Palazzo Corbo di Basso

Il Palazzo Corbo di Sotto è uno dei palazzi monumentali di Avigliano, in Basilicata.

Portone del palazzo Corbo di Basso

Cenni storiciModifica

Edificata nel XVI secolo, fu dimora della famiglia Corbo, giunta ad Avigliano da Sulmona intorno al 1315; fu sottoposta a numerosi lavori di ristrutturazione e ampliamento, fino a quella visibile nel 1871 dove si contavano 63 vani. Al suo interno vennero ospitati i botanici Giovanni Gussone e Michele Tenore. Nel XX secolo il palazzo venne inizialmente abbandonato ma poi, con l'intento di trasformarlo in sede di alloggi popolari, venne ristrutturato.

ArchitetturaModifica

Della casa si racconta nel 1859:

«Nella casa tipo castello della ricca famiglia Corbo dominava un lusso un po' fuori moda che si era però adeguato al clima rigido e ai rari rapporti. Una buona biblioteca sembrava essere diligentemente utilizzata»

(Karl Wilhelm Schnars. [1])

NoteModifica

  1. ^ Karl Wilhelm Schnars, La terra incognita. Diario di un viaggiatore tedesco in Basilicata, introduzione di Sotera Fornaro,Venosa, Edizioni Osanna, 1991.