Pafnuzio di Borovsk

monaco e santo russo

Pafnuzio di Borovsk, o Pafnutij Borovskij (in russo: Пафнутий Боровский?; Borovsk, 1394Borovsk, 1º maggio 1477), fu un monaco russo, egumeno del monastero di Borovsk e maestro spirituale di Giuseppe di Volokolamsk. È venerato come santo dalla Chiesa ortodossa russa.

San Pafnuzio di Borovsk
Pafnutius.jpg
Pafnuzio di Borovsk in un'icona del XV secolo
 

Monaco

 
Nascita1394
Morte1477
Venerato daChiesa ortodossa russa
Canonizzazione1547
Ricorrenza1º maggio

BiografiaModifica

Nato nel 1394 nel villaggio di Koudinov, nei pressi di Borovsk, ricevette il battesimo con il nome di Parthénios. I suoi genitori erano tartari convertiti al cristianesimo ortodosso. Egli prese i voti nel 1414, acquisì il nome di Pafnuzio e andò a vivere nel monastero Vysockij, dove fu agli ordini di Nikita Serpuchov, discepolo di Sergio di Radonež.

Pafnuzio fu il solo egumeno a rifiutarsi di riconoscere Giona come metropolita di Mosca, poiché ritenne che il collegio elettorale incaricato di decidere fosse troppo ristretto. Inoltre, si oppose al Concilio di Basilea, Ferrara e Firenze.[1] Celebre per la sua fedeltà al sovrano moscovita, una volta divenuto egumeno del monastero di Borovsk, Pafnutij formò una nuova generazione di ecclesiastici russi, a cui venne inculcato lo stesso spirito favorevole all'idea della monarchia d'origine divina instaurata a Mosca.[2] Tra i suoi discepoli spicca Giuseppe di Volokolamsk, non a caso uno dei massimi teorici del cesaropapismo russo.

Pafnuzio morì il 1º maggio 1477.

CultoModifica

Fu canonizzato nel 1547, presso la Cattedrale di San Macario.

La sua ricorrenza è celebrata il 1º maggio, giorno in cui morì.

NoteModifica

  1. ^ Poslanija Iosifa Voloskogo (Le epistole di Giuseppe di Volokolamsk), testi curati da A.A. Zimin e Ja.S.Loure, Mosca-Leningrado, 1959, p.191.
  2. ^ Francis Dvornik, Gli slavi nella storia e nella civiltà europea, Vol. II, Dedalo Edizioni, Bari, 1968, p. 69.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Sito del monastero San Pafnuzio (in russo)

Controllo di autoritàVIAF (EN704144647699921874751 · CERL cnp00572201 · GND (DE122894480