Apri il menu principale

Palazzo Branda

palazzo di Castiglione Olona
(Reindirizzamento da Palazzo Branda Castiglioni)
Palazzo Branda Castiglioni
Castiglione Olona, Palazzo del Cardinal Branda Castiglioni cs 001.JPG
Veduta del Palazzo da Piazza G. Garibaldi
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàCastiglione Olona
Coordinate45°45′20.63″N 8°51′57.78″E / 45.75573°N 8.86605°E45.75573; 8.86605Coordinate: 45°45′20.63″N 8°51′57.78″E / 45.75573°N 8.86605°E45.75573; 8.86605
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXIV - XV secolo
Realizzazione
ProprietarioComune di Castiglione Olona
CommittenteCardinale Branda Castiglioni
Paesaggio ungherese (dettaglio), affreschi di Masolino a palazzo Branda

Palazzo Branda Castiglioni a Castiglione Olona fu la residenza del cardinale Branda Castiglioni, da cui prende il nome.

Storia e descrizioneModifica

L'edificio venne costruito tra il XIV e il XV secolo ed è costituito da due corpi, il primo del XIV secolo e il secondo dei primi decenni del XV secolo. Tuttavia il palazzo ha subito nel corso degli anni una serie di interventi che ne hanno modificato la struttura originaria.

All'interno il cardinale fece affrescare una serie di pitture, fra i quali si ricorda in particolare Masolino da Panicale, con il Paesaggio ungherese, a memoria della cittadina ungherese di Veszprém, di cui era Conte il Branda.

Sono presente anche numerosi affreschi di Lorenzo di Pietro detto il Vecchietta, tra cui la Cappella cardinalizia di San Martino, riscoperta solo nel 1982.

Interessante è anche la grande Camera del Cardinale completamente affrescata nel 1423 da un Maestro di scuola lombarda.

Eccezionale è poi la Sala della Quadreria dove alle parete possiamo trovare numerosi ritratti della famiglia Castiglioni, tra i quali si annoverano Papa Celestino IV, Papa Pio VIII ed innumerevoli uomini di legge e di cultura, fra cui Baldassarre Castiglione.

La parete finale della sala è impreziosita da un imponente camino maritale di epoca rinascimentale.

Con l'estinzione del casato dei Castiglioni il Palazzo divenne di proprietà municipale nel 2004.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica