Palemone

personaggio della mitologia greca, figlio di Efesto, uno degli Argonauti

Nella mitologia greca, il nome Palemone indica due diversi personaggi.

Può indicare Melicerte, figlio di Atamante e di Ino, divinizzato da Poseidone sotto il nome di dio Palemone[1]. In quanto dio dei porti, i Romani lo assimilarono a Portuno[2].

È anche identificato come Palemone d'Etolia, figlio di Efesto, uno degli Argonauti di Giasone.

Genealogia di Palemone figlio di AtamanteModifica

Cadmo
Armonia
Echione
Agave
Semele
Zeus
Ino
Atamante
Autonoe
Aristeo
Polidoro
Penteo
Dioniso
Palemone
Atteone
Labdaco
Oclaso
Laio
Meneceo
Giocasta
Laio
Creonte
Edipo
Giocasta
Eteocle
Polinice
Antigone
Ismene


NoteModifica

  1. ^ Ovidio, Le metamorfosi, libro IV, 512 (Atamante ed Ino) su theoi.com (In inglese)
  2. ^ Dario Sabbatucci, La Religione di Roma antica, edizioni Il Saggiatore, 1988 (pag. 272). ISBN 9788804309543.
  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca