eroe di Classe S dovrebbe essere in grado di gestire una minaccia di questo tipo in circostanze normali. Alcuni esseri di questo livello sono: il Re degli abissi, Mosquito Girl e Senior Centipede.
  • Tigre ( Tora?): indica un pericolo per un vasto numero di vite umane; eroi di Classe A dovrebbero essere in grado di gestire questo livello di disastro.
  • Lupo ( Ōkami?): indica un essere o un gruppo che potrebbe essere un pericolo per vite umane, tipicamente affrontati dalla Classe B o A. Nell'anime non è presente.

Per quanto visto fino ad ora, ci sono diversi tipi di esseri misteriosi, che si possono classificare grossomodo in base alla loro nascita:

  • Esseri misteriosi naturali, cioè mostri che sono nati così. Un esempio sono le varie razze aliene dell'invasione di Boros. Altre sono Vaccine man, che sostiene di essere nato a causa dell'inquinamento terrestre, o gli abissali, che si sono evoluti naturalmente in quel modo. In genere sono i più pericolosi e spesso sono minacce che vanno da Demone a Drago.
  • Esseri misteriosi artificiali, ovvero tutti quegli esseri creati artificialmente dall'uomo. Un esempio sono tutte le varie creature della Casa dell'evoluzione.
  • Esseri umani trasformati, categoria che si divide ulteriormente in quattro gruppi:
  1. Esseri umani trasformati tramite esperimenti umani. Un esempio è Marugori, il quale si è trasformato in un colossale essere misterioso dopo aver bevuto il "Biceps Brachii King", uno steroide sperimentale creato da suo fratello maggiore, Fukegao.
  2. Esseri umani trasformati dalle loro ossessioni. In genere, questi evidenziano vari problemi psicologici e non sono esseri molto forti, come ad esempio Crablante (Granchilante nella versione italiana dell'anime) che è stato sconfitto da un Saitama che non si era ancora allenato e aveva le capacità di un uomo normale. Tuttavia, questi possono diventare enormemente più forti come ad esempio Garou, il quale si è trasformato in un mostro così forte da sconfiggere la maggior parte degli eroi di Classe S. Saitama stesso potrebbe rientrare in questa categoria, anche se non è ancora chiaro; infatti, Genus afferma che l'eroe era sul punto di diventare un essere misterioso, per poi evolversi in "qualcos'altro". Nel manga, Gyoro Gyoro ha effettuato diversi tentativi per stimolare questo processo e ha detto che molti esseri umani muoiono o perdono il senno durante la trasformazione, ma se ciò non avviene e si arriva vicini alla morte, riuscendo a sopravvivere, si raggiunge un livello superiore, cosa che è accaduta ad Orochi e a Garou. In questo gruppo di esseri misteriosi ne rientra anche un particolare tipo chiamato "Ugmon", i cui appartenenti erano in origine persone discriminate e respinte dalla società, principalmente per via del loro aspetto estetico, e che a causa di ciò hanno accumulato nel loro cuore un odio e un disprezzo smisurato per le ingiustizie subite, finendo così per trasformarsi in esseri misteriosi e più l'individuo in questione ha accumulato odio nel cuore, più potente diventa quando si trasforma in essere misterioso; il primo Ugmon ad essere mostrato è Fuhrer Ugly, uno dei membri esecutivi dell'Associazione Mostri.
  3. Esseri umani trasformati da God. Nel webcomic, durante la saga dell'Associazione Mostri, si viene a scoprire che esiste una misteriosa entità, chiamata God, che trasformerebbe gli umani in mostri. Secondo quanto detto da Homeless Emperor, God ha trasformato lui e varie altre persone normali in mostri che possono raggiungere il livello Drago e sarebbe sempre questa entità a muovere le fila dell'Associazione Mostri. Prima di rivelare altro su di lui, però, questi gli appare e gli sottrae tutti i poteri, uccidendolo. Questo fa presumere che God sia un mostro di gran lunga più forte di un livello Drago, rendendolo forse la prima calamità che si possa considerare di livello Dio.
  4. Esseri umani trasformati tramite le Cellule di mostro. Nel manga, Orochi è in grado di creare "Cellule di mostro" (Cellule di essere misterioso nella versione italiana dell'anime) che, se ingerite, trasformano le persone in mostri. A differenza della trasformazione effettuata da God, questa presenta diversi svantaggi. In primo luogo, non è direttamente operata da Orochi, ma attraverso la Cellula di mostro, il che significa che quest'ultima deve essere fisicamente mangiata e che quindi è possibile fermare una persona prima che faccia ciò, diversamente da God che può agire a distanza direttamente sulla persona che vuole trasformare. Un'altra limitazione è che il livello dei mostri creati con questo sistema dipende in gran parte dalla forza originaria dell'umano trasformato; infatti, contrariamente agli umani trasformati da God che, anche senza avere alcuna particolare abilità pregressa come Homeless Emperor, possono raggiungere il livello Drago, gli umani trasformati dalle Cellule di mostro raggiungono generalmente il livello Tigre o, come Choze, Demone. Escludendo Hellfire Flame e Gale Wind, i quali possono attivare e disattivare la loro trasformazione a comando, gli unici ad essere diventati mostri di livello Drago tramite le Cellule di mostro sono Gouketsu e Bakuzan (quest'ultimo, però, mangiando più Cellule di mostro insieme), che già di per sé erano parecchio forti prima di trasformarsi. Come detto da Gyoro Gyoro, questi non sono mostri puri, ma mezzi mostri. Altra caratteristica delle Cellule di mostro è che queste devono essere mangiate volontariamente e crude, altrimenti la trasformazione non avviene. Speed-o'-Sound Sonic cucinò una Cellula di mostro prima di mangiarla e di conseguenza, oltre a non essersi trasformato in mostro, si prese la dissenteria.
  • Animali trasformati. Il primo ad essere mostrato di questa categoria è un felino antropomorfo dell'Associazione Mostri: Nyan. Come mostrato in un suo ricordo, prima era un normale gatto domestico di una giovane ragazza che lo ricopriva di troppe attenzioni, le quali gli causarono un forte stress, ma non è chiaro se questo sia stata la causa della mutazione di Nyan.

