Paddington 2

film del 2017 diretto da Paul King
Paddington 2
Paddington 2 - Logo.png
Il logo del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneRegno Unito, Francia
Anno2017
Durata103 min
Rapporto2,35:1
Genereanimazione, fantastico, commedia, avventura
RegiaPaul King
SoggettoMichael Bond
SceneggiaturaPaul King, Simon Farnaby
ProduttoreDavid Heyman
Produttore esecutivoRosie Alison, Alexandra Ferguson-Derbyshire
Casa di produzioneHeyday Films, Marmalade Films Ltd., StudioCanal
Distribuzione in italianoEagle Pictures
FotografiaErik Wilson
MontaggioJonathan Amos, Mark Everson
Effetti specialiMatt Loader
MusicheDario Marianelli
ScenografiaGary Williamson
CostumiLindy Hemming
TruccoClaire Matthews
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Paddington 2 è un film del 2017 diretto da Paul King.

La pellicola è il sequel di Paddington (2014).

TramaModifica

 
Paddington in una scena del film

Dopo essersi stabilito con la famiglia Brown a Londra, Paddington, che nel frattempo si è guadagnato la benevolenza dell'intero quartiere, decide di comprare un libro animato su Londra da spedire in Perù a zia Lucy in vista del suo centesimo compleanno, ma, dato l'elevato costo, cerca di guadagnare il denaro necessario lavorando. Le cose però si complicano quando l'ex-attore Phoenix Buchanan viene a sapere del libro e lo ruba, facendo ricadere la colpa su Paddington, che viene arrestato. Il libro, infatti, cela le indicazioni per trovare la melodia che permette di impossessarsi del tesoro di una celebre ex-trapezista uccisa da un avo di Buchanan che voleva impadronirsi dei gioielli.

Intanto, Paddington è in galera, dove inizialmente non si trova a suo agio, ma grazie alle buone maniere riesce a trasformare radicalmente la prigione e i detenuti. In particolare, diventa amico del cuoco del carcere, Nocche. Nel frattempo, i Brown indagano per dimostrare l'innocenza di Paddington di cui sono fermamente convinti e per trovare il vero colpevole. Insospettitisi da una frase pronunciata da Buchanan, i Brown decidono di introdursi nella casa dell'attore con uno stratagemma, confermando la sua colpevolezza. Nel farlo, però, si dimenticano di andare a visitare Paddington in prigione, il quale crede di essere stato dimenticato. Perciò, quando gli viene proposto di evadere, un po' a malincuore decide di accettare. Pensa che fuori della prigione, di nuovo per le vie di Londra, riuscirà a dimostrare la propria innocenza, ma i suoi compagni hanno in mente di scappare dalla città; Paddington si rifiuta di seguirli, così viene lasciato da solo, costretto a nascondersi dalla polizia. Trova una cabina telefonica e, non sapendo nemmeno lui per quale motivo, chiama i Brown, che nel rispondergli gli comunicano di sapere chi è il vero colpevole.

Capito che Buchanan, dopo aver trovato tutti gli indizi, sta dirigendosi alla stazione di Paddington per salire sul treno che trasporta il circo dove lavorava la trapezista e dove quindi è nascosto il tesoro che sta cercando, decidono di incontrarsi là. Paddington, che è arrivato alla stazione prima dei Brown, riesce a salire sullo stesso treno di Buchanan; i Brown, invece, lo seguono con un altro treno guidato dal figlio minore dei Brown, che è un esperto in materia. Dopo molte peripezie, Buchanan sgancia il vagone di Paddington, che deraglia e termina la sua corsa in un fiume. Paddington, grazie al pentimento e quindi all'aiuto dei suoi ex-compagni di evasione, che tornano indietro per aiutarlo, si salva, ma perde i sensi. Si risveglia il giorno del compleanno di zia Lucy e scopre che i Brown e i loro vicini, per ripagarlo di tutto quello che ha fatto per loro, si sono organizzati per fargli una sorpresa, esaudendo l'immenso desiderio di zia Lucy di visitare Londra.

PromozioneModifica

Il primo trailer del film viene diffuso il 30 maggio 2017.[1]

DistribuzioneModifica

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche britanniche a partire dal 10 novembre 2017,[1] ed in quelle italiane dal 9 novembre.[2]

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

Sul sito Rotten Tomatoes la pellicola ottiene il 100% delle recensioni professionali positive con un voto medio di 8,8 su 10 basato su 244 critiche.[3]

Nel luglio 2019 il sito IndieWire, specializzato in cinema e critica cinematografica, posiziona il film al ventottesimo posto dei migliori cento film del decennio 2010-2019.[4]

Nel settembre 2019 il Guardian ha posizionato il film al sessantanovesimo posto dei cento migliori film prodotti dopo il 2000.[5]

PrimatiModifica

Nel gennaio 2018 Paddington 2 ha stabilito il nuovo record del "film con il più alto numero di recensioni completamente positive" su Rotten Tomatoes, detenuto in precedenza da Toy Story 2 (169),[6] ottenendone 244.

Nell'aprile 2021 il film ottiene il primato della pellicola col più alto punteggio su Rotten Tomatoes, battendo Quarto potere di Orson Welles.[7]

RiconoscimentiModifica

SequelModifica

Nel giugno 2016 Ben Whishaw annuncia che StudioCanal è già al lavoro per un terzo film della serie.[14]

NoteModifica

  1. ^ a b   StudiocanalUK, PADDINGTON 2 Trailer - Official First-Look - In UK cinemas November 10th, su YouTube, 30 maggio 2017. URL consultato il 30 maggio 2017.
  2. ^   Eagle Pictures, PADDINGTON 2 - Teaser Trailer, su YouTube, 26 luglio 2017. URL consultato il 26 luglio 2017.
  3. ^ (EN) Paddington 2, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 28 aprile 2021.  
  4. ^ Marica Lancellotti, MOONLIGHT MIGLIOR FILM DEL DECENNIO SECONDO INDIEWIRE, su Movieplayer.it, 24 luglio 2019. URL consultato il 25 luglio 2019.
  5. ^ Beatrice Pagan, IL PETROLIERE MIGLIOR FILM DEL SECOLO SECONDO THE GUARDIAN, su Movieplayer.it, 14 settembre 2019. URL consultato il 14 settembre 2019.
  6. ^ Andrea Francesco Berni, Paddington 2 batte il record di recensioni positive su Rotten Tomatoes, badtaste.it, 20 gennaio 2018. URL consultato il 20 gennaio 2018.
  7. ^ Andrea Bedeschi, Paddington 2 batte Quarto potere diventando il film col punteggio più alto su Rotten Tomatoes, badtaste.it, 28 aprile 2021. URL consultato il 28 aprile 2021.
  8. ^ (EN) Alex Ritman, BAFTA Awards: 'Shape of Water,' 'Three Billboards,' 'Darkest Hour' Lead Pack of Nominations, The Hollywood Reporter, 8 gennaio 2018. URL consultato il 9 gennaio 2018.
  9. ^ Andrea Francesco Berni, Roma conquista i premi della critica di Chicago, Los Angeles, Toronto, New York, Philadelpha, badtaste.it, 10 dicembre 2018. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  10. ^ (EN) 2018 San Diego Film Critics Society Award Winners, su San Diego Film Critics Society Awards, 10 dicembre 2018. URL consultato il 3 marzo 2019 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2018).
  11. ^ (EN) Dave McNary, ‘Black Panther,’ ‘Walking Dead’ Rule Saturn Awards Nominations, Variety, 15 marzo 2018. URL consultato il 17 marzo 2018.
  12. ^ Pierre Hombrebueno, People’s Choice Awards 2018: i Marvel Studios guidano le nomination, Best Movie, 6 settembre 2018. URL consultato il 6 settembre 2018.
  13. ^ (EN) Annie Awards Fourty Six, Annie Award. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  14. ^ (EN) Henry Barnes, Back fur more: Paddington films set for third instalment, The Guardian, 20 giugno 2016. URL consultato il 30 maggio 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema