Ottone IV di Brunswick-Lüneburg

aristocratico tedesco
Ottone IV
Ottovonbraunschweig-lueneburg(gest.1446).jpg
Duca di Brunswick e Lüneburg
Principe di Lüneburg
Stemma
In carica 1434 - 1446
(con Federico II)
Predecessore Bernardo I
Successore Federico II
Morte 1446
Casa reale Welfen
Padre Bernardo I di Brunswick-Lüneburg
Madre Margherita di Sassonia-Wittenberg
Consorte Elisabetta di Eberstein

Ottone IV di Brunswick-Lüneburg detto lo Zoppo (... – 1446) fu Duca di Brunswick-Lüneburg dal 1434 alla sua morte.

BiografiaModifica

Ottone era il primogenito del duca Bernardo I di Brunswick-Lüneburg e di sua moglie Margherita di Sassonia-Wittenberg.

Nel 1434, alla morte di suo padre, ne ereditò i titoli, assumendo la reggenza del Principato di Lüneburg in co-reggenza con suo fratello Federico il Pio. Il loro regno fu caratterizzato da importanti lavori di ampliamento del Castello di Celle e da numerose riforme atte a migliorare le condizioni dei contadini e nei confronti dei proprietari terrieri. Morì nel 1446, senza eredi, lasciando il principato al fratello Federico.

Matrimonio e discendenzaModifica

Nel 1425 Ottone IV sposò Elisabetta di Eberstein (prima del 1415 - 1468). Il matrimonio produsse solo una figlia.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Magnus I di Brunswick-Wolfenbüttel Alberto II di Brunswick-Lüneburg  
 
Rixa di Werle  
Magnus II di Brunswick-Wolfenbüttel  
Sofia di Brandeburgo Enrico I di Brandeburgo  
 
 
Bernardo I di Brunswick-Lüneburg  
Bernardo III di Anhalt-Bernburg  
 
 
Caterina di Anhalt-Bernburg  
 
 
 
Ottone IV di Brunswick-Lüneburg  
Rodolfo I di Sassonia-Wittenberg Alberto II di Sassonia  
 
Agnese d'Asburgo  
Venceslao I di Sassonia-Wittenberg  
Agnese di Lindow-Ruppin Ulrico I di Lindow-Ruppin  
 
Adelheid von Schladen  
Margherita di Sassonia  
Francesco I da Carrara Giacomo II da Carrara  
 
Lieta di Montemerlo  
Cecilia da Carrara  
Fina Buzzacarini Pataro Buzzacarini  
 
 
 

BibliografiaModifica

  • Christa Geckler: Die Celler Herzöge – Leben und Wirken 1371–1705. Georg Ströher, Celle 1986

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN302530123 · CERL cnp01945236 · GND (DE1035106825 · WorldCat Identities (ENviaf-302530123