Paola Senatore

attrice cinematografica italiana

Paola Senatore (Roma, 9 novembre 1949) è un'attrice italiana, nota soprattutto per aver interpretato numerosi film di genere negli anni settanta ed ottanta.

Paola Senatore nel film Nenè (1977)

Biografia

modifica

Nata a Roma da genitori calabresi, ha studiato in un collegio di suore e a vent'anni ha deciso di intraprendere la carriera di attrice. Nel 1975 le è stato assegnato un ruolo minore in Salon Kitty, diretto da Tinto Brass, con cui lavorerà anche cinque anni dopo, in Action. Nel frattempo poserà per svariati servizi fotografici.

Dopo diverse apparizioni cinematografiche (tra cui quelle in Emanuelle in America e Il ginecologo della mutua di Joe D'Amato), la sua carriera è proseguita nel cinema di genere, in particolar modo nel filone della commedia sexy all'italiana: L'infermiera di notte; Dove vai se il vizietto non ce l'hai?; La settimana al mare e La dottoressa preferisce i marinai. In quasi nessuno di questi casi, tuttavia, ha ricoperto il ruolo di protagonista. Avrà anche una parte nel cannibal movie Mangiati vivi!, diretto da Umberto Lenzi nel 1980.

Tenterà poi altre strade, collezionando ruoli in numerosi film erotici (tra cui, Malombra; Maladonna e Penombra, la trilogia di Bruno Gaburro in cui interpreta Carlotta Raininger) e lavorando anche in un film hardcore (Non stop sempre buio in sala[1]) oltre a posare per riviste dello stesso genere.

La sua carriera terminò il 13 settembre 1985, giorno del suo arresto per detenzione e spaccio di stupefacenti: l'attrice fu condannata a cinque mesi di prigionia nel carcere romano di Rebibbia seguiti da un anno di arresti domiciliari. Nel proprio sito internet l'attrice spiega che la prigione è riuscita a riportarla alla fede in Dio.

Filmografia

modifica
 
Paola Senatore in La dottoressa preferisce i marinai (1981)

Filmografia non pornografica

modifica

Filmografia pornografica

modifica

Doppiatrici

modifica
  1. ^ L'altro film pornografico in cui appare Paola Senatore, ossia La sfida erotica, è in realtà una pellicola ottenuta con il rimontaggio di scene hard non utilizzate in Non stop sempre buio in sala e alcune scene con Marina Lotar tratte da altri film pornografici.

Bibliografia

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN175306935 · ISNI (EN0000 0001 4066 1426 · SBN RAVV328690 · LCCN (ENno2011146430 · BNF (FRcb14226129x (data)