Apri il menu principale

La PGA European Tour è un'organizzazione che gestisce i tre principali tour professionistici maschili di golf in Europa: il tour d'élite European Tour, l'European Seniors Tour e il tour di sviluppo Challenge Tour. La sua sede è presso il Wentworth Club a Virginia Water, nel Surrey, in Inghilterra. Lo European Tour è il più importante tour golfistico in Europa e, per prestigio internazionale, è secondo solo al PGA Tour che ha base negli Stati Uniti.

Indice

La PGAModifica

L'European Tour è stato creato dalla Professional Golfers' Association, con base in Inghilterra, e la responsabilità della sua gestione è stata trasferita all'organizzazione indipendente PGA European Tour nel 1984. La maggior parte dei tornei dei tre tour dell'European Tour si svolge in Europa, ma negli ultimi anni un crescente numero di tornei è stato organizzato anche in altre parti del mondo.

La PGA European Tour è un'organizzazione controllata dai giocatori il cui scopo principale è massimizzare le entrate finanziarie dei giocatori professionisti che partecipano ai tornei. È una società a responsabilità limitata e gestita da professionisti, ma controllata dai giocatori tramite un consiglio composto di 12 membri eletti tra i giocatori del presente e del passato, e un comitato che sovrintende ai tornei di 14 giocatori in attività. Dal 2007 il presidente del consiglio era Neil Coles, mentre il presidente del comitato è Thomas Bjørn.

Quasi tutti i tornei si giocano in Europa occidentale e i più redditizi tra questi sono quelli che si disputano nel Regno Unito, in Irlanda, in Germania, in Francia e in Spagna. Solo un torneo si disputa in Europa orientale oltre la vecchia cortina di ferro, l'Open di Russia.

La PGA European Tour inoltre organizza anche la Ryder Cup in collaborazione con la PGA of America.

StoriaModifica

Il golf professionistico è nato in Europa, specificamente in Scozia. I primi professionisti furono artigiani che costruivano le mazze e gestori di percorsi che inoltre insegnavano il golf ai benestanti che potevano permettersi di giocare (i primi equipaggiamenti, fatti tutti a mano erano molto costosi) e giocavano alcune partite uno contro l'altro in cambio di piccoli compensi. Il primo torneo con vari partecipanti fu il British Open, creato nel 1860. Quell'anno fu riservato ai professionisti e vide al via otto giocatori. L'anno successivo furono ammessi anche i dilettanti. Al contrario di quanto accade in altri sport la differenza tra dilettanti e professionisti non ha mai creato particolari problemi, perlomeno ai livelli di competizione più alti.

Nei decenni che seguirono la nascita del British Open il numero di tornei che mettevano in palio premi in denaro andò lentamente ma costantemente aumentando. La maggior parte si svolgeva nel Regno Unito, ma si svolgevano anche diversi tornei nazionali open in vari paesi dell'Europa continentale. Tuttavia per diversi anni per i giocatori mantenersi solo grazie ai premi vinti restò impossibile. A partire dal 1901 i professionisti britannici furono rappresentati dalla Professional Golfers' Association, associazione che alla fine ha creato l'European Tour.

Dopo la seconda guerra mondiale il montepremi iniziò ad aumentare in maniera significativa, anche grazie alla copertura televisiva delle competizioni. Ogni torneo restava però organizzato separatamente da un singolo club, da un'associazione oppure da uno sponsor. Negli Stati Uniti il PGA Tour esisteva già a partire dagli anni trenta, così nel 1972 la Professional Golfers' Association fondò l'European Tour. Nei primi anni la stagione durava sei mesi, andava da aprile ad ottobre e si svolgeva completamente in Europa, principalmente in Gran Bretagna e Irlanda. Ad esempio la stagione 1972 si compose di 20 tornei, 12 dei quali nel Regno unito e uno in Irlanda. Dei sette tornei disputati in Europa continentale sei erano gli open nazionali ovvero quelli olandese, tedesco, italiano, francese, spagnolo e svizzero, mentre il settimo era il Madrid Open.