MediaModifica

MangaModifica

VolumiModifica

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
1Un pugno
「一撃」 - Ichigeki
12 dicembre 2012[7]
ISBN 978-4-08-870701-3
14 aprile 2016[8]
ISBN 978-88-912-6228-8
Capitoli
  • Pugno 1 - Un pugno (一撃 Ichigeki?)
  • Pugno 2 - Il granchio e la ricerca di lavoro (蟹と就活 Kani to Shūkatsu?)
  • Pugno 3 - Il disastro ambulante (災害存在 Saigai Sonzai?)
  • Pugno 4 - Gli uomini dell'oscuro sottosuolo (闇の地底人 Yami no Chisokojin?)
  • Pugno 5 - Esplosione di prurito (かゆさ爆発 Kayusa Bakuhatsu?)
  • Pugno 6 - Saitama (サイタマ Saitama?)
  • Pugno 7 - L'attacco misterioso (謎の襲撃 Nazo no Shūgeki?)
  • Pugno 8 - Questo qua? (それコイツ Sore Koitsu?)
  • Capitolo Extra - 200 yen (200円 200 En?)
2Il segreto della forza
「強さの秘訣」 - Tsuyosa no Hiketsu
12 dicembre 2012[9]
ISBN 978-4-08-870702-0
12 maggio 2016[10]
ISBN 978-88-912-6270-7
Capitoli
  • Pugno 9 - La Casa dell'evoluzione (進化の家 Shinka no Ie?)
  • Pugno 10 - Arte moderna (近代アート Kindai Āto?)
  • Pugno 11 - Il segreto della forza (強さの秘訣 Tsuyosa no Hiketsu?)
  • Pugno 12 - Gli utopisti (新都団 Shinto-dan?)
  • Pugno 13 - Velocità (スピード Supīdo?)
  • Pugno 14 - Non ti conosco (お前など知らん Omae Nado Shiran?)
  • Pugno 15 - Divertimento e lavoro (趣味と仕事 Shumi to Shigoto?)
  • Capitolo Extra - Perfezionarsi (じぶんみがき Jibun Migaki?)
3Voci
「噂」 - Uwasa
4 aprile 2013[11]
ISBN 978-4-08-870724-2
16 giugno 2016[12]
ISBN 978-88-912-6290-5
Capitoli
  • Pugno 16 - Promosso (合格しました Gōkaku Shimashita?)
  • Pugno 17 - Sparring (手合せ Teawase?)
  • Pugno 18 - In azione (宮業活動 Miyagyō Katsudō?)
  • Pugno 19 - Non è il momento per queste cose (それどころじゃない Sore Dokoro Janai?)
  • Pugno 20 - Voci ( Uwasa?)
  • Capitolo Extra - Estate ( Natsu?)
  • Capitolo Extra - Soffia un nuovo vento (吹き込む新風 Fukikomu Shinpū?)
4Il meteorite gigante
「巨大隕石」 - Kyodai Inseki
2 agosto 2013[13]
ISBN 978-4-08-870871-3
14 luglio 2016[14]
ISBN 978-88-912-6316-2
Capitoli
  • Pugno 21 - Il meteorite gigante (巨大隕石 Kyodai Inseki?)
  • Pugno 22 - Voce ( Koe?)
  • Pugno 23 - Minaccia dal mare (海からの脅威 Umi Kara no Kyōi?)
  • Pugno 24 - Il Re degli abissi (深海王 Shinkaiō?)
  • Capitolo Extra - Pri-Pri-Prison (ぷりズン Purizon?)
5Risplendere cadendo a pezzi
「ズタボロに輝く」 - Zutaboro ni Kagayaku
4 dicembre 2013[15]
ISBN 978-4-08-870871-3
11 agosto 2016[16]
ISBN 978-88-912-6317-9
Capitoli
  • Pugno 25 - Il Re degli abissi 2 (深海王・2 Shinkaiō 2?)
  • Pugno 26 - Fragile speranza (不安定な希望 Fuanteina Kibō?)
  • Pugno 27 - Risplendere cadendo a pezzi (ズタボロに輝く Zutaboro ni Kagayaku?)
  • Pugno 28 - Piove (雨降ってるから Ame Futteru Kara?)
  • Pugno 29 - Classe B (B級 Bī-Kyū?)
  • Capitolo Extra - Una cosa che non può essere comprata (賈えないモノ Kaenai Mono?)
6La grande profezia
「大予言」 - Daiyogen
2 maggio 2014[17]
ISBN 978-4-08-880128-5
27 ottobre 2016[18]
ISBN 978-88-912-6318-6
Capitoli
  • Pugno 30 - Classe S (S級 Esu-Kyū?)
  • Pugno 31 - La grande profezia (大予言 Daiyogen?)
  • Pugno 32 - Dallo spazio profondo (宇宙(そら)からの... Sora kara no...?)
  • Pugno 33 - Gli uomini che non ascoltano (話を聞かない男たち Hanashi o Kikanai Otokotachi?)
  • Pugno 34 - Sei proprio uno stupido (馬鹿かお前 Bakaka Omae?)
  • Capitolo Extra - Salmone ( Shake?)
7Il combattimento
「戦い」 - Tatakai
4 dicembre 2014[19]
ISBN 978-4-08-880262-6
26 gennaio 2017[20]
ISBN 978-88-912-6387-2
Capitoli
  • Pugno 35 - Il combattimento (戦い Tatakai?)
  • Pugno 36 - La vera forza di Boros (ボロスの本領 Borosu no Honryō?)
  • Pugno 37 - La caduta (堕落 Daraku?)
  • Extra 1 - La grande ricostruzione (大工事 Daikouji?)
  • Extra 2 - I ricordi dell'allievo numero uno (一番弟子の回想 Ichibandeshi no Kaisou?)
  • Extra 3 - Katsudon (カツ丼 Katsudon?)
8Quest'uomo
「あの人」 - Ano Hito
3 aprile 2015[21]
ISBN 978-4-08-880382-1
13 aprile 2017[22]
ISBN 978-88-912-6442-8
Capitoli
  • Pugno 38 - King (キング Kingu?)
  • Pugno 39 - Quest'uomo (あの人 Ano Hito?)
  • Pugno 40 - Fuorilegge (アウトロー Autorō?)
  • Capitolo Extra 1 - Il gattino scomparso (迷い猫 Mayoi Neko?)
  • Capitolo Extra 2 - Gamberi (海老 Ebi?)
9Non sottovalutarmi!
「なめんな!」 - Namen Na!
9 agosto 2015[23]
ISBN 978-4-08-880530-6
13 luglio 2017[24]
ISBN 978-88-912-6443-5
Capitoli
  • Pugno 41 - L'uomo che voleva diventare un essere misterioso (怪人になりたい男 Kaijin ni Naritai Otoko?)
  • Pugno 42 - Il Gruppo Blizzard (フブキ組 Fubuki-Gumi?)
  • Pugno 43 - Non sottovalutarmi (なめんな! Namen Na!?)
  • Pugno 44 - Accelerazione (加速 Kasoku?)
  • Pugno 45 - Il nome da eroe (ヒーローネーム Hīrō Nēmu?)
  • Pugno 46 - Caccia all'eroe (ヒーロー狩り Hiro Kari?)
  • Pugno 47 - Tecnica ( Waza?)
10Gasatissimo
「気合い」 - Kiai
4 dicembre 2015[25]
ISBN 978-4-08-880577-1
15 dicembre 2017[26]
ISBN 978-88-912-6444-2
Capitoli
  • Pugno 48 - Banane (バナナ Banana?)
  • Pugno 49 - Tanto non ho niente da fare... (どうせ服だから Dōse Fukudakara?)
  • Pugno 50 - Abbassa la cresta! (調子に乗る! Chōshininoru!?)
  • Pugno 51 - Copricapo (被り物 Kaburimono?)
  • Pugno 52 - Non rimetterlo a posto! (戻すな! Modosu Na!?)
  • Pugno 53 - Sala d'attesa (控え室 Hikaeshitsu?)
  • Pugno 54 - Millepiedi (百足 Mukade?)
  • Pugno 55 - Gasatissimo (気合い Kiai?)
  • Extra 1 - Il giorno libero di Tornado (タツマキの休日 Tatsumaki no Kyūjitsu?)
  • Extra 2 - Stile (センス Sensu?)
  • Extra 3 - Numeri (数字 Sūji?)
11L'insetto gigantesco
「大怪蟲」 - Daikaichū
3 giugno 2016[27]
ISBN 978-4-08-880646-4
18 gennaio 2018[28]
ISBN 978-88-912-6785-6
Capitoli
  • Pugno 56 - Testa a testa (真正面 Masshōmen?)
  • Pugno 57 - Intromissione (横槍 Yokoyari?)
  • Pugno 58 - L'insetto gigantesco (大怪蟲 Daikaichū?)
  • Pugno 59 - Solo tu (お前だけ Omaedake?)
  • Pugno 60 - L'insetto (入場 Nyūjō?)
  • Pugno 61 - Outsider (ダークホース Dāku Hōsu?)
  • Extra - I ranger (戦隊 Sentai?)
12I tizi forti
「強い奴ら」 - Tsuyoi Yatsura
2 dicembre 2016[29]
ISBN 978-4-08-880785-0
19 aprile 2018[30]
ISBN 978-88-912-6786-3
Capitoli
  • Pugno 62 - La ragione che cerco (求める理由 Motomeru Riyū?)
  • Pugno 63 - Incontro e combattimento (武合と戦闘 Takegō to Sentō?)
  • Pugno 64 - Limite (限界 Genkai?)
  • Pugno 65 - Sorelle (姉妹 Shimai?)
  • Pugno 66 - I tizi forti (強い奴ら Tsuyoi Yatsura?)
  • Pugno 67 - Fuori dalla norma (規範外 Kihangai?)
  • Extra - Il giorno (feriale) libero di King (キングの休日のようで平日 Kingu no Kyūjitsu no Yōde Heijitsu?)
13Cellule di essere misterioso
「怪人細胞」 - Kaijin Saibō
4 aprile 2017[31]
ISBN 978-4-08-881103-1
19 luglio 2018[32]
ISBN 978-88-912-6787-0
Capitoli
  • Pugno 68 - Una grande forza (大戦力 Daisenryoku?)
  • Pugno 69 - Cellule di essere misterioso (怪人細胞 Kaijin Saibō?)
  • Pugno 70 - Più è forte, più è divertente (強いよ楽しい Tsuyoi yo Tanoshī?)
  • Pugno 71 - Il significato di arti marziali...! (武術とは…!! Bujutsu to wa...!!?)
  • Extra - La star (スター Sutā?)
14Il limite della disperazione
「絶望の果て」 - Zetsubō no Hate
4 agosto 2017[33]
ISBN 978-4-08-881231-1
18 ottobre 2018[34]
ISBN 978-88-912-6788-7
Capitoli
  • Pugno 72 - Trasformazione in essere misterioso (怪人化 Kaijinka?)
  • Pugno 73 - La resistenza di un tizio forte (強い奴の抵抗 Tsuyoi Yatsu no Teikō?)
  • Pugno 74 - Il limite della disperazione (絶望の果て Zetsubō no Hate?)
  • Pugno 75 - Contro la disperazione (反則 Hansoku?)
15Coloro che manovrano nell'ombra
「暗躍する者たち」 - Anyaku suru Monotachi
4 dicembre 2017[35]
ISBN 978-4-08-881431-5
24 gennaio 2019[36]
ISBN 978-88-912-8685-7
Capitoli
  • Pugno 76 - Stasi e crescita (停滞と成長 Teitai to Seichō?)
  • Pugno 77 - La solita noia (いつも通りの退屈 Itsumodōri no Taikutsu?)
  • Pugno 78 - Coloro che manovrano nell'ombra (暗躍する者たち Anyaku suru Monotachi?)
  • Pugno 79 - Tecnica infallibile (八メ技 Hame-Waza?)
  • Pugno 80 - Accerchiato (包囲 Hōi?)
  • Extra 1 - Livello calamità (災害レベル Saigai Reberu?)
  • Extra 2 - Testimone (目撃 Mokugeki?)
16Dare tutto
「出し尽くす」 - Dashitukusu
4 aprile 2018[37]
ISBN 978-4-08-881451-3
2 maggio 2019[38]
ISBN 978-88-912-8686-4
Capitoli
  • Pugno 81 - Testardaggine (意地 Iji?)
  • Pugno 82 - Dare tutto (出し尽くす Dashitukusu?)
  • Pugno 83 - Una scalinata ripida (過酷な階段 Kakokuna Kaidan?)
  • Pugno 84 - Escalation (エスカレーション Esukarēshon?)
  • Extra - Processo di crescita (成長過程 Seichō Katei?)
17È perché sono Mantello Pelato?
「ハゲマントだからか?」 - Hagemanto dakara ka?
3 agosto 2018[39]
ISBN 978-4-08-881556-5
11 luglio 2019[40]
ISBN 978-88-912-8687-1
Capitoli
  • Pugno 85 - Potenza (パワー Pawā?)
  • Pugno 86 - È perché sono Mantello Pelato? (ハゲマントだからか? Hagemanto dakara ka??)
  • Pugno 87 - Nascondiglio (アジト Ajito?)
  • Extra - Fiducia (自信 Jishin?)
18「リミッター」 - Rimitta4 dicembre 2018[41]
ISBN 978-4-08-881690-6
10 ottobre 2019[42]
Capitoli
  • Pugno 88 - (怪人性 Kaijinsei?)
  • Pugno 89 - (リミッター Rimitta?)
  • Pugno 90 - ( Nabe?)
19「白菜消滅」 - Hakusai Shōmetsu4 aprile 2019[43]
ISBN 978-4-08-881813-9

Capitoli
  • Pugno 91 - (白菜消滅 Hakusai Shōmetsu?)
  • Pugno 92 - (怪人だから Kaijin dakara?)
  • Pugno 93 - (ポチ Pochi?)
  • Pugno 94 - (マンホール Manhōru?)
  • Extra - (現実パンチ Genjitsu Panchi?)
20「行くぞ!」 - Ikuzo!4 luglio 2019[44]
ISBN 978-4-08-881814-6

Capitoli
  • Pugno 95 - (行くぞ! Ikuzo!?)
  • Pugno 96 - (蹴散らせ! Ke Chirase!?)
  • Extra - (所持アイテム Shoji Aitemu?)

Capitoli non ancora in formato tankōbonModifica

I seguenti capitoli non sono ancora stati stampati in formato tankōbon.

Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere completa o aggiornata.

  • Pugno 97 - (なるほど Naruhodo?)
  • Pugno 98 - (速い奴 Hayai Yatsu?)
  • Pugno 99 - (今だ Ima da?)
  • Pugno 100 - (ランドセル Randoseru?)
  • Pugno 101 - (悔し泣き Kuyashinaki?)
  • Pugno 102 - (ヒートアップ Hītoappu?)
  • Pugno 103 - ( Hikari?)
  • Pugno 104 - (ゾンビマン Zonbiman?)
  • Pugno 105 - (アマイマスク Amaimasuku?)
  • Pugno 106 - (観覧禁止の戦い Kanran Kinshi Notatakai?)
  • Pugno 107 - (超人 Chōjin?)
  • Pugno 108 - (ラブレボリューション Rabu Reboryūshon?)
  • Pugno 109 - (カの激突 Ka no Gekitōtsu?)
  • Pugno 110 - (強敵 Kyōteki?)
  • Pugno 111 - (オロチVSサイタマ Orochi VS Saitama?)
  • Pugno 112 - (フェイク Feiku?)
  • Pugno 113 - (アトミック侍 Atomikku Samurai?)
  • Pugno 114 - (増えるヤバい奴 Fueru Yabai Yatsu?)
  • Pugno 115 - (光パワー Hikari Pawa?)
  • Pugno 116 - (大凶 Daikyō?)
  • Pugno 117 - (幹部たち Kanbu-tachi?)
  • Pugno 118 - (遭遇 Sōgū?)
  • Pugno 119 - (遊び Asobi?)

AnimeModifica

 
Copertina del primo BD/DVD box dell'edizione italiana

Come annunciato sul numero 15 del 2015 della rivista Weekly Young Jump, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime con il primo video promozionale che è stato mostrato da Bandai Visual durante l'Anime Expo 2015[45][46]. Realizzata dalla Madhouse, la serie è stata trasmessa su varie reti giapponesi dal 4 ottobre al 20 dicembre 2015 per 12 episodi. In Italia la serie è stata trasmessa in streaming, in contemporanea col Giappone, dalla Dynit su VVVVID a partire dal 5 ottobre 2015[47]. La versione doppiata in italiano dell'anime è trasmessa in streaming, su VVVVID e Repubblica.it, a partire dal 12 gennaio 2016[48]. Oltre alla serie regolare in 12 episodi esiste anche una serie di 7 OAV. La sigla d'apertura è The Hero!! ~Ikareru Ken ni Honō o Tsukero~ (THE HERO!! ~怒れる拳に火をつけろ~? lett. "L'eroe!! Infuoca il pugno impetuoso") dei JAM Project, invece la sigla di chiusura è Hoshi yori saki ni mitsukete ageru (星より先に見つけてあげる? lett. "Ti troverò prima delle stelle"), interpretata da Hiroko Moriguchi[49]. Il 25 settembre 2016 viene annunciato dallo staff e dal cast dell'anime che si farà una seconda stagione della serie animata[50][51]. Il 12 agosto 2018 in un evento giapponese dedicato interamente a One-Punch Man, viene annunciata la data di uscita della seconda stagione animata, fissata per il mese di aprile del 2019[52]. La seconda stagione è iniziata il 9 aprile 2019 ed è terminata il 2 luglio 2019 trasmettendo 12 episodi.

Elenco episodiModifica

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
GiapponeseItaliano
Prima stagione (12 episodi)
1L'uomo più forte
「最強の男」 - Saikyō no otoko
4 ottobre 2015[53]
12 gennaio 2016

Adattato da: capitoli 1-4 vol. 1
In un mondo dove esistono mostri ed eroi, Saitama, un venticinquenne diventato calvo a seguito di un duro allenamento, ha deciso di diventare un eroe per hobby, ma neanche ciò riesce a ravvivare la sua apatia perché nessun nemico è alla sua altezza: tutti vanno al tappeto con un pugno. Non avendo rivali, Saitama prosegue ad eliminare i mostri che incontra, sperando un giorno di trovare un degno rivale.

2Il cyborg solitario
「孤高のサイボーグ」 - Kokō no saibōgu
11 ottobre 2015[53]
19 gennaio 2016

Adattato da: capitoli 5-8 vol. 1
Saitama viene coinvolto suo malgrado in uno scontro tra una strana creatura femminile dall'aspetto di una zanzara umanoide, Mosquito Girl, ed un giovane cyborg di nome Genos. La creatura semi-animalesca è sul punto di annientare il suo avversario, quando Saitama la sconfigge con un solo schiaffo. Genos, impressionato, gli chiede di divenire suo allievo e quest'ultimo, noncurante, accetta. Genos gli spiega in seguito di aver perso la sua famiglia a causa di un cyborg anni prima e di essersi fatto trasformare lui stesso in un cyborg per avere il potere di vendicarsi, senza però aver ancora trovato il responsabile. I due vengono interrotti dall'arrivo di altri esseri ibridi, il "Re delle bestie" e "Armored Gorilla", con l'ordine di portare Saitama dal loro creatore. Il leone umanoide viene facilmente ucciso da Saitama, mentre Genos batte il gorilla-cyborg.

3L'ossessione dello scienziato
「執念の科学者」 - Shūnen no kagakusha
18 ottobre 2015[53]
26 gennaio 2016

Adattato da: capitoli 9-11 vol. 2
Armored Gorilla spiega a Genos e Saitama che il Dottor I. Genus, capo della Casa dell'evoluzione e suo creatore, vuole studiare Saitama per capire la fonte della sua potenza. Saitama e Genos si dirigono subito alla Casa dell'evoluzione, che Genos rade al suolo con un'esplosione. Nel sotterraneo, il Dottor Genus libera la sua creatura più potente, ma mentalmente instabile, Scarabeo Asura. Quest'ultimo mette in crisi Genos, ma rimane terrorizzato percependo l'enorme potere di Saitama e gli chiede come abbia fatto a diventare così forte. Saitama risponde di essersi allenato facendo 100 squat, 100 piegamenti, 100 addominali, 10 km di corsa, tre pasti al giorno e non aver mai acceso il climatizzatore ogni giorno finché non ha perso i capelli ed ottenuto la sua forza attuale. I tre presenti pensano che li stia prendendo in giro e Scarabeo Asura, irritato, entra in modalità "Asura", durante la quale è colto da una furia omicida per un'intera settimana ed il suo potere aumenta esponenzialmente. Inizia a malmenare Saitama che sembra molto preoccupato. In realtà la sua frustrazione deriva dal fatto che gli sconti al supermercato erano proprio quel giorno e lui non se n'era accorto, così annienta il mostro con un pugno e corre con Genos verso la città per comprare da mangiare. Il Dottor Genus, sconvolto, decide di lasciar perdere il suo lavoro.

4Il ninja dei giorni nostri
「今時の忍者」 - Imadoki no ninja
25 ottobre 2015[53]
2 febbraio 2016

Adattato da: capitoli 12-15 vol. 2
Una banda di criminali che non intendono lavorare per vivere, tutti pelati e ricoperti da armature che incrementano notevolmente la loro potenza fisica chiamati Utopisti, viene sterminata da un ninja mercenario, Sonic. Il leader della banda riesce a scappare, ma incontra Saitama. Quest'ultimo distrugge la sua armatura con una leggera gomitata e l'uomo si dà alla fuga. Sonic, scambiando Saitama per uno degli utopisti a causa della testa pelata, lo attacca, ma l'eroe neutralizza le sue armi. Irritato perché nessuno aveva mai bloccato i suoi colpi a velocità supersonica, Sonic attacca Saitama, il quale lo colpisce per errore ai genitali con un pugno. Sonic giura vendetta e se ne va dolorante. Genos spiega a Saitama, depresso perché nessuno sa chi sia, che esiste un'organizzazione chiamata Associazione Eroi ed è tramite essa che gli eroi sono riconosciuti dalla gente come tali. Saitama e Genos decidono di diventare "eroi professionisti".

5L'insegnante definitivo
「究極の師」 - Kyūkyoku no shi
1º novembre 2015[53]
9 febbraio 2016

Adattato da: capitoli 16-18 vol. 3
Genos e Saitama partecipano all'esame di ammissione per diventare eroi. Genos totalizza 100 punti, il massimo, dati dai 50 della prova scritta e dai 50 di quella fisica. Saitama passa col voto minimo, 70 punti, prendendo solo 20 nella scritta e 50 nella fisica, ma annientando totalmente i record di ogni disciplina fisica. A causa del punteggio, Saitama viene collocato in fondo alla Classe C mentre Genos in fondo alla Classe S, la più alta. In seguito, Genos chiede a Saitama di battersi con lui in una landa desolata in mezzo ad enormi ammassi rocciosi per provare a capire il segreto della forza del suo maestro. Genos combatte con tutta la sua potenza, ma non riesce nemmeno a sfiorare Saitama. L'allievo chiede al maestro di prenderlo seriamente, allora Saitama sferra un pugno deciso fermandosi subito prima di colpire il volto di Genos, ma l'onda d'urto disintegra l'immenso agglomerato roccioso alle spalle del cyborg, il quale si convince che non riuscirà mai ad avvicinarsi lontanamente alla potenza del suo maestro.

