Apri il menu principale
Palazzo Contucci
987MontepulcianoPalContucci.JPG
Faccita
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
LocalitàMontepulciano
IndirizzoPiazza Grande
Coordinate43°05′33.33″N 11°46′53.13″E / 43.092591°N 11.781425°E43.092591; 11.781425Coordinate: 43°05′33.33″N 11°46′53.13″E / 43.092591°N 11.781425°E43.092591; 11.781425
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXVI secolo
Stilerinascimentale
Usoresidenziale
Realizzazione
ArchitettoAntonio da Sangallo il Vecchio
Proprietariofamiglia Contucci
Committentefamiglia Del Monte

Il palazzo Contucci sorge sul lato orientale della piazza Grande, nel centro storico di Montepulciano.

Storia e descrizioneModifica

Il palazzo fu costruito a partire dal 1519 su progetto di Antonio da Sangallo il Vecchio, sfruttando i resti della prima cinta muraria della città. Originariamente proprietà della famiglia Del Monte, nel 1642 divenne proprietà della famiglia Contucci.

La facciata è caratterizzata da un severo paramento di pietra a conci lisci al piano terra, mentre le cinque finestre del primo piano sono incorniciate in edicole con timpano triangolare sorretto da semicolonne d'ordine ionico; l'ultimo piano presenta una fascia in laterizio con cinque finestre ornate con volute schiacciate.

All'interno spicca il salone del piano nobile, con pareti affrescate con scene prospettiche illusionistiche attribuite ad Andrea Pozzo; i dipinti, realizzati tra il 1701 e il 1702, riproducono portici, giardini e terrazze, inquadrati tra colonne tortili.[1]

NoteModifica

  1. ^ Giuseppe Antuono, Illusione e scenografia in Andrea Pozzo nel Salone delle Feste di palazzo Contucci a Montepulciano, in Territori e frontiere della rappresentazione, atti del convegno, 2017.

Altri progettiModifica