Apri il menu principale

Oneworld

Alleanza aerea
oneworld
Oneworld.png
Data di creazione1º febbraio 1999
Flotta3 447
Passeggeri all'anno (milioni)527,9 milioni
Membri
Effettivi13
Associati30
Futuri0
Destinazioni
Aeroporti880
Paesi158
www.oneworld.com
Sono evidenziati in giallo gli stati in cui la compagnia di bandiera fa parte di Star Alliance, in blu in cui la compagnia di bandiera fa parte di Oneworld e in azzurro gli stati in cui la compagnia di bandiera fa parte di SkyTeam.

Oneworld è un'alleanza mondiale di compagnie aeree, che ha l'obiettivo di fornire un miglior servizio ai passeggeri con voli in coincidenza, tariffe agevolate e l'integrazione dei programmi a punti frequent flyer. Oneworld inoltre è stata votata per la quinta volta consecutiva "Migliore alleanza mondiale di compagnie aeree" nel corso del World's Travel Awards del 2007, riconfermandosi, poi, sempre per lo stesso premio nel 2010.

Compagnie aereeModifica

Si dividono in member airlines e oneworld affiliate members, Oneworld è formata dalle seguenti compagnie aeree:

Le compagnie aeree associate e affiliate
Member airline[1] Nazione Ingresso Member affiliates[2]
American Airlines*   Stati Uniti
1º febbraio 1999
  American Eagle
British Airways*   Regno Unito
1º febbraio 1999
  BA CityFlyer
  Comair
  OpenSkies
  Sun-Air
Cathay Pacific*   Hong Kong
1º febbraio 1999
  Dragonair
Finnair   Finlandia
1º settembre 1999
  Nordic Regional Airlines
Iberia   Spagna
1º settembre 1999
  Iberia Express
  Iberia Regional
Japan Airlines   Giappone
1º aprile 2007
  J-Air
  Japan Transocean Air
LATAM Airlines   Cile
1º giugno 2000
  LATAM Airlines Argentina
  LATAM Airlines Brasil
  LATAM Airlines Colombia
  LATAM Airlines Ecuador
  LATAM Airlines Perú
  LATAM Express
Malaysia Airlines   Malaysia
1º febbraio 2013
  MASWings
Qantas*   Australia
1º febbraio 1999
  Jetconnect
  QantasLink
Qatar Airways   Qatar
30 ottobre 2013
Royal Jordanian   Giordania
1º aprile 2007
S7 Airlines   Russia
2010
  Globus Airlines
SriLankan Airlines   Sri Lanka
1º maggio 2014[3]
* Membro fondatore

Membri del passatoModifica

Le compagnie aeree membri e affiliate uscite dall'alleanza
Member airline Nazione Ingresso Uscita Member affiliates Note
Aer Lingus   Irlanda
2000
2007
È uscita dall'alleanza il 1º aprile 2007 per dedicarsi al mercato low cost. Dopo l'acquisizione da parte di IAG ne è previsto il rientro.
Air Berlin   Germania
20 marzo 2012
28 ottobre 2017
  Niki Ha cessato le operazioni di volo il 28 ottobre 2017 per problemi finanziari. Niki è stata acquistata da Lufthansa, membro Star Alliance
Canadian Airlines*   Canada
1º febbraio 1999
1º giugno 2000
  Air Atlantic
  Calm Air
  Canadian North
  Canadian Regional Airlines
  Inter-Canadien
È uscita dall'alleanza nel 2000, poiché è stata acquistata da Air Canada, membro Star Alliance.
Malev   Ungheria
29 marzo 2007
3 febbraio 2012
Ha cessato le operazioni nel febbraio 2012 per problemi finanziari
Mexicana   Messico
10 novembre 2009
28 agosto 2010
Ha sospeso le operazioni di volo il 28 agosto 2010 per problemi finanziari; fino al 2017 è stata indicata dall'alleanza come membro inattivo.
Trans World Airlines   Stati Uniti
N/A
1º dicembre 2001
Ha cessato le operazioni di volo il 1º dicembre 2001 per fondersi con l'American Airlines.
* Membro fondatore
Le compagnie aeree affiliate uscite dall'alleanza
Member affiliates Nazione Ingresso Uscita Member airline
Aero Airlines   Estonia
2002
2008
  Finnair
Air Liberté   Francia
1999
2000
  British Airways
Airconnex   Australia
2001
2004
  Qantas
AmericanConnection   Stati Uniti
2001
2014
  American Airlines
Australian Airlines   Australia
2002
2006
  Qantas
BA Connect   Regno Unito
1999
2007
  British Airways
BMED   Regno Unito
1999
2007
  British Airways
Deutsche BA   Germania
1999
2006
  British Airways
FlyNordic   Svezia
2003
2007
  Finnair
GB Airways   Regno Unito
1999
2008
  British Airways
JAL Express   Giappone
2007
2014
  JAL Airlines
JALways   Giappone
2007
2010
  Japan Airlines
Japan Asia Airways   Giappone
2007
2008
  Japan Airlines
LAN Dominicana   Rep. Dominicana
2003
2005
  LAN Airlines
Loganair   Regno Unito
1999
2008
  British Airways
Qantas New Zealand   Nuova Zelanda
2000
2001
  Qantas
Regional Air   Kenya
2001
2005
  British Airways
Southern Australia Airlines   Australia
1999
2002
  Qantas
US Airways   Stati Uniti
2014
2015
  American Airlines
US Airways Express   Stati Uniti
2014
2015
  American Airlines
US Airways Shuttle   Stati Uniti
2014
2015
  American Airlines

Programmi frequent flyerModifica

La tabella seguente indica quali livelli dei programmi frequent flyer di ogni compagnia corrispondono a quelli fissati da oneworld[4].

Compagnia aerea Nome programma Ruby Sapphire Emerald
  American Airlines AAdvantage Gold Platinum
Platinum Pro
Executive Platinum
Concierge Key
  British Airways Executive Club Bronze Silver Gold
Gold Guest List
Premiere
   Cathay Pacific The Marco Polo Club Silver Gold Diamond
Diamond Plus
Invitation
  Finnair Finnair Plus Silver Gold Platinum
  Iberia Iberia Plus Silver Gold Platinum
Club Fiesta
  Japan Airlines JAL Mileage Bank Crystal Sapphire Diamond
JAL Global Club JGC member
JGC Crystal
JGC Sapphire
JGC Diamond
JGC Premier
  LATAM Airlines LATAM Fidelidade Gold Platinum Black
Black Signature
LATAM Pass Gold Platinum Black
Black Signature
  Malaysia Airlines Enrich Silver Gold Platinum
  Qantas Qantas Frequent Flyer Silver Gold Platinum
Platinum One
Chairman's Lounge
  Qatar Airways Privilege Club Silver Gold Platinum
  Royal Jordanian Royal Plus Silver Gold Platinum
  S7 Airlines S7 Priority[5] Silver Gold Platinum
  SriLankan Airlines FlySmiLes Classic Gold Platinum

NoteModifica

  1. ^ oneworld - Compagnie aeree membri, oneworld. URL consultato il 22 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 20 novembre 2012).
  2. ^ oneworld - Compagnie aeree affiliate a oneworld, oneworld. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  3. ^ IATA: SriLankan Airlines to join Oneworld, Flightglobal.com, 11 giugno 2012. URL consultato il 22 maggio 2013.
  4. ^ oneworld - status a livelli oneworld.
  5. ^ Sito ufficiale della S7 Airlines - S7 Priority Program - Statuses and Privileges. Archiviato l'11 settembre 2010 in Internet Archive. URL consultato il 16-11-2010.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica