Apri il menu principale

EbraismoModifica

Nella religione ebraica YHWH è chiamato Padre perché è il creatore, il legislatore ed il protettore[1]. Presso Israele, Dio è chiamato Padre in quanto Creatore del mondo, ancor più Dio è Padre in forza dell'Alleanza e del dono della Legge fatto a Israele.

CristianesimoModifica

Dio Padre
Tetragrammaton disegnato su una pagina della Patrologia Latina
 

Prima Persona della Santissima Trinità

 

Nel Cristianesimo Dio è chiamato Padre principalmente in ragione del mistero di relazione Padre-Figlio che lo rapporta con Gesù Cristo:

« In quel tempo Gesù disse: «Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così è piaciuto a te. Tutto mi è stato dato dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio lo voglia rivelare. »   (Matteo 11,25-27)

Chiamando Dio con il nome di "Padre", il linguaggio della fede mette in luce soprattutto due aspetti: che Dio è origine primaria di tutto e autorità trascendente, e che, al tempo stesso, è bontà e sollecitudine d'amore per tutti i suoi figli. Questa tenerezza paterna di Dio può anche essere espressa con l'immagine della maternità, che indica ancor meglio l'immanenza di Dio, l'intimità tra Dio e la sua creatura (voce art.I, paragrafo 2, 239, catechismo della Chiesa cattolica).

Il titolo religioso "Padre" spetta solamente a Dio, in base a quanto affermato nel Vangelo di Matteo da Cristo stesso.

« E non chiamate nessuno "padre" sulla terra, perché uno solo è il Padre vostro, quello del cielo. »   (Matteo 23,9)
 Lo stesso argomento in dettaglio: Maternità di Dio (cattolicesimo).

È soprattutto nel mistero della Trinità che è usata l'espressione Dio Padre per distinguere questi dalle altre due persone della Trinità stessa: il Figlio e lo Spirito Santo. Per i cristiani Dio Padre è quindi la prima delle tre persone della Trinità.

PoliteismoModifica

In molte forme di politeismo, il dio di rango più elevato è rappresentato come il padre degli dèi e degli uomini. Ad esempio nella religione greca antica Zeus è considerato il padre degli dèi ed il padre di alcuni esseri umani, che erano il risultato di molte relazioni extraconiugali.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85055523 · BNF (FRcb14953456r (data)