Nei tre decenni successivi il tour gradualmente si è ingrandito e globalizzato. Il primo torneo disputato fuori dall'Europa è stato l'Open di Tunisia nel 1982. In quell'anno la stagione fu di 27 tornei e si allungò fino al mese di novembre. Nel 1984 la PGA European Tour diventò indipendente dalla Professional Golfers' Association.

L'European Tour ha sempre avuto chiaro il rischio che i suoi migliori giocatori si trasferissero nel PGA Tour. Il PGA Tour in genere offre premi più elevati e i giocatori europei desiderano incrementare il proprio prestigio cimentandosi nei tre tornei Major che si giocano negli Stati Uniti dopo aver giocato altri tornei in quel paese per abituarsi al diverso stile dei percorsi. Per contrastare il fenomeno nel 1988 l'European Tour ha introdotto il "Volvo Bonus Pool": si trattava di un premio extra che veniva assegnato al termine della stagione tra i migliori giocatori dell'annata, ma potevano riceverne una parte solo i giocatori che avessero disputato un elevato numero di tornei del tour. Il sistema è durato fino al 1998, dopodiché si è tornati a concentrare il montepremi nei singoli tornei.

Nel 1989 il Tour ha fatto per la prima volta tappa in Asia per il Dubai Desert Classic. entro il 1990 il calendario prevedeva 38 tornei, di cui 37 in Europa e l'inizio della stagione si era spostato a febbraio. Il primo torneo del Tour disputato in estremo oriente è stato il Johnnie Walker Classic a Bangkok nel 1992. Si è trattato di una delle innovazioni di maggior rilievo perché da allora in poi l'estremo oriente è diventato una specie di seconda casa per il Tour. Poco tempo, nel 1994 dopo il Tour ha fatto la sua comparsa in un paese dell'ex blocco sovietico con l'Open della Repubblica Ceca, ma in quei paesi lo sviluppo è rimasto limitato, sia per lo scarso potere finanziario degli sponsor locali rispetto a quelli dell'Europa occidentale sia per la difficoltà di trovare date del calendario libere nel periodo estivo. Tuttavia il tour di seconda fascia, il Challenge Tour, ha fatto tappa in quelle zone più frequentemente di quello principale. nel 1995 l'European Tour ha iniziato ad organizzare tornei in collaborazione con altri tour a partire dalla collaborazione con il Southern African Tour (ora Sunshine Tour).

Nel mondo del golf non esiste un organo di governo a livello mondiale. Anche se le varie organizzazioni complessivamente riescono a cooperare in armonia, rimane comunque una certa rivalità. L'European Tour è pienamente consapevole della sua posizione rispetto al PGA Tour, ma le due organizzazioni sono riuscite a formare una stabile alleanza. Nel 1998 l'European Tour ha aggiunto i tre tornei Major che si disputano negli Stati Uniti al proprio calendario ufficiale. I migliori giocatori europei già da vari anni partecipavano a quelle competizioni, ma ora i premi che vi guadagnano entrano a far parte della classifica dell'Ordine di merito dell'European Tour, provocando anche notevoli variazioni nella classifica finale. L'anno successivo sono stati aggiunti al calendario anche i tre tornei del World Golf Championships, anch'essi disputati negli Stati Uniti e dotati di un montepremi considerevolmente più alto della maggior parte dei tornei europei. dal momento che il numero minimo di tornei che un giocatore deve disputare per mantenere il diritto di far parte dell'European Tour è di 11, questo significa che un golfista di livello internazionale deve giocarne solo 4 oltre ai Major e a quelli del World Golf Championships, a cui i giocatori di élite partecipano in ogni caso. Giocatori come Ernie Els e Retief Goosen si sono serviti di questa regola per disputare PGA Tour ed European Tour contemporaneamente.

Lo status del Tour rispetto al resto del movimentoModifica

L'European Tour è senza dubbio il secondo tour più importante del golf professionistico maschile dopo il PGA Tour, ma ben davanti a tutti gli altri. Quello che è più difficile da definire è la sua posizione nei confronti del PGA Tour stesso e se negli ultimi anni la distanza sia aumentata o diminuita.

All'inizio del 2006 cinque dei dieci migliori giocatori della classifica dell'Official World Golf Rankings erano membri a tempo pieno dell'European Tour, e segnatamente Ernie Els, Retief Goosen, Sergio García, Adam Scott e Colin Montgomerie. Due anni dopo, all'inizio del 2008 il numero dei giocatori dell'European Tour nei primi dieci è sempre di cinque, ovvero Els, Justin Rose, Scott, Pádraig Harrington e Vijay Singh. Tranne Montgomerie però questi giocatori sono anche membri del PGA Tour, che considerano il loro tour principale dopo aver giocato in Europa. Singh aveva praticamente abbandonato l'European Tour alla fine degli anni novanta ed è ritornato del 2006. Non accade mai che uno dei migliori giocatori si trasferisca dal PGA tour all'European per farne il proprio tour di riferimento.

Tradizionalmente l'European Tour rappresenta la prima tappa per i giocatori di qualità provenienti da paesi del Commonwealth extraeuropei, e per lungo tempo è stato una risorsa per giocatori come Greg Norman e Nick Price. Questi giocatori tendevano a trasferirsi nel PGA Tour solo come secondo passo. Ultimamente però l'European Tour sta perdendo questo ruolo in quanto sempre più giocatori originari del Commonwealth scelgono di trasferirsi direttamente negli Stati Uniti. Anche diversi giovani giocatori britannici tendono a giocare principalmente per il PGA Tour. In alcuni casi, come quello di Luke Donald, la scelta è naturale, dopo aver completato gli studi in un'università statunitense grazie ad una borsa di studio per meriti sportivi. Queste borse di studio in Europa non esistono (o sono addirittura illegali).

Quando, negli anni settanta, l'Europa continentale iniziò a produrre le sue prime stelle a livello globale come Severiano Ballesteros, e soprattutto quando l'Europa cominciò a riportare varie vittorie sugli Stati Uniti nella Ryder Cup a metà degli anni ottanta, si era diffuso l'ottimismo sul futuro dell'European Tour nei suoi rapporti con il PGA Tour. L'ottimismo è però venuto meno quando alcuni dei principali paesi europei, come la Germania e l'Italia, non sono riusciti a produrre giocatori di alto livello con regolarità come invece si era sperato. Nonostante tutto, però, il numero di paesi europei che hanno dato i natali a giocatori in grado di vincere tornei dell'European Tour è costantemente cresciuto, con un notevole sviluppo del movimento golfistico nei paesi scandinavi.

Vincitori dell'Ordine di MeritoModifica

La classifica dei giocatori che hanno vinto più premi in denaro nell'European Tour viene chiamata Ordine di Merito. Si calcola in euro, anche se circa la metà dei premi viene pagata in altre valute come la sterlina britannica o il dollaro. In tali casi la valuta ai fini della classifica viene convertita in euro al tasso di cambio della settimana in cui il torneo è stato giocato.

Anno Primo del Race to Dubai Paese Guadagni ()
2016 Henrik Stenson   Svezia 5.289.506
2015 Rory McIlroy   Irlanda del Nord 4.540.007
2014 Rory McIlroy   Irlanda del Nord 5.883.304
2013 Henrik Stenson   Svezia 4.103.796
2012 Rory McIlroy   Irlanda del Nord 5.519.118
2011 Luke Donald   Inghilterra 5.323.400
2010 Martin Kaymer   Germania 4.461.011
2009 Lee Westwood   Inghilterra 4.237.762
Anno Primo dell'Ordine di Merito Paese Guadagni ()
2008 Robert Karlsson   Svezia 2.732.748
2007 Justin Rose   Inghilterra 2.944.945
2006 Pádraig Harrington   Irlanda 2.489.337
2005 Colin Montgomerie   Scozia 2.794.223
2004 Ernie Els   Sudafrica 4.061.905
2003 Ernie Els   Sudafrica 2.975.374
2002 Retief Goosen   Sudafrica 2.360.128
2001 Retief Goosen   Sudafrica 2.862.806
2000 Lee Westwood   Inghilterra 3.125.147
1999 Colin Montgomerie   Scozia 1.822.880

Fino al 1998 l'Ordine di Merito veniva calcolato in sterline britanniche.

Anno Primo dell'Ordine di Merito Paese Guadagni (£)
1998 Colin Montgomerie   Scozia 993.077
1997 Colin Montgomerie   Scozia 798.948
1996 Colin Montgomerie   Scozia 875.146
1995 Colin Montgomerie   Scozia 835.051
1994 Colin Montgomerie   Scozia 762.720
1993 Colin Montgomerie   Scozia 613.683
1992 Nick Faldo   Inghilterra 708.522
1991 Severiano Ballesteros   Spagna 545.354
1990 Ian Woosnam   Galles 574.166
1989 Ronan Rafferty   Irlanda del Nord 400.311
1988 Severiano Ballesteros   Spagna 451.560
1987 Ian Woosnam   Galles 253.717
1986 Severiano Ballesteros   Spagna 242.209
1985 Sandy Lyle   Scozia 162.553
1984 Bernhard Langer   Germania Ovest 139.344
1983 Nick Faldo   Inghilterra 119.416
1982 Greg Norman   Australia 66.406
1981 Bernhard Langer   Germania Ovest 81.036
1980 Sandy Lyle   Scozia 66.060
1979 Sandy Lyle   Scozia 49.233
1978 Severiano Ballesteros   Spagna 54.348
1977 Severiano Ballesteros   Spagna 46.436
1976 Severiano Ballesteros   Spagna 39.504
1975 Dale Hayes   Sudafrica 20.508

Prima del 1975 l'Ordine di Merito era calcolato con un sistema a punti, quindi il vincitore non coincideva necessariamente con chi aveva guadagnato premi in denaro.

Anno Primo dell'Ordine di Merito Paese Guadagni (£) Primo classifica guadagni Paese guadagni (£)
1974 Peter Oosterhuis   Inghilterra 32,127 Peter Oosterhuis   Inghilterra 32.127
1973 Peter Oosterhuis   Inghilterra 17,455 Tony Jacklin   Inghilterra 24.840
1972 Peter Oosterhuis   Inghilterra 18,525 Bob Charles   Nuova Zelanda 18.538
1971 Peter Oosterhuis   Inghilterra 9,270 Gary Player   Sudafrica 11.281

L'European Tour è iniziato ufficialmente nel 1972, ma nel sito ufficiale si può trovare la classifica anche del 1971 ed inoltre esistono classifiche non ufficiali o semi-ufficiali anche per gli anni precedenti.

Classifica dei giocatori con più premi vinti in carrieraModifica

la tabella che segue mostra i 10 giocatori che hanno vinto più premi in carriera nell'European Tour dopo il British Open del 2008. Dato il continuo e progressivo aumento del montepremi nel corso degli anni è dominata dai giocatori in attività. Il montepremi indicato non è quello vinto complessivamente in carriera, perché non comprende i premi vinti in altri tour come il PGA Tour. Inoltre i golfisti più celebri incassano cifre varie volte superiori all'ammontare dei premi grazie alle sponsorizzazioni e ad attività correlate al mondo del golf.

Posizione Giocatore Paese Premi vinti ()
1 Lee Westwood Inghilterra 33,091,165
2 Rory McIlroy Irlanda del Nord 31,183,908
3 Ernie Els Sudafrica 28,463,810
4 Henrik Stenson Svezia 25,403,005
5 Pádraig Harrington Irlanda del Nord 24,992,025
6 Colin Montgomerie Scozia 24,493,990
7 Miguel Ángel Jiménez Spagna 23,912,575
8 Sergio García Spagna 23,590,612
9 Ian Poulter Inghilterra 23,290,579
10 Retief Goosen Sudafrica 21,733,473

Dati aggiornati: 2016.

Giocatori e debuttanti dell'annoModifica

Il premio Sir Henry Cotton Rookie of the Year assegnato dall'European Tour prende il nome dal tre volte vincitore del British Open Sir Henry Cotton. Il vincitore viene scelto da una giuria formata da membri della PGA European Tour, del Royal and Ancient Golf Club of St.Andrews e dall'associazione dei giornalisti che si occupano di golf. Il premio è nato prima della creazione ufficiale del tour nel 1972. In cinque occasioni il premio non è stato assegnato.

Anno Giocatore dell'anno Paese Debuttante dell'anno Paese
2016 Henrik Stenson Svezia Wang Jeung-hun Corea del Sud
2015 Rory McIlroy Irlanda del Nord An Byeong-hun Corea del Sud
2014 Rory McIlroy Irlanda del Nord Brooks Koepka Stati Uniti d'America
2013 Henrik Stenson Svezia Peter Uihlein Stati Uniti d'America
2012 Rory McIlroy Irlanda del Nord Ricardo Santos Portogallo
2011 Luke Donald Inghilterra Tom Lewis Inghilterra
2010 Martin Kaymer &
Graeme McDowell (condiviso)
  Germania
  Irlanda del Nord
Matteo Manassero   Italia
2009 Lee Westwood   Inghilterra Chris Wood   Inghilterra
2008 Pádraig Harrington   Irlanda Pablo Larrazábal   Spagna
2007 Pádraig Harrington   Irlanda Martin Kaymer   Germania
2006 Paul Casey   Inghilterra Marc Warren   Scozia
2005 Michael Campbell   Nuova Zelanda Gonzalo Fernández-Castaño   Spagna
2004 Vijay Singh   Figi Scott Drummond   Scozia
2003 Ernie Els   Sudafrica Peter Lawrie   Irlanda
2002 Ernie Els   Sudafrica Nick Dougherty   Inghilterra
2001 Retief Goosen   Sudafrica Paul Casey   Inghilterra
2000 Lee Westwood   Inghilterra Ian Poulter   Inghilterra
1999 Colin Montgomerie   Scozia Sergio García   Spagna
1998 Lee Westwood   Inghilterra Olivier Edmond   Francia
1997 Colin Montgomerie   Scozia Scott Henderson   Scozia
1996 Colin Montgomerie   Scozia Thomas Bjørn   Danimarca
1995 Colin Montgomerie   Scozia Jarmo Sandelin   Svezia
1994 Ernie Els   Sudafrica Jonathan Lomas   Inghilterra
1993 Bernhard Langer   Germania Gary Orr   Scozia
1992 Nick Faldo   Inghilterra Jim Payne   Inghilterra
1991 Severiano Ballesteros   Spagna Per-Ulrik Johansson   Svezia
1990 Nick Faldo   Inghilterra Russell Claydon   Inghilterra
1989 Nick Faldo   Inghilterra Paul Broadhurst   Inghilterra
1988 Seve Ballesteros   Spagna Colin Montgomerie   Scozia
1987 Ian Woosnam   Galles Peter Baker   Inghilterra
1986 Seve Ballesteros   Spagna José María Olazábal   Spagna
1985 Bernhard Langer   Germania Paul Thomas   Galles
1984 Philip Parkin   Galles
1983 Grant Turner   Inghilterra
1982 Gordon Brand Jnr   Scozia
1981 Jeremy Bennett   Inghilterra
1980 Paul Hoad   Inghilterra
1979 Mike Miller   Scozia
1978 Sandy Lyle   Scozia
1977 Nick Faldo   Inghilterra
1976 Mark James   Inghilterra
1975 Non assegnato
1974 Carl Mason   Inghilterra
1973 Pip Elson   Inghilterra
1972 Sam Torrance   Scozia
1971 David Llewellyn   Galles
1970 Stuart Brown   Inghilterra
1969 Peter Oosterhuis   Inghilterra
1968 Bernard Gallacher   Scozia
1967 Non assegnato
1966 Robin Liddle   Scozia
1965 Non assegnato
1964 Non assegnato
1963 Tony Jacklin   Inghilterra
1962 Non assegnato
1961 Alex Caygill   Inghilterra
1960 Tommy Goodwin   Inghilterra

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport