Palazzo Grimaldi (Genova)

palazzo di Genova
Palazzo Grimaldi
PalazzoGrimaldi.jpg
Il portale
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLiguria
LocalitàGenova
IndirizzoVia David Chiossone, 4
Coordinate44°24′31.67″N 8°55′58.68″E / 44.408797°N 8.932967°E44.408797; 8.932967Coordinate: 44°24′31.67″N 8°55′58.68″E / 44.408797°N 8.932967°E44.408797; 8.932967
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXVI secolo
InaugurazioneXVI secolo
Usoabitazione/uffici
Realizzazione
AppaltatoreGrimaldi
Committentefamiglia Grimaldi

Il palazzo Grimaldi è un edificio sito in via David Chiossone al civico 4 nel centro storico di Genova. L'edificio fu inserito nella lista dei palazzi iscritti ai Rolli di Genova.

Storia e descrizioneModifica

Posto nell'antica contrada "dei Garibaldi", in prossimità della piazza "dei Doria" (oggi piazza San Matteo) nasce nel XVI secolo dall'accorpamento di diverse unità edilizie medievali.

Presente nei rolli di Genova del 1588 a nome di Antonio Grimaldi Cebà (doge della Repubblica di Genova nel biennio 1593-1595) il palazzo resta di proprietà della famiglia Grimaldi almeno fino alle soglie del XVIII secolo.

La facciata a piani differenziati, al centro della quale è posto il portale in marmo con le lesene ioniche, timpano spezzato e l'iscrizione DEO AUSPICE, rivela i caratteri di una architettura aulica e allo stesso tempo originale. A partire da un audace soluzione della scala, a rampe e ballatoi iniziali a lungo affacciati sull'atrio.

Forse è lo stesso in cui Andrea Ansaldo ha affrescato Assuero che, in presenza di Ester, consegna l'anello ad Aman.

Su Via Chiossone: marcapiano dipinto tra il primo ed il secondo piano composto da una fascia a dentelli, una fascia floreale bicroma, una fascia policroma, una fascia a ovoli.

Su Vico del Fieno: archetti pensili. Rimane traccia di uno stemma dei Doria.

Su Vico Neve: bucature e archetti pensili, colonnine esili ed un arco in pietra.

Di pregio il secondo piano nobile e relative finestre, con balaustre a colonne in marmo. Tre triplici cinte incise sulle lastre dei parapetti.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica