Apri il menu principale

Opposizione Democratica della Slovenia (DEMokratična Opozicija Slovenije o DEMOS) è una coalizione nata in Slovenia dopo l'istituzione, nel 1989, del multipartitismo da parte del governo comunista. La coalizione DEMOS comprendeva l'Unione Democratica Slovena (SDZ), l'Alleanza Socialdemocratica di Slovenia (SDZS), i Democratici Cristiani Sloveni (SKD), la Lega Agricola Slovena (KZ-SLS) e i Verdi. Successivamente si unì alla coalizione anche il piccolo Partito Liberale.

Il leader della Coalizione fu Jože Pučnik, celebre dissidente.

Alle elezioni del 1990 la coalizione vinse con il 54% dei voti.

Nell'aprile del 1992, la coalizione si disgregò, provocando la caduta del governo di Lojze Peterle a causa di dissensi interni, centrati intorno allo scontro tra l'ala liberale dell'Unione Democratica Slovena e il partito dei Cristiano Democratici Sloveni. Si formò così un nuovo governo guidato da Janez Drnovšek, appoggiato anche da tre partiti del DEMOS.

Controllo di autoritàVIAF (EN128743740 · ISNI (EN0000 0001 1503 691X · LCCN (ENn2014068735 · GND (DE5175413-7 · BNF (FRcb121881087 (data) · ULAN (EN500273422 · NLA (EN35321978 · WorldCat Identities (ENn2014-068735
Slovenia Portale Slovenia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Slovenia