Apri il menu principale
Orlando Sentinel
StatoStati Uniti Stati Uniti
Linguainglese
Periodicitàquotidiano
Generestampa nazionale
Formatomagazine
Fondazione1876
Sede633 North Orange Avenue
Orlando, Florida 32801
US
DirettoreNancy Meyer[1]
ISSN0744-6055 (WC · ACNP)
Sito web
 

L'Orlando Sentinel è il principale giornale di Orlando (Florida) e della regione della Florida Centrale. Fu fondato nel 1876 ed è attualmente di proprietà della Tribune Publishing Company.

A livello editoriale, è storicamente incline al conservatorismo; tuttavia, ha approvato i candidati democratici alla presidenza in tre delle ultime quattro elezioni presidenziali: John Kerry nel 2004, Barack Obama nel 2008 e Hillary Clinton nel 2016.

Nel giugno 2019, il giorno del raduno della campagna di rielezione del presidente Trump a Orlando, il Sentinel ha fatto notizia nazionale quando il comitato editoriale ha pubblicato un articolo dicendo che non avrebbe appoggiato il presidente, tra le loro ragioni, per "il caos, la divisione, gli insulti da cortile, l'auto-esaltazione, la corruzione e soprattutto le bugie."[2][3][4][5]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) About - Orlando Sentinel, su orlandosentinel.com. URL consultato il 3 settembre 2019.
  2. ^ (EN) Orlando Sentinel announces 2020 endorsement: Not Trump, su POLITICO. URL consultato il 3 settembre 2019.
  3. ^ (EN) Orlando Sentinel newspaper makes 'not Trump' anti-endorsement, su MSNBC.com. URL consultato il 3 settembre 2019.
  4. ^ Rebecca Klar, Orlando Sentinel declines to endorse Trump in 2020, su TheHill, 18 giugno 2019. URL consultato il 3 settembre 2019.
  5. ^ Anna Hopkins, Orlando Sentinel issues scathing op-ed announcing it won't endorse Donald Trump in 2020 election, su Fox News, 18 giugno 2019. URL consultato il 3 settembre 2019.
  6. ^ (EN) Loeb Award winners 1958–1996, su Society for Advancing Business Editing and Writing. URL consultato il 3 settembre 2019.
  7. ^ (EN) Historical Winners List, su UCLA Anderson School of Management. URL consultato il 3 settembre 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Editoria