Apri il menu principale

Oxalis

genere di pianta della famiglia Oxalidaceae

DescrizioneModifica

 
Acetosella articolata

Il genere comprende piante annuali o perenni.

La caratteristica distintiva sono le foglie trifoliate (tranne che in alcune specie quali Oxalis tetraphylla che è tetrafoliata), in cui ciascuna fogliolina ha la forma di un cuore la cui punta è costituita dal picciolo. In genere le foglie si aprono durante il giorno e si ripiegano durante la notte.
Gli steli hanno un gusto acidulo caratteristico, legato alla presenza di acido ossalico.
I fiori hanno 5 petali a forma di coppa, il cui colore varia, a seconda delle specie, dal giallo, al rosa al rosso. La fioritura avviene in genere in aprile-maggio.
I frutti sono delle capsule che contengono diversi semi.
Le radici sono spesso tuberose e parecchie specie si propagano mediante bulbilli.

Distribuzione e habitatModifica

Il genere ha una distribuzione cosmopolita, fatta eccezione per le aree polari. Le zone più ricche di biodiversità sono il Brasile, il Messico ed il Sudafrica.

In Italia esistono 7 specie spontanee:

TassonomiaModifica

 
Oxalis articulata Savign. subsp. rubra (A. St.-Hil.) A.Lourteig, 1982

Il genere Oxalis è molto vasto per cui il numero delle specie appartenenti è in parte controverso. Alcuni autori gli attribuiscono oltre 800 specie (Lawrence Johnston, 1871-1958), altri 200 (Adriano Fiori, botanico fiorentino 1865 - 1950), altri ancora 400 (Liberty Hyde Bailey Jr., 1858-1954). Le specie che vivono nell'emisfero boreale sono circa 70.

Per comodità le specie del genere Oxalis vengono divise in due gruppi: le specie che hanno foglie composte da più di tre foglioline (come Oxalis tetraphylla, con 4 foglioline o Oxalis enneaphylla, con oltre 20 foglioline); e le specie che hanno le foglie sempre trifogliate. È possibile poi creare dei sottogruppi a seconda che le specie siano acauli o provviste di fusto.

Alcune specieModifica

UsiModifica

Alcune specie sono coltivate quali piante ornamentali mentre altre, in particolare Oxalis pes-caprae, sono considerate piante infestanti.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Oxalis, su The Plant List. URL consultato il 12 aprile 2017.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica