Pala (attrezzo)

attrezzo manuale atto a rimuovere o a raccogliere materiale minuto
Disambiguazione – "Badile" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Badile (disambigua).

La pala, conosciuta anche come badile, è uno strumento manuale per scavare, sollevare e spostare materiali sfusi, come terra, biada, carbone, ghiaia, neve, sabbia o altro materiale minuto. Adattate per molti compiti e ambienti diversi, le pale sono molto utili in agricoltura, negli scavi edili e negli scavi archeologici.

Esempi diversi di pale

La maggior parte delle pale sono costituite da una lama larga fissata a un manico di media lunghezza. Le lame delle pale sono generalmente realizzate in lamiera d'acciaio o plastica dura e sono molto robuste. I manici delle pale sono solitamente realizzati in legno (in particolare varietà specifiche come frassino o acero) o plastica rinforzata con vetro (fibra di vetro).

Le lame delle pale manuali in lamiera d'acciaio di solito hanno una cucitura o un orlo piegato sul retro per creare una presa per il manico. Questa piega fornisce anche comunemente ulteriore rigidità alla lama. Le maniglie sono solitamente rivettate in posizione. Un pezzo a T è comunemente montato all'estremità dell'impugnatura per facilitare la presa e controllare dove la pala è progettata per lo spostamento di terreno e materiali pesanti. Questi modelli possono essere facilmente prodotti in serie.

Descrizione

modifica
 
Dettaglio delle lame (da sinistra):
- due pale da sterro
- una pala/badile da neve
- una vanga senza piedistallo

La pala è costituita da una lama in ferro robusta, piatta e larga, di forma pressoché triangolare, talvolta rettangolare o quadrata, spesso leggermente concava. La lama è fissata a un lungo manico (generalmente in legno o in ferro leggero o, in modelli più recenti, in plastica dura, lungo dai 135 ai 170 cm). Questo attrezzo ha antichissime origini e la sua diffusione è iniziata con gli albori della vita rurale.

Alcune varianti sono:

  • il badile, che è una pala un po' più grossa e robusta, con manico lungo in legno o altro materiale leggero. Viene adoperato soprattutto in edilizia per scavare o sollevare terra, sabbia, ruderi e altro materiale.
  • la vanga o vangile è costituita da una lama triangolare rigida, tagliente e piatta infilata in un manico dritto di legno o materiale leggero, avente in basso un piedistallo su cui si fa pressione con il piede. Viene usata in agricoltura per dissodare il terreno.

Altre pale di uso specialistico

modifica

Una pala particolare è quella che si usa per spalare la neve, che essendo destinata a movimentare un materiale leggero ha una lama molto più ampia e con i bordi laterali.

Per particolari esigenze esistono modelli portatili, pieghevoli o smontabili: tra questi vi sono la vanga-zappa di uso militare, per scavo di trincee o altro, mutuata poi anche in ambito escursionistico o di campeggio, e la pala da neve portatile, leggera e indispensabile per disseppellire i travolti da valanga in diverse discipline alpinistiche come lo sci alpinismo.

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica