Outlander (serie televisiva)

serie televisiva anglo-statunitense del 2014

Outlander è una serie televisiva anglo-statunitense sviluppata da Ronald D. Moore e trasmessa dal 9 agosto 2014 sul canale via cavo Starz.[1] È nata come trasposizione televisiva della serie di Outlander, un ciclo di romanzi della scrittrice statunitense Diana Gabaldon.

Outlander
Immagine tratta dalla sigla della serie televisiva
PaeseStati Uniti d'America, Regno Unito
Anno2014 – in produzione
Formatoserie TV
Generedrammatico, avventura, fantastico, sentimentale, storico, in costume
Stagioni7
Episodi83
(all'11 agosto 2023)
Durata51-88 min (episodio)
Lingua originaleinglese, gaelico scozzese, scozzese, francese, spagnolo
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreRonald D. Moore
SoggettoDiana Gabaldon (romanzi)
Interpreti e personaggi

vedi Personaggi e interpreti per la lista completa

Doppiatori e personaggi

vedi Personaggi e interpreti per la lista completa

MusicheBear McCreary
ScenografiaJon Gary Steele (st. 1-5), Mike Gunn (st. 6)
CostumiTerry Dresbach (st. 1-3), Nina Ayres (st. 4), Trisha Biggar (st. 5-6)
ProduttoreDavid Brown, Guy Tannahill
Produttore esecutivoRonald D. Moore, Jim Kohlberg, Andy Harries, Maril Davis, Ira Steven Behr, Toni Graphia, Anne Kenney, Matthew B. Roberts, Marigo Kehoe
Casa di produzioneSony Pictures Television, Left Bank Pictures, Story Mining and Supply Company, Tall Ship Productions
Prima visione
Prima TV originale
Dal9 agosto 2014
Alin corso
Rete televisivaStarz
Prima TV in italiano
Dal9 marzo 2015
Alin corso
Rete televisivaFox Life (st. 1-5)
Sky Serie (st. 6+)

La serie racconta le avventure della viaggiatrice nel tempo Claire Beauchamp Randall Fraser.

Prima stagione

modifica
  Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Outlander (prima stagione).

Prima parte

modifica

Nel 1945 Claire Randall, un'infermiera della seconda guerra mondiale, ritorna da suo marito Frank dopo la fine dei combattimenti. I due partono per le Highlands scozzesi in occasione della loro "seconda" luna di miele e, durante il soggiorno a Inverness, Claire viene misteriosamente catapultata indietro nel tempo nella Scozia del 1743 grazie ad un cerchio di pietre misteriose, chiamato Craigh na Dun. La donna si ritrova in un mondo sconosciuto, dove la sua vita è costantemente in pericolo. Un antenato di suo marito, il capitano Jonathan "Black Jack" Randall, cerca di stuprarla, ma la donna viene portata in salvo da Murtagh Fitzgibbons, il quale la conduce dai MacKenzie, il clan di scozzesi residenti a Castle Leoch. Durante la sua permanenza nel territorio dei MacKenzie, Claire fa la conoscenza di Jamie Fraser, giovane guerriero ricercato dalle Giubbe Rosse per furto e nipote del laird Colum MacKenzie. Quest'ultimo costringe la donna a rimanere al castello come guaritrice e le impedisce di dirigersi alle pietre, grazie alle quali spera di poter tornare da Frank. Claire cerca di ambientarsi nella società scozzese e fa la conoscenza di Geillis Duncan, la quale sembra comprendere la sua natura di "straniera" dandole consigli. Durante un viaggio nel territorio MacKenzie per la riscossione dei tributi, Claire incontra nuovamente Jonathan Randall ed è costretta a sposare Jamie. Col tempo, però, tra i due si accende un'intensa passione, che divide così il cuore di Claire tra due uomini molto diversi in due vite inconciliabili. Dopo il matrimonio, Jamie e Claire ripartono per Castle Leoch, ma prima Jamie intende incontrare un disertore inglese che potrebbe aiutarlo a far cadere le accuse di furto. Lasciata nei boschi vicini a Craigh na Dun, Claire vede un'occasione irrinunciabile di tornare da Frank e si precipita verso il cerchio di pietre, dalle quali sente provenire la voce di Frank urlare il suo nome. Dopo sette settimane di ricerche, infatti, l'uomo è tornato anch'egli a Craigh na Dun, per cercare una spiegazione alla scomparsa improvvisa di Claire. La donna si avvicina e chiama in risposta il marito, ma improvvisamente viene catturata dalle Giubbe Rosse. Frank, sconfortato, lascia le Highlands per recarsi ad Oxford. Gli inglesi conducono Claire a Fort Williams da Jonathan Randall, il quale cerca per la terza volta di scoprire la verità sulla donna, ricorrendo alla violenza. Ma prima che il capitano possa ferire Claire, Jamie irrompe dalla finestra e minaccia l'uomo di sparargli se non lascia andare sua moglie.

Seconda parte

modifica

Jamie salva Claire da Randall, e ritornano a Leoch. Claire viene ingannata da Laoghaire, una giovane donna che Jamie ha rifiutato, e fa visita alla sua amica Geillis Duncan proprio mentre questa viene arrestata per stregoneria. Entrambe sono giudicate colpevoli, ma Geillis confessa esonerando Claire. Quando Geillis viene portata via per essere bruciata, Claire capisce che anche lei viene dal futuro in quanto questa le mostra la cicatrice sul proprio braccio dovuta al vaccino per il vaiolo (introdotto nel 1798). Claire racconta a Jamie la sua vera storia, e dopo che egli la accompagna alle pietre, ella decide di rimanere con lui. Jamie, quindi porta Claire a Lallybroch, dove conosce la caparbia sorella di suo marito, Jenny. Ma Jamie, sulla cui testa pende ancora una condanna, è catturato dalle Giubbe Rosse, ed incarcerato nella prigione di Wentworth per essere giustiziato. Randall sottopone Jamie a tortura. Claire riesce a entrare nella prigione, ma quando Randall la trova, Jamie accetta di sottomettersi a lui in cambio della libertà della donna. Randall stupra Jamie, ma Murtagh e gli uomini del clan riescono a liberarlo lasciando Randall a terra, credendolo morto. Claire cura Jamie, e alla fine salpano per la Francia, dove lei spera di riuscire ad incontrare il principe Carlo Stuart e in qualche modo cambiare la storia per evitare la catastrofica battaglia di Culloden. Durante la traversata Claire rivela a Jamie di essere incinta.

Seconda stagione

modifica
  Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Outlander (seconda stagione).

A Parigi, Claire e Jamie cercano di evitare la nascente rivolta Giacobita manomettendo i fondi che Re Luigi XV di Francia potrebbe fornire al pretendente Carlo Edoardo Stuart. Durante il loro soggiorno in Francia si inimicano il potente Conte di Saint-Germain. Jamie diventa intanto uno stretto confidente di Carlo, sperando di scoraggiarlo e di sabotare così i suoi piani. Claire apprende che Randall è ancora vivo, ma ha paura di dirlo a Jamie. Infine comunque lo fa e quando Randall compare a Parigi, Claire fa giurare a Jamie di lasciarlo in vita affinché possa avvenire il concepimento dell'antenato diretto di Frank l'anno seguente. Tuttavia il successivo tentativo di stupro di Black Jack ai danni di Fergus, bambino adottato e a servizio di Claire e Jamie, spinge quest'ultimo a sfidare a duello il capitano inglese; questa notizia traumatica provoca la perdita della bambina che Claire aspettava, la quale nascerà morta. Questo lutto porterà Claire e Jamie a fare ritorno in Scozia. Consapevole che la rivolta Giacobita è ormai inevitabile, Jamie cerca di assicurarsi che le truppe di Carlo Edoardo Stuart riescano a sconfiggere gli Inglesi. I Giacobiti escono vincitori dalla prima Battaglia di Prestonpans, ma Angus muore per delle lesioni interne. In seguito, Claire convince Randall a sposare la donna che porta in grembo il figlio del suo defunto fratello Alex, assicurandosi così che un giorno potrà nascere Frank. Pronto per la Battaglia di Culloden, Jamie convince Claire, nuovamente incinta, a fare ritorno al XX secolo per proteggere il loro bambino.

Vent'anni dopo il ritorno, Frank è morto, e Claire porta sua figlia Brianna Ellen in Scozia. Adirata Brianna scopre che Frank non è il suo vero padre, ma si rifiuta di credere al racconto di Claire riguardo al viaggio nel tempo fino a quando non sarà lei stessa testimone del passaggio di Geillis Duncan (allora conosciuta come Gillian Edgars) attraverso le pietre. Infine Claire scopre che Jamie non morì a Culloden e decide di tornare da lui.

Terza stagione

modifica
  Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Outlander (terza stagione).

Jamie durante la Battaglia di Culloden si scontra con Randall, uccidendolo, ma ne esce gravemente ferito. Viene poi graziato dall'esecuzione che aspetta tutti gli scozzesi sopravvissuti alla guerra, per aver risparmiato mesi prima il giovane ragazzo Lord John Grey prima della Battaglia di Prestonpans, ma dovrà vivere a lungo nascondendosi vicino Lallybroch, perché considerato un traditore dagli inglesi, le cui Giubbe Rosse non smettono mai di sorvegliare la casa. Così Jamie decide di farsi catturare, fingendo un tradimento da parte di Jenny che può in questo modo ottenere la ricompensa e liberarsi della presenza delle truppe inglesi. Ad Ardsmuir, Jamie rincontra un ormai cresciuto Grey, nuovo governatore della prigione. Quando questa viene chiusa, Grey rilascia Jamie a condizione che lavori come servo nella tenuta privata della famiglia Helwater, presso cui lo raccomanda. Durante la sua permanenza qui Jamie diventa padre di un figlio illegittimo, Willie, che viene cresciuto come erede del Conte di Ellesmere; tuttavia ben presto la somiglianza fisica tra il piccolo e Jamie inizia ad essere evidente e così egli deve partire. Intanto a Boston, nel 1948, Claire cerca di fare del suo meglio affinché il matrimonio con Frank funzioni e insieme crescono Brianna, la figlia di Jamie, come se fosse frutto della loro unione. Claire si iscrive a un'università di medicina, come unica donna di tutto il corso e diventa negli anni uno stimato chirurgo. Poco dopo il diploma di Brianna, Frank ha un incidente d'auto e muore, prima di poter procedere con le pratiche di divorzio di cui, aveva parlato a Claire quella stessa sera. Tornando agli avvenimenti del 1968, Claire e Brianna fanno varie ricerche su Jamie, aiutate da Roger Wakefield, il figlio adottivo del reverendo che aveva conosciuto Claire e Frank durante il loro primo soggiorno in Scozia. Inizialmente i tre non trovano nulla, ma in seguito Roger scoprirà dove si trova Jamie nel 1765, soltanto l'anno precedente secondo la corrispondenza delle due epoche. Così dopo una lunga indecisione Claire, spinta anche da Bree, decide di mettersi in viaggio verso le pietre e dirigersi nella Edimburgo del '700, per cercare il suo grande amore. Dopo essersi quindi congedata dalla figlia e da Roger, che restano insieme a festeggiare il Natale a Boston, Claire va verso il suo destino e dopo aver affrontato un nuovo viaggio indietro nel tempo, riesce ben presto a ritrovare Jamie, ancora ad Edimburgo, nel 1766.

La riunione dei due non è così semplice come credevano, molte differenze si fanno sentire e la vita di Jamie come sempre nasconde delle attività illecite, quali l'incitare la sovversione ed il contrabbando. Inoltre presto si trova a doversi sbarazzare del cadavere di un uomo che ha cercato di aggredire Claire mentre cercava informazioni sugli illeciti dello scozzese e la sua tipografia va a fuoco in circostanze simili. Con Jamie, Claire ritrova anche un Fergus cresciuto.

Jamie e Claire si mettono così in viaggio verso Lallybroch, anche per riportarvi il nipote Ian fuggito di casa mesi prima. Una volta giunti lì tuttavia Claire scopre che le sorprese sulla vita del marito non sono finite: egli infatti credendo di averla persa per sempre e avendo dovuto raccontare a tutti che era morta, si è nel frattempo risposato e la donna in questione è proprio Laoghaire, la quale ha anche due figlie : Marsali e Jonie (che è ancora una bambina) da due matrimoni precedenti di cui è vedova, e Jamie le ha adottate e cresciute come sue. Jamie ama le ragazze ma con Laoghaire non ha praticamente rapporti, i due vivono anche separati; ovviamente questa notizia causa non pochi problemi a Claire, e il ritorno di quest'ultima fa a sua volta impazzire Laoghaire, che decide di denunciare Jamie per abbandono e mancanza di sostentamento. Per evitare problemi legali, Jamie, su consiglio dell'avvocato Ned, decide di fare un accordo per una sorta di mantenimento per lei e le figlie, ma non possedendo tale denaro decide di andare a recuperare un forziere trovato durante una tentata fuga dalla Prigione di Ardsmuir, pieno di pietre preziose. Lui e Claire si mettono così in viaggio verso l'isola delle Foche, su cui si trova tale forziere, accompagnati dal nipote Ian, che nuoterà fino all'isola, al posto dello zio impossibilitato da una ferita. Tuttavia durante questa spedizione sull'isola Ian viene catturato da una nave portoghese e di lui si perdono le tracce. Con l'aiuto del cugino Jared, la coppia scopre che quella nave è diretta in Giamaica e così compone un equipaggio per dirigervisi e salvare il giovane. Nella ciurma c'è anche Fergus, accompagnato da Marsali, i due sono innamorati, e vogliono la benedizione di Jamie per sposarsi. Dopo un viaggio travagliato, e una separazione forzata durante la quale Claire è costretta a fare da medico di bordo su una nave inglese colpita da febbre tifoidea, i due si ritrovano sull'isola di Santo Domingo e, subito dopo aver celebrato le nozze di Fergus e Marsali, si rimettono in rotta per l'ormai vicina Giamaica, che raggiungono di lì a poco. Le ricerche del giovane Ian sono molto ardue e li conducono ad una serata elegante indetta dal Governatore dell'isola, che si rivela essere lo stesso Lord John Grey, e dove scoprono che Geillis Duncan è ancora viva e non fu mai bruciata sul rogo anni prima. Inoltre ben presto Claire scopre il coinvolgimento della donna nel rapimento del nipote, ma non sa ciò che sta pianificando: la sua vecchia amica/nemica infatti, sta cercando un bambino che dovrebbe avere 200 anni da sacrificare per l'ascesa di un re scozzese e Claire ignara di tutto le racconta di aver avuto una figlia da Jamie, ma di essere stata costretta a crescerla 200 anni nel futuro. Jamie ha invece dei guai con la giustizia per gli illeciti commessi in Scozia e perché accusato ingiustamente di omicidio, ma per fortuna la presenza di Grey sull'isola, come Governatore, si rivela fondamentale e questi, approfittando della propria autorità, lo aiuta. Di nuovo riuniti Claire e Jamie lottano contro il tempo per scoprire dove Geillis ha portato il Giovane Ian e la trovano in un luogo simile a Craigh 'Na Dun, dove sta per uccidere il ragazzo, ancora convinta che solo con un sacrificio di sangue umano potrà attraversare il passaggio, ormai decisa a dirigersi nel futuro per cercare Brianna e sacrificarla per la causa scozzese. Claire è costretta ad uccidere Geillis e capisce di averne già visto lo scheletro nel 1968, quando il suo migliore amico Joe le aveva mostrato quello di una donna bianca morta nei Caraibi. Ora che sono tutti al sicuro, possono mettersi in viaggio per tornare a casa in Scozia, ma quando tutto sembra tranquillo una tempesta si abbatte su di loro e la nave viene quasi completamente distrutta. Claire, caduta in acqua, e Jamie, gettatosi per salvarla dall'annegamento, vengono sbattuti su una costa, all'inizio, credono di essere gli unici sopravvissuti al naufragio, ma poi apprendono da i membri della famiglia Oliver, marito moglie e figlia, che ci sono stati sopravvissuti nell'equipaggio e si trovano più giù a sud; inoltre vengono a sapere di non trovarsi su di un'isola ma nel continente americano, più precisamente, in Georgia : Claire e Jamie, felici di non essere in un luogo sperduto e speranzosi di ritrovare presto i loro parenti e amici, sani e salvi, si abbracciano.

Quarta stagione

modifica
  Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Outlander (quarta stagione).

Sono passati alcuni mesi dal naufragio e nella colonia Americana del Nord Carolina, Claire e Jamie riflettono su come tornare in Scozia con il Giovane Ian, Fergus e Marsali. Tuttavia varie vicende tra cui l'attesa di un bambino da parte di Marsali e la proposta del governatore Tryon a Jamie di gestire una fetta del terreno della Colonia, fanno desistere la famiglia dal partire. Mentre la coppia in dolce attesa decide di stabilirsi a Wilmington fino alla nascita del bambino, Claire e Jamie accompagnati dal Giovane Ian si recano in visita alla tenuta "River Run" di zia Jocasta, sorella della defunta madre di Jamie, Ellen, dove pensano di fare una breve tappa prima di crearsi una nuova vita in America. Tuttavia durante il viaggio il gruppo viene aggredito e rapinato da Stephen Bonnet, un prigioniero fuggitivo che Jamie aveva aiutato poco prima, convinto della sua onestà, ma in realtà capo di un gruppo di banditi. Privi di ogni ricchezza, Claire (a cui Bonnet ha rubato anche l'anello fatto con la chiave di Lallybroch), Jamie e il nipote trascorrono del tempo ospiti di zia Jocasta, ma a causa della massiccia presenza di schiavi, Jamie rifiuta l'eredità di River Run propostagli dalla zia; insieme la coppia decide quindi di accettare la proposta del governatore e giurare fedeltà alla corona inglese, nonostante l'avvertimento di Claire circa l'incombente rivoluzione americana. I due decidono di ribattezzare la loro nuova proprietà Fraser's Ridge. Durante la costruzione della futura tenuta ci saranno delle tensioni con gli abitanti locali della zona, la tribù indiana dei Cherokee, con i quali impareranno però lentamente a convivere pacificamente rispettando i reciproci confini.

In seguito Jamie ritrova Murtagh, che non vede dai tempi di Ardsmuir molti anni prima, e che ora è un maniscalco a Wilmington. Un'altra vecchia conoscenza fa visita ai Fraser: Lord John Grey, il quale è diretto in Virginia, per un nuovo incarico, ed è accompagnato da William, ormai cresciuto. Jamie avrà l'occasione di passare del tempo con il figlio illegittimo, mentre Claire cerca con successo di salvare la vita a Lord John che ha contratto il morbillo; una volta guarito, Lord John e il figlio si rimettono in viaggio, e Jamie deve nuovamente separarsi dalla sua progenie.

Nel frattempo, negli anni '70, Brianna e Roger si continuano a frequentare e vanno insieme a un festival scozzese, durante il quale Roger fa la proposta di matrimonio a Bree, che spaventata da tanta fretta rifiuta, e i due litigano pesantemente; Roger fa quindi ritorno in Scozia e i due non si rivolgono più la parola per molto tempo. Solo quando leggendo un libro, l'uomo scopre casualmente informazioni che attestano il ricongiungimento di Claire con Jamie nel passato, decide allora di telefonare a Brianna per dirglielo. La ragazza è molto sollevata dalla notizia ma per orgoglio i due non si riappacificano. Successivamente Roger trova un vecchio necrologio dov'è riportata la morte degli stessi Claire e Jamie a causa di un incendio, la data esatta di tale avvenimento non è però leggibile chiaramente. In un primo momento Roger non lo rivela a Brianna, che sarebbe comunque impotente, ma quando decide di informarla viene a sapere dalla coinquilina della ragazza che Bree è in realtà partita da due settimane, alla volta della Scozia dicendole che sarebbe andata a trovare la madre. Roger capisce immediatamente che si è recata alle pietre e seguendone le tracce scopre che Bree gli ha lasciato una lettera ma desiderava la leggesse solo l'anno successivo : ella ha scoperto della morte dei suoi genitori e ha intenzione di avvertirli, lo ama, ma non vuole che lui sacrifichi la propria vita seguendola; Roger invece attraversa le pietre per cercarla, ma pur essendo partito dopo arriva per primo in America, imbarcandosi come marinaio sulla nave dello stesso Bonnet. Bree viene invece rallentata da una slogatura alla caviglia e viene ospitata casualmente da Laoghaire, che però, dopo aver scoperto di chi è figlia la intrappola. Brianna riuscirà a fuggire grazie a Jonie, mentre, grazie a suo zio Ian, conoscerà Lallybroch, e raggiungerà finalmente l'America, dove Roger la sta cercando da settimane. Qui i due finalmente si ricongiungono e svolgono la legatura delle mani come cerimonia prematrimoniale e fanno l'amore. Ma quando Bree scopre che Roger era già a conoscenza del necrologio da settimane i due litigano nuovamente: Roger se ne va lasciandola sola e convinta, che lui stia tornando alle pietre. È a quel punto che Bree, tornando alla locanda, incontrerà Stephen Bonnet nel tentativo di recuperare l'anello della madre, cadrà in una trappola dell'uomo : entrati in una stanza infatti, questi la violenta duramente tra l'indifferenza più totale dei frequentatori della locanda.

L'indomani Roger, nonostante il suo desiderio sia quello di cercare Bree, viene costretto da Bonnet a seguirlo in un'altra spedizione come suo marinaio. Brianna nel frattempo, trova finalmente Jamie e può riunirsi ai suoi genitori, spiegando loro il motivo del suo viaggio. Tutta la famiglia fa ritorno a Fraser's Ridge, dove Brianna racconta a Claire di Roger, inizialmente però, tiene segreto lo stupro subito. Quando in seguito lo rivelerà a Claire, ometterà però l'identità del suo stupratore, che Claire scoprirà solo trovando tra le cose della ragazza l'anello rubatole da Bonnet; le due donne decidono di non dire nulla a Jamie, per evitargli sensi di colpa e istinti vendicativi. Quello che però non sanno è che Roger è giunto a Fraser's Ridge in cerca di Bree, dove però viene riconosciuto erroneamente da Lizzie, la domestica ed amica di Bree, come l'aggressore (Lizzie aveva visto i due litigare fuori dalla locanda, e Roger afferrare il polso di Bree), e Jamie senza nemmeno interrogarlo lo pesta a sangue e dice al giovane Ian di sbarazzarsene senza ucciderlo.

La vita trascorre serena al Ridge nonostante Bree abbia anche scoperto di essere incinta senza sapere chi sia il padre; ma ben presto i rispettivi segreti si scoprono: Roger era stato poi venduto dal giovane Ian ad una tribù che veniva dal lontano stato di New York: i Mohawk. Ne segue una lite familiare furibonda. Alla fine Brianna decide che Claire partirà con Ian e Jamie per cercare Roger ; mentre, su suggerimento di Jamie, Brianna e Lizzie vengono scortate da Murtagh a River Run, da zia Jocasta, a cui Jamie scrive una lettera chiedendole di ospitare sua figlia, cosa alla quale la zia acconsente di buon grado.

Tuttavia poco dopo il suo arrivo a River Run, appare evidente che per salvaguardare il buon nome della famiglia e del nascituro, la donna voglia trovare un marito alla ragazza. Durante una cena Brianna fa anche la conoscenza di Lord John e l'indomani mattina, scoprendo di essere incastrata in un matrimonio combinato, Bree chiede all'ufficiale di sposarla, minacciandolo anche di rivelare quanto ha scoperto casualmente circa la sua preferenza sessuale verso gli uomini. Nonostante inizialmente l'uomo si rifiuti, poco dopo accorre in suo aiuto e annuncia un fittizio fidanzamento. Poco tempo dopo giunge a River Run la notizia dell'arresto di Stephen Bonnet e sarà proprio durante una visita di Bree che Fergus e altri Regolatori assalteranno la prigione per far evadere Murtagh, arrestato poco prima. Durante il trambusto, Fergus e Lord John, nemici di circostanza, non si intralciano a vicenda, anche per il bene di Bree, e ognuno lascia la prigione andando per la propria strada: Fergus fa scappare Murtagh, grazie all'aiuto di Marsali, e John scorta via Bree. Bonnet però nel caos originato dall'evasione, raccoglierà le chiavi della cella giusto un attimo prima che i Regolatori facciano saltare in aria l'intero carcere. Intanto Roger dopo una lunga e faticosa traversata prigioniero degli indiani, riesce a sfuggir loro e si imbatte in delle pietre, uguali a quelle di Craigh Na Dun, che chiaramente lo stanno chiamando a sé, ma egli sceglie di rimanere per via di Bree, venendo però così catturato nuovamente dai Mohawk, che lo conducono fino al loro villaggio; è qui che Roger conosce un altro prigioniero, un sacerdote francese, che si presenta come Père Alexandre, che innamorato di una ragazza della tribù, ne ha avuto una bambina che non vuole battezzare, perché si sente un peccatore; per questo è tenuto prigioniero. Nonostante Roger cerchi di convincere il prete a mentire sul battesimo per salvarsi, il sacerdote è irremovibile, pur sapendo che il giorno seguente sarà condannato a morte certa. Durante l'esecuzione, Roger trova un modo di fuggire, ma sentendo le urla strazianti di Père Alexandre, torna indietro per porvi fine e donargli una morte veloce. Claire, Jamie ed il giovane Ian intanto sono sulle tracce di Roger e ben presto trovano il villaggio, ma dopo una battaglia vengono catturati; in questa occasione scoprono una leggenda su un altro viaggiatore. Il giovane Ian si offre di restare in cambio di Roger e i Mohawk accettano, il ragazzo resta quindi a vivere lì come uno di loro; mentre invece Roger libero viene a sapere da Claire e Jamie ciò che è successo a Brianna in quei mesi e deve prendere una decisione. Quest'ultima intanto a River Run dà alla luce un bambino, e dopo due mesi vede i genitori fare ritorno, ma senza Roger. Nonostante i dubbi iniziali egli torna però dalla ragazza giusto in tempo per il trasferimento a Fraser's Ridge. La felicità della famiglia svanisce nuovamente con l'arrivo delle Giubbe Rosse, che portano a Jamie una lettera d'incarico del governatore Tryon: dare la caccia ai Regolatori e catturare il fuggitivo Murtagh Fitzgibbons, che i Fraser in realtà stanno nascondendo.

Quinta stagione

modifica
  Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Outlander (quinta stagione).

La stagione mostra come Jamie e Claire costruiscono il Fraser's Ridge insieme alla loro numerosa famiglia e tutti i loro affittuari; Fergus e Marsali hanno intanto molti altri bambini. Jamie deve però anche rispettare il patto fatto al Governatore Tryon e combattere contro i Regolatori, cosa che lo porterà a scontrarsi con il suo padrino Murtagh, con conseguenze tragiche. Nel frattempo Roger e Brianna si sposano finalmente e cercano di adattarsi a un'epoca nella quale non si sentono pienamente a loro agio ma che capiranno essere davvero il luogo a cui appartengono. Su di loro incombe anche l'ombra di Stephen Bonnet, il quale hanno scoperto essere sopravvissuto all'esplosione delle carceri. Bonnet cercherà anche di reclamare la paternità del piccolo Jemmy e tutta la famiglia dovrà lottare strenuamente per liberarsi una volta per tutte da questo pericolo e per salvare Brianna, che viene rapita. Durante la stagione il Giovane Ian torna al Ridge dopo aver vissuto a lungo con gli indiani e sembra tormentato da qualcosa legato a una storia d'amore. Ma per la famiglia Fraser i problemi non finiscono qui, le prime avvisaglie della prossima Rivoluzione Americana spingono molte famiglie a farsi giustizia e proteggersi da soli: è quando i Fraser vengono invitati ad unirsi a queste ronde che Claire si trova inaspettatamente in pericolo e viene per questo rapita, torturata e stuprata; Jamie, Fergus, Roger e Ian la salvano con l'aiuto degli altri abitanti del Ridge ma questo segna inequivocabilmente l'inizio di una nuova inimicizia con la famiglia del capo banda dei rapitori, i Brown.

Sesta stagione

modifica
  Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Outlander (sesta stagione).

A Fraser's Ridge giunge Thomas Christie, un vecchio prigioniero di Ardsmuir che, assieme ad altri compatrioti protestanti, cerca ospitalità nella colonia. Al suo arrivo, dato che Jamie non c'è, lo accoglie Roger e lo invita a restare. Jamie non ne sarà molto contento perché Tom si rivela essere un uomo severo, fin troppo credente e che si impone molto. Tom ha due figli, Malva (la più piccola) e Alan, che si svelano essere dei bugiardi. Infatti, Alan dopo aver rubato un corno da polvere, rivela a Ian di averlo costruito da solo. Tuttavia viene smascherato dai Brown, i quali insistono per infiggergli una punizione che Jamie dovrà infiggere in quanto è il proprietario terriero della sua colonia.

Intanto Claire è spesso tormentata dal ricordo di Lyonel Brown e a causa di esso ha sviluppato una dipendenza dall'etere dietilico.

Episodi

modifica
Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 16 8 2014 2015
8 2015 2015
Seconda stagione 13 2016 2016
Terza stagione 13 2017 2017
Quarta stagione 13 2018-2019 2018-2019
Quinta stagione 12 2020 2020
Sesta stagione 8 2022 2022
Settima stagione 16 8 2023 2023
8 2024 2024

Personaggi e interpreti

modifica

Personaggi principali

modifica

Personaggi ricorrenti

modifica
  • Reverendo Dottor Reginald Wakefield (stagione 1; ospite stagione 2), interpretato da James Fleet, doppiato da Ambrogio Colombo.
  • Signora Graham (stagione 1; ospite stagione 2), interpretata da Tracey Wilkinson, doppiata da Antonella Giannini.
  • Glenna Fitzgibbons (stagione 1), interpretata da Annette Badland, doppiata da Lorenza Biella.
  • Vecchio Alec (stagione 1), interpretato da Liam Carney.
  • Letitia MacKenzie (stagione 1), interpretata da Aislín McGuckin.
  • Hamish MacKenzie (stagione 1), interpretato da Roderick Gilkison.
  • Tammas (stagione 1), interpretato da Daniel Kerr.
  • Jeanie Hume (stagione 1), interpretata da Lucy Hollis.
  • Willie (stagione 1), interpretato da Finn Den Hertog, doppiato da Dario De Rosa.
  • Lennox (stagione 1), interpretato da Douglas Russell, doppiato da Alessandro Messina.
  • Louise de Rohan (stagione 2), interpretata da Claire Sermmone, doppiata da Emanuela D'Amico.
  • Joseph Duverney (stagione 2), interpretato da Marc Duret, doppiato da Antonio Palumbo.
  • Re Luigi XV (stagione 2), interpretato da Lionel Lingelser, doppiato da Massimo Triggiani.
  • Alexander "Alex" Randall (stagione 2), interpretato da Laurence Dobiesz, doppiato da Davide Albano.
  • Madame Elise (stagione 2), interpretata da Michèle Belgrand.
  • Suzette (stagione 2), interpretata da Adrienne-Marie Zitt, doppiata da Elena Fiorenza.
  • Magnus (stagione 2), interpretato da Robbie McIntosh.
  • Delphine (stagione 2), interpretata da Marième Diouf.
  • Claudel "Fergus" Fraser da bambino (stagione 2; ospite stagione 3), interpretato da Romann Berrux.
  • Monsieur Forez (stagione 2), interpretato da Niall Greig Fulton, doppiato da Oliviero Dinelli.
  • Ross (stagione 2), interpretato da Scott Kyle, doppiato da Alberto Caneva.
  • Kincaid (stagione 2), interpretato da Gregor Firth.
  • Lord Generale George Murray (stagione 2; ospite stagione 3), interpretato da Julian Wadham, doppiato da Maurizio Fiorentini.
  • Quartiermastro John O'Sullivan (stagione 2; ospite stagione 3), interpretato da Gerard Horan.
  • Andrew MacDonald (stagione 2; ospite stagioni 1, 3), interpretato da Jim Sweeney.
  • Dottor Joe Abernathy (stagione 3; ospite stagione 5), interpretato da Wil Johnson, doppiato da Dario Follis.
  • Lesley (stagione 3; ospite stagione 4), interpretata da Keith Fleming.
  • Hayes (stagione 3; ospite stagione 4), interpretato da James Allenby-Kirk.
  • Yi Tien Cho alias Signor Willoughby (stagione 3), interpretato da Gary Young, doppiato da Antonio Palumbo.
  • Archibald Campbell (stagione 3), interpretato da Mark Hadfield, doppiato da Giovanni Petrucci.
  • Margaret Campbell (stagione 3), interpretato da Alison Pargeter.
  • Capitano Thomas Leonard (stagione 3), interpretato da Charlie Hiett, doppiato da Federico Bebi.
  • Secondo ufficiale Baxley (stagione 3), interpretato da Russell Crous, doppiato da Federico Melis.
  • Hogan (stagione 3), interpretato da Nic Rasenti, doppiato da Gerry Gherardi.
  • Manzetti (stagione 3), interpretato da Cameron Robertson, doppiato da Giuseppe Petralia.
  • Joan MacKimmie (stagioni 3-4, 7), interpretata da Layla Burns, doppiata da Margherita Marcucci.
  • Governatore William Tryon (stagioni 4-5), interpretato da Tim Downie, doppiato da Achille D'Aniello.
  • Capitano Freeman (stagione 4), interpretato da Grant Stott.
  • Eutroclus (stagione 4), interpretato da Leon Herbert.
  • John Quincy Myers (stagioni 4, 5; ospite stagione 6), interpretato da Kyle Rees, doppiato da Alessandro Budroni.
  • Fiona Graham (stagione 4; ospite stagioni 2-3, 7), interpretata da Iona Claire, doppiata da Lavinia Paladino.
  • Bryan Cranna (stagione 4; ospite stagione 5), interpretato da Martin Donaghy, doppiato da Alessio Cerchi.
  • Murdina Bug (stagioni 5-7), interpretata da Sarah Collier, doppiata da Nadia Perciabosco.
  • Arch Bug (stagioni 5-7), interpretato da Hugh Ross, doppiato da Stefano Oppedisano.
  • Josiah Beardsley (stagione 5-in corso), interpretato da Paul Gorman, doppiato da Alessio Puccio.
  • Keziah Beardsley (stagione 5-in corso), interpretato da Paul Gorman.
  • Isaiah Morton (stagione 5), interpretato da Jon Tarcy, doppiato da Jacopo Lo Conte.
  • Tenente Hamilton Knox (stagione 5), interpretato da Michael Xavier, doppiato da Riccardo Scarafoni.
  • Ronnie Sinclair (stagione 5-in corso), interpretato da Paul Donnelly.
  • Germain Fraser (stagione 5-in corso), interpretato da Robin Scott.
  • Duncan Innes (stagione 5; ospite stagione 6), interpretato da Alastair Findlay, doppiato da Pieraldo Ferrante.
  • Evan Lindsay (stagione 5-in corso), interpretato da Gary Lamont, doppiato da Michele Mancuso.
  • Kenny Lindsay (stagione 5; ospite stagioni 6-7), interpretato da Jack Tarlton.
  • Geordie Chisholm (stagione 5; ospite stagione 6), interpretata da Gilly Gilchrist.
  • Hugh Findlay (stagione 5), interpretato da Reno Cole.
  • Iain Og Findlay (stagione 5), interpretato da Francesco Piacentini-Smith.
  • Wendigo Donner (stagioni 5, 7), interpretato da Brennan Martin.
  • Jeremiah "Jemmy" MacKenzie (stagione 5-in corso), interpretato da Andrew e Matthew Adair (stagioni 5-7) e da Blake Johnston Miller (stagione 7-in corso).
  • Malva Christie (stagione 6; ospite stagione 7), interpretata da Jessica Reynolds, doppiata da Sara Labidi.
  • Allan Christie (stagioni 6-7), interpretato da Alexander Vlahos, doppiato da Jacopo Venturiero.
  • Maggiore Donald MacDonald (stagione 6; ospite stagione 7), interpretato da Robin Laing, doppiato da Massimo Triggiani.
  • Amy McCallum (stagione 6), interpretata da Joanne Thomson, doppiata da Carmen Iovine.
  • Aidan McCallum (stagione 6), interpretato da Caleb Reynolds.
  • Hiram Crombie (stagioni 6-7), interpretato da Antony Byrne, doppiato da Carlo Petruccetti.
  • Signora Crombie (stagione 6), interpretata da Pauline Turner.
  • Signora McGregor (stagione 6), interpretata da Thérèse Bradley, doppiata da Nadia Perciabosco.
  • Signor McGregor (stagione 6), interpretato da Malcolm Shield.
  • Padraic MacNeill (stagione 6), interpretato da Ryan Hunter.
  • Obadiah Henderson (stagione 6), interpretato da Euan Bennet, doppiato da Simone Olivieri.
  • Rachel Hunter (stagione 7-in corso), interpretata da Izzy Meikle-Small, doppiata da Emanuela Ionica.
  • Dott. Denzell Hunter (stagione 7-in corso), interpretato da Joey Phillips.
  • Amanda "Mandy" MacKenzie (stagione 7-in corso), interpretata da Rosa Morris.
  • Rob Cameron (stagione 7-in corso), interpretato da Chris Fulton, doppiato da Alessio Nissolino.

Personaggi ospiti

modifica
  • Tenente Jeremy Foster (stagioni 1-2), interpretato da Tom Brittney.
  • Hugh Munro (stagioni 1-2), interpretato da Simon Meacock.
  • Roger Wakefield da bambino (stagioni 1-2), interpretato da Rory Burns.
  • Rabbie McNab (stagioni 1-3), interpretato da Jamie Kennedy (stagioni 1-2) e da Stuart Campbell (stagione 3).
  • James "Piccolo Jamie" Fraser Murray (stagioni 1, 3), interpretato da Aaron Wright (stagione 1), da Rhys Lambert e da Conor McCarry (stagione 3).
  • Signora Crook (stagioni 1-2), interpretata da Margaret Fraser.
  • Jared Fraser (stagioni 2-3), interpretato da Robert Cavanah.
  • Colonnello Harry Quarry (stagioni 3, 6), interpretato da Jay Villiers.
  • Phillip Wylie (stagioni 4-5), interpretato da Chris Donald.
  • Mary (stagioni 4, 6), interpretata da Mercy Ojelade.
  • Ethan MacKinnon (stagioni 4-5), interpretato da Josh Whitelaw.
  • Morag MacKenzie (stagioni 4-5), interpretata da Elysia Welch.
  • Edmund Fanning (stagioni 4-5), interpretato da Samuel Collings.
  • Margaret Tryon (stagioni 4-5), interpretata da Melanie Gray.

Segue una selezione di personaggi ospiti apparsi in una sola stagione della serie.

Stagione 1

modifica

Stagione 2

modifica

Stagione 3

modifica
  • Harold "Hal" Grey, Conte di Melton, interpretato da Sam Hoare.
  • Millie Nelson, interpretata da Kimberley Nixon.
  • Sandy, interpretata da Sarah MacRae.
  • Lady Geneva Dunsany, interpretata da Hannah James.
  • Lady Isobel Dunsany, interpretata da Tanya Reynolds.
  • Lord William Dunsany, interpretato da Rupert Vansittart.
  • Lady Louisa Dunsany, interpretata da Beth Goddard.
  • Madame Jeanne, interpretata da Cyrielle Debreuil.
  • Barton, interpretato da Ian Conningham.
  • Sir Percival Turner (stagione 3), interpretato da Paul Brightwell.

Stagione 4

modifica

Stagione 5

modifica
  • Reverendo Caldwell, interpretato da Mark Cox.

Stagione 6

modifica

Stagione 7

modifica
  • Walter Woodcock, interpretato da Tobi Bakare.
  • Mercy Woodcock, interpretata da Gloria Obianyo.
  • Brigadiere Generale Simon Fraser, interpretato da Angus Macfadyen.
  • Maggiore Generale Benedict Arnold, interpretato da Rod Hallett.

Produzione

modifica

La serie, ordinata il 25 giugno 2013, è prodotta da Starz in associazione con Sony Pictures Television.[2] L'autrice della saga Diana Gabaldon è stata assunta dalla produzione come consulente.[3]

Casting

modifica

Il 9 luglio 2013 Starz annunciò il primo attore entrato nel cast: Sam Heughan nel ruolo di Jamie Fraser.[4] L'8 agosto seguì la conferma di Tobias Menzies come interprete di Jonathan "Black Jack" Randall e Frank Randall.[5] Dal 4 settembre 2013, Graham McTavish e Gary Lewis si unirono al cast nei ruoli di Dougal e Colum MacKenzie rispettivamente.[6] Il ruolo della protagonista Claire Randall venne assegnato all'attrice Caitríona Balfe in data 11 settembre 2013.[7] Il 16 ottobre 2013, Starz annunciò l'entrata nel cast di Lotte Verbeek nella parte di Geillis Duncan.[8] A dicembre 2015 Richard Rankin è entrato nel cast per il ruolo di Roger Wakefield[9]; mentre a gennaio 2016, Sophie Skelton è stata scelta per il ruolo di Brianna Fraser.[10]

Riprese

modifica

I teatri di posa, costruiti per accomodare le esigenze della serie televisiva, si trovano nella città di Cumbernauld in Scozia[11] e le riprese si svolgono in varie location presenti su tutto il territorio scozzese. Le riprese della prima stagione sono iniziate ad ottobre 2013[12] e si sono prolungate fino a settembre 2014.[13] Le riprese della seconda stagione sono iniziate a maggio 2015[14] e sono terminate a febbraio 2016.[15] Le riprese della terza stagione sono iniziate ad agosto 2016[16] e sono terminate a giugno 2017.[17] Le riprese della quarta stagione sono iniziate a ottobre 2017[18] e sono terminate a luglio 2018.[19] Le riprese della quinta stagione sono iniziate nell'aprile 2019[20] e sono terminate a novembre dello stesso anno.[21][22] Le riprese della sesta stagione sono iniziate a gennaio 2021[23] e sono terminate nel giugno dello stesso anno.[24] Le riprese della settima stagione sono iniziate nell'aprile 2022[25] e sono terminate il 24 febbraio 2023.[26] Le riprese dell'ottava e ultima stagione sono iniziate a marzo 2024.[27]

Rinnovi

modifica

In data 15 agosto 2014, la serie è stata rinnovata per una seconda stagione di 13 episodi.[28] Il 1º giugno 2016, Starz ha rinnovato la serie per una terza e una quarta stagione.[29] Il 9 maggio 2018, Starz ha rinnovato la serie per una quinta e una sesta stagione.[30] Il 14 marzo 2021, la serie è stata rinnovata per una settima stagione,[31] composta da 16 episodi.[32] Il 19 gennaio 2023 Starz ha rinnovato la serie per un'ottava e ultima stagione, composta da 10 episodi.[33]

Trasposizione dei romanzi

modifica

I responsabili della produzione hanno dichiarato che ogni stagione della serie avrebbe adattato un singolo libro della saga originale.[34] Tuttavia, la serie è composta da sole otto stagioni, mentre i romanzi sono dieci.

Stagione Episodi Ordinata Riprese Trasmissione Romanzi corrispondenti
Inizio Fine Premiere Finale
Prima 16 25 giugno 2013[2] 7 ottobre 2013[12] 24 settembre 2014[13] 9 agosto 2014 30 maggio 2015 La straniera
(romanzo originale: Outlander)
Seconda 13 15 agosto 2014[28] 7 maggio 2015[14] 27 febbraio 2016[15] 9 aprile 2016 9 luglio 2016 L'amuleto d'ambra e Il ritorno
(romanzo originale: Dragonfly in Amber)
Terza 13 1º giugno 2016[29] 21 agosto 2016[16] 16 giugno 2017[17] 10 settembre 2017 10 dicembre 2017 Il cerchio di pietre e La collina delle fate
(romanzo originale: Voyager)
Quarta 13 9 ottobre 2017[18] 5 luglio 2018[19] 4 novembre 2018 27 gennaio 2019 Tamburi d'autunno e Passione oltre il tempo
(romanzo originale: Drums of Autumn)
Quinta 12 9 maggio 2018[30] 8 aprile 2019[20] 21 novembre 2019[21] 16 febbraio 2020 10 maggio 2020 La croce di fuoco e Vessilli di guerra
(romanzo originale: The Fiery Cross)
Sesta 8 7 gennaio 2021[23] 1º giugno 2021[24] 6 marzo 2022 24 aprile 2022 Nevi infuocate e Cannoni per la libertà
(romanzo originale: A Breath of Snow and Ashes)
Settima 16[35] 14 marzo 2021[31] 6 aprile 2022[25] 24 febbraio 2023[26] 16 giugno 2023 N/D Destini incrociati e Il prezzo della vittoria
(romanzo originale: An Echo in the Bone)
Ottava 10[33] 19 gennaio 2023[33] 25 marzo 2024[27] N/D N/D N/D Legami di sangue e Prigioniero di nessuno
(romanzo originale: Written in My Own Heart's Blood)

Distribuzione

modifica

Negli Stati Uniti, la prima stagione di Outlander è stata trasmessa in prima visione assoluta sul canale via cavo Starz dal 9 agosto 2014 al 30 maggio 2015, la seconda dal 9 aprile[36] al 9 luglio 2016, la terza stagione dal 10 settembre[37] al 10 dicembre 2017, la quarta dal 4 novembre 2018[38] al 27 gennaio 2019, la quinta dal 16 febbraio[39] al 10 maggio 2020, la sesta dal 6 marzo al 1º maggio 2022.[40] La prima parte della settima stagione ha debuttato il 16 giugno 2023[41] mentre la seconda dal 22 novembre 2024.[42]

Outlander ha debuttato in Australia su SoHo il 14 agosto 2014[43] e in Canada su Showcase il 24 agosto dello stesso anno.[44] In Irlanda è trasmessa dal 21 ottobre 2014.[45] Nel Regno Unito, Amazon ha acquistato i diritti per la distribuzione, la serie è pubblicata dal 26 marzo 2015 su Prime Video.[46] In Nuova Zelanda, Outlander era precedentemente distribuita dal servizio di streaming Lightbox. A seguito dell'acquisizione della piattaforma da parte di Sky, il servizio di streaming Neon la distribuisce nel Paese.[47] In Italia le prime cinque stagioni sono andate in onda in prima visione assoluta sul canale satellitare Fox Life dal 9 marzo 2015 al 25 giugno 2020. Dalla sesta stagione è trasmessa su Sky Serie dal 26 aprile 2022.[48]

Edizione italiana

modifica

La direzione del doppiaggio è a cura di Francesco Marcucci, su dialoghi di Fabrizio Manfredi, Emanuela D'Amico e dello stesso Marcucci, per conto di CDR.[49]

Accoglienza

modifica

Critica

modifica

Stagione 1

modifica

La prima stagione ha ricevuto recensioni positive dalla critica. Rotten Tomatoes riporta il 91% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 7,95 su 10 basato su 261 critiche. Il consenso critico del sito web indica: «Outlander è un unico, soddisfacente adattamento del libro da cui è tratta, portato alla vita da uno scenario lussureggiante e una potente chimica tra i suoi protagonisti.»[50] Metacritic, invece, ha assegnato un punteggio di 73 su 100 basato su 34 recensioni, indicando "recensioni generalmente favorevoli".[51]

The Huffington Post ha descritto il primo episodio come "un capolavoro di una profondità impressionante... È fantastico!"[52] Entertainment Weekly ha votato la première con una A-, scrivendo che l'episodio è "sexy, intelligente ed eccitante".[53] Anche Matt Zoller Seitz del New York magazine ha lodato la serie, definendola "provocatoriamente un proprio insieme di fantasy romantico, viaggi nel tempo e dramma in tempo di guerra (ambientata in due periodi di tempo)".[54] Sonia Saraiya di The A.V. Club ha dato alla prima stagione una A, scrivendo che la serie "rappresenta della Scozia del 1743 quello che Downton Abbey rappresenta dell'Inghilterra del 1912" e aggiungendo che "Outlander riesce egregiamente nel suo intento... Essa si rifiuta di sedersi comodamente in alcun genere".[55]

Stagione 2

modifica

La seconda stagione è stata acclamata dalla critica. Rotten Tomatoes riporta il 92% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 8,05 su 10 basato su 234 critiche. Il consenso critico del sito web indica: «Outlander ritorna con una seconda stagione di mistero e profondo romanticismo mentre Claire e Jamie affrontano Parigi.»[56] Metacritic, invece, ha assegnato un punteggio di 85 su 100 basato su 11 recensioni, indicando "plauso universale".[57]

Basata su cinque episodi, Marah Eakin di The A.V. Club ha attribuito un perfetto "A" e ha dichiarato «Non è solo scritta bene e splendida da guardare. È davvero coinvolgente. ... Outlander si sente importante, ancora di più nella sua seconda stagione.»[58]

Stagione 3

modifica

La terza stagione è stata acclamata dalla critica. Rotten Tomatoes riporta il 90% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 7,95 su 10 basato su 195 critiche. Il consenso critico del sito web indica: «L'epica storia d'amore di Outlander ritorna con la stessa narrazione convincente e un livello di maturità in più.»[59] Metacritic, invece, ha assegnato un punteggio di 87 su 100 basato su 6 recensioni, indicando "plauso universale".[60]

Basata su sei episodi per la sua recensione, Liz Shannon Miller di IndieWire ha assegnato un voto "A"- e ha affermato: «Questa è una serie che cresce e matura dal suo primo episodio, in modi che sfidano le nostre previsioni iniziali.»[61]

Stagione 4

modifica

La quarta stagione ha ricevuto recensioni positive dalla critica. Rotten Tomatoes riporta l'88% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 7,15 su 10 basato su 170 critiche. Il consenso critico del sito web indica: «L'epopea romantica di Outlander si insedia in una violenta quarta stagione, piantando la sua bandiera nella frontiera americana mentre si incammina su argomenti più oscuri.»[62] Metacritic, invece, ha assegnato un punteggio di 71 su 100 basato su 6 recensioni, indicando "recensioni generalmente favorevoli".[63]

Stagione 5

modifica

La quinta stagione ha ricevuto recensioni positive dalla critica. Rotten Tomatoes riporta l'86% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 7 su 10 basato su 142 critiche. Il consenso critico del sito web indica: «La passione romantica di Outlander non brucia così intensa come in questa quinta stagione, ma i Fraser rimangono una coppia affascinante mentre cercano di edificare una casa insieme.»[64] Metacritic, invece, ha assegnato un punteggio di 73 su 100 basato su 4 recensioni, indicando "recensioni generalmente favorevoli".[65]

Stagione 6

modifica

Rotten Tomatoes riporta l'89% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 7,80 su 10 basato su 9 critiche.[66]

Stagione 7

modifica

La settima stagione ha ricevuto recensioni positive dalla critica. Rotten Tomatoes riporta il 100% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 7,50 su 10 basato su 7 critiche.[67] Metacritic, invece, ha assegnato un punteggio di 75 su 100 basato su 4 recensioni, indicando "recensioni generalmente favorevoli".[68]

Riconoscimenti

modifica
  • 2014 - Critics' Choice Television Award[69]
    • Miglior serie televisiva emergente
  • 2015 - Primetime Creative Arts Emmy Award[70]
  • 2015 - Saturn Awards[71][72]
    • Candidatura alla miglior serie televisiva
    • Miglior attrice in una serie televisiva a Caitríona Balfe
    • Candidatura al miglior attore in una serie televisiva a Sam Heughan
    • Candidatura al miglior attore in una serie televisiva Tobias Menzies
  • 2015 - People's Choice Awards[73]
    • Miglior serie televisiva fantasy/sci-fi
  • 2015 - Irish Film & Television Awards[74]
    • Candidatura alla miglior attrice televisiva emergente a Caitríona Balfe
    • Candidatura alla miglior attrice televisiva a Caitríona Balfe
  • 2016 - Golden Globe[75]
  • 2016 - BAFTA Scotland[76]
    • Candidatura alla miglior serie drammatica
    • Miglior attrice in una serie drammatica a Caitríona Balfe
    • Candidatura al miglior attore in una serie drammatica a Sam Heughan
  • 2016 - Primetime Creative Arts Emmy Award[70]
    • Candidatura alla miglior scenografia per una serie, miniserie o film in costume a Jon Gary Steele, Nicki McCallum e Gina Cromwell per gli episodi Alla corte di Re Luigi e Faith
    • Candidatura ai migliori costumi per una serie, miniserie o film in costume a Terry Dresbach, Elle Wilson, Nadine Powell e Anna Lau per l'episodio Alla corte di Re Luigi
  • 2016 - People's Choice Awards[77]
    • Miglior serie televisiva fantasy/sci-fi
    • Miglior attrice in una serie fantasy/sci-fi a Caitríona Balfe
    • Candidatura al miglior attore in una serie fantasy/sci-fi a Sam Heughan
  • 2016 - Saturn Awards[78][79]
    • Miglior serie televisiva fantasy
    • Miglior attrice in una serie televisiva a Caitríona Balfe
    • Candidatura al miglior attore in una serie televisiva a Sam Heughan
  • 2016 - Irish Film & Television Awards[80]
    • Candidatura alla miglior attrice televisiva a Caitríona Balfe
  • 2017 - Golden Globe[81]
  • 2017 - People's Choice Awards[77]
    • Miglior serie televisiva
    • Miglior serie televisiva fantasy/sci-fi
    • Miglior attrice in una serie fantasy/sci-fi a Caitríona Balfe
    • Miglior attore in una serie fantasy/sci-fi a Sam Heughan
  • 2017 - Saturn Awards[82]
    • Candidatura alla miglior attrice televisiva a Caitríona Balfe
    • Candidatura al miglior attore televisivo a Sam Heughan
    • Candidatura alla miglior guest performance televisiva a Dominique Pinon
  • 2017 - Irish Film & Television Awards[83]
    • Candidatura alla miglior attrice televisiva a Caitríona Balfe
  • 2018 - Golden Globe[84]
    • Candidatura alla miglior attrice in una serie drammatica a Caitríona Balfe
  • 2018 - Saturn Awards[85][86]
    • Miglior serie televisiva fantasy
    • Candidatura alla miglior attrice in una serie televisiva a Caitríona Balfe
    • Candidatura al miglior attore in una serie televisiva a Sam Heughan
  • 2019 - Golden Globe[87]
    • Candidatura alla miglior attrice in una serie drammatica a Caitríona Balfe
  • 2019 - Saturn Awards[88]
    • Candidatura alla miglior serie televisiva fantasy
    • Miglior attore televisivo a Sam Heughan
    • Candidatura alla miglior attrice in una serie televisiva a Caitríona Balfe
    • Candidatura alla miglior attrice non protagonista in una serie televisiva a Sophie Skelton
    • Candidatura alla miglior interpretazione guest star a Ed Speleers
  • 2021- Satellite Awards[89]
    • Candidatura alla miglior attrice in una serie drammatica a Caitríona Balfe
  • 2021 - Saturn Awards[90]
    • Candidatura alla miglior serie televisiva fantasy
    • Candidatura al miglior attore in una serie televisiva a Sam Heughan
    • Miglior attrice in una serie televisiva a Caitríona Balfe
    • Candidatura al miglior attore non protagonista in una serie televisiva a Richard Rankin
    • Candidatura alla miglior attrice non protagonista in una serie televisiva a Sophie Skelton
  • 2022 - BAFTA Scotland[91]
    • Candidatura alla miglior attrice in una serie televisiva a Caitríona Balfe
    • Premio del pubblico a Sam Heughan
    • Candidatura al premio del pubblico a Richard Rankin
  • 2022 - Saturn Awards[92]
    • Candidatura alla miglior serie televisiva d'azione/thriller in una rete via cavo
    • Candidatura al miglior attore in serie televisiva via cavo a Sam Heughan
    • Candidatura alla miglior attrice in serie televisiva via cavo a Caitríona Balfe
    • Candidatura alla miglior attrice non protagonista in serie televisiva via cavo a Sophie Skelton

Colonna sonora

modifica

La colonna sonora di Outlander è composta da Bear McCreary.

Outlander (Original Television Soundtrack)

modifica

Volume 1

modifica

Il 10 febbraio 2015 venne pubblicata digitalmente la colonna sonora della prima parte della prima stagione della serie televisiva.[93]

Edizioni musicali Madison Gate Records

  1. People Disappear All the Time – 3:32
  2. Outlander - The Skye Boat Song (Castle Leoch Version) (feat. Raya Yarbrough) – 2:04
  3. Dance of the Druids (feat. Raya Yarbrough) – 4:38
  4. Fallen Through Time – 5:38
  5. Castle Leoch – 2:58
  6. Comin' Thro' the Rye – 1:45
  7. The Woman of Balnain (feat. Gillebride MacMillan) – 5:02
  8. Mrs. Fitz – 2:03
  9. The Losing Side of History – 4:52
  10. Clean Pease Strae – 2:02
  11. The Marriage Contract – 1:53
  12. The Wedding – 3:46
  13. The Veil of Time – 10:14
Durata totale: 50:27

Volume 2

modifica

Il 25 settembre 2015 venne pubblicata digitalmente la colonna sonora della seconda parte della prima stagione della serie televisiva.[94]

Edizioni musicali Sony Music

  1. Outlander - The Skye Boat Song (Extended) (feat. Raya Yarbrough) – 4:27
  2. Fort William Rescue – 6:40
  3. The Summoning (feat. Raya Yarbrough) – 3:21
  4. The Key to Lallybroch – 7:09
  5. On the Road – 5:06
  6. An Fhìdeag Airgid (feat. Gillebride MacMillan) – 1:35
  7. The Devil's Mark – 3:33
  8. To the Begging I Will Go – 2:15
  9. To Wentworth – 3:52
  10. Tale of the Tusks – 4:11
  11. Tracking Jaime – 4:30
  12. Wool Waulking Songs – 2:11
  13. Charge of the Highland Cattle – 3:35
  14. Hand Surgery – 4:05
  15. Setting Sail (feat. Raya Yarbrough) – 8:30
Durata totale: 65:00

Outlander - Season 2 (Original Television Soundtrack)

modifica

Il 28 ottobre 2016 venne pubblicata digitalmente la colonna sonora della seconda stagione della serie televisiva.[95]

Edizioni musicali Sony Music

  1. Outlander - The Skye Boat Song (French Version) (feat. Raya Yarbrough) – 1:34
  2. Leave the Past Behind – 5:12
  3. Wrath of the Comte – 2:26
  4. Versailles – 2:53
  5. Into Paris – 3:49
  6. Honey Pot – 3:05
  7. The Apothecary – 3:09
  8. Baroque Chess Match – 3:03
  9. The Duel – 3:13
  10. Faith – 3:29
  11. Outlander - The Skye Boat Song (Jacobite Version) (feat. Raya Yarbrough) – 2:19
  12. Je Suis Prest – 3:51
  13. 125 Yards – 3:21
  14. Vengeance at Your Feet – 1:29
  15. The Uprising Begins – 1:57
  16. Prestonpans – 4:12
  17. Moch Sa Mhadainn – 4:35
  18. White Roses of Scotland – 4:30
  19. Tales of Brianna – 3:34
  20. Running Out of Time – 4:17
  21. Destiny on Culloden Moor – 6:27
  22. A Fraser Officer Survived – 4:15
Durata totale: 76:40

Outlander - Season 3 (Original Television Soundtrack)

modifica

Il 9 febbraio 2018 venne pubblicata digitalmente la colonna sonora della terza stagione della serie televisiva.[96]

Edizioni musicali Sony Music

  1. Outlander - The Skye Boat Song (After Culloden) (feat. Raya Yarbrough) – 1:58
  2. John Grey – 4:04
  3. Blood on the Moor – 5:10
  4. Rupert is Next – 1:34
  5. The Promise of John Grey – 5:17
  6. All Debts Paid – 3:40
  7. A Car Accident – 3:26
  8. The Art of Seduction – 2:57
  9. Willie – 2:02
  10. Outlander - The Skye Boat Song (Caribbean Version) (feat. Raya Yarbrough) – 2:01
  11. Wind and Rain – 3:26
  12. Willoughby – 2:46
  13. Uncharted – 4:06
  14. The Bakra – 7:14
  15. The Crocodile's Fire (feat. Joel Virgel) – 7:51
  16. Abandawe – 7:06
  17. Eye of the Storm – 6:08
  18. The Liberty Song – 1:13
Durata totale: 71:59

Outlander - Season 4 (Original Television Soundtrack)

modifica

Il 31 maggio 2019 venne pubblicata digitalmente la colonna sonora della quarta stagione della serie televisiva.[97]

Edizioni musicali Sony Music

  1. Outlander - The Skye Boat Song (Appalachian Version) (feat. Raya Yarbrough) – 1:42
  2. Brianna and Roger Theme – 3:24
  3. Circles – 2:02
  4. An American Dream – 3:25
  5. River Run – 6:22
  6. Do No Harm – 4:55
  7. Fraser's Ridge – 5:45
  8. Bear Killer – 1:45
  9. The Familiar Blacksmith – 2:18
  10. Brianna in the Snow – 3:50
  11. Stephen Bonnet Theme – 2:37
  12. The Handfasting Ceremony – 3:41
  13. Fraser Family Reunion – 4:39
  14. Life in America – 6:01
  15. The Debutante – 2:47
  16. Welcome to the Tribe – 2:18
  17. Dangerous Diversion – 3:11
  18. The Tale of the Otter Tooth (feat. Jaraneh Nova) – 3:46
  19. Failed Rescue – 3:45
  20. Man of Worth – 4:43
  21. Return to Brianna – 4:49
Durata totale: 77:45

Outlander - Season 5 (Original Television Soundtrack)

modifica

Il 15 maggio 2020 venne pubblicata digitalmente la colonna sonora della quinta stagione della serie televisiva.[98]

Edizioni musicali Sony Music

  1. Outlander - The Skye Boat Song (Choral Version) (feat. Raya Yarbrough) – 1:45
  2. The New Fraser's Ridge – 2:57
  3. As Long as We Both Shall Live – 7:45
  4. L-O-V-E (feat. Richard Rankin) – 2:54
  5. Blood of My Blood – 2:17
  6. Murtagh's Oath – 3:48
  7. The Fiery Cross (feat. Griogar Labhruidh) – 9:06
  8. The Battle of Alamance – 3:30
  9. Murtagh – 4:47
  10. Young Ian Returns – 2:31
  11. Clementine (feat. Richard Rankin & Sophie Skelton) – 1:45
  12. A Red, Red Rose – 0:46
  13. The Fang Syringe – 5:09
  14. Justice for Bonnet – 4:17
  15. Journeycake – 6:54
  16. Lighting the Cross (feat. Griogar Labhruidh) – 2:11
  17. Saving Claire – 4:17
  18. Outlander - The Skye Boat Song (Solo Vocal Version) (feat. Raya Yarbrough) – 3:08
Durata totale: 69:47

Outlander: Season 6 (Original Television Soundtrack)

modifica

Il 4 marzo 2022 è stata pubblicata digitalmente la colonna sonora della sesta stagione della serie televisiva.[99]

Edizioni musicali Sony Classical

  1. Outlander - The Skye Boat Song (Duet Version) (feat. Raya Yarbrough & Griogar Labhruidh) – 1:38
  2. New Dawn at Fraser's Ridge – 3:45
  3. Lizzie’s Love Story – 2:26
  4. We Haunt Ourselves – 3:10
  5. Outlander - The Skye Boat Song (Gaelic Extended Version) (feat. Griogar Labhruidh) – 3:21
  6. I Must Have Ye – 1:45
  7. Revolution Approaching – 2:39
  8. Ian’s Love Story (feat. Jaraneh Nova) – 6:27
  9. Malva Christie – 2:26
  10. Henri-Christian – 2:56
  11. Fergus and Marsali – 5:53
  12. The Ballad of Tom Christie – 5:45
  13. Bree and Roger’s Journey – 3:11
  14. Exonerated – 4:56
  15. The Committee of Safety – 3:28
  16. Come What May – 4:27
  17. I Am Not Alone – 3:29
  18. Outlander - The Skye Boat Song (Gaelic Version) (feat. Griogar Labhruidh) – 1:37
Durata totale: 63:19

Outlander: Season 7 (Highlights from the Original Television Soundtrack)

modifica

L'11 agosto 2023 sono stati pubblicati digitalmente alcuni brani della prima parte della settima stagione della serie televisiva.[100] La sigla è cantata da Sinéad O'Connor, che è stata l'ultima canzone registrata da O'Connor prima della sua morte nel luglio 2023.[101]

Edizioni musicali Sony Classical

  1. Outlander - The Skye Boat Song (Revolutionary Version) – 3:35
  2. Our History is now – 7:43
  3. Tha Mi Sgith'n Fhogar Seo' (feat. Griogar Labhruidh) – 3:23
Durata totale: 14:41

Prequel

modifica

Nel febbraio 2022 è stata svelata la lavorazione di una serie prequel con Matthew B. Roberts come sceneggiatore e produttore esecutivo.[102] Nel maggio 2022 la produttrice esecutiva Maril Davis ha confermato che la serie sarà incentrata sui genitori di Jamie Fraser.[103] Nell’agosto 2022 viene rivelato il titolo della serie: Blood of My Blood.[104] Nel gennaio 2023, Starz ha commissionato una prima stagione di 10 episodi.[33]

  1. ^ (EN) Starz's 'Outlander' Gets First Poster, Premiere Date, 8 maggio 2014. URL consultato il 14 giugno 2014.
  2. ^ a b (EN) Sara Bibel, Starz Officially Greenlights New Series 'Outlander' From Executive Producer Ronald D. Moore, su tvbythenumbers.zap2it.com, TV by the Numbers, 25 giugno 2013. URL consultato il 31 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 2 dicembre 2014).
  3. ^ (EN) Kristi Turnquist, 'Outlander': Ronald D. Moore talks about adapting Diana Gabaldon's bestseller for TV, su oregonlive.com, 8 agosto 2014. URL consultato il 31 agosto 2014.
  4. ^ (EN) Sara Bibel, Starz Officially Confirms Sam Heughan Cast as Jamie Fraser in 'Outlander', su tvbythenumbers.zap2it.com, TV by the Numbers, 9 luglio 2013. URL consultato il 31 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2014).
  5. ^ (EN) Sara Bibel, Starz Casts Tobias Menzies in 'Outlander', su tvbythenumbers.zap2it.com, TV by the Numbers, 8 agosto 2013. URL consultato il 31 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 19 agosto 2014).
  6. ^ (EN) Sara Bibel, Graham McTavish and Gary Lewis Join Cast of Starz Drama 'Outlander', su tvbythenumbers.zap2it.com, TV by the Numbers, 4 settembre 2013. URL consultato il 31 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2016).
  7. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Caitriona Balfe Cast as Claire Randall in Starz and Sony Pictures TV's 'Outlander', su tvbythenumbers.zap2it.com, TV by the Numbers, 11 settembre 2013. URL consultato il 31 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2014).
  8. ^ (EN) Sara Bibel, Lotte Verbeek Cast as Geillis Duncan in Starz & Sony Pictures TV's 'Outlander', su tvbythenumbers.zap2it.com, TV by the Numbers, 16 ottobre 2013. URL consultato il 31 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2014).
  9. ^ (EN) Nina Terrero, Outlander season 2: Richard Rankin cast as Roger Wakefield, su ew.com, 14 dicembre 2015.
  10. ^ (EN) Denise Petski, ‘Outlander’: Sophie Skelton Cast As Brianna, su deadline.com, 28 gennaio 2016.
  11. ^ (EN) Scottish cash to back US sci-fi series Outlander, in BBC News, 26 luglio 2013. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  12. ^ a b (EN) Amanda Kondolojy, Production Begins on Starz and Sony Pictures Television's 'Outlander', su tvbythenumbers.zap2it.com, TV by the Numbers, 7 ottobre 2013. URL consultato il 31 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2014).
  13. ^ a b (EN) Karen Henry, Last day of filming for Season 1!, su outlandishobservations.com, Outlandish Observations, 24 settembre 2014. URL consultato il 9 maggio 2018.
  14. ^ a b (EN) Karen Henry, Season 2 filming begins!, su outlandishobservations.com, Outlandish Observations, 7 maggio 2015. URL consultato il 9 maggio 2018.
  15. ^ a b (EN) Karen Henry, Last day of filming for OUTLANDER Season 2!, su outlandishobservations.com, Outlandish Observations, 27 febbraio 2016. URL consultato il 9 maggio 2018.
  16. ^ a b (EN) Karen Henry, OUTLANDER Season 3 filming begins!, su outlandishobservations.com, Outlandish Observations, 21 agosto 2016. URL consultato il 9 maggio 2018.
  17. ^ a b (EN) Karen Henry, Last day of filming on OUTLANDER Season 3!, su outlandishobservations.com, Outlandish Observations, 16 giugno 2017. URL consultato il 9 maggio 2018.
  18. ^ a b (EN) Karen Henry, Season 4 filming begins!, su outlandishobservations.com, Outlandish Observations, 9 ottobre 2017. URL consultato il 9 maggio 2018.
  19. ^ a b (EN) Karen Henry, Last day of filming for OUTLANDER Season 4!, su outlandishobservations.com, Outlandish Observations, 5 luglio 2018. URL consultato l'8 luglio 2018.
  20. ^ a b (EN) Connor Boylan, Outlander season 5 starts filming TODAY as Sam Heughan shares set pics including props, costumes and crew at Scots location, su thescottishsun.co.uk, The Scottish Sun, 8 aprile 2019. URL consultato il 10 aprile 2019.
  21. ^ a b Verdiana Paolucci, Outlander 5: terminate le riprese, ecco le foto dal set, su mondofox.it, 21 novembre 2019. URL consultato il 10 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 1º marzo 2020).
  22. ^ (EN) Sam Heughan celebrates end of filming for Outlander s5 with 'first look' snap, su The Scottish Sun, 21 novembre 2019. URL consultato il 23 dicembre 2019.
  23. ^ a b (EN) Karen Henry, Season 6 filming begins at last!, su outlandishobservations.com, Outlandish Observations, 9 febbraio 2021. URL consultato il 14 marzo 2021.
  24. ^ a b (EN) Karen Henry, Season 6 and 7 updates, and more!, su outlandishobservations.com, Outlandish Observations, 2 giugno 2021. URL consultato il 5 giugno 2021.
  25. ^ a b (EN) Karen Henry, Season 7 filming has begun!, su outlandishobservations.com, Outlandish Observations, 7 aprile 2022. URL consultato il 6 maggio 2022.
  26. ^ a b (EN) Karen Henry, Season 7 filming is done!, su outlandishobservations.com, Outlandish Observations, 24 febbraio 2023. URL consultato il 25 febbraio 2023.
  27. ^ a b (EN) Karen Henry, Season 8 filming has begun!, su outlandishobservations.com, Outlandish Observations, 25 marzo 2024. URL consultato il 27 marzo 2024.
  28. ^ a b (EN) James Hibberd, 'Outlander' renewed for second season, su ew.com, Entertainment Weekly, 15 agosto 2014. URL consultato il 15 agosto 2014.
  29. ^ a b Laura Prudom, Outlander Renewed for Seasons 3 and 4, su variety.com, Variety, 1º giugno 2016. URL consultato il 2 giugno 2016.
  30. ^ a b Lesley Goldberg, 'Outlander' Renewed for Seasons 5 and 6 at Starz, su hollywoodreporter.com, The Hollywood Reporter, 9 maggio 2018. URL consultato il 9 maggio 2018.
  31. ^ a b Ruth Kinane, Braw news: Starz greenlights season 7 of Outlander, su ew.com, Entertainment Weekly, 14 marzo 2021. URL consultato il 14 marzo 2021.
  32. ^ (EN) Denise Petski, 'Outlander': Starz Sets Shortened Season 6 2022 Return, Extended Season 7 For Fantasy Period Drama, su deadline.com, Deadline Hollywood, 1º giugno 2021. URL consultato il 9 giugno 2021.
  33. ^ a b c d (EN) Rosy Cordero, 'Outlander' Renewed For Eighth & Final Season; Starz Greenlights Prequel Series ‘Blood Of My Blood’, su Deadline Hollywood, 19 gennaio 2023. URL consultato il 19 gennaio 2023.
  34. ^ (EN) Joy Tipping, ‘Outlander’ gets 2nd-season renewal — plus a few words with Sam Heughan and Ron Moore, su popcultureblog.dallasnews.com, DallasNews.com, 15 agosto 2014. URL consultato il 31 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2014).
  35. ^ (EN) Lauren Puckett, Outlander Season 7: Everything We Know, su elle.com, Elle, 3 giugno 2021. URL consultato il 5 giugno 2021.
  36. ^ (EN) Kimberly Roots, Outlander Sets Return Date — See the Frasers Dazzle in Season 2 Poster, su tvline.com, TVLine, 11 febbraio 2016. URL consultato il 13 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 2018).
  37. ^ (EN) Kimberly Roots, Outlander Season 3 Premiere Date Set, su tvline.com, TVLine, 11 luglio 2017. URL consultato il 12 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2017).
  38. ^ (EN) Kimberly Roots, Outlander Sets Season 4 Premiere Date, su tvline.com, TVLine, 16 agosto 2018. URL consultato il 17 agosto 2018.
  39. ^ (EN) Denise Petski, Outlander Gets Season 5 Premiere Date On Starz, su deadline.com, Deadline Hollywood, 29 agosto 2019. URL consultato il 30 agosto 2019.
  40. ^ (EN) Rosy Cordero, ‘Outlander’: Starz Sets Season 6 Return Date, su deadline.com, Deadline Hollywood, 23 novembre 2021. URL consultato il 23 novembre 2021.
  41. ^ (EN) Dave Nemetz, Outlander Gets Premiere Date for Season 7, to Be Split Into Two Parts, in TVLine, 23 marzo 2023. URL consultato il 23 marzo 2023.
  42. ^ (EN) Joe Otterson, ‘Outlander’: Second Half of Season 7 Sets Premiere Date at Starz, su Variety, 1º giugno 2024. URL consultato il 1º giugno 2024.
  43. ^ Outlander Airdate Announced!, su SoHo Channel. URL consultato il 26 luglio 2023.
  44. ^ Alex Strachan, Diana Gabaldon's Outlander novel comes to TV (with video), su Canada.com, 6 agosto 2014. URL consultato il 26 luglio 2023 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2014).
  45. ^ Lynne Kelleher, Outlander role a perfect fit for Irish star Balfe, in Irish Examiner, 20 ottobre 2014. URL consultato il 26 luglio 2023.
  46. ^ Amazon buys UK rights to Outlander, su BBC News, 27 febbraio 2015. URL consultato il 26 luglio 2023.
  47. ^ Siobhan Downes, The new Neon is here: What does the Neon-Lightbox merger look like?, in Stuff, 7 luglio 2020. URL consultato il 26 luglio 2023.
  48. ^ Outlander, è in arrivo su Sky Serie la sesta stagione: il trailer, su tg24.sky.it, Sky TG24, 12 aprile 2022. URL consultato il 12 aprile 2022.
  49. ^ "Outlander", su antoniogenna.net. URL consultato il 26 luglio 2023.
  50. ^ (EN) Outlander (2014-2015), su Rotten Tomatoes. URL consultato il 9 agosto 2023.
  51. ^ (EN) Outlander (2014): Season 1, su Metacritic. URL consultato il 9 agosto 2023.
  52. ^ (EN) Jessica McNeill Azar, Outlander: First Episode Review, su huffingtonpost.com, The Huffington Post, 5 agosto 2014. URL consultato il 31 agosto 2014.
  53. ^ (EN) Jeff Jensen, Outlander Review, su ew.com, Entertainment Weekly, 1º agosto 2014. URL consultato il 31 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2014).
  54. ^ (EN) Matt Zoller Seitz, Outlander Is No Game of Thrones, But That’s a Good Thing, su vulture.com, Vulture, 7 agosto 2014. URL consultato il 31 agosto 2014 2014.
  55. ^ (EN) Sonia Saraiya, Outlander is letter-perfect historical fantasy, su avclub.com, The A.V. Club, 8 agosto 2014. URL consultato il 31 agosto 2014.
  56. ^ (EN) Outlander (2016), su Rotten Tomatoes. URL consultato il 9 agosto 2023.
  57. ^ (EN) Outlander (2014): Season 2, su Metacritic. URL consultato il 9 agosto 2023.
  58. ^ Marah Eakin, Outlander's not just sexy—it's important, in The A.V. Club, 4 aprile 2016. URL consultato il 9 agosto 2023.
  59. ^ (EN) Outlander (2017), su Rotten Tomatoes. URL consultato il 9 agosto 2023.
  60. ^ (EN) Outlander (2014): Season 3, su Metacritic. URL consultato il 9 agosto 2023.
  61. ^ Liz Shannon Miller, 'Outlander' Season 3 Review: One of TV's Best Romances Is Powered by Perfectly Executed Timing, in IndieWire, 7 settembre 2017. URL consultato il 9 agosto 2023.
  62. ^ (EN) Outlander (2018-2019), su Rotten Tomatoes. URL consultato il 9 agosto 2023.
  63. ^ (EN) Outlander (2014): Season 4, su Metacritic. URL consultato il 9 agosto 2023.
  64. ^ (EN) Outlander (2020-2021), su Rotten Tomatoes. URL consultato il 9 agosto 2023.
  65. ^ (EN) Outlander (2014): Season 5, su Metacritic. URL consultato il 9 agosto 2023.
  66. ^ (EN) Outlander (2022), su Rotten Tomatoes. URL consultato il 9 agosto 2023.
  67. ^ (EN) Outlander (2023), su Rotten Tomatoes. URL consultato il 9 agosto 2023.
  68. ^ (EN) Outlander (2014): Season 7, su Metacritic. URL consultato il 9 agosto 2023.
  69. ^ Nikara Johns, Critics' Choice Television Awards to Honor Ryan Murphy, in Variety, 9 giugno 2015. URL consultato il 14 luglio 2023.
  70. ^ a b Outlander, su Emmys.com. URL consultato il 14 luglio 2023.
  71. ^ Seth Kelley, Saturn Awards Nominations, in Variety, 3 marzo 2015. URL consultato il 14 luglio 2023.
  72. ^ The 41st Annual Saturn Awards Winners 2015, in Saturn Awards. URL consultato il 14 luglio 2023.
  73. ^ 2016 People's Choice Awards: Nominees & Winners, in People's Choice. URL consultato il 7 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2016).
  74. ^ IFTA announces Rising Star nominees with the Irish Film Board, in The Irish Film & Television Academy. URL consultato il 14 luglio 2023.
  75. ^ Matt Webb Mitovich, Golden Globes: Mr. Robot and Mozart Win Big; Taraji P. Henson, Lady Gaga, Jon Hamm, Rachel Bloom Grab Gold, in TVLine, 10 gennaio 2016. URL consultato il 14 luglio 2023.
  76. ^ British Academy Scotland Awards: Nominees in 2016, in BAFTA Scotland, 22 maggio 2014. URL consultato il 14 luglio 2023.
  77. ^ a b Sierra Marquina, People's Choice Awards 2017: Complete Winners List, in US weekly, 19 gennaio 2017. URL consultato il 14 luglio 2023.
  78. ^ Jacob Bryant, Star Wars, Mad Max, Walking Dead Lead Saturn Awards Nominations, in Variety, 24 febbraio 2016. URL consultato il 14 luglio 2023.
  79. ^ David S. Cohen, The Force Awakens Rings Up Eight Saturn Awards, in Variety, 23 giugno 2016. URL consultato il 14 luglio 2023.
  80. ^ IFTA 2016 NOMINEES, in The Irish Film & Television Academy. URL consultato il 14 luglio 2023.
  81. ^ Golden Globes 2017: The Complete List of Nominations, in The Hollywood Reporter, 12 dicembre 2016. URL consultato il 14 luglio 2023.
  82. ^ Aaron Couch, 'Rogue One,' 'Walking Dead' Lead Saturn Awards Nominations, in The Hollywood Reporter, 2 marzo 2017. URL consultato il 14 luglio 2023.
  83. ^ IFTA FILM & DRAMA NOMINEES 2017, in Irish Film & Television Academy. URL consultato il 14 luglio 2023.
  84. ^ Alex Abad-Santos, 2018 Golden Globes: the complete winners list, su Vox, 8 gennaio 2018. URL consultato il 14 luglio 2023.
  85. ^ Dave McNary, 'Black Panther,' 'Walking Dead' Rule Saturn Awards Nominations, in Variety, 15 marzo 2018. URL consultato il 14 luglio 2023.
  86. ^ Dave McNary, 'Black Panther' Reigns at Saturn Awards, 'Better Call Saul' and 'Twin Peaks' Top TV Field, in Variety, 27 giugno 2018. URL consultato il 14 luglio 2023.
  87. ^ Matt Webb Mitovich, Golden Globe Nominations: Versace, Mrs. Maisel, Sharp Objects, Barry and The Americans Lead TV Pack, in TVLine, 6 dicembre 2018. URL consultato il 14 luglio 2023.
  88. ^ Vinnie Mancuso, 'Avengers: Endgame', 'Game of Thrones' Lead the 2019 Saturn Awards Nominations, su Collider, 16 luglio 2019. URL consultato il 14 luglio 2023.
  89. ^ Mirjana Van Blaricom, 25th Satellite Awards Nominees for Motion Pictures and Television Announced, su pressacademy.com, International Press Academy, 1º febbraio 2021. URL consultato il 14 luglio 2023.
  90. ^ Patrick Hipes, Saturn Awards Nominations: 'Star Wars: Rise Of Skywalker', 'Tenet', 'Walking Dead', 'Outlander' Lead List, su Deadline, 4 marzo 2021. URL consultato il 14 luglio 2023.
  91. ^ Winners of the BAFTA Scotland Awards 2022 Announced, su BAFTA, 20 novembre 2022. URL consultato il 14 luglio 2023.
  92. ^ Armando Tinoco, Saturn Awards Nominations: 'The Batman', 'Nightmare Alley', 'Spider-Man', 'Better Call Saul' Top List, in Deadline Hollywood, 12 agosto 2022. URL consultato il 13 luglio 2023.
  93. ^ Outlander: Season 1, Vol. 1 (Original Television Soundtrack) di Bear McCreary
  94. ^ Outlander: Season 1, Vol. 2 (Original Television Soundtrack) di Bear McCreary
  95. ^ Outlander: Season 2 (Original Television Soundtrack) di Bear McCreary
  96. ^ Outlander: Season 3 (Original Television Soundtrack) di Bear McCreary
  97. ^ Outlander: Season 4 (Original Television Soundtrack) di Bear McCreary
  98. ^ Outlander: Season 5 (Original Television Soundtrack) di Bear McCreary
  99. ^ Outlander: Season 6 (Original Television Soundtrack) di Bear McCreary
  100. ^ Outlander: Season 7 (Highlights from the Original Television Soundtrack) - Single di Bear McCreary & Sinéad O'Connor
  101. ^ Sinead O’Connor death: ‘Haunting’ final song of singer revealed for Outlander, su New Zealand Herald, 10 agosto 2023. URL consultato il 30 agosto 2023.
  102. ^ (EN) Joe Otterson, 'Outlander' Prequel Series in the Works at Starz (EXCLUSIVE), su variety.com, Variety, 25 febbraio 2022. URL consultato il 5 agosto 2022.
  103. ^ (EN) Susannah Alexandra, Outlander boss shares new season 7 update, su digitalspy.com, Digital Spy, 8 maggio 2022. URL consultato il 5 agosto 2022.
  104. ^ (EN) Joe Otterson, 'Outlander' Prequel Series Gets Official Title, First Plot Details at Starz, su variety.com, Variety, 4 agosto 2022. URL consultato il 5 agosto 2022.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica