Othon Friesz

pittore francese
Othon Friesz nel 1930

Othon Friesz (Le Havre, 6 febbraio 1879Parigi, 10 gennaio 1949) è stato un pittore francese, uno dei più importanti esponenti del fauvismo.

BiografiaModifica

Figlio di un capitano di mare, si formò con Leon Bonnat, ma anche visitando frequentemente il Louvre di Parigi.

Inizialmente impressionista, subì poi l'influsso di Van Gogh e Gauguin. Nel 1905 espose per la prima volta alcune sue opere, al Salon d'Automne, dove erano di scena anche dipinti dei pittori fauves Matisse e Braque, che suscitarono subito in lui viva ammirazione. Un anno più tardi Othon Friesz era già a tutti gli effetti un artista fauve: si recò infatti con Braque in Belgio, dove entrambi lavorarono agli stessi soggetti. Freisz soggiornò poi nel Midi, eseguendovi alcune delle sue opere migliori. Di ritorno a Parigi, Freisz rimase fedele alla linea fauve, mentre Braque si apprestava a entrare nella fase cubista. Nel 1912 Freisz aprì un atelier in Normandia; sette anni dopo tornò a Parigi, che divenne da allora la sua sede stabile, anche se vi furono poi molti altri viaggi, che l'avrebbero portato diverse volte in Italia. Dipinse soprattutto paesaggi, scorci urbani e nature morte.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2603019 · ISNI (EN0000 0001 1436 7346 · LCCN (ENnr96003823 · GND (DE118703285 · BNF (FRcb129479767 (data) · ULAN (EN500031339 · WorldCat Identities (ENnr96-003823