Apri il menu principale

Palazzo Vescovile (Brugnato)

edificio di Brugnato

Coordinate: 44°14′12.97″N 9°43′25.85″E / 44.236936°N 9.723847°E44.236936; 9.723847

Entrata del palazzo e del museo diocesano

Il palazzo Vescovile è un edificio religioso sito nel centro storico di Brugnato, nella media e bassa val di Vara in provincia della Spezia. Sede del museo diocesano locale, il complesso è attiguo alla concattedrale dei Santi Pietro, Lorenzo e Colombano.

Cenni storici e descrizioneModifica

Il palazzo fu l'antica dimora del vescovo della diocesi di Brugnato già dal 1133[1]; la presenza di tale edificio, eretto sulle fondazioni della più antica abbazia di San Colombano, è testimoniata in documenti e registri vescovili databili tra il 1277 e il 1321[1].

Nella sua storia la struttura fu più volte rimaneggiata da restauri e ampliamenti, il più cospicuo dei quali si svolse durante il vescovato di Giovanni Battista Paggi tra il 1655 e il 1663[1]. Successive riparazioni, con innalzamento del soffitto e rifacimento completo delle coperture, furono eseguite nel XVIII secolo[1] dal vescovo cardinal Benedetto Lomellini; le decorazioni interne del soffitto furono realizzate durante la reggenza di monsignor Francesco Maria Gentile[1].

Dal 1820, anno in cui la diocesi brugnatese viene unita alla diocesi di Luni-Sarzana, l'antico palazzo vescovile, proprio in quell'anno restaurato dal cardinale Giuseppe Spina, diventa dimora per breve visite e quindi abitato saltuariamente[1]. Il palazzo ospita oggi il locale museo diocesano diviso nella sezione diocesana ed archeologica.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Fonte dal sito del Comune di Brugnato-Palazzo Vescovile, su comune.brugnato.sp.it. URL consultato il 17 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 5 settembre 2009).

BibliografiaModifica

  • Grazia Ratti, Arte e devozione in Val di Vara, Genova, Sagep Editrice, 1989.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica