Paesaggio culturale dei ǂKhomani

patrimonio Unesco in Sudafrica
UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
Paesaggio culturale dei ǂKhomani
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Arri Raats, Kalahari Khomani San Bushman, Boesmansrus camp, Northern Cape, South Africa (19919544304).jpg
TipoCulturali
Criterio(v) (vi)
Pericolonon in pericolo
Riconosciuto dal2017
Scheda UNESCO(EN) ǂKhomani Cultural Landscape
(FR) Paysage culturel des ǂKhomani

Il paesaggio culturale dei ǂKhomani comprende una vasta area di 959.100 ettari nel municipio di Dawid Kruiper, situato nella parte settentrionale del Sudafrica. Confina con il Botswana a est e la Namibia a ovest. Copre l'intero Parco Nazionale del Kalahari Gemsbok e fa parte del Parco transfrontaliero di Kgalagadi.[1][2]

È una grande distesa di dune sabbiose che contengono principalmente tracce di occupazione umana dall'età della pietra ai giorni nostri, ed è associata alla cultura dei ǂKhomani. Questo popolo, un tempo nomade, ha sviluppato strategie di sussistenza per far fronte alle condizioni ambientali estreme della regione desertica. Pertanto, hanno sviluppato competenze specifiche in termini di etnobotanica, pratiche culturali e visione del mondo relative alle caratteristiche geografiche del loro ambiente.[1]

Il sito è stato iscritto nella lista del Patrimonio dell'umanità l'8 luglio 2017, in occasione della riunione del comitato dell'UNESCO tenutasi a Cracovia,[2] riflettendo lo stile di vita prevalente nella regione e che ha caratterizzato il sito per migliaia di anni.[1]

NoteModifica

  Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa