Apri il menu principale
Palazzetto dello Sport "Lello Barbuto"
PalaBarbuto
PalabarbutoSerieA2.jpg
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneViale Giochi del Mediterraneo, Napoli
Inizio lavori2003
Inaugurazione2003
StrutturaPalazzetto dello Sport
Ristrutturazione2006
2019
Mat. del terrenoParquet
ProprietarioComune di Napoli CoA Città di Napoli.svg
GestoreAzzurro Napoli Basket 2013
Uso e beneficiari
PallacanestroNapoli Basket
Capienza
Posti a sedere5 500
Mappa di localizzazione

Coordinate: 40°49′20.79″N 14°10′45.17″E / 40.822442°N 14.179214°E40.822442; 14.179214

Il PalaBarbuto è un impianto sportivo coperto della città di Napoli. È intitolato a Lello Barbuto, storica figura del giornalismo sportivo napoletano. Ospita gli incontri interni del Napoli Basket.

StoriaModifica

Inaugurazione e modifiche successiveModifica

Il palazzetto fu realizzato e inaugurato nel 2003, con una capienza di 4 000 posti, per ospitare le partite del Basket Napoli, a causa del decadimento strutturale del Mario Argento, situato di fronte su viale Giochi del Mediterraneo. Nel settembre 2006 la capienza fu aumentata di 1 500 posti e furono migliorate le strutture di ospitalità, anche se solo con elementi provvisori, per permettere all'impianto di rispettare gli standard previsti dalla FIBA per ospitare le partite di Eurolega.

Il restyling per le Universiadi del 2019Modifica

 
Il palazzetto in occasione di un incontro delle Universiadi 2019

Nel 2019, in vista della XXX Universiade l'impianto è stato interessato da una profonda opera di restyling: il parquet è stato sostituito, così come l'impianto di illuminazione, gli spogliatoi e i servizi. Sono state migliorate le misure di sicurezza e sono stati effettuati gli interventi necessari per rendere nuovamente agibile la tribuna alta, riportando la capienza del palazzetto a 5 500 posti. In ossequio alle prescrizioni della FISU sono stati installati due maxischermi a ledwall, noleggiati appositamente per la manifestazione e rimossi al termine.[1] Due nuovi ledwall, similari a quelli impiegati per le Universiadi, sono stati installati nel settembre successivo, in sostituzione del vecchio tabellone luminoso.

Eventi ospitatiModifica

Voci correlateModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica