Apri il menu principale
Otoko zaka
男坂
Otoko zaka 1.jpg
Copertina del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante il protagonista Jingi Kikukawa
Genereavventura, azione
Manga
AutoreMasami Kurumada
EditoreShūeisha
RivistaWeekly Shōnen Jump
Targetshōnen
1ª edizione1984 – in corso
Tankōbon8[1] (in corso)
Editore it.Edizioni BD - J-Pop
1ª edizione it.2 novembre 2015 – in corso
Periodicità it.aperiodico
Volumi it.7 (in corso)

Otoko zaka (男坂?) è un manga di Masami Kurumada edito da Shūeisha. Il manga è iniziato con la pubblicazione di 3 volumi nel 1984, poi interrotto per quasi trent'anni è stato ripreso nel 2014[2], ed è attualmente ancora in corso di pubblicazione sulla rivista Weekly Shōnen Jump, ed è arrivato al volume 8 in Giappone[3]. In Italia il manga viene pubblicato dalla casa editrice J-Pop a partire da ottobre 2015, sono usciti i primi 7 volumi reperibili nelle fumetterie italiane o sul sito ufficiale di J-Pop.

Indice

TramaModifica

Jingi Kikukawa, è un ragazzo di Kujukuri, una città nella prefettura di Chiba; egli è il più forte nonché l'indiscusso leader della scuola media Toun Middle School e non ha mai perso un combattimento nei suo tredici anni di vita. Un giorno però incontra Sho Takeshima, Don dell'omonima armata che controlla tutto il Giappone Occidentale, che sta per trasferirsi negli Stati Uniti d'America per unirsi alla Junior World Connection (JWC), lega che riunisce i Don di tutti i paesi del mondo. La forza di Sho è schiacciante e Jingi viene sconfitto riuscendo, tuttavia, a colpire l'avversario, il quale non aveva mai subito un colpo.

Jingi, desideroso di prendersi la rivincita contro Sho, decide di diventare il più forte nelle risse e si reca sulla Montagna dell'Orco per sottoporsi all'allenamento dal Kenka-Oni (che nessuno al mondo ha mai sconfitto), soprannominato "il demone delle risse", dotato di forza e abilità sovrumane. Questi, dopo un iniziale rifiuto, si convincerà a fare da insegnante a Jingi, vedendo in lui il protetto della Stella del Principio Celeste (Ten-kai Sei), la persona di cui il cielo ha bisogno.

Grazie all'allenamento dell'Orco, Jingi diventa molto più forte, tanto da riuscire ad imporsi come Don del Giappone Orientale, territorio che dovrà difendere (scontrandosi in vari duelli di arti-marziali) dalle mire espansionistiche dei numerosi membri della potente JWC. L'armata di Jingi diventa così molto numerosa ed tra i suoi componenti vi saranno alcuni forti alleati e amici esperti in vari stili di lotta che aiuteranno Jingi negli scontri contro la JWC.[4].

PersonaggiModifica

Armata JingiModifica

  • Jingi Kikukawa (菊川仁義 Kikukawa Jingi?): Generale dell'Armata Jing, Don del Giappone Orientale.

Lega TokichiModifica

  • Tokichi Kuroda (黒田闘吉 Kuroda Tokichi?): Head della Lega Tokichi di Tokyo, ora membro dell'armata Jingi

Armata Wolf di AkagiModifica

  • Wolf di Akagi (赤城のウルフ Akagi no Urufu?): Head dell'Armata Wolf del Joshu, ora membro dell'armata Jingi

Squadra della Tigre Bianca ShowaModifica

  • Ranmaru Azusa (梓鸞丸 Azusa Ranmaru?): Comandante Generale della Squadra della Tigre Bianca Showa di Aizu, ora membro dell'armata Jingi
    • Ranmaru Azusa (2) (梓蘭丸 (副長) Azusa Ranmaru?): vicecomandante della Squadra della Tigre Bianca Showa

Lega di OuModifica

  • Ken Kamui (神威剣 Kamui Ken?): L'Imperatore del Nord, leader della Lega di Ou, Don del Giappone del Nord.
    • Tokuichi Kuruta (蛭田徳市 Kuruta Tokuichi?): Head di Kesennuma, prima fortezza della Lega di Ou
    • Ben Kishibo (鬼子母弁\ Kishibo Ben?): Head di Ichinoseki, seconda fortezza della Lega di Ou
    • Goro Gouda (剛田五郎 Goda Goro?): Head di Kamaishi, terza fortezza della Lega di Ou

Armata TakeshimaModifica

  • Shō Takeshima (武島将 Takeshima Shou?): Generale dell'Armata Takeshima e Don del Giappone Occidentale
    • Sei Minazuki (水無月征 Minazuki Sei?): comandante del 2º Battaglione dell'Armata Takeshima
    • Naoto Shindai (神代直人 Shindai Naoto?): comandante del 3º Battaglione dell'Armata Takeshima
    • Takakura (高倉?): soldier dell'Armata Takeshima
    • Muroto (室戸?) soldier dell'Armata Takeshima

Junior World Connection (JWG)Modifica

  • Jermaine (ジャーメィン Jaamein?): Don di New York
  • Foreman (フォアマン?): Don di Chicago
    • Fraser (フレイザー?): Soldier dell'armata Chicago
    • La Toya (ラトーヤ Ratoya?): Soldier dell'armata Chicago
    • Tito (ティト Tito?): Soldier dell'armata Chicago
    • Norton (ノートン?): Soldier dell'armata Chicago
  • Valentino (バレンチノ?): Don della Sicilia
  • Mademoiselle (マドモァゼル?): Don di Marsiglia
  • San José (サンホセ?): Don di Madrid
  • Sillitoe (シリトー?): Don di Liverpool
  • Rommel (ロンメル?): Don di Brema
  • Ruska (ルスカ?): Don di Amsterdam
  • Gómez (ゴメス?): Don di San Juan
  • Diana (ダヤン?): Don di Gerusalemme

Altri personaggiModifica

  • Orco delle Risse (喧嘩鬼 Kenka-Oni?)

VolumiModifica

Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
110 gennaio 1985[5]ISBN 4-08-851751-2 2 novembre 2015[6]ISBN 978-88-6883-456-2
210 aprile 1985[7]ISBN 4-08-851752-0 26 dicembre 2015[8]ISBN 978-88-6883-457-9
310 luglio 1985[9]ISBN 4-08-851753-9 27 febbraio 2016[10]ISBN 978-88-6883-577-4
43 ottobre 2014[11]ISBN 978-4-08-880252-7 22 giugno 2016[12]ISBN 978-88-6883-680-1
53 aprile 2015[13]ISBN 978-4-08-880407-1 28 settembre 2016[14]ISBN 978-88-6883-783-9
64 luglio 2016[15]ISBN 978-4-08-880695-2 1º febbraio 2017[16]ISBN 978-88-6883-905-5
72 novembre 2017[17]ISBN 978-4-08-881262-5 16 gennaio 2019[18]ISBN 978-88-3275-489-6
82 novembre 2018[19]ISBN 978-4-08-881684-5

CuriositàModifica

  • Il termine "Don" deriva dal sostantivo maschile che indica il predicato d'onore attribuito a molti dei chierici regolari e a tutti gli ecclesiastici secolari; fra i laici, riservato un tempo ai soli principi e membri dell'alta nobiltà. In Otoko Zaka è un appellativo dato ai capi delle bande che hanno ottenuto tale grado dopo aver lottato e vinto molte risse all'ultimo sangue diventando gli uomini più forti della loro zona, quindi un "Don" è un capobanda e anche il lottatore più forte del loro gruppo(che può contare varie centinaia o migliaia di affiliati per ogni banda che controlla una città, un pezzo di una nazione o persino una nazione intera, a seconda della grandezza della banda). Un "Don" possiede una capacità nella lotta molto elevata, di granlunga superiore ai comuni uomini.

NoteModifica

  1. ^ http://kurumadapro.com/_asset/img/common/bnr-otokozaka_20181022.jpg
  2. ^ Roberto Addari, Masami Kurumada riprende Otoko-Zaka dopo trent'anni, in MangaForever, 1º maggio 2014. URL consultato il 31 luglio 2018.
  3. ^ (EN) Masami Kurumada's Otoko-Zaka Manga's Current Arc Ends, New Arc Promised, in Anime News Network, 11 febbraio 2015. URL consultato il 31 luglio 2018.
  4. ^ Otoko Zaka 004, J-Pop. URL consultato il 31 luglio 2018.
  5. ^ (JA) 男坂 1, Shūeisha. URL consultato il 31 luglio 2018.
  6. ^ Otoko Zaka Variant 1, AnimeClick.it. URL consultato il 31 luglio 2018.
  7. ^ (JA) 男坂 2, Shūeisha. URL consultato il 31 luglio 2018.
  8. ^ Otoko Zaka 2, AnimeClick.it. URL consultato il 31 luglio 2018.
  9. ^ (JA) 男坂 3, Shūeisha. URL consultato il 31 luglio 2018.
  10. ^ Otoko Zaka 3, AnimeClick.it. URL consultato il 31 luglio 2018.
  11. ^ (JA) 男坂 4, Shūeisha. URL consultato il 31 luglio 2018.
  12. ^ Otoko Zaka 4, AnimeClick.it. URL consultato il 31 luglio 2018.
  13. ^ (JA) 男坂 5, Shūeisha. URL consultato il 31 luglio 2018.
  14. ^ Otoko Zaka 5, AnimeClick.it. URL consultato il 31 luglio 2018.
  15. ^ (JA) 男坂 6, Shūeisha. URL consultato il 31 luglio 2018.
  16. ^ Otoko Zaka 6, AnimeClick.it. URL consultato il 31 luglio 2018.
  17. ^ (JA) 男坂 7, Shūeisha. URL consultato il 31 luglio 2018.
  18. ^ Otoko Zaka 7, AnimeClick.it. URL consultato il 12 gennaio 2019.
  19. ^ (JA) 男坂 8, Shūeisha. URL consultato il 31 luglio 2018.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga