Ottone (maestro di palazzo)

Ottone (... – 643) fu un maestro di palazzo d'Austrasia dal 640 al 643.

BiografiaModifica

Alla morte di Pipino di Landen, Dagoberto I, re dei Franchi, lo nominò maestro di palazzo d'Austrasia, per proteggere i Pipinidi, ma Grimoaldo, figlio di Pipino, cospirò per rimuoverlo dal potere.

BibliografiaModifica

Fonti primarieModifica

«Ma un certo Ottone, figlio del domesticus Uron, che era stato tutore di Sigeberto [III] fin dall'infanzia, pieno di orgoglio e di invidia nei confronti di Grimoaldo, cercò di farlo cadere. Grimoaldo, da parte sua, avendo fatto amicizia con il vescovo Cuniberto, meditò su come cacciare Ottone dal palazzo e ottenere il rango di suo padre.

[...]

Nel decimo anno del regno di Sigeberto [642], Ottone, che per orgoglio era infiammato dall'odio contro Grimoaldo, fu su istigazione di quest'ultimo, ucciso da Leutario [II], duca degli Alemanni. La dignità di maestro di palazzo di Sigeberto e di governatore di tutto il regno d'Austrasia fu fermamente assicurata a Grimoaldo.»

(Cronaca di Fredegario, vedi versione online)

Fonti secondarieModifica