6La città del terrore
「最恐の都市」 - Saikyō no toshi
8 novembre 2015[53]
16 febbraio 2016

Adattato da: capitoli 18-21 vol. 3-4
Saitama scopre che se non compie almeno un'impresa eroica a settimana verrà sbattuto fuori dall'Associazione Eroi, perdendo quindi lavoro e stipendio. Preoccupato per l'assenza di problemi di qualsivoglia genere in città, viene attaccato da Sonic che vuole la sua rivincita. Saputo che Saitama è un eroe, inizia ad attaccare la città per obbligarlo ad affrontarlo e Saitama, dopo avergli precedentemente spezzato la spada con un morso , lo stende con un leggero colpo di taglio della mano e lo fa arrestare. Giorni dopo, un essere misterioso che manipola e genera dal corpo alghe kombu dure come l'acciaio si aggira nel quartiere di Saitama. Due eroi di Classe A giunti sul posto per indagare lo affrontarlo, ma la creatura li sconfigge facilmente. L'Associazione Eroi inizia a vagliare l'ipotesi di mandare un Classe S, ma Saitama, che sta tornando a casa, s'imbatte nell'essere misterioso, il quale lo attacca. Il giorno dopo, fa notizia sui media la presenza di un essere misterioso ancora più pericoloso nel quartiere di Saitama ed alcuni eroi di Classe A deducono che il mostro di alghe kombu sia stato annientato da un mostro molto più potente che però sembra svanito dopo aver distrutto un edificio. Tutti ignorano che in realtà tutto ciò sia stato provocato dal pugno con cui Saitama ha sconfitto l'essere misterioso di alghe.

7L'allievo supremo
「至高の弟子」 - Shikō no deshi
15 novembre 2015[53]
23 febbraio 2016

Adattato da: capitoli 21-22 vol. 4
La Città Z, dove vive Saitama, corre un grave pericolo e gli eroi di Classe S vengono richiamati per annientare la minaccia: un enorme meteorite sta per abbattersi sulla città e distruggerla. I cittadini vengono fatti evacuare, ma tra gli eroi di Classe S si presentano solo Metal Knight, Genos e Bang, l'anziano, ma formidabile, numero 3 nella graduatoria della Classe S. Bang è un artista marziale letale, quindi non è utile allo scopo. I missili di Metal Knight si rivelano inefficaci, perciò Genos usa tutta la sua potenza per cercare di distruggere il meteorite, fallendo. Giunge allora Saitama, che salta e fa a pezzi il meteorite con un pugno. I frammenti devastano numerose zone della città, ma senza vittime e con danni molto inferiori rispetto a quelli che si sarebbero verificati col meteorite intero. Saitama, per questo, viene promosso dalla 342ª posizione alla 5ª posizione della Classe C, mentre Genos alla 14ª della S, poiché parte del merito viene erroneamente attribuito a lui e a Metal Knight. Giorni dopo, due eroi, Tanktop Tiger, 6° di Classe C, e Tanktop Black Hole, 89° di Classe B, accusano Saitama di essersi preso il merito per il meteorite distrutto e di essere un imbroglione che ha causato i danni alla città, portando la folla ad accusarlo a sua volta. I due cercano poi di fare bella figura attaccandolo, ma Saitama li batte come se niente fosse. Dopodiché l'eroe calvo insulta la gente affermando che fa l'eroe solo perché lo desidera, non per essere ammirato, perciò che loro lo odino o meno non gli interessa.

8Il Re degli abissi
「深海の王」 - Shinkai no ō
22 novembre 2015[53]
1º marzo 2016

Adattato da: capitoli 23-25 vol. 4-5
Una creatura marina chiamata "Re degli abissi" giunge in superficie con lo scopo di sterminare gli umani e conquistare il pianeta. L'essere riesce a battere facilmente alcuni eroi di Classe A e anche Puri-puri Prisoner, l'ultimo della Classe S che si era fatto rinchiudere in prigione per molestare i criminali affascinanti ed era evaso per affrontare il mostro. Sonic, che ha sfruttato l'eroe di Classe S per scappare a sua volta, affronta per svago la creatura con la sua velocità. Il mostro, però, dopo che inizia a piovere, raggiunge la sua massima potenza e Sonic è costretto alla fuga. Altri eroi lo affrontano, ma vengono tutti brutalmente sconfitti con facilità dal mostro marino.

9La giustizia inflessibile
「不屈の正義」 - Fukutsu no seigi
29 novembre 2015[53]
8 marzo 2016

Adattato da: capitoli 25-29 vol. 5
Saitama aspetta che l'Associazione Eroi gli dia il permesso di intervenire, nel frattempo arriva Genos a proteggere la città. Il cyborg è un valido nemico per il Re degli abissi, il quale però sfrutta un attimo di distrazione di Genos per strappargli un braccio. Per proteggere un'innocente, inoltre, Genos si fa colpire dall'acido del nemico, quasi rimettendoci la vita poiché viene sciolto in diversi punti del corpo. La situazione sembra disperata, ma arriva finalmente Saitama, il quale esce indenne da un colpo del Re degli abissi per poi ucciderlo e fermare la pioggia con un solo pugno. La folla inizia ad acclamare Saitama, ma uno di loro comincia a denigrare gli altri eroi perché, pur essendo di classi superiori a Saitama, hanno perso miseramente e perciò li accusa di essere dei codardi impostori. Saitama, per proteggere la reputazione degli eroi sconfitti, dice di aver vinto solo perché il Re degli abissi era stato notevolmente indebolito dagli altri eroi e che così si prenderà tutto il merito, facendosi passare per un imbroglione vigliacco e portando la folla ad apprezzare ulteriormente gli eroi sconfitti e ad odiare lui. Genos accetta la nobile scelta del suo maestro, ma si ripromette d'intervenire se dovesse essere isolato dal mondo per questo. L'Associazione Eroi promuove Saitama dalla Classe C alla Classe B.

10Una crisi senza precedenti
「かつてない程の危機」 - Katsute nai hodo no kiki
6 dicembre 2015[53]
15 marzo 2016

Adattato da: capitoli 30-32 vol. 6
L'Associazione Eroi richiama tutti gli eroi di Classe S per una riunione straordinaria nella Città A all'interno di un edificio fortificato. Saitama, che era con Genos e Bang in quel momento, viene convinto da Genos ad aggregarsi poiché il pericolo potrebbe richiedere la sua forza. Nessuno si spiega perché un Classe B si trovi lì, soprattutto l'egocentrica e potente Tatsumaki, la esper più potente del mondo e seconda in classifica della Classe S. L'Associazione informa gli eroi di Classe S, di cui solo Metal Knight e Blast (il primo in graduatoria) sono assenti, che Shibabawa, colei che prevedeva eventuali catastrofi per l'umanità, è morta, ma che prima ha lasciato una profezia in cui dichiarava in pericolo l'intera umanità. Le profezie di Shibabawa si sono sempre avverate, ma non sanno quando ciò avverrà e l'Associazione vuole che gli eroi di Classe S si tengano pronti ad intervenire. Improvvisamente, una nave aliena giunge proprio sulla Città A e la bombarda, distruggendola e provocando un'enormità di vittime innocenti. Gli eroi sono chiamati ad intervenire, ma non possono attaccare la nave perché rimane sospesa ad un'altezza troppo elevata. Genos si accorge, però, che Saitama è già entrato nell'astronave con un salto. Uno degli alieni più potenti di nome Groribas lo sfida, venendo ucciso con un semplice pugno.

11Il signore dell'universo
「全宇宙の覇者」 - Zen uchū no hasha
13 dicembre 2015[53]
22 marzo 2016

Adattato da: capitoli 32-34 vol. 6
Mentre Saitama uccide un alieno dopo l'altro in cerca del capo degli invasori, a terra uno dei tre alieni più forti, Melzagard, affronta Bang, Kamikaze, Bad e Puri-puri Prisoner, i quali non riescono ad ucciderlo perché riesce sempre a rigenerarsi a dispetto di danni mortali. Bad scopre che il segreto risiede in piccole sfere all'interno del corpo dell'alieno e che distruggendole il mostro viene ucciso poco alla volta, in quanto fonte della sua energia vitale. Geryuganshoop, uno degli alieni più potenti, affronta Saitama con la sua telecinesi tale da sottoporlo alla potenza gravitazionale di un buco nero, ma l'eroe non fa una piega e lo uccide tirandogli addosso un frammento di astronave e frantumandogli la testa. L'astronave si prepara a lanciare nuovamente i missili per bombardare gli eroi a terra, ma Tatsumaki usa il suo potere per bloccarli e rispedirli al mittente. Saitama, intanto, trova finalmente il capo degli alieni, Lord Boros. Quest'ultimo spiega come anni fa divenne così forte da non trovare alcun degno avversario e che, guidato da un profezia, è giunto sulla Terra per trovare un avversario alla sua altezza, il quale identifica in Saitama. Quest'ultimo, ritenendola una ragione stupida, colpisce l'alieno con un pugno e frantuma la sua armatura. Boros informa Saitama che essa limitava il suo potere e si prepara a combattere contro di lui.

12L'eroe più forte
「最強のヒーロー」 - Saikyō no hīrō
20 dicembre 2015[53]
29 marzo 2016

Adattato da: capitoli 34-37 vol. 6-7
Mentre gli eroi a terra distruggono Melzagard, Tatsumaki inizia a scagliare edifici frammentati della città contro l'astronave per abbatterla. Dentro la nave aliena, Boros e Saitama iniziano a combattere, ma, nonostante venga colpito ripetutamente, Saitama non riporta alcun danno, strappando invece un braccio a Boros con un pugno. Questi, esaltato dalla sfida, ripristina il braccio spiegando di disporre di poteri rigenerativi estremi persino per la sua razza. Usando la sua immensa energia, Boros sferra una serie di colpi devastanti su Saitama, finendo per scagliarlo letteralmente sulla Luna. Questi, però, senza fare una piega, torna sulla Terra con un salto. Con una raffica di pugni normali, Saitama riduce a brandelli Boros, il quale però si rigenera ancora e decide di usare tutto il suo potere per annientare la superficie terrestre. Saitama, allora, ricorre ad un pugno serio, la cui onda d'urto annienta l'onda di energia del nemico, investe Boros e divide in due il cielo per oltre mezzo pianeta, oltre a frantumare la sfera energetica che alimenta l'astronave. Boros, prima di morire, ammette che Saitama fosse troppo forte per lui e che l'eroe non abbia mai fatto sul serio durante il loro scontro. Morto Boros e distrutta la sfera di energia, la nave collassa schiantandosi al suolo, fortunatamente senza ulteriori vittime poiché i superstiti sono stati evacuati da altri eroi. Nessuno ha però visto il combattimento di Saitama e solo Genos capisce che è stato il suo maestro a risolvere la situazione. Saitama e Genos tornano al loro mestiere di eroi, ma dinanzi all'ennesimo mostro distrutto da un pugno, Saitama si dispera per la frustrazione.

Seconda stagione (12 episodi)
12.5「特別番組「一撃でわかる!TVアニメ『ワンパンマン』マジ振り返り!」」 - Tokubetsu bangumi `ichigeki de wakaru! TV anime “wanpanman” maji furikaeri!2 aprile 2019[54]
-

Episodio riassuntivo della prima stagione.

13Il ritorno dell'eroe
「ヒーローの帰還」 - Hīrō no kikan
9 aprile 2019[54]
-

Adattato da: capitoli 37-41 vol. 7-9
Saitama e Genos stanno tornando dal negozio quando vedono King, l'eroe in 7ª posizione di Classe S. Un mostro rettile si arrende all'eroe a causa dello spavento preso nel sentire il suo King's Engine (il battito del cuore di King). Poco dopo un robot sfida King a combattere, questi chiede prima il permesso di andare in bagno e il robot acconsente a patto che torni entro 10 minuti o avrebbe ucciso tutti i civili nelle vicinanze. King si fa prendere dal panico perché non è il "più forte essere umano vivente" come tutti credono, ma un normale Otaku che si trovava nel luogo in cui i mostri stavano combattendo e che si è sempre preso il merito delle loro sconfitte finendo per essere popolare tra gli eroi. Quando King vede Genos combattere G4, scappa a casa sua per giocare ad un videogioco. Saitama lo segue e si intrufola nell'appartamento di King con grande dispiacere di quest'ultimo. Un enorme mostro uccello attacca l'appartamento di King che terrorizzato rivela a Saitama di essere un codardo. Saitama uccide il mostro e King ricorda che Saitama è stato colui che lo ha salvato dal mostro che gli ha lasciato le cicatrici sull'occhio sinistro molto tempo fa. In seguito, Saitama gioca ai videogiochi con King mentre Genos ottiene gli aggiornamenti dall'equipaggiamento di G4 dopo aver sconfitto il robot. Il presidente dell'Associazione Eroi annuncia che assumerà anche delinquenti a causa del maggiore bisogno di aiuto dopo l'attacco di Boros. Speed-o'-Sound Sonic lascia l'incontro dopo aver scoperto che Saitama non era presente. Nella scena post credit, un uomo di nome Garou che si trova insieme ai malviventi presentatisi all'Associazione Eroi proclama, dopo aver letto della profezia fatta da Shibabawa, che questa sarà una festa di macellazione.

14Un uomo tra i mostri
「人間の怪人」 - Ningen no kaijin
16 aprile 2019[54]
-

Adattato da: capitoli 40-44 vol. 8-9
Durante l'incontro, Garou insulta sia gli eroi che i malvagi, dicendo di essere dalla parte dei mostri e dichiara ognuno come suo nemico. Colpisce tutti usando la sua abilità nelle arti marziali tranne Sitch come messaggero per diffondere la parola di Garou. Nel frattempo, Saitama è a casa sua a giocare ai videogiochi sulla console Playstation Portable che ha "preso in prestito" da King, mentre Genos sta sbrigando le faccende domestiche quando sente bussare alla porta. Genos apre la porta per vedere Speed-o'-Sound Sonic che sta cercando Saitama per combatterlo. Mentre Genos e Sonic combattono da qualche altra parte, l’eroina in 1ª posizione di Blasse B Fubuki, nota come "Hellish Blizzard", cerca di persuadere Saitama ad unirsi alla sua fazione. Fubuki non riesce a convincerlo ed ordina ai suoi subalterni di attaccarlo, ma Saitama li batte facilmente con un solo pugno. Fubuki usa le sue abilità psichiche per sconfiggere apparentemente Saitama, ma egli rimane impassibile davanti ai suoi attacchi. Poi la rimprovera di circondarsi di subalterni per sentirsi più forte e che alla fine avrebbe affrontato un cattivo che sarebbe stato più forte di lei e dei suoi sottoposti. Saitama dichiara che le fazioni sono inutili ed avverte l'esper di non insultare mai più gli eroi in questo modo. Fubuki ignora la sua lezione e cerca di attaccarlo di nuovo, ma Saitama vede Sonic e Genos che combattono dietro di lei ed un'esplosione imminente. Quando la polvere alzata dall'esplosione si dirada, viene mostrato che Saitama ha salvato Fubuki dall'esplosione pur restando illeso. Genos si presenta a Fubuki come discepolo di Saitama con sua grande sorpresa dell'eroina poiché per lei non ha senso che un eroe di Classe S sia il discepolo di un eroe di Classe B. Poi Sonic insulta Genos dicendo che è lento mentre questi risponde di non aver fatto sul serio. Genos diventa più veloce e riesce a tagliare la coda di cavallo di Sonic, ma questi diventa ancora più veloce e crea delle immagini residue multiple. Genos tenta di provocare un'enorme esplosione che avrebbe messo fuori gioco Sonic, ma Saitama stende Genos per evitare altre conflagrazioni davanti al suo appartamento. Saitama sfida quindi Sonic che usa la stessa tecnica delle immagini residue che ha usato su Genos, ma su una scala più grande. Saitama lo contrasta con la sua tecnica "saltelli laterali seri" (saltellando a destra e a sinistramente molto velocemente e creando un esercito di immagini residue). Sonic è scioccato e nel momento in cui passa attraverso le immagini residue, va al tappeto, gravemente ferito e sconfitto, mentre Fubuki osserva silenziosamente la cosa con timore reverenziale per la facilità con cui Saitama ha sconfitto un avversario così forte. Più tardi, nell'appartamento di Saitama, Fubuki rivela di essere la sorella minore di Tatsumaki, eroina in 2ª posizione di Classe S, nota come "Tornado of Terror". A causa del fatto che Tatsumaki è straordinariamente forte rispetto a lei, Fubuki si circonda di sottoposti per sentirsi più forte. Genos si chiede perché non si sforzi di passare alla Classe A, ma Fubuki dice di non poterlo fare perché Sweet Mask, eroe in 1ª posizione di Classe A, è troppo forte e non le permetterebbe di raggiungere l'apice di quella classe. Fubuki cerca di convincere Saitama un'ultima volta ad unirsi alla sua fazione, ma questi rifiuta. Prima che Fubuki potesse insultarlo, King arriva per recuperare la sua console. Fubuki è scioccata di essere alla presenza di King, mentre Saitama cerca di spiegare che ha rotto accidentalmente il controller della console e cancellato i dati salvati di King. L’Associazione Eroi dà a Genos il nome da eroe "Demon Cyborg" a causa dei suoi metodi di combattimento aggressivi, mentre a Saitama viene dato il nome di "Caped Baldy" a causa del suo aspetto. Nella scena finale, Garou sconfigge Tank Top Vegetarian in un vicolo.

15Inizia la caccia
「狩りの始まり」 - Kari no hajimari
23 aprile 2019[54]
-

Adattato da: capitoli 45-51 vol. 9-10
Apparentemente a causa della sua frustrazione per la ricomparsa di Garou, Silver Fang picchia severamente il suo unico allievo, Charanko, e lo espelle dal suo dojo. Charanko informa di ciò Saitama e Genos e nota che anche King e Fubuki sono nell'appartamento di Saitama. Genos deduce correttamente che Charanko è stato espulso a causa della ricomparsa di Garou. Mentre sta camminando una notte, Charanko si imbatte in Garou mentre vuole combattere contro Mumen Rider, l'eroe in 1ª posizione di Classe C. Tuttavia, prima che potessero combattere, Tank Top Vegetarian e i suoi compagni arrivano per affrontare Garou. Garou sconfigge facilmente di nuovo Tank Top Vegetarian, ma Tank Top Master interviene, entusiasmando Garou che per la prima volta combatte contro un eroe di Classe S. Tank Top Master prende il sopravvento, ma prima che possa infliggere il colpo finale, Mumen Rider si mette in mezzo dicendo che gli eroi non uccidono gli umani solo perché questi commettono errori. Inizialmente, Garou si scusa per le sue azioni, ma poi cerca di attaccare di nuovo. Tank Top Master non si fa ingannare dalla tattica di Garou e sferra un colpo potente, costringendo Garou ad usare la sua carta vincente, il "Water Stream Rock Smashing Fist", per contrastarlo. Dopo il rimorso iniziale per l'uso di questa tecnica marziale, dal momento che gli riporta alla memoria il suo ex maestro Silver Fang, Garou la usa per sconfiggere Tank Top Master, Mumen Rider, l'intera banda di Tank Top e Charanko prima di continuare per la sua strada. L'eroe in 3ª posizione di Classe S Silver Fang chiama suo fratello Bomb per aiutarlo ad affrontare la minaccia di Garou e, mentre camminano, si imbattono negli eroi massacrati da Garou e in Charanko. Il giorno dopo, Saitama visita Mumen Rider all'ospedale e apprende da Tank Top Master delle arti marziali di Garou. Garou trova un ragazzo che legge un almanacco degli eroi in cui viene descritto cosa fa ogni eroe e le loro mosse e progetta quindi di sconfiggere l’eroe di Classe A Golden Ball. Garou combatte contro Golden Ball e l’eroe in 28ª posizione di Classe A Spring Mustachio giunto in aiuto del collega, sconfiggendo entrambi. Nel frattempo, dopo aver ascoltato tutto sulle tecniche di combattimento di Garou, Saitama decide di voler vedere una dimostrazione di arti marziali. Charanko dà a Saitama un biglietto per un torneo di arti marziali miste, ma avverte Saitama di non parteciparvi e di limitarsi soltanto ad assistervi; Saitama però non lo ascolta. Dopo aver picchiato un magnaccia, Garou gironzola fino ad incontrare Saitama che ha intenzione di comprare una parrucca per travestirsi da Charanko durante il torneo. Pensando che Saitama voglia sicuramente combatterlo, Garou lo colpisce, ma il suo attacco non ha alcun effetto. Infastidito, Saitama colpisce Garou che viene messo fuori combattimento. Nella scena post credit, Genos sorprende Saitama indossare la parrucca che ha comprato, quindi chiede al dottor Kuseno per telefono se può effettuare un trapianto di fibre artificiali per dare dei capelli al suo maestro con grande disappunto di quest'ultimo.

16La mazza di metallo
「金属のバット」 - Kinzoku no batto
30 aprile 2019[54]
-

Adattato da: capitoli 41 vol. 9 e 51-57 vol. 10-11

17Il torneo di arti marziali
「武術の大会」 - Bujutsu no taikai
7 maggio 2019[54]
-

Adattato da: capitoli 58-61 vol. 11

18L'insurrezione degli esseri misteriosi
「怪人の蜂起」 - Kaijin no hōki
14 maggio 2019[54]
-

Adattato da: capitoli 60-66 vol. 11-12

19Gli eroi di classe S
「S級のヒーロー」 - S-kyū no hīrō
21 maggio 2019[54]
-

Adattato da: capitoli 67-71 vol. 12-13

20La resistenza dei forti
「強い奴の抵抗」 - Tsuyoi Yatsu no Teikō
28 maggio 2019[54]
-

Adattato da: capitoli 66-67 vol. 12 e 69-74 vol. 13-14

21I tormenti dei forti
「最強の悩み」 - Saikyō no nayami
11 giugno 2019[54]
-

Adattato da: capitoli 75-79 vol. 14-15

22L'accerchiamento della giustizia
「正義の包囲網」 - Seigi no Hōimō
18 giugno 2019[54]
-

Adattato da: capitoli 79-81 vol. 15-16

23L'orgoglio di ognuno
「それぞれの矜持」 - Sorezore no kyōji
25 giugno 2019[54]
-

Adattato da: capitoli 81-83 vol. 16 e speciale: Soffia un nuovo vento vol. 3

24Nelle mani degli allievi
「弟子の尻拭い」 - Deshi no shirinugui
2 luglio 2019[54]
-

Adattato da: capitoli 83-84 vol. 16

AccoglienzaModifica

La serie ha avuto un ottimo responso dai visitatori del sito dell'autore originale, il quale ha ricevuto oltre 10 milioni di visite in breve tempo[2]. Il manga ridisegnato da Yūsuke Murata è stato il nono manga più consigliato dai librai giapponesi nel 2013[55] mentre è stato tra i manga candidati al Taisho Manga Award del 2014[56]. Il manga ha ottenuto un ottimo responso dalle vendite, piazzandosi nella top 100 dei volumi più venduti nel 2013 e nel 2014[57] e con oltre 4,5 milioni di copie stampate dei primi 6 volumi a novembre 2014[58].

NoteModifica

  1. ^ ワンパンマンは君さ。, su onepunch.blog65.fc2.com, 31 ottobre 2010. URL consultato il 12 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2010).
  2. ^ a b (JA) ネット発 マンガ革命, NHK, 2 settembre 2012. URL consultato il 5 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 14 settembre 2014).
  3. ^ (JA) 「ONE 」というWebコミック界のエース(前編), Bizmash, 9 gennaio 2013. URL consultato il 5 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2013).
  4. ^ (JA) ワンパンマン 1, Shūeisha. URL consultato il 5 agosto 2014.
  5. ^ (EN) Viz's Shonen Jump Alpha Adds One-Punch Man Manga, Anime News Network, 14 gennaio 2013. URL consultato il 5 agosto 2014.
  6. ^ Lucca 2015: Planet Manga annuncia Lupin III e One-Punch Man, AnimeClick.it, 29 ottobre 2015. URL consultato il 30 ottobre 2015.
  7. ^ (JA) ワンパンマン 1, Shūeisha. URL consultato il 21 maggio 2016.
  8. ^ One-Punch Man 1, Panini Comics. URL consultato il 21 maggio 2016.
  9. ^ (JA) ワンパンマン 2, Shūeisha. URL consultato il 21 maggio 2016.
  10. ^ One-Punch Man 2, Panini Comics. URL consultato il 21 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2017).
  11. ^ (JA) ワンパンマン 3, Shūeisha. URL consultato il 21 giugno 2016.
  12. ^ One-Punch Man 3, Panini Comics. URL consultato il 16 giugno 2016.
  13. ^ (JA) ワンパンマン 4, Shūeisha. URL consultato il 15 novembre 2016.
  14. ^ One-Punch Man 4, Panini Comics. URL consultato il 15 novembre 2016.
  15. ^ (JA) ワンパンマン 5, Shūeisha. URL consultato il 15 novembre 2016.
  16. ^ One-Punch Man 5, Panini Comics. URL consultato il 15 novembre 2016.
  17. ^ (JA) ワンパンマン 6, Shūeisha. URL consultato il 15 novembre 2016.
  18. ^ One-Punch Man 6, Panini Comics. URL consultato il 15 novembre 2016.
  19. ^ (JA) ワンパンマン 7, Shūeisha. URL consultato il 14 marzo 2017.
  20. ^ One-Punch Man 7, Panini Comics. URL consultato il 14 marzo 2017.
  21. ^ (JA) ワンパンマン 8, Shūeisha. URL consultato il 27 marzo 2017.
  22. ^ One-Punch Man 8, Panini Comics. URL consultato il 27 marzo 2017.
  23. ^ (JA) ワンパンマン 9, Shūeisha. URL consultato il 27 marzo 2017.
  24. ^ One-Punch Man 9, Panini Comics. URL consultato il 4 giugno 2017.
  25. ^ (JA) ワンパンマン 10, Shūeisha. URL consultato il 27 marzo 2017.
  26. ^ One-Punch Man 10, Panini Comics. URL consultato il 14 settembre 2017.
  27. ^ (JA) ワンパンマン 11, Shūeisha. URL consultato il 27 marzo 2017.
  28. ^ One-Punch Man 11, Panini Comics. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  29. ^ (JA) ワンパンマン 12, Shūeisha. URL consultato il 27 marzo 2017.
  30. ^ One-Punch Man 12, Panini Comics. URL consultato il 4 marzo 2018.
  31. ^ (JA) ワンパンマン 13, Shūeisha. URL consultato il 2 maggio 2017.
  32. ^ One-Punch Man 13, Panini Comics. URL consultato il 24 giugno 2018.
  33. ^ (JA) ワンパンマン 14, Shūeisha. URL consultato il 6 agosto 2017.
  34. ^ One-Punch Man 14, Panini Comics. URL consultato il 15 settembre 2018.
  35. ^ (JA) ワンパンマン 15, Shūeisha. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  36. ^ One-Punch Man 15, Panini Comics. URL consultato il 28 dicembre 2018.
  37. ^ (JA) ワンパンマン 16, Shūeisha. URL consultato il 5 marzo 2018.
  38. ^ One-Punch Man 16, Panini Comics. URL consultato il 16 aprile 2019.
  39. ^ (JA) ワンパンマン 17, Shūeisha. URL consultato il 24 luglio 2018.
  40. ^ One-Punch Man 17, Panini Comics. URL consultato il 24 giugno 2019.
  41. ^ (JA) ワンパンマン 18, Shūeisha. URL consultato il 18 ottobre 2018.
  42. ^ One-Punch Man 18, Panini Comics. URL consultato il 17 settembre 2019.
  43. ^ (JA) ワンパンマン 19, Shūeisha. URL consultato l'8 marzo 2019.
  44. ^ (JA) ワンパンマン 20, Shūeisha. URL consultato il 22 maggio 2019.
  45. ^ Anime per One-Punch Man di Yuusuke Murata e ONE, su AnimeClick.it, 7 marzo 2015. URL consultato il 7 marzo 2015.
  46. ^ (EN) One-Punch Man Manga Gets TV Anime, su Anime News Network, 7 marzo 2015. URL consultato il 7 marzo 2015.
  47. ^ Nuovi simulcast Autunno 2015, Dynit. URL consultato il 29 settembre 2015.
  48. ^ One-Punch Man in italiano su VVVVID e Repubblica.it, su AnimeClick.it, 12 gennaio 2016. URL consultato il 26 settembre 2016.
  49. ^ (EN) One-Punch Man Anime's 3rd Video Unveils More of Cast, JAM Project Song, Debut Date, su Anime News Network, 6 settembre 2015. URL consultato il 25 settembre 2016.
  50. ^ (EN) One-Punch Man TV Anime Gets 2nd Season, Game App, su Anime News Network, 25 settembre 2016. URL consultato il 25 settembre 2016.
  51. ^ One Punch Man, confermata la seconda stagione dell'anime!, su AnimeClick.it, 25 settembre 2016. URL consultato il 25 settembre 2016.
  52. ^ (EN) 'One-Punch Man' Season 2 Releases First Poster, in Anime. URL consultato il 12 agosto 2018.
  53. ^ a b c d e f g h i j k l (JA) Episodi One-Punch Man, TV Tokyo. URL consultato il 27 aprile 2017.
  54. ^ a b c d e f g h i j k l m (JA) Episodi One-Punch Man 2, TV Tokyo. URL consultato l'8 maggio 2019.
  55. ^ La top 15 dei manga più raccomandati dai librai giapponesi, su AnimeClick.it, 14 febbraio 2013. URL consultato il 25 dicembre 2014.
  56. ^ (FR) Japon Taisho Manga Awards 2014 - Les Nominés, su Manga-news, 20 gennaio 2014. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  57. ^ I volumetti manga più venduti in Giappone nel corso del 2014 - Top 100, su AnimeClick.it, 8 dicembre 2014. URL consultato il 25 dicembre 2014.
  58. ^ (EN) One-Punch Man Manga Has 4.5 Million Copies in Circulation, su Anime News Network, 23 novembre 2014. URL consultato il 25 dicembre 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga