Palombella rossa

film del 1989 diretto da Nanni Moretti
Palombella rossa
Palombella rossa.JPG
Michele Apicella
Paese di produzioneItalia
Anno1989
Durata89 min
Rapporto1,66:1
Generecommedia, sportivo, satirico
RegiaNanni Moretti
SoggettoNanni Moretti
SceneggiaturaNanni Moretti
ProduttoreAngelo Barbagallo, Nanni Moretti
Casa di produzioneSacher Film, Nella Banfi-Palmyre Film con la collaborazione della So.Fin.A. e Raiuno
Distribuzione in italianoTitanus
FotografiaGiuseppe Lanci
MontaggioMirco Garrone
MusicheNicola Piovani
ScenografiaGiancarlo Basili
Interpreti e personaggi

Palombella rossa è un film del 1989 diretto e interpretato da Nanni Moretti, girato in prevalenza nella piscina delle Terme di Acireale[1].

Tema del film è la crisi ideologica della sinistra italiana durante la fine dei due blocchi, giocata sulla perdita di memoria del protagonista, metafora sull'identità perduta da parte del vecchio Partito Comunista Italiano, costretto a ricostruire o a ritrovare i suoi ideali in una realtà ideologica che appare ai suoi occhi frammentaria.

Nel 2016 è presente nella sezione Festa Mobile / Festa Vintage del 34° Torino Film Festival in una versione restaurata dalla Cineteca Nazionale.

TramaModifica

Michele Apicella, funzionario del PCI, in seguito ad un incidente si ritrova senza memoria. Il film si sviluppa intorno ad una partita di pallanuoto (sport praticato sin da giovane dal regista) in cui Michele cerca di ritrovare la memoria perduta attraverso un riaffiorare di ricordi confusi ed una realtà che non riesce a comprendere o nella quale non si riconosce.

CastModifica

Nel film recita il pallanuotista Imre Budavári nella parte di se stesso.

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Luoghi delle riprese per Palombella rossa (1989), IMDb. URL consultato il 30-9-2010.
  2. ^ a b Enrico Lancia, Ciak d'oro, su books.google.it. URL consultato il 13/04/20.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305909354
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema