Apri il menu principale
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Parco nazionale del Gargano.

Il promontorio del Gargano, geograficamente separato dagli Appennini e proteso verso l'Europa orientale, rappresenta un hot spot di biodiversità per quanto riguarda la presenza di orchidee, di cui sono state censite oltre 80 specie differenti appartenenti a 17 generi.
Sono presenti numerosi endemismi dell'Italia centro-meridionale nonché alcuni endemismi esclusivi dell'area (cosiddetti endemismi puntiformi).
N.B. L'epoca di fioritura citata nelle schede sottostanti si riferisce al territorio della Riserva.
Per informazioni più generali vedere le voci relative alle singole specie

AnacamptisModifica

(6 specie)

Anacamptis collina (Banks & Sol. ex Russel) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1997
Sin.: Orchis collina (Banks & Sol. ex Russel)


Fioritura: da febbraio ad aprile.
Habitat: prati aridi, garighe, e radure di macchia.

Anacamptis coriophora subsp. fragrans (Pollini) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1997
Sin.: Orchis fragrans, Orchis coriophora subsp. fragrans


Fioritura: da maggio a giugno.
Habitat: prati aridi, garighe, e radure di macchia.

Anacamptis morio (L.) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1997
Sin.: Orchis morio L.


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati assolati, radure di macchia e radure boschive.


Alcuni autori hanno descritto una forma di colore più chiaro e con fusto più gracile come una specie a sé stante, denominata A. picta; recenti ricerche basate su marcatori molecolari sembrano contraddire, almeno per le forme presenti sul territorio italiano, tale inquadramento[1].

Anacamptis palustris (Jacq.) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1997
Sin.: Orchis palustris Jacq.


Fioritura: da maggio a luglio.
Habitat: zone umide e paludose.


Il "Libro rosso delle piante d'Italia" classifica questa specie come vulnerabile (VU)[2].

Anacamptis papilionacea (L.) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1997


Fioritura: da aprile a maggio
Habitat: prati aridi, radure di macchia, pinete e radure di boschi.


Presenti due varietà:

  • A. p. var. grandiflora - con fiore più grande e labello con striature purpuree.
  • A. p. var. rubra - con labello interamente colorato di rosso-porpora.

Anacamptis pyramidalis (L.) Rich., 1817
Sin.: Orchis piramidalis L.

Fioritura: da maggio a giugno
Habitat: prati aridi, radure di macchia


Presente anche la varietà a fiori bianchi A. pyramidalis var. nivea P. Delforge.

BarliaModifica

(1 specie)

Barlia robertiana (Loisel.) Greuter, 1967

Fioritura: da gennaio ad aprile.
Habitat: prati aridi, garighe e cigli dei sentieri.

CephalantheraModifica

(3 specie)

Cephalanthera damasonium (Mill.) Druce, 1906

Fioritura: da maggio a giugno.
Habitat: boschi di latifoglie.

Cephalanthera longifolia (L.) Fritsch, 1888

Fioritura: da aprile a giugno.
Habitat: boschi di latifoglie.

Cephalanthera rubra (L.) Rich., 1817

Fioritura: da maggio a luglio.
Habitat: boschi di latifoglie.

CoeloglossumModifica

(1 specie)

Coeloglossum viride (L.) Hartm., 1820

Fioritura: da maggio a giugno.
Habitat: radure di boschi montani.

DactylorhizaModifica

(3 specie)

Dactylorhiza maculata fuchsii (Druce ex Soó) Hyl., 1966

Fioritura: da maggio a luglio.
Habitat: boschi di latifoglie.

Dactylorhiza romana (Sebast.) Soó (1962)

Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati soleggiati, castagneti e radure boschive.

Dactylorhiza sambucina (L.) Soó, 1962

Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati aridi, garighe, radure boschive.

EpipactisModifica

(7 specie)

Epipactis helleborine (L.) Crantz, 1769

Fioritura: da giugno ad agosto.
Habitat: boschi di latifoglie.

Epipactis helleborine subsp. schubertiorum (Bartolo, Pulv. & Robatsch) Kreutz, 2004
Sin.: E. schubertiorum


Fioritura: da luglio ad agosto.
Habitat: sottobosco della Foresta Umbra.

Epipactis meridionalis H.Baumann & R.Lorenz, 1988

Fioritura: da luglio ad agosto.
Habitat: sottobosco della Foresta Umbra.

Epipactis microphylla (Ehrh.) Sw., 1800

Fioritura: da maggio a luglio
Habitat: sottobosco di latifoglie e leccete.

Epipactis muelleri Godfery, 1921

Fioritura: da giugno a luglio.
Habitat: sottobosco della Foresta Umbra.

Epipactis palustris (L.) Crantz, 1769

Fioritura: da giugno a luglio
Habitat: zone umide e paludose (Lesina, Cagnano Varano).

Epipactis purpurata Sm., 1828
Sin.: E. viridiflora


Fioritura: da luglio ad agosto.
Habitat: sottobosco della Foresta Umbra

GymnadeniaModifica

(1 specie)

Gymnadenia conopsea

Fioritura: da maggio a giugno.
Habitat: prati montani e radure boschive.

Sul Gargano è presente anche la varietà albiflora, a fiori bianchi.

HimantoglossumModifica

(1 specie)

Himantoglossum hircinum

Fioritura:
Habitat:

LimodorumModifica

(1 specie)

Limodorum abortivum

Fioritura:
Habitat:

L. abortivum f. rubrum

ListeraModifica

(1 specie)

Listera ovata (L.) R.Br., 1813


Fioritura: da maggio a giugno.
Habitat: boschi di latifoglie.

NeotineaModifica

(4 specie)

Neotinea lactea (Poir.) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1997
Sin.: Orchis lactea Poir.


Fioritura: da marzo ad aprile.
Habitat: pascoli, macchie e garighe.

Neotinea maculata (Desf.) Stearn , 1975

Fioritura: da marzo a maggio
Habitat: prati erbosi, garighe e radure di macchia.

Neotinea tridentata (Scop.) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1977
Sin.: Orchis tridentata Scop.

Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati aridi, macchie, pascoli e radure boschive.

Neotinea ustulata (L.) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase, 1997
Sin.: Orchis ustulata L.

Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: pascoli, macchie e radure boschive.

NeottiaModifica

(1 specie)

Neottia nidus-avis (L.) Rich., 1817


Fioritura: da maggio a luglio.
Habitat: boschi di latifoglie e leccete.

OphrysModifica

(28 specie)

Ophrys argolica subsp. biscutella (O. Danesch & E. Danesch) Kreutz, 2004
Sin. Ophrys biscutella O. Danesch & E. Danesch, 1970


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati aridi, garighe, macchie e radure boschive.

Originariamente descritta come endemismo del Gargano, la specie è presente anche in Basilicata e Calabria[3].

Ophrys apifera Huds., 1762


Fioritura: da maggio a giugno.
Habitat: radure boschive, macchie, pascoli e bordi stradali.

Ophrys araneola subsp. virescens (Philippe ex Gren.) Kreutz, 2004
Sin.: Ophrys virescens Philippe ex Gren.


Fioritura: da aprile a giugno.
Habitat: praterie, garighe e radure boschive.

Ophrys bertolonii Moretti, 1823


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: praterie, garighe e macchie.

Ophrys bertolonii subsp. bertoloniiformis (O. Danesch & E. Danesch) H. Sund., 1980
Sin. Ophrys bertoloniiformis O. Danesch & E. Danesch


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati assolati, garighe e macchie, fino a 1000 m di altitudine.

Descritta come endemismo del Gargano, è stata segnalata anche in Abruzzo[4].

Ophrys bombyliflora Link, 1799


Fioritura: da marzo a maggio.
Habitat: praterie, garighe e radure boschive.

Ophrys exaltata Ten.


Fioritura: da febbraio ad aprile.
Habitat: praterie, garighe e radure boschive.

Ophrys exaltata subsp. archipelagi (Gölz & H.R.Reinhard) Del Prete , 1988
Sin. Ophrys archipelagi Gölz & H.R.Reinhard


Fioritura: da marzo a maggio.
Habitat: prati assolati, garighe, e radure di macchia

Frequente sul Gargano, di cui in passato è stata considerata un endemismo, è stata segnalata anche in isolate stazioni di Abruzzo, Campania e Lazio[5].

Ophrys fusca subsp. fusca Link, 1799
Sin. Ophrys lupercalis


Fioritura: da febbraio ad aprile.
Habitat:radure boschive, pinete e macchie.

Ophrys fusca subsp. funerea (Viv.) Arcang., 1882
Sin. Ophrys funerea Viv.


Fioritura: da marzo a maggio.
Habitat: garighe, pascoli, macchie e radure boschive, da 0 fino a 1000 m di altitudine.

Ophrys fusca subsp. lucifera (Devillers-Tersch. & Devillers) Kreutz, 2004
Sin. Ophrys lucifera


Fioritura: da marzo ad aprile.
Habitat: garighe e macchia mediterranea.

Descritta inizialmente come endemismo del Monte Argentario è risultata presente in molte altre località della Toscana (comprese alcune isole dell'Arcipelago toscano) oltreché sul Gargano (una sola stazione, scoperta nel 2002) e in Sicilia.

Ophrys holosericea (Burm. f.) Greuter, 1967
Sin. Ophrys fuciflora (F.W.Schmidt) Moench


Fioritura: da maggio a giugno.
Habitat: garighe e boschi luminosi.

Ophrys holosericea subsp. apulica (O. Danesh & E. Danesh) Buttler, 1986
Sin. Ophrys apulica


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati assolati, garighe, cespuglieti, radure di macchia.

Considerata in passato entità esclusiva della Puglia, area geografica in cui è stata primitivamente descritta, è stata successivamente segnalata anche nelle Marche, in Molise, Abruzzo, Basilicata e Calabria; dubbia la presenza in Sicilia[6].

Ophrys holosericea subsp. parvimaculata (O.Danesch & E.Danesch) O.Danesch & E.Danesch, 1975
Sin. Ophrys parvimaculata O.Danesch & E.Danesch


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat:macchie e leccete.

Ophrys incubacea Bianca ex Tod., 1842


Fioritura: da marzo a maggio.
Habitat:praterie, pascoli, garighe e macchie.

Ophrys iricolor subsp. lojaconoi (P. Delforge) Kreutz, 2004
Sin. Ophrys lojaconoi P. Delforge


Fioritura: da marzo a maggio.
Habitat: garighe, prati di asfodeli e opuntia.

Specie tipo O. iricolor non presente in Italia

Ophrys lacaitae Lojac., 1909


Fioritura: da maggio a giugno.
Habitat: prati, pinete e radure di leccete.

Ophrys lutea subsp. lutea Cav., 1793


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati aridi, macchie, garighe e radure boschive.

Ophrys lutea subsp. minor (Tod.) O. Danesh & E. Danesh, 1975
Sin. Ophrys sicula Tod.


Fioritura: da marzo a maggio.
Habitat: prati aridi, garighe, macchie e radure boschive.

Esemplari con estesa colorazione brunastra del labello sono stati in passato attribuiti a Ophrys lutea subsp. melena, endemismo greco. Attualmente gli esemplari italiani con queste caratteristiche vengono considerati come forme melanizzate di Ophrys lutea subsp. minor[7].

Ophrys lutea subsp. phryganae (Devillers-Tersch. & Devillers) Melki, 2000


Fioritura: da marzo a maggio.
Habitat: pascoli, garighe, macchie e radure di leccete.

Ophrys passionis subsp. passionis Sennen ex Devillers-Tersch. & Devillers, 1994
Sin. Ophrys garganica


Fioritura: da marzo a maggio.
Habitat: prati assolati, garighe, radure boschive.

Le popolazioni presenti sul Gargano sono state in passato descritte come O. garganica; studi recenti hanno mostrato la loro identità con O. passionis[8].

Ophrys promontorii O. Danesh & E. Danesh, 1971


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati assolati, garighe e radure di macchia.

Descritta originariamente come endemismo del Gargano è stata successivamente segnalata anche in alcune stazioni di Lazio, Campania e Abruzzo[9].

Ophrys scolopax subsp. conradiae (Melki & Deschâtres) H.Baumann, Giotta, Künkele, R.Lorenz & Piccitto, 1995
Sin. Ophrys conradiae Melki & Deschâtres


Fioritura: dalla fine di maggio a giugno.
Habitat:pascoli asciutti, garighe e bordi di strade, con predilezione per i substrati calcarei.

Ophrys scolopax subsp. cornuta (Steven) E.G.Camus, 1908
Sin. Ophrys cornuta Steven


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: radure boschive e pinete, fino a 1000 m.

È una entità con areale centrato nel mediterraneo sud-orientale (penisola balcanica e Anatolia); la sua presenza in Italia è limitata al Gargano e alla Liguria (una unica stazione nota)[10].

Ophrys sipontensis R.Lorenz & Gembardt, 1987


Fioritura: da marzo ad aprile.
Habitat: prateria mediterranea, gariga e macchia, da 10 m fino a 700 m di altitudine.
Endemismo puntiforme dell'area di Siponto.

Ophrys speculum Link, 1800
Sin.: Ophrys ciliata Biv.


Fioritura: da marzo ad aprile.
Habitat: praterie, garighe, macchie.

Sul Gargano sono note solo tre stazioni di fioritura: due a Mattinata e una a Vieste.

Ophrys sphegodes Mill., 1787


Fioritura: da marzo a maggio.
Habitat: prati assolati, garighe, macchie e radure boschive.

Ophrys tenthredinifera Willd., 1805


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: praterie, pascoli, macchie e radure boschive.


OrchisModifica

(6 specie)

Orchis anthropophora (L.) All., 1785


Fioritura: da marzo a maggio.
Habitat: prati aridi, garighe, macchie.

Orchis italica Poir., 1798


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati aridi, macchie, garighe e radure boschive.

Orchis pauciflora Ten., 1811


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati aridi, garighe e radure boschive.

Orchis provincialis Balb. ex Lam. & DC., 1806


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: boschi di latifoglie, leccete e castagneti.

Orchis purpurea Huds., 1762


Fioritura: da maggio a giugno.
Habitat: praterie, macchie, e radure boschive.

Orchis quadripunctata Cirillo ex Ten., 1811


Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati e garighe a substrato calcareo.

PlatantheraModifica

(2 specie)

Platanthera bifolia (L.) Rich., 1817

Fioritura: da maggio a luglio.
Habitat: sottobosco di latifoglie e leccete.

Platanthera chlorantha (Custer) Rchb., 1829

Fioritura: da maggio a luglio.
Habitat: sottobosco di latifoglie e leccete.

SerapiasModifica

(7 specie)

Serapias bergonii E. G. Camus, 1908

Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: prati, macchie e radure boschive; fino a 1000 m di altitudine.

Serapias cordigera L., 1753

Fioritura: da aprile a giugno.
Habitat: prati, cespuglieti, garighe, macchie e radure boschive; da 100 a 1000 m di altitudine.

Serapias lingua L., 1753

Fioritura: da aprile a giugno.
Habitat: prati, garighe, macchie, oliveti e radure boschive; da 0 a 1000 m di altitudine.

Serapias orientalis subsp. apulica H.Baumann & Künkele, 1989
Sinonimo: Serapias apulica

Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: garighe, macchie, pascoli, uliveti, da 0 a a 300 m di altitudine.

Endemica della Puglia, ove è presente dal Gargano al Salento[11]

Serapias parviflora Parl., 1837

Fioritura: da marzo a maggio.
Habitat: prati, garighe, pascoli, macchie e radure boschive; fino a 1000 m di altitudine.

Serapias politisii Renz, 1928

Fioritura: da aprile a maggio.
Habitat: macchie, garighe e radure boschive; fino a 600 m di altitudine.

Serapias vomeracea (Burm. f.) Briq., 1910

Fioritura: da aprile a giugno.
Habitat: margini delle strade, prati aridi, garighe, pascoli eradure boschive, da 0 fino a 1000 m di altitudine.

SpiranthesModifica

(1 specie)

Spiranthes spiralis (L.) Chevall., 1827

Fioritura: da settembre ad ottobre.
Habitat: praterie, macchie e radure boschive.

NoteModifica

  1. ^ GIROS 2009, p.125.
  2. ^ Conti F., Manzi A. & Pedrotti F., Libro rosso delle piante d'Italia, Roma, Ministero dell'Ambiente, WWF Italia, Società Botanica Italiana, 1992.
  3. ^ GIROS 2009, p. 195.
  4. ^ GIROS 2009, p.191.
  5. ^ GIROS 2009, p.230.
  6. ^ GIROS 2009, p.207.
  7. ^ GIROS 2009, p.160.
  8. ^ GIROS 2009, p.224.
  9. ^ GIROS 2009, p. 199.
  10. ^ GIROS 2009, p. 201.
  11. ^ GIROS 2009, p.155.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica