Apri il menu principale
Paolo Calabresi nel 2008

Paolo Calabresi (Roma, 17 giugno 1964) è un attore, conduttore televisivo, trasformista e conduttore radiofonico, regista italiano.

Indice

BiografiaModifica

Oltre alle produzioni teatrali, ha preso parte a fiction televisive come Nati ieri, R.I.S. - Delitti imperfetti, Distretto di Polizia, La squadra e ai film tv Don Bosco, Padre Pio e Maigret. Interprete di svariati spot pubblicitari, dal 2007 è lo scorbutico elettricista Augusto Biascica nella "fuoriserie italiana" Boris. Come attore ha preso parte alla trilogia dei film Smetto quando voglio come uno dei personaggi principali[1], e alla serie TV L'ispettore Coliandro 7, dove nel quarto episodio recita il ruolo di un malavitoso caporale del lavoro agricolo.

Nel 2008 ha condotto il programma televisivo Italian Job, su LA7, nel quale si è calato nei panni di numerosi personaggi famosi: nello stesso anno è entrato allo stadio Santiago Bernabeu di Madrid travestito da Nicolas Cage, riuscendo così ad assistere gratis alla partita Real Madrid-Roma, sua squadra del cuore. Anche nel 2000 era stato protagonista di uno scherzo simile: infatti venne accolto allo Stadio San Siro dalla dirigenza del Milan che abboccò al suo travestimento da Nicolas Cage. Anche in questo caso Calabresi riuscì ad assistere alla partita Milan-Roma, venendo tra l'altro inquadrato molte volte a fianco di Adriano Galliani.

Dal 2008 diventa una "iena" ufficiale de Le Iene su Italia 1; nei suoi servizi è solito travestirsi. Dal 2016 affianca Nadia Toffa, Matteo Viviani, Andrea Agresti e Giulio Golia alla conduzione del programma televisivo di Italia 1 nella puntata infrasettimanale. Dal 16 ottobre 2016 affianca gli stessi colleghi nella puntata domenicale.

Vita privataModifica

Paolo Calabresi ha quattro figli, uno dei quali è Arturo Calabresi, calciatore professionista, difensore dell'Amiens e della Nazionale Under-21.

FilmografiaModifica

AttoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

VideoclipModifica

RegistaModifica

  • La sottile mensola rossa - cortometraggio (2010)

TeatrografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ myreviews.it, https://web.archive.org/web/20171201030831/https://www.myreviews.it/65429_smetto-quando-voglio-intervista-paolo-calabresi/. URL consultato il 24 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2017).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90108478 · ISNI (EN0000 0001 3199 339X · SBN IT\ICCU\CAGV\517348 · WorldCat Identities (EN90108478