Osvaldo Toriani

calciatore argentino
Osvaldo Toriani
Osvaldo Toriani.jpg
Nazionalità Argentina Argentina
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Termine carriera 1975
Carriera
Squadre di club1
1955-1958Unión de Mar del Plata? (-?)
1958-1960Tigre34 (-?/1)
1960-1966Independiente97 (-?)
1967-1970Newell's Old Boys75 (-?)
1971-1972América de Cali? (-?)
1973Independiente Medellín? (-?)
1974-1975Miami Toros34 (-44)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Indoor soccer Futsal pictogram.svg
Ruolo Portiere
Termine carriera 1975
Carriera
Squadre di club
1975Miami Toros2 (-12)
 

Osvaldo Rubén Toriani (Buenos Aires, 24 luglio 1937Buenos Aires, 24 ottobre 1988) è stato un calciatore argentino di ruolo portiere.

CarrieraModifica

Toriani inizia la carriera nel Unión de Mar del Plata, per poi passare nel 1958 al Tigre, club con esordisce nella massima serie argentina nella Primera División 1958, conclusasi con la retrocessione della sua squadra in cadetteria.[1]

Dopo altre due stagioni con il club di Victoria nel 1960 passa all'Independiente.[1] Con i diablos rojo Toriani vinse due campionati argentini, nel 1960 e 1963 e due edizioni della Coppa Libertadores nel 1964, 1965, benché in queste competizioni cedette la titolarità in finale al compagno di squadra Miguel Ángel Santoro.[1] La sua permanenza con i Rojo fu segnata da un infortunio che ne segnò l'impiego.[2] Fu uno dei beniamini del tifo femminile dei diablos rojo.[2]

Terminata l'esperienza con il Rojo, nel 1967 passa al Newell's Old Boys, rimanendovi sino al 1970.[1]

Nel 1971 si trasferisce in Colombia per giocare per due stagioni nell'América de Cali. Nella stagione 1973 passa all'Independiente Medellín.[1]

Nel 1974 viene ingaggiato dagli statunitensi del Miami Toros, franchigia della NASL. Con i Toros giocherà due stagioni, ottenendo come miglior risultato il raggiungimento della finale, giocata da titolare, della North American Soccer League 1974, persa ai rigori contro i L.A. Aztecs.[3]

Ritiratosi dal calcio giocato restò a Miami, lavorando come guida turistica.[4] Nel 1988 si è suicidato con il gas, spinto a tale gesto dalla forte depressione che lo affliggeva dalla morte per annegamento del figlio, evento che lo aveva già indotto a separarsi dalla moglie.[1][2][4]

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

Independiente: 1960 e 1963

Competizioni internazionaliModifica

Independiente: 1964, 1965

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f (ES) Osvaldo Toriani, el arquero Rojo antes de Pepé, su Soydelrojo.com. URL consultato il 13 aprile 2022.
  2. ^ a b c (ES) LOS ARQUEROS QUE SE QUITARON LA VIDA, su Elgrafico.com.ar. URL consultato il 13 aprile 2022.
  3. ^ (ES) PREVIO CAMPEONES: LOS ANGELES AZTECS GANAN 1974 TITULO EN PENALES, su Nasl.com. URL consultato il 18 gennaio 2021.
  4. ^ a b (ES) EL FINAL MÁS TRISTE, su Elgrafico.com.ar. URL consultato il 13 aprile 2022.

Collegamenti esterniModifica