Apri il menu principale
P. P. Arnold
P. P. Arnold, July 02 2006.jpg
P. P. Arnold nel 2006
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereSoul
Pop rock
Blues rock
Periodo di attività musicale1966 – in attività
EtichettaImmediate Records
Sito ufficiale

P. P. Arnold, pseudonimo di Patricia Ann Cole (Los Angeles, 3 ottobre 1946), è una cantante statunitense.

Dopo aver debuttato nel 1964 in The Ikettes, le coriste di Ike & Tina Turner, nel 1967 intraprese la carriera come solista e riscosse i primi successi nel Regno Unito, dove si trasferì subito dopo. Durante gli anni sessanta incise due album come solista, quindi nel decennio successivo si dedicò principalmente ai musical, partecipando tra l'altro alla prima versione su disco di Jesus Christ Superstar di Andrew Lloyd Weber (1970). Negli anni ottanta e novanta collaborò come cantante turnista a dischi di vari artisti di fama internazionale tra cui Peter Gabriel, Roger Waters, Nina Hagen e Graham Parker. Con l'arrivo del XXI secolo, rilanciò la propria carriera come solista pubblicando raccolte di successi fino ad allora non apparsi su album e incidendo nel 2019 il suo terzo album di inediti dal titolo The New Adventures of... P. P. Arnold.

BiografiaModifica

Infanzia ed esordiModifica

Patricia Ann "Pat" Cole nacque e crebbe a Watts, ghetto afroamericano di Los Angeles, da genitori cantanti di gospel: ella stessa incominciò fin dalla tenera età a cantare durante le funzioni religiose. A soli 15 anni, rimasta incinta del primogenito Kevin, sposò David Arnold il quale ben presto si rivelò uomo dispotico e violento: per alcuni anni mantenne da sola il marito e due figli lavorando come dattilografa di giorno e in un'azienda alimentare la sera. In seguito dichiarò che in tali anni difficili trovò nella preghiera l'unico conforto.[1]

Nel 1964 venne a sapere dall'ex fidanzata di suo fratello che Ike & Tina Turner stavano facendo provini per The Ikettes, le coriste della loro band. La futura Ikette Maxine Smith raccontò che Pat e lei si recarono a casa dei Turner i quali, dopo averle sentite cantare, immediatamente offrirono loro l'ingaggio. Pat chiese qualche giorno per pensarci e i Turner nel frattempo la invitarono ad assistere a un loro concerto a Fresno. Di ritorno da Fresno, Pat rientrò a casa alle sei del mattino e il marito la aggredì violentemente: l'episodio la convinse a lasciarlo, ad affidare temporaneamente i figli in custodia ai suoi genitori e, pochi giorni dopo, a partire in tournée con Ike & Tina Turner.[1]

Pat Arnold, come era allora nota, rimase nelle Ikettes per circa due anni. Nel 1966, i Turner si esibirono in un locale sul Sunset Strip a Hollywood: tra il pubblico c'erano Bill Wyman e Charlie Watts dei Rolling Stones i quali, favorevolmente colpiti dall'esibizione, convinsero il resto del gruppo ad ingaggiare i Turner per aprire i loro concerti nel Regno Unito, a settembre. Subito dopo la tournée con gli Stones, il loro produttore e manager Andrew Loog Oldham offrì a Pat un contratto discografico con la Immediate Records; Mick Jagger, col quale Pat aveva fin da subito stretto amicizia, si offrì di produrla: la cantante lasciò così le Ikettes e poco dopo, su suggerimento del fotografo Gered Mankowitz, assunse il nome d'arte di P. P. Arnold e incominciò a pianificare di trasferirsi nel Regno Unito assieme ai suoi due figli e a sua madre.[1]

Il suo primo successo di classifica nel Regno Unito fu il 45 giri The First Cut Is the Deepest, scritto per lei da Cat Stevens. Subito dopo, si mise in cerca di una band che l'accompagnasse in tournée ed il suo autista le consigliò di rivolgersi al tastierista Keith Emerson: questi accettò di mettere insieme il gruppo a patto che quest'ultimo avesse anche un proprio spazio all'inizio dei concerti. La prima tournée britannica di P. P. Arnold partì a fine maggio del 1967: il gruppo che l'accompagnava prese il nome The Nice e, pochi mesi dopo, intraprese una carriera per proprio conto.[1]

Alla fine del 1967 la cantante, stabilitasi definitivamente a Londra, registrò il suo primo album in studio, The First Lady of Immediate, coprodotto da Oldham assieme a Steve Marriott, Ronnie Lane, Mike Hurst e Mick Jagger. L'album uscì l'anno seguente.[2]

Sempre nel 1967 cantò nei brani Tin Soldier e (If You Think You're) Groovy del gruppo Small Faces.

Anni settantaModifica

Nel 1970 apparve come corista nell'album The Kid's No Good di Barry Gibb. Nello stesso periodo partecipò a Live at the Talk of the Town di Stevie Wonder.

A partire dai primi anni '70 si dedicò all'attività di attrice teatrale per musical.

Anni ottantaModifica

Nel 1984 apparve nella colonna sonora del film Electric Dreams, interpretando il brano omonimo composto da Boy George. L'anno seguente collaborò con Justin Hayward nell'album Moving Mountains.

Anni novantaModifica

Nel 1991 collaborò con i KLF nell'album The White Room.

XXI secoloModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d Hanson, Martyn,, The story of The Nice, Revised edition, ISBN 9781905792610, OCLC 930767369. URL consultato il 22 luglio 2019.
  2. ^ P.P. Arnold - The First Lady Of Immediate, su Discogs. URL consultato il 16 agosto 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN85737115 · ISNI (EN0000 0000 7839 7790 · LCCN (ENn93112456 · GND (DE134316932 · BNF (FRcb13973328h (data) · WorldCat Identities (ENn93-112456