Apri il menu principale

Pac-Man (personaggio)

personaggio immaginario protagonista del videogioco Pac-Man
Pac-Man
Pacmanchampion2.JPG
UniversoPac-Man
Nome orig.パックマン (Pakkuman)
Lingua orig.Giapponese
SoprannomePacster
AutoreTohru Iwatani
EditoreNamco
1ª app. in22 maggio 1980
SessoMaschio

Pac-Man (パックマン Pakkuman?) è un personaggio immaginario protagonista del videogioco arcade Pac-Man. Creato nel 1980 da Tohru Iwatani compare come personaggio giocante in numerosi sequel, crossover e nella serie animata omonima. La mascotte della Namco è inoltre presente in numerosi videogiochi, tra cui la serie Ridge Racer e Mario Kart Arcade GP.[1]

Il personaggio si presenta come un disco di colore giallo, privo di uno spicchio in corrispondenza della bocca.[2] Nonostante venga ritratto nelle immagini ufficiali dotato di scarponi o cappello, Pac-Man assumerà questo aspetto all'interno dei giochi solamente a partire da Pac-Land.

Indice

NomeModifica

Il nome originale deriva dall'onomatopea giapponese pakupaku (パクパク?), che descrive il rapido movimento della bocca ed è associata all'ingozzarsi rumorosamente.[3][4] Inizialmente il videogioco che vede protagonista la pallina gialla doveva essere distribuito in Occidente come Puck-Man, ma il titolo venne mutato in Pac-Man per la somiglianza con una parolaccia della lingua inglese.[5][6] La modifica del nome è attribuita a un anonimo dirigente della Bally Midway.[7][8]

Nell'anime Pac-Man e le avventure mostruose Pac-Man è soprannominato Pacster o semplicemente Pac.[9][10]

CreazioneModifica

 
Rappresentazione stilizzata di Pac-Man

Il creatore Tohru Iwatani ha perpetuato per anni la leggenda che Pac-Man fosse ispirato alla pizza.[7][11] In realtà in un'intervista del 1986 ha rivelato che il personaggio trae spunto dal carattere kuchi (?) che significa bocca.[3][8]

ApparizioniModifica

Pac-Man appare come personaggio giocante in numerosi videogiochi tra cui l'originale Pac-Man e i seguiti arcade Super Pac-Man, Pac-Man Plus e Pac-Mania. È inoltre protagonista di spin-off come Pac-Land, Pac-Panic e Pac-Man World, che calano il personaggio in ambientazioni differenti dal classico labirinto popolato da fantasmi.

Sono numerosi anche i cameo all'interno di altre opere, in particolare videogiochi. La prima comparsa in un videogioco non sviluppato da Namco è in Kick, prodotto da Midway e ripubblicato come Kick-Man per sfruttare la popolarità del personaggio.[12][13]

Pac-Man conta numerose apparizioni nella serie di simulatori di guida Ridge Racer, creata da Namco, e Mario Kart. Oltre a comparire in Mario Kart Arcade GP, Mario Kart Arcade GP 2 e Mario Kart Arcade GP DX, incarnazioni arcade dei videogiochi di corse su go-kart, Pac-Man è presente come personaggio giocante in Super Smash Bros. per Nintendo 3DS e Wii U[14] e compare nuovamente in Super Smash Bros. Ultimate. È stato inoltre realizzato un amiibo del personaggio, compatibile con vari giochi tra cui Mario Kart 8, Yoshi's Woolly World, Super Mario Maker e Ace Combat: Assault Horizon Legacy+.[15] Pac-Man è infine presente nella versione di Street Fighter X Tekken per PlayStation 3 e PlayStation Vita.[16]

Nelle opere televisive e cinematografiche compare innumerevoli volte, oltre che in cartoni animati come I Simpson e Futurama, anche nei film Tron, Ralph Spaccatutto e Pixels.

PopolaritàModifica

 
Cosplay di Pac-Man e Spirale

Negli Stati Uniti d'America la popolarità di Pac-Man supera quella di Mario.[17][18] GamerRadar lo ha incluso nella sua classifica dei 100 eroi dei videogiochi, segnalandolo come personaggio più antico della lista.[19]

Il nomignolo Pacman è stato utilizzato da alcuni sportivi tra cui giocatore di football americano Adam Jones e il pugile Manny Pacquiao.[20][21]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Mark Langshaw, Pac-Man turns 35: 13 things you never knew about Namco's gaming icon, su Digital Spy, 22 maggio 2015.
  2. ^ (EN) Bucky Turco, What Is 'Pac-Man'?, 19 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2016).
  3. ^ a b (EN) Susan Lammers, Toru Iwatani, in Programmers at Work, 1989, p. 226ISBN=1-55615-211-6.
  4. ^ (EN) Minako O’Hagan e Carmen Mangiron, The videogame and translation, in Game Localization, 2013, p. 49, ISBN 978 90 272 2456 9.
    «The original naming of the game was derived from the Japanese onomatopoeic expression パクパク [gobble], depicting rapid mouth movements evoking the image of somebody noisily gulping food.».
  5. ^ (EN) Minako O’Hagan e Carmen Mangiron, The videogame and translation, in Game Localization, 2013, p. 49, ISBN 978 90 272 2456 9.
  6. ^ (EN) Jonathan Silverstein, Pac-Man: Ten Things You Didn't Know, su ABC News, 8 marzo 2011.
  7. ^ a b (EN) Chris Morris, Pac Man turns 25, su CNN Money, 10 maggio 2005.
  8. ^ a b (EN) Ryan Lambie, 10 Things You Might Not Know About Pac-Man, su Mental Floss, 4 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 5 maggio 2016).
  9. ^ (EN) Pac-Man and The Ghostly Adventures, su Disney Channel.
  10. ^ (EN) PAC-MAN and The Ghostly Adventures, su 41 Entertainment.
  11. ^ (EN) Chris Green, Pac-Man, su Salon, 17 giugno 2002.
  12. ^ Rich Pearl, Closet Classics, in Electronic Games Magazine, giugno 1983, p. 87 (archiviato dall'url originale il 22 gennaio 2013).
  13. ^ (EN) Kick-Man, su Killer List of Videogames, The International Arcade Museum.
  14. ^ Pac-Man, su Super Smash Bros. per Nintendo 3DS e Wii U.
  15. ^ (EN) PAC-MAN, su nintendo.com.
  16. ^ Andrew Goldfarb, Mega Man, Pac-Man Never Coming to Street Fighter x Tekken on 360, su IGN, 16 luglio 2012.
  17. ^ (EN) Davie Brown Celebrity Index: Mario, Pac-Man Most Appealing Video Game Characters Among Consumers, su iStockAnalyst.com, 15 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2013).
  18. ^ (EN) Pac-Man still going strong at 30, su UPI, 22 maggio 2010.
  19. ^ (EN) 100 best heroes in video games, su GamerRadar, 9 novembre 2012.
  20. ^ (EN) How Did Adam "Pacman" Jones Get His Nickname?, 3 settembre 2009.
  21. ^ (EN) Pacquiao vs. Mayweather: What to Know About Pacman, su NBC News, 1º maggio 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi