Aqua Solution

(Reindirizzamento da Palau (traghetto))
Aqua Solution
MS Wind Solution.jpg
La nave in servizio come Wind Solution a Liverpool nel 2014
Descrizione generale
Flag of Cyprus.svg
Tipotraghetto ro-ro
ProprietàEagleshipping Ltd
Registro navaleRINA n° 77188[1]
Porto di registrazioneFlag of Sweden.svg Göteborg (1969-1985)
Civil Ensign of Italy.svg Napoli (1999-2003)
Civil Ensign of Italy.svg Genova (2003-2008)
British-Merchant-Navy-Ensign.png Londra (2008-2018)
Flag of Cyprus.svg Limassol (2018- )
IdentificazioneIndicativo di chiamata radio ITU:
Five
5
Bravo
B
X-ray
X
X-ray
X
Four
4
(Five-Bravo-X-ray-X-ray-Four)

Numero MMSI: 235062382
Numero IMO: 6918560

Ordine29 febbraio 1968[2]
CostruttoriAalborgs Vaerft
CantiereAalborg, Danimarca
Impostazione14 gennaio 1969
Varo9 maggio 1969
Completamento9 dicembre 1969
Entrata in servizio13 dicembre 1969
Nomi precedentiPrinsessan Christina (1969-1981; 1982-1983)
Safe Christina (1981-1982)
Stena Nordica (1983-1985)
Europafärjan I (1985-1987)
Lion Prince (1987-1998)
Stena Prince (1998-1999)
Commodore (1999-2003)
Palau (2003-2008)
Wind Solution (2008-2018)
Caratteristiche generali
Dislocamento6598[1]
Stazza lorda5.679 tsl
Lunghezza123,45 m
Larghezza19,6 m
Pescaggio5,25 m
Propulsioneotto Nohab-Polar SF112 VS-E Diesel, 11.475 kW
Velocità20,5 nodi (37,97 km/h)
Capacità di carico267 automobili
Passeggeri1.030
[3][4]
voci di navi passeggeri presenti su Wikipedia

Aqua Solution è una nave traghetto, dal 2008 al 2018 utilizzata come alloggio galleggiante dalla compagnia olandese C-Bed. Fu costruita nel 1969 per conto della compagnia di navigazione svedese Sessan Linjen con il nome di Prinsessan Christina, venendo in seguito impiegata in Nord Europa e nel Mediterraneo con i nomi di Stena Nordica, Europafärjan, Lion Prince, Commodore e Palau.

ServizioModifica

 
Lion Prince in servizio per Lion Ferries nel 1987.

Varata come Prinsessan Christina il 9 maggio 1969, il 13 dicembre dello stesso anno entrò in servizio su un collegamento tra Göteborg e Frederikshavn, che effettuò congiuntamente con la gemella Prinsessan Desirèe a partire dal 1971. Nel 1979 fu ceduta alla Safe Line, con consegna nel 1981, per essere utilizzata come nave-albergo; rinominata Safe Christina, fu rivenduta dopo appena un anno ed un paio di noleggi alla svedese Stena Line, riprendendo la linea originaria prima con il nome di Prinsessan Christina e poi di Stena Nordica. Nel 1985, dopo dei leggeri lavori di ristrutturazione che comportarono l'aggiunta di una nuova sovrastruttura a prua, il traghetto passò alla controllata Lion Ferries, venendo impiegato da questa compagnia (prima con il nome di Europafärjan e poi di Lion Prince) su varie linee tra Grenaa, Helsingborg e Halmstad.

Nel 1998, conseguentemente all'eliminazione del marchio Lion Ferries, il traghetto rientrò per un breve periodo nella flotta della Stena Line con il nome di Stena Prince, per poi essere venduto alla compagnia di navigazione italiana TR.I.S. nella primavera del 1999. Rinominata Commodore, la nave fu utilizzata sulle rotte Genova - Palau - Porto Vecchio o Genova - Porto Torres - Propriano[5]. Nel settembre del 2002 la TR.I.S. fallì e il Commodore fu posto in disarmo a Genova insieme alle altre navi della flotta. Fu acquistato dalla compagnia di navigazione genovese EneRmaR, che lo rinominò Palau e lo mise in servizio tra Genova e Palau[6]; nel 2006 questo servizio fu effettuato in code sharing con la compagnia napoletana DiMaioLines[7], che in seguito acquistò la nave impiegandola, nell'estate 2007, tra Salerno ed Olbia[8].

Nei primi mesi del 2008 la nave fu venduta alla società danese C-Bed per essere utilizzata come hotel galleggiante per i lavoratori all'installazione di parchi eolici off shore al largo della Gran Bretagna. A questo scopo fu sottoposta a lavori di ristrutturazione in Estonia e rinominata Wind Solution. A inizio 2009 il traghetto fu sottoposto a degli ulteriori lavori di trasformazione in Danimarca. Nel 2018 la nave fu acquistata dalla greca Seajets, prendendo il nome di Aqua Solution[9].

Navi gemelleModifica

Tabella riassuntiva rotteModifica

Anno Nome Compagnia Rotta Note
1969 - 1981 Prinsessan Christina Sessan Linjen Göteborg - Frederikshavn/Travemünde Venduta nel 1979 alla Safe Line con consegna nel 1981
1981 - 1982 Safe Christina Safe Line Disarmata come nave - albergo, poi Ramsgate - Dunkerque Collegamento Ramsgate - Dunkerque effettuato per la Sally Line (noleggio)
1982 - 1983 Prinsessan Christina Stena Sessan Line Göteborg - Frederikshavn - Moss (dal maggio 1983) /
1983 - 1985 Stena Nordica Stena Line Göteborg - Frederikshavn - Moss Nel 1984 aggiunti 60 posti letto
1985 - 1987 Europafärjan I Lion Ferries (Stena Line) Helsingborg - Grenaa /
1987 - 1998 Lion Prince Lion Ferries (Stena Line) Halmstad/Varberg/Helsingborg - Grenaa Incagliata vicino a Grenaa il 27 gennaio 1991
1998 - 1999 Stena Prince Stena Line Varberg - Grenaa /
1999 - 2002 Commodore Tris traghetti Genova - Palau - Porto Vecchio o Genova - Porto Torres - Propriano /
2003 - 2006 Palau EneRmaR Genova - Palau/ Bari Durazzo (inverno 2004 - 2005) Dal 2005 servizi in code sharing con Dimaiolines
2006 - 2008 Palau Dimaiolines Salerno - Olbia /
2008 - 2018 Wind Solution C-Bed Utilizzata come nave albergo in Inghilterra e Danimarca. Ristrutturata tra marzo e aprile 2008 a Tallinn; altri lavori in Danimarca nel 2009.

NoteModifica

  1. ^ a b IMO 6918560, su leonardoinfo.com. URL consultato il 14 ottobre 2015.
  2. ^ (EN) Mv Prinsessan Christina - Past and Present, su doverferryphotosforums.co.uk, Dover Ferry Photos. URL consultato l'11 giugno 2013.
  3. ^ (DA) Prinsessan Christina, su faergelejet.dk. URL consultato il 27 marzo 2010.
  4. ^ (SV) Micke Asklander, M/S Prinsessan Christina (1969), su Fakta om Fartyg. URL consultato il 27 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 1º maggio 2011).
  5. ^ Betti Carboncini, p. 219.
  6. ^ Betti Carboncini, p. 224.
  7. ^ Betti Carboncini, p. 225.
  8. ^ Betti Carboncini, p. 238.
  9. ^ (EN) IONIAN STAR Ex. BOHUS Is Sailing To Piraeus Soon, su ferryshippingnews.com, 30 agosto 2019. URL consultato il 27 settembre 2021.

BibliografiaModifica

  • Adriano Betti Carboncini, Linee di navigazione marittima per la Sardegna, Sassari, Carlo Delfino editore, 2011, ISBN 978-88-7138-551-8.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica