Oreste Vigorito

Oreste Vigorito

Consigliere della Lega Serie B
In carica
Inizio mandato 5 ottobre 2018
Presidente Mauro Balata

Dati generali
Titolo di studio Laurea in Giurisprudenza
Laurea in Lettere e filosofia
Professione Dirigente sportivo, imprenditore

Oreste Vigorito (Ercolano, 2 ottobre 1946) è un imprenditore e dirigente sportivo italiano, presidente del Benevento Calcio. Considerato uno degli imprenditori più ricchi della Campania, nonché padre dell'energia eolica italiana[1][2]. È il fratello minore di Ciro Vigorito.

BiografiaModifica

Originario di Ercolano, Oreste Vigorito è laureato in Giurisprudenza e in Lettere e Filosofia.[3][4] Il 27 luglio 2020 è stato insignito della cittadinanza onoraria di Benevento[5].

CarrieraModifica

Nel 1993, fonda ad Avellino l'IVPC (Italian Vento Power Corporation) una società di energia eolica, con la quale fino ad oggi ha sviluppato parchi eolici per un totale di 1035 Mw distribuite su sette regioni italiane. Il Gruppo IVPC è presente anche all'estero con l'esecuzione dello studio di fattibilità del Piano Energetico Eolico in Marocco. Il 6 agosto del 2007 International Power, aveva comprato al prezzo enorme di un miliardo e 830 milioni di euro una parte dei parchi eolici sviluppati nel Mezzogiorno dal principale operatore italiano: la Ivpc fondata da Oreste Vigorito.[6] Oreste Vigorito, fra le sue aziende, oltre all'energia rinnovabile ha investito anche in altri settori come quello alberghiero, elettrico ed editoriale (nella cui sfera rientrano Ottopagine, di cui è direttore, e il Roma[7]). Con il suo gruppo aziendale fattura circa 250 milioni di euro all'anno. Il patrimonio del gruppo è stimato intorno ai 5 miliardi di euro.[8][9][3][4]

Oreste Vigorito è presidente onorario dell'ANEV, l'Associazione Nazionale Energia del Vento.[10][3]

Benevento CalcioModifica

Il 17 marzo 2006, insieme al fratello Ciro, Oreste Vigorito rileva il Benevento Calcio in Serie C2 in seguito alla gestione Tescari[11][12][13]. In dieci anni i due fratelli portano la società dalla Lega Pro Prima Divisione al primo campionato di Serie A della sua storia nella stagione 2016-2017.

Vicende giudiziarieModifica

Il 10 novembre 2009 viene arrestato dalla Guardia di Finanza nell'ambito dell'operazione "Via col vento", con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa sui contributi pubblici, riguardante 7 parchi eolici[14].

RiconoscimentiModifica

  • Il gladiatore d'oro 2009, assegnato dalla Provincia di Benevento in collaborazione con il Comune di Benevento e la Regione Campania.[15]
  • Cittadinanza onoraria, comune di Benevento[5]

NoteModifica

Voci correlateModifica