Apri il menu principale

Orazio Fagone

hockeista su slittino e ex pattinatore di short track italiano

BiografiaModifica

All'età di 1 anno si trasferì con i genitori a Torino, dove iniziò a praticare all'età di 4 anni il pattinaggio a rotelle e successivamente, a 12 anni, lo short track. Dal 1987 è stato titolare fisso della nazionale azzurra. Alle Olimpiadi di Calgary 1988 ha vinto la medaglia d'argento nei 5000m staffetta e la medaglia di bronzo nei 1500m dello short track, allora sport dimostrativo; alle Olimpiadi di Lillehammer, ha vinto la medaglia d'oro nella staffetta dello short track, intanto divenuto disciplina olimpica ufficiale. Ha vinto anche diverse medaglie ai campionati mondiali.

La sua carriera nello short track è stata stroncata il 30 maggio 1997 da un grave incidente motociclistico, costatogli l'amputazione della gamba destra. I medici riuscirono a evitare l'amputazione dell'arto sinistro, ma i danni riportati dai muscoli e dalle articolazioni furono tali da costringere Fagone alla sedia a rotelle. Pochi giorni dopo un altro incidente (sempre motociclistico) ha posto fine alla carriera dell'altro atleta italiano di short track Mirko Vuillermin, compagno di staffetta di Fagone alle Olimpiadi di Lillehammer.

Dopo l'incidente e la riabilitazione, si è dedicato allo sport per disabili, prima nel curling in carrozzina e successivamente nell'hockey su slittino su ghiaccio: attualmente gioca nelle squadre del Piemonte nel campionato italiano, e della nazionale italiana, con la quale ha disputato i Giochi Paralimpici di Torino 2006.

Nel maggio 2004 ha sposato Marta, da cui ha avuto due figli.[senza fonte]

PalmarèsModifica

Short trackModifica

Giochi olimpici invernaliModifica

Fagone ha anche vinto due medaglie a Calgary 1988 dove lo short track era sport dimostrativo:

Campionati mondiali di short trackModifica

Campionati mondiali di short track a squadreModifica

Campionati europei di short trackModifica

Hockey su slittinoModifica

OnorificenzeModifica

  Collare d'oro al merito sportivo
«Campione mondiale short track - m 500 e staffetta m 5000»
— Roma, 1996.[1]

NoteModifica

  1. ^ Benemerenze sportive di Orazio Fagone, su coni.it, Comitato Olimpico Nazionale Italiano. URL consultato il 21 marzo 2019.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica