Apri il menu principale

Ordine basiliano del Santissimo Salvatore dei melchiti

L'Ordine basiliano del Santissimo Salvatore dei melchiti (in latino Ordo basilianus Sanctissimi Salvatoris melkitarum) è un istituto religioso maschile della Chiesa cattolica greco-melchita. I monaci di questo ordine, detti popolarmente salvatoriani, pospongono al loro nome la sigla B.S.

Indice

Cenni storiciModifica

Venne fondato a Sidone (in Libano) nel 1683 dal metropolita di Tiro e Sidone, Eutimio Sayfi (1642 - 1722), per l'attività missionaria popolare presso i fedeli delle diocesi del patriarcato di Antiochia.

L'ordine venne approvato da papa Benedetto XIV nel 1743.

Al 2014 l'ordine contava 26 monasteri e 98 religiosi, 83 dei quali sacerdoti.[1]

Vescovi viventi appartenenti all'OrdineModifica

NoteModifica

  1. ^ Ann. Pont. 2017, p. 1448.

BibliografiaModifica

  • Annuario Pontificio per l'anno 2017, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2017. ISBN 978-88-209-9975-9.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (FR) Ordre basilien Salvatorien, su opuslibani.org.lb. URL consultato l'11 giugno 2007 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
Controllo di autoritàVIAF (EN245836245 · GND (DE4583738-7 · WorldCat Identities (EN245836245
  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo