Apri il menu principale

Opere e documenti di papa Francesco

lista di un progetto Wikimedia

Documenti pontificiModifica

Bolle pontificieModifica

EnciclicheModifica

Costituzioni apostolicheModifica

  • Vultum Dei quaerere (22 luglio 2016)
  • Veritatis gaudium (8 dicembre 2017)
  • Episcopalis communio (15 settembre 2018)

Lettere apostolicheModifica

Esortazioni apostolicheModifica

Motu proprioModifica

  • Sulla giurisdizione degli organi giudiziari dello Stato della Città del Vaticano in materia penale (11 luglio 2013).
  • Per la prevenzione ed il contrasto del riciclaggio, del finanziamento del terrorismo e della proliferazione di armi di distruzione di massa (8 agosto 2013).
  • Nuovo Statuto dell'Autorità di Informazione Finanziaria (15 novembre 2013).
  • Fidelis dispensator et prudens, per la costituzione di una nuova struttura di coordinamento degli affari economici e amministrativi della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano (24 febbraio 2014).
  • Trasferimento della Sezione Ordinaria dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica alla Segreteria per l'Economia (8 luglio 2014).
  • Statuti dei nuovi Organismi Economici (22 febbraio 2015).
  • L'attuale contesto comunicativo, per l'Istituzione della Segreteria per la Comunicazione (27 giugno 2015).
  • Mitis Iudex Dominus Iesus, sulla riforma del processo canonico per le cause di dichiarazione di nullità del matrimonio nel Codice di Diritto Canonico (15 agosto 2015).
  • Mitis et misericors Iesus, sulla riforma del processo canonico per le cause di dichiarazione di nullità del matrimonio nel Codice dei Canoni delle Chiese Orientali (15 agosto 2015).
  • Come una madre amorevole (4 giugno 2016).
  • Sanctuarium in Ecclesia (11 febbraio 2017).
  • Maiorem hac dilectionem (11 luglio 2017).
  • Summa familiae cura (8 settembre 2017).
  • Imparare a congedarsi (12 febbraio 2018).
  • Statuto dell’Ufficio del Revisore generale (21 gennaio 2019).
  • Communis vitae (19 marzo 2019).
  • Vos estis lux mundi (7 maggio 2019).
  • Aperuit illis (30 settembre 2019).

Opere personaliModifica

CDModifica

LibriModifica

Collegamenti esterniModifica