Operazione Allied Harbour

Operazione Allied Harbour
parte della guerra del Kosovo
Coordinating aircraft traffic in Tirana.JPEG
Centro di controllo aereo dell'aeroporto di Tirana, gestito dalla USAF.
Data1º aprile 1999 - 31 agosto 1999
LuogoAlbania
Schieramenti
Effettivi
7300 uomini di 25 paesi diversicirca 400'000 profughi
Voci di operazioni militari presenti su Wikipedia

L’Operazione Allied Harbour è il nome in codice dell'operazione NATO volta a fornire assistenza umanitaria in Albania ai profughi provenienti dal Kosovo e dal Montenegro. L'operazione è iniziata il 1º aprile 1999 ed è terminata il 31 agosto 1999 con il dispiegamento delle forze NATO in Kosovo per l'Operazione Allied Force.[1][2]

StoriaModifica

ComposizioneModifica

La forza multinazionale a guida NATO era composta da militari di 25 paesi diversi e denominata Albanian Force o AFOR.

L'Italia fu posta al comando della missione e contribuì con con la Brigata alpina "Taurinense", con unità del 1º Reggimento "San Marco" e con la Multinational Specialized Unit dell'Arma dei Carabinieri.[2]

NoteModifica

  1. ^ Albania - "Allied Harbour", in Esercito Italiano. URL consultato il 20 aprile 2021.
  2. ^ a b dal 1999 - sezione "Albania", in Arma dei Carabinieri. URL consultato il 20 aprile 2021.